User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    obiettivonordovest.org
    Data Registrazione
    03 Jun 2007
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito UE, impara dalla Svizzera!

    UE, impara dalla Svizzera!
    In Europa il ruolo delle regioni è ancora molto limitato e subordinato agli Stati

    di Chiara Battistoni


    Nel cuore dell’Europa geografica c’è un piccolo stato con una popolazione di poco inferiore agli 8 milioni di abitanti che ha probabilmente molto più da insegnare in materia di organizzazione di quanto non siano disposti ad ammettere i ben più grandi Stati confinanti. Lo avete capito, sto parlando della Confederazione Elvetica che al Consiglio d’Europa siede come osservatore e che da tempo, al proprio interno, discute animatamente sull’opportunità o meno di entrare nella Ue. Lo scorso 15 giugno il Consiglio Federale ha reso disponibile il “Rapporto del Consiglio Federale concernente le ripercussioni di diversi strumenti della politica europea sul federalismo svizzero”(www.admin.ch) . Il Compendio (che è l’introduzione) si apre con la tesi che, nella cooperazione della Svizzera con l’Ue il federalismo costituisce una sfida, non un ostacolo. Il documento riserva poi un intero capitolo all’analisi delle altre esperienze federalistiche in Europa, ovvero Germania, Austria e Belgio, facendo notare come nel processo decisionale dell’Ue le regioni abbiano tuttora una posizione molto debole, relegata all’interno di ogni singolo Stato Nazione.

    Il Consiglio Federale osserva come non sia ancora emerso un sistema a tre livelli con una ripartizione equilibrata tra regioni federate, Stato federale e Ue. Vi ho citato per sommi capi i punti di vista della Svizzera proprio perché l’unica Confederazione esistente nell’Europa, l’unica Nazione che nella sua Costituzione ribadisce di essere creata sulla volontà di popoli diversi che scelgono di stare insieme attraverso un patto ha percepito e descritto tutti i limiti dell’attuale processo di sviluppo europeo. I lavori della Cig, le preoccupazioni per il riemergere di un approccio che riduce l’integrazione a semplice cooperazione tra governi, meriterebbero forse di essere riletti in chiave federalistica; ben inteso non il federalismo degenerato (così lo definì Gianfranco Miglio) che nasce dallo stato centralista e attraverso un processo di devoluzione progressiva costruisce una struttura decentrata, ma il federalismo autentico, quello cioè che nasce dall’incontro libero e responsabile di popoli diversi, attraverso un patto federale. In quest’ottica anche la revisione in corso dell’attuale trattato di riforma potrebbe essere un’occasione unica per trasformare l’Europa delle Nazioni nell’Europa dei popoli, delle genti e delle regioni, lasciandosi definitivamente alle spalle il mito novecentesco del Super Uomo e dell’Uomo Nuovo, figlio delle stesse ideologie che hanno portato il Vecchio Continente nelle braccia di dittatori, rossi e neri.

    Certo, valorizzare le specificità significa governare una complessità inaudita che un’impostazione verticistica e centralista potrebbe in apparenza semplificare, pagando però il prezzo della progressiva omologazione, alla ricerca di un Super Stato che non esiste e che le genti d’Europa rifiutano (la vicenda del primo Trattato Ue è eloquente). In questo senso, la nuova Europa potrebbe trasformarsi in uno straordinario laboratorio, in cui sviluppare un modello inedito di glocalismo, facendo tesoro delle competenze e delle vocazioni federaliste che le genti europee hanno sempre dimostrato. A mancare, piuttosto, sono gli strumenti legislativi e organizzativi; ci vogliono occhi nuovi che sappiano immaginare un’Europa davvero diversa, rifondata sulla volontà delle proprie genti e non ostaggio dei propri burocrati.

    Se ne era accorto anche Gianfranco Miglio negli anni Sessanta; lo ribadì con chiarezza nel 2000 quando ebbe a dire: “Fra cinquant’anni una nuova combinazione di elementi politici e privatistici darà luogo a strutture di tipo neofederale quasi ovunque. Potrà suonare per alcuni come una bestemmia, per altri, tra cui mi annovero, come una speranza: e se nel nostro futuro, una volta finita l’epoca degli stati nazionali (commerciali) chiusi (…), ci fosse la creazione di un nuovo spazio politico, di una struttura di tipo imperiale in grado di unire, rispettandone le diversità, tutti i diversi popoli europei?” (da Speciale Gianfranco Miglio: un uomo libero – Quaderni Padani – n°37/38 – pag. 170) Chissà che il tempo non dia ragione proprio a Miglio e i nostri figli possano vivere nella Confederazione europea con una Costituzione vera, mobile e dinamica come ogni costituzione dovrebbe essere.

    http://www.opinione.it/pages.php?dir...-08-07&aa=2007

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 Dec 2006
    Località
    Parma
    Messaggi
    828
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Sono "d'accordo". Vorrei solo che fosse sottolineato il fatto che i Cantoni della Svizzera hanno mediamente 280.000 abitanti (e non hanno sostanziali poteri legislativi, ma solo limitati poteri regolamentari), per cui non è corretto paragonarli alle INUTILI, COSTOSE e DANNOSE Regioni Italiane.

 

 

Discussioni Simili

  1. News dalla TV Svizzera
    Di luigina nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-11-09, 12:44
  2. Dalla Svizzera
    Di mosongo nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-12-08, 22:00
  3. Dalla Svizzera
    Di daca. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-10-04, 21:49
  4. dalla Svizzera con amore...
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-03-03, 21:04
  5. Dalla Svizzera
    Di Shaytan (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-03-03, 15:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226