User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Crisi dei mutui: non è finita

    Articolo sulla Northern Rock, banca inglese in crisi nera.
    Da repubblica.it

    File anche oggi dall'alba agli sportelli dell'importante istituto finanziario, che in Borsa perde il 40%
    Il ministro Darling pronto a intervenire, ma rassicura: "Banca solvibile, economia sana"

    Northern Rock, clienti ancora nel panico
    Il governo: "Pronti a tutte le opzioni"

    L'ad della istituto di credito: "Il vostro danaro con noi è al sicuro"

    LONDRA - Non accenna ad attenuarsi il panico tra i clienti della Northern Rock: sin dalle prime ore del mattino centinaia di persone sono tornate a mettersi in fila davanti alle agenzie dell'istituto di credito, il quinto nel settore dei mutui in Gran Bretagna.

    Nel complesso, anche se non ci sono cifre ufficiali, dalle casse della banca, che venerdì scorso ha chiesto aiuto alla Banca d'Inghilterra per far fronte a una crisi di liquidità, sono stati ritirati due miliardi di sterline, direttamente allo sportello o via internet. In Borsa il titolo dell'istituto cede oltre il 40%, dopo il crollo del 31,46% già registrato subito dopo l'annuncio dell'intervento della Boe.

    Un quadro preoccupante che obbliga le autorità britanniche a tenere la vigilanza al massimo livello. Il ministro delle Finanze, Alistar Darling, ha chiarito stamane che le autorità politiche e finanziarie considereranno tutte le opzioni per risolvere la crisi della Northern Rock. "Prenderemo in considerazione tutte le opzioni", ha spiegato Darling parlando alla radio della Bbc. Il ministro si è poi rivolto alla clientela della Northern Rock: "Se vogliono ritirare i propri depositi dalla banca possono farlo", in quanto l'istituto si trova in condizioni di solvibilità. "Il bandolo della matassa - ha aggiunto - riguarda i mercati, in particolare in America. La Gran Bretagna ha un'economia forte, bassi tassi, bassa inflazione".

    Anche l'amministratore delegato di Northern Rock, Adam Applegarth, ha cercato, per ora inutilmente, di tranquillizzare i clienti della banca attraverso un messaggio che è stato diffuso attraverso la BBC Radio e il sito dell'istituto. "Il vostro danaro è al sicuro con noi - dice Applegarth - e se ne volete ritirare una parte, o lo rivolete tutto, avete il diritto di farlo. E anche se potreste dover aspettare un po' più del solito, lo riavrete". Applegarth si scusa poi per i disservizi online e ricorda le garanzie offerte dalla Bank of England.

    Il ministro Darling, che è in procinto di incontrare il segretario Usa al Tesoro, Henry Paulson, ha poi anticipato che Stati Uniti e Gran Bretagna sono d'accordo sulla necessità di introdurre una maggiore disciplina nel sistema finanziario. "Io e Paulson - ha osservato - siamo entrambi d'accordo sulla necessità di più disciplina e più apertura sui mercati finanziari". "In Gran Bretagna - ha proseguito - le banche che hanno molti soldi devono riprendere a farsi prestiti tra di loro".

    Preoccupazione per le possibili ripercussioni della crisi dei mutui subprime statunitensi sul sistema creditizio europeo sono state ribadite stamane anche dalla Bundesbank. "L'accresciuta incertezza sui mercati finanziari - hanno fatto notare da Francoforte - ha portato ad aumento dei rischi e probabilmente colpirà i profitti delle banche tedesche". La Bundesbank ha però ricordato anche come la crescita dell'economia dell'ultimo biennio ha permesso alle banche di accrescere le riserve e quindi la loro solidità.

    (17 settembre 2007)

    http://www.repubblica.it/2007/09/sez...ock-17set.html

    Da integrare con:
    http://www.effedieffe.com/interventi...metro=economia

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    La coda davanti alla banca.
    Questa è una signora notizia.
    Il sistema incomincia ad avere brutti sintomi.
    I sintomi sarebbero individuati nei mutui.
    E questi vanno colpiti, perché l’interesse basso della moneta determinava una corsa pressante verso i beni durevoli come la casa.

    E questo per i padroni del vapore mondiale non va bene.
    Perché questo significa che, anche se involontariamente, l’individuo medio predilige il tetto alla carta stampata a colori detta banconote.
    Ed allora ecco il castigo pronto per eccessivo mancanza di rispetto verso la ricchezza virtuale.
    Anche se la colpa è delle banche che hanno approfittato del trattato Basilea 2, troppo generosamente.

    Ed allora ecco la prima coda, di una certa importanza, del secolo davanti alla banca.
    Non è il caso di impaurirsi il fatto si ripeterà, ma tra un certo tempo, non siamo ancora pienamente maturi.

    Tuttavia è da ricordare in Argentina di alcuni anni or sono. Le finestre delle banche erano coperte da lamiere in ferro in modo che non si potesse sparare dentro.
    E poi non vi era la coda, ma una massa enorme di persone che pigiava e l’esercito dotato di mitra che contenevano la folla.

    Qui in italia involontariamente si lavora per un futuro simile, abbiamo una partitocrazia molto preparata in dilapidazione.
    L’Argentina è piena d’italiani e pertanto abbiamo una certa assonanza.

  3. #3
    Sempre Avanti
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Bologna
    Messaggi
    74,329
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ci siamo... inizia a piovere.

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,568
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Ready for the storm.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    La Federal Reserve riduce di mezzo punto il costo del denaro.
    Vediamo come si comporta la BCE il cui direttore dichiarava ai primi di agosto, in una conferenza improvvisata alla veloce, che voleva aumentare a settembre il costo del denaro facilmente di un quarto di punto.
    Se non combina alcunché o invece cala il costo del denaro allora può venire accusato di avere dato delle notizie che servivano a spaventare il mercato azionario.

    Siamo mal messi.

 

 

Discussioni Simili

  1. DALLA CRISI DEI MUTUI SUBPRIME ALLA GRANDE CRISI FINANZIARIA
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-03-10, 19:42
  2. Fiore su crisi mutui
    Di unventolibero nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-04-08, 11:33
  3. Mutui: Greenspan, crisi piu' grave del Dopoguerra
    Di Micene nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 17-03-08, 14:40
  4. Crisi mutui USA: paga l'Europa (e la Padania)
    Di Klaatu nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-09-07, 18:15
  5. La crisi dei mutui USA
    Di Niccolò nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-08-07, 11:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226