User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    04 May 2006
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dubbi amletici di un neopagano postmoderno

    Salute a voi tutti,

    30 anni fa è iniziato il mio cammino pagano o neopagano che dir si voglia. Gli scenari della mia "ritrovata" fede sono stati gli ambienti naturali, a stretto contatto con la fauna selvatica. Il mio connubio con la natura selvaggia, tuttavia, era iniziato molto, molto prima. In particolare, è la montagna dove mi trovo a mio agio. Non per niente il mio nome spirituale è Sorbomontano. Luoghi solitari, praterie, irte pareti rocciose, fragorosi torrenti e boschi, sì tanti boschi, di ogni tipo, da quelli di latifoglie a quelli di conifere. Ho una particolare venerazione per gli ultimi solenni patriarchi arborei. Il bosco è il mio tempio, dove io ritrovo le mie origini e dove sento più forte le presenze sovrannaturali. Qui io prego e faccio le mie offerte. Ho costruito un cerchio di pietre. Onoro la Grande Madre e gli spiriti. Per quanto riguarda le ricorrenze da festeggiare ho spesso dei dubbi, per i motivi che seguono.

    La mia spiritualità è istintiva e spontanea e soffre grandemente della mancanza di radici o meglio di continuità con il passato. Se vuoi farti buddista, induista, seguire la spiriutualità dei nativi americani o addirittura degli aborigeni australiani qualcuno che ti trasmette la conoscenza lo trovi, ma sei vuoi assimilare la cultura pagana dei nativi europei allora, per molti di noi, c’è il vuoto.

    Negli ultimi quindici anni ho studiato assiduamente la medicina ayurvedica. In particolare la pulsologia, una disciplina davvero affascinante. Il maestro che mi ha istruito è stato sua volta istruito dal suo maestro, che a sua volta ha ricevuto la conoscenza da un altro maestro, che a sua volta …, e così via chissà per quante generazioni.

    Nella mia ricerca spirituale pagana tutto questo manca. Non c’è nessuno. Sono orfano di un padre mai avuto.

    Il Tempo Pagano per noi nativi europei si è fermato a centinaia di anni fa e poi l’oblio. Nessuna continuità, nessuna trasmissione, nessuna tradizione, nessuno cui rivolgersi. Seghe mentali, elucrubazioni più o meno storiche e tanta, tanta fantasia, quella sì.

    Nel mio dire, io mi riferisco soprattutto alla spiritualità celtica, che sento, sperando di non sbagliare, la più vicina alla mia. Più "naturalistica" e "selvaggia" e meno "inurbata" di quella degli antichi e gloriosi Romani. Mi chiedo se la spiritualità celtica possa essere paragonata al momento del suo incontro con il cristianesimo con quella dei nativi americani al momento del suo incontro con i bianchi...almeno avrei qualche punto di riferimento. Per altro, credo, che alle nostre latitudini, fosse già piuttosto influenzata dalle altre religioni presenti sul territorio. Non so.

    Non ho mai conosciuto un sacerdote celta, un druido originale, qualcuno che abbia ricevuto la conoscenza in linea diretta da un suo predecessore. Di sedicenti druidi postromantici sì, tanti. Un’accozzaglia di cagate NewAge, il più delle volte. Pura invenzione, storicamente incoerente…, ma poi, nel vuoto che ci circonda, mi chiedo: è poi così importante la riproduzione fedele del passato, la estenuante ricerca della purezza dottrinale ?

    Questa assoluta mancanza di guide autorevoli, di un corpus di conoscenze solidamente trasmesse, mi crea problemi liturgici...non mi ricordo mai il copione dei rituali...Mi sento un pagano "free lance", "do it your self", "onanista" "one man band", fruitore di una sorta di Castorama della paganità, dove cerco e trovo gli utensili più improbabili per un’opera che non ha fondamenta.

    Oh, finalmente ho postato questo messaggio, è come evacuare dopo un lungo periodo di stipsi in cui pensi a quando e a come la farai. Devo dire che in questi anni, i vostri dottissimi e documentatissimi interventi mi hanno un po’ intimorito e non ho mai avuto il coraggio di intervenire.

    Bene. Ogni vostro pensiero è gradito.

    Umilmente
    Sorbodimonte

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Iscrittoa***dal14/12/2004
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Messaggi
    5,151
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nello scrivere raccolgo il tuo invito in cui ogni pensiero è gradito.

    Non so parlarti dei rituali che "dovresti" fare perchè non ne so nulla; ma penso che l'essere pagani derivi da una istintualità profonda che anche se non è codificata da regole certe non cede di una virgola la sua realtà profondamente divina e profondamente umana.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,580
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito E' un mondo di orfani

    Con l'andar del tempo tutto si logora si altera.
    Condivido il tuo stato, ma devo osservare che è questo momento storico che è portatore di disagio. Mi domando -quale è la religione odierna (d'Oriente o d'Occidente) che ha un legame VERO con le origini, o che si può definire una religione ancorata ad una vera tradizione, credo nessuna.
    Il paganesimo per sua nascita si è rivolto direttamente alla natura, alle fonti come santuari, alle foreste come templi, ai monti come dimore degli dei.
    Già il ritornare alle origini ci può far ritrovare noi stessi (e ritrovare noi stessi) di conseguenza le divinità.
    Sul frontone del tempio di Delfo era scolpito :CONOSCI TE STESSO CONOSCERAI IL MONDO E GLI DEI.
    Stai sereno che sei su una buona strada.

  4. #4
    SIEMPRE COSTANTE PLVS OVTRE!
    Data Registrazione
    18 Aug 2007
    Località
    Romæ Urbis ResPublica - Descendit ex Patribus Romanorum - Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile.
    Messaggi
    1,875
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sorbomontano non sei su una bona strada, sei sull'unica e giusta strada, poiché conoscendo il nostro intento e distinguendo nettamente ciò ch'è virtuoso (la via dei Patres) a ciò che non lo è, sì è già a metà del viaggio.
    L'inizio è stato duro per tutti, la mente era confusa e influenzata da fattori esterni, se percorreva impacciati quest'incerto sentiero, e facile era smarrisse, arrendersi o perdersi nelle parole de quei falsi profeti che affollano il mondo del neopaganesimo.
    I Numi sono magnanimi e aiutano i loro fiji, basta solo ascoltarli: chiudersi nella contemplazione, nella riflessione, ponendosi quesiti e aspettando che le risposte giungano ispirate dal profondo della coscenza, seguendo il dono più grande che c'hanno fatto, la Ragione e la Libertà, è qualcosa de nettamente superiore da fare, piuttosto che smarrire la mente nelle pagine de qualche libro scritto da pugno indegno. Se sappiamo ben ascoltare anche soli potremo arrivare lontani.
    La Contemplazione quindi c'avvicina al sapere, il sapere ce rende liberi, e l'esperienza ce rende omini.

    Sui riti della tradizione nordica ce sono innumerevoli e autorevoli libri, che forse già conosci. Vojo comunque consijarti "Tradizione Nordica" de Nigel Pennick pubblicato dall'Atanòr, che descrive cultura e riti pagani sopravvissuti nella civiltà cristiana.
    Il Rito di per se è già qualcosa che c'avvicina alli Dei, essendo un "meccanismo armonioso" che c'immerge nella loro energia; quindi, in mancanza de un maestro, non è cattiva idea provvedere da solo alla creazione de riti, sempre attenendosi alla cultura e alla storia originale.

    La mentalità Romana non era così urbana e distaccata dal mondo naturale come può sembrare, anzi, è vero il contrario. Il Romano non riconosce il Dio nel maestoso tempio de marmo (ch'è solo una sua espressione) ma lo trova nella fitta e oscura foresta, nel lagho inquietante, nella limpida sorgente, nella vasta prateria. E' la Natura il corpo del Dio, e nel suo fascino se riconosce la Sua maestà, tanto da riempire l'Urbe de boschi sacri. Se t'addentrerai nella Romanitas sarai stupito nel trovare un mondo completamente immerso e legato alla Natura.

    Anch'io ho trovato la sorte dei nordici simile a qualla dei nativi d'america, tanto che chiamavo i celti i pellerossa d'europa. Ma il politeismo c'accumuna a tutti, in ogni parte del globo.

    Riprodurre fedelmente un passato che nessuno conosce bene, cadendo in equivoci e chiudendosi in dottrine male interpretate è un grosso errore che non porta a nulla. Seguire il Mos Maiorum, la Virtus e quell'ideali che ispirarono i nostri antenati e adattarli alla nostra era con intelligenza e lungimiranza, è qualcosa che se deve fare.

    Per concludere, vojo solo consijarti de espolarare il mondo gentile d'Europa in tutta la sua totalità, senza soffemmarsi su de un'unica Religio, ma percorrere questo viaggio a tappe, arricchendo il proprio orizzonte e bagajo culturale. E chissà se troverai altrove, o conguengendo più cose, a rispondere a quei tuoi quesiti.

    Comunque nun te fa intimorir dalli dotti discorsi, che qui nessuno è dotto, e io in primis me autoincorono Princeps dell'ignoranti (Re suona troppo orientalizzante)
    Rem tene verba sequentur, disceva uno che nun era scemo: se il nostro animo è retto da solidi ideali le parole usciranno sicure e invincibili, dure come macigni.

    Vale Bene in Pax Deorum!

  5. #5
    Antiokos
    Ospite

    Predefinito

    Benvenuto Sorbomontano! Ho molto apprezzato il tuo intervento di presentazione!, è sincero e sentito, è un peccato che certi utenti non intervengano prima nel forum per "timore" di non essere all'altezza delle discussioni. Non si pretende che gli utenti siano dei professoroni... la Gentilitas è per chi sente il suo richiamo non per gli accademici... ma certo un minimo di conoscenza delle questioni in cui si decide di intervenire questo sì è auspicato, per il resto ogni intervento (se non manifestamente a sproposito) è gradito; domande, dubbi suggerimenti etc.

    Se avrò modo e tempo risponderò a questo tuo bel post.

    Pax Deorum!

    P.S. Ti avevo dato già il benvenuto ieri sera, dopo il messaggio di Folgore, ma per qualche "strana ragione" è sparito...

    Comunque benvenuto!

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    04 May 2006
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie per i vostri incoraggiamenti, pensieri e riflessioni. Siete davvero...Gentili!

    Non mancherò di postare alcune domande che mi vagano nel cervello da un po'.

    Nel frattempo, la Madre e gli Dèi tutti siano con voi.

    Sorbomontano

 

 

Discussioni Simili

  1. Tre 'dubbi amletici'...
    Di chisigma nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-03-13, 21:04
  2. Gianni Vattimo. Un comunista postmoderno?
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27-10-09, 13:58
  3. dubbi amletici
    Di buran nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15-09-09, 23:26
  4. Fenomenologia del razzista omofobo postmoderno
    Di Ashmael nel forum Politica Estera
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 29-06-06, 20:17
  5. Alcuni appunti sul nazionalsocialismo gnostico e neopagano
    Di Ichthys nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-03-02, 01:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226