User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Propongo un quesito

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Propongo un quesito

    Già abbiamo affrontato questo problema, ma vorrei avere una Vostra chiave di interpretazione. Sto preparando un documentario su Verona dove una delle questioni calde sarà l'effettiva determinazione del cardo e del decumano.
    Quello che ritengo sia il Cardo (attraverso tutta una serie di considerazioni anche archeoastronomiche) è per l'"intellighezia" il decumano.
    Una questione che si trascina da anni, ma ora nessuno la solleva più hanno paura e non sono più sicuri delle loro tesi monolitiche.
    Questo cardo inacettato si trova a 52 gradi a est rispetto al nord.
    Devo aggungere che la città è orientata verso il solstizio d'estate e questo rinforza ulteriormente la determinazione del Cardo a favore nostro (e di Grancelli nel suo "piano di fondazione di Verona romana.
    Vorrei poter conoscere le Vostre idee in merito, per poter formulare nella maniera più chiara possibile un tema così ostico. Ormai a Verona gli eruditi in merito non sollevano più la questione e preferiscono evitare ogni impaludamento per il semplice motivo che non sono assolutamente preparati in merito. Conoscendo la Città e il testo di G. Romano ad "sideras" sono pienamente consapevoli dell'equivoco, ma devo tradurre in maniera semplice e comprensibile di come i Romani determinavano il Cardo, il cardine, il cuore, l'asse, che veniva adattato ad ogni città in base al fiume, alle colline antistanti ecc..
    Visto quello che vi ho premesso Voi come deteminereste il Cardo e di conseguenza il decumano?
    Vi ringrazio e la pace degli dei sia con Voi.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Cardo come cuore, decumano come divinità tutelari....

    Ormai a Verona è assodato che ci sono molti dubbi su quale è il cardo e il decumano. In questa sede mi sono mantenuto su di un discorso generale, ma se qualcuno conosce la città e vuole che discutiamo nello specifico,ben venga, ma mio parere sarebbe meglio interagire privatamente dato che la questione interesserebbe a pochissimi.
    Ti ringrazio Apostata_tv83 e a tal riguardo ti invierò la mia mail, sarò contento di conoscere le tue osservazioni in merito, e aggiungo che la "città vecchia" quella sorta prima dei romani alla sinistra Adige aveva i due assi girati di 45 gradi rispetto a quelli della "città nuova" fondata dai romani nell'ansa del fiume.
    Per quanto riguarda un discorso generale di merito sulla determinazione del cardo e del decumano, anche dai popoli preromani, aspetto con interesse ogni Vostro intervento.
    Vi ringrazio dell'attenzione

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Da altre discussioni

    Ho aperto lo stesso quesito su di un forum ROMANUM (IMPERIUM) e un utente questo ha postato. Se siete a conoscenza di fatti analoghi o simili Vi invito a comunicarli grazie.

    Ad ogni modo segnalo che per Rimini (Ariminum) è ormai dato per accertato che l'originario cardo di età repubblicana fu sostituito dall'odierno decumano in età augustea, quando l'assetto della città fu trasformato.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito La struttura precedente

    Credevo di averlo scritto, forse mi confondo.
    Apostata_tv83 tu hai ragione ponendo queste osservazioni. La città che precede quella romana aveva degli assi ortogonali che erano posti però esattamente a 45 gradi rispetto a quelli seguiti nella citta "nuova" costruita dentro l'ansa dell'Adige. Non so dirti se la città precedente ROMA sia etrusca, retica o quantaltro. Devo inoltre sottolineare che sopra il castello di Montorio e posto un Betilo (menir o pietra sacra) tutt'ora visibile, che segnava il punto in cui sorge il sole nel solstizio d'estate, preso a termine e riferimento per l'allineamento della citta prima e nuova romana. Inoltre la Città ha uno degli allineamenti (a mio parere il più importante) costituito da quattro punti rintracciabili che sono Horeum (con molta probabilità un deposito di cereali posto all'angolo di vicolo Stella via Stella), la Chiavica (non nel senso di fogna, ma proprio di chiave,si controllava il livello delle acque, posta in via Sottoriva dove il cardo massimo <<via pellicciai via Arche>la incrocia ), Castel San Pietro al centro dell'odierna caserma austriaca dove sorgeva la chiesa di San Pietro in Castello (costruita sopra il tempio dedicato a Giano). Questi tre punti allungati verso Santa Maria in Stele toccano il "Panteon" (o ninfeo di eta romana dove proprio sopra è stata costrita la chiesa della frazione appunto di Santa Maria in Stele) queste non sono casualità ne fantasie, ma non se ne vuol parlare.
    La città di Verona è colma di allineamenti, di monumenti trascurati, di pietre e di luoghi che sono la testimonianza di un mondo che qualcuno verrebbe dimenticare. Da Nicea iniziano le operazioni di SOSTITUZIONE mirata che nei secoli porterà alla distruzione o sostituzione dell'intelligenza romana, che in ogni caso supererà ogni cattiveria.

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito La pianta della città


  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Ho inviato l'immagine senza commento

    Chiedo scusa che ho inviato la piantina di Verona tratta dal testo di Grancelli purtroppo sottosopra e senza nessun commento.
    Ora da questa piantina riporta la città Romana con tutti i punti di riferimenti che servirono per la sua fondazione. Potete anche misurare gli angoli, ma vorrei che qualcuno mi potesse dire qualche cosa in più sulla determinazione di questo cardo e quale di queste direttivi è. Comprendere la complessità del concepimento della città vuol dire comprendere la grandiosità del "misticismo romano" che entrava in gioco in quelle scelte delicatissime che determinavano l'espansione e il governo dell'Impero, nell'equilibrio realizzato.

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Ecco l'immagine diritta


 

 

Discussioni Simili

  1. Propongo Una Pax
    Di luigi maria op (POL) nel forum Conservatorismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-01-09, 17:40
  2. Io propongo
    Di xvmayo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 09-02-07, 11:11
  3. propongo
    Di mustu nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 27-11-06, 19:44
  4. Propongo anche a Voi un mio quesito
    Di voxel nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 24-09-03, 15:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226