User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    semprevivabbozzi!!!
    Data Registrazione
    19 May 2006
    Località
    patagna
    Messaggi
    936
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito grazzie abbozzi parte terza:: nuovi successi patagni!!!

    Riceviamo e pubblichiamo: www.dagospia.com
    Il giornale della Lega con l'accordo per la cassa integrazione straordinaria controfirmato dall'Associazione lombarda dei giornalisti si è sbarazzato in un colpo solo di undici giornalisti scelti con oculatezza tra quelli considerati poco, male o per nulla allineati al movimento. Senza il paravento di una tessera, di un incarico da portavoce di questo o quell'altro esponente del movimento o di un coinvolgimento politico diretto, gli epurandi sono finiti sulla lista di proscrizione compilata da tempo e via via marginalizzati all'interno del giornale fino all'esito scontato dell'allontanamento definitivo con il pretesto dei conti in rosso.

    Conti che d'altra parte non hanno convinto l'azienda a consentire una cassa integrazione a rotazione o un contratto di solidarietà che avrebbe spalmato sull'intero corpo redazionale il peso della cattiva congiuntura. I colleghi allontanati hanno spesso curricula più completi e uno stato di servizio più lungo all'interno del quotidiano di via Bellerio di molti dei salvati, senza per altro che lo stato di servizio sia macchiato da note di demerito o lettere di richiamo.

    Evidente l'intento di colpire quelli e soltanto quelli, sopprimendo le redazioni Cronaca, Cultura e Spettacoli, Sport e Esteri l'editore ha centrato il suo obiettivo infischiandosene allegramente, con l'avallo del direttore Leonardo Boriani, di una oggettiva valutazione professionale dei colleghi da sacrificare. Lo stesso direttore non ha avuto nemmeno il coraggio di scendere in assemblea per spiegare le sue scelte e ha elegantemente demandato alla segreteria l'ingrato compito di informare i "fortunati" prescelti.

    Edotta per tempo della situazione all'inizio della vertenza, l'Associazione lombarda ha dapprima assicurato che non avrebbe fatto accordi alle spalle dei candidati alla cassa integrazione, poi ha coerentemente rigettato l'iniziale proposta dell'azienda e, infine, ha firmato senza prima sottoporlo all'assemblea, alla quale è stato presentato il fatto compiuto, un accordo miserrimo che ha visto il salvataggio di due sole posizioni lavorative. Senza dimenticare che anche cinque contratti a termine lasceranno il giornale alla scadenza, questione di mesi.

    Risibile il contributo alla lotta del Cdr aziendale, formato da un ex candidato sindaco della Lega in un comune dell'hinterland milanese, nonché fiduciario dell'Associazione lombarda, da un esponente dei Giovani Padani e dal responsabile dell'ufficio centrale, numero due del giornale. Indicativo il fatto che alla richiesta degli epurandi di essere presenti alle trattative con un proprio esponente l'azienda abbia fatto muso duro, e Associazione e cdr si siano accodati.

    Peccato che l'edificante vicenda sia andata in scena all'interno di un quotidiano di partito, sovvenzionato – più di quattro milioni di euro l'anno – dalle tasse di tutti i cittadini italiani, di qualunque coloritura politica. Peccato anche che, sempre con quei soldi - che, ricordiamocelo, sono di tutti - il giornale sia stato obbligato, contro qualsiasi regola imprenditoriale e per rispondere soltanto ad un calcolo politico – per altro errato – a intraprendere un disastroso sbarco al Sud prima delle ultime elezioni politiche.

    Per finanziare quella follia editoriale fu disdetto il contratto con l'agenzia Ansa, impoverendo la testata di notizie e fotografie, e firmato un altro – non è dato sapere quanto oneroso - con un secondo stampatore per l'edizione del Mezzogiorno. Risultato prevedibile dell'alzata di ingegno: un bagno di sangue. Poi quel direttore ha cambiato giornale, il cda che aveva dato l'ok all'investimento – vigilando con spirito imprenditoriale? – si è dimesso e il nuovo ha scaricato le responsabilità sugli undici indesiderati. Con buona pace dei contribuenti che continuano a pagare la sovvenzione... Ma la cifra sarà invariata per un giornale sostanzialmente dimezzato?
    Comitato Epurati Padani

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    semprevivabbozzi!!!
    Data Registrazione
    19 May 2006
    Località
    patagna
    Messaggi
    936
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    raccomandazioni,,,,epurazioni,,,,finanziamenti pubblici,,,,fallimenti,,,,cassa integrazione
    peggio della fiat,,,,e poi fanno fare lo sciopero del lotto,,,,ha ragione grillo:: ma vaffanculo!!!!

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,743
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da incastigo Visualizza Messaggio
    raccomandazioni,,,,epurazioni,,,,finanziamenti pubblici,,,,fallimenti,,,,cassa integrazione
    peggio della fiat,,,,e poi fanno fare lo sciopero del lotto,,,,ha ragione grillo:: ma vaffanculo!!!!
    quoto!

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grillo ha promesso che il prossimo V-day sarà contro il finanziamento pubblico all'informazione.
    Dopo aver letto questa lettere sulla situazione de "la Padania" non posso che essere d'accordo. Ma lo ero anche prima, dopo aver visto una puntata di Report dedicata all'argomento. Uno scandalo.
    In fondo oggi se si vuole fare informazione basta avere un computer. Grazie a internet non è più necessario affrontare le spese di stampa e distribuzione.
    Ma servono le idee.

  5. #5
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,389
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Klaatu Visualizza Messaggio
    Grillo ha promesso che il prossimo V-day sarà contro il finanziamento pubblico all'informazione.
    Dopo aver letto questa lettere sulla situazione de "la Padania" non posso che essere d'accordo. Ma lo ero anche prima, dopo aver visto una puntata di Report dedicata all'argomento. Uno scandalo.
    In fondo oggi se si vuole fare informazione basta avere un computer. Grazie a internet non è più necessario affrontare le spese di stampa e distribuzione.
    Ma servono le idee.
    Servono anche lettori e acquirenti.

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,389
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da incastigo Visualizza Messaggio
    Riceviamo e pubblichiamo: www.dagospia.com
    Il giornale della Lega con l'accordo per la cassa integrazione straordinaria controfirmato dall'Associazione lombarda dei giornalisti si è sbarazzato in un colpo solo di undici giornalisti scelti con oculatezza tra quelli considerati poco, male o per nulla allineati al movimento.
    Sono curioso di conoscere nomi e cognomi degli appartenenti a entrambe le schiere.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    c'è chi leccava di più e chi lo faceva un po' meno.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Sep 2007
    Messaggi
    93
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Klaatu Visualizza Messaggio
    Grillo ha promesso che il prossimo V-day sarà contro il finanziamento pubblico all'informazione.
    Dopo aver letto questa lettere sulla situazione de "la Padania" non posso che essere d'accordo. Ma lo ero anche prima, dopo aver visto una puntata di Report dedicata all'argomento. Uno scandalo.
    In fondo oggi se si vuole fare informazione basta avere un computer. Grazie a internet non è più necessario affrontare le spese di stampa e distribuzione.
    Ma servono le idee.
    Anch'io ho visto quella puntata di Report... d'altra parte penso che dovrebbero fare parametri di qualità giornalistica: chi merita e produce un buon servizio ha il rimborso, chi no ciccia!

  9. #9
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E la cassa integrazione la paghiamo noi somari. grazie lega!

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Sep 2010
    Messaggi
    1,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da incastigo Visualizza Messaggio

    Riceviamo e pubblichiamo: www.dagospia.com
    Il giornale della Lega con l'accordo per la cassa integrazione straordinaria controfirmato dall'Associazione lombarda dei giornalisti si è sbarazzato in un colpo solo di undici giornalisti scelti con oculatezza tra quelli considerati poco, male o per nulla allineati al movimento. Senza il paravento di una tessera, di un incarico da portavoce di questo o quell'altro esponente del movimento o di un coinvolgimento politico diretto, gli epurandi sono finiti sulla lista di proscrizione compilata da tempo e via via marginalizzati all'interno del giornale fino all'esito scontato dell'allontanamento definitivo con il pretesto dei conti in rosso.

    Conti che d'altra parte non hanno convinto l'azienda a consentire una cassa integrazione a rotazione o un contratto di solidarietà che avrebbe spalmato sull'intero corpo redazionale il peso della cattiva congiuntura. I colleghi allontanati hanno spesso curricula più completi e uno stato di servizio più lungo all'interno del quotidiano di via Bellerio di molti dei salvati, senza per altro che lo stato di servizio sia macchiato da note di demerito o lettere di richiamo.

    Evidente l'intento di colpire quelli e soltanto quelli, sopprimendo le redazioni Cronaca, Cultura e Spettacoli, Sport e Esteri l'editore ha centrato il suo obiettivo infischiandosene allegramente, con l'avallo del direttore Leonardo Boriani, di una oggettiva valutazione professionale dei colleghi da sacrificare. Lo stesso direttore non ha avuto nemmeno il coraggio di scendere in assemblea per spiegare le sue scelte e ha elegantemente demandato alla segreteria l'ingrato compito di informare i "fortunati" prescelti.

    Edotta per tempo della situazione all'inizio della vertenza, l'Associazione lombarda ha dapprima assicurato che non avrebbe fatto accordi alle spalle dei candidati alla cassa integrazione, poi ha coerentemente rigettato l'iniziale proposta dell'azienda e, infine, ha firmato senza prima sottoporlo all'assemblea, alla quale è stato presentato il fatto compiuto, un accordo miserrimo che ha visto il salvataggio di due sole posizioni lavorative. Senza dimenticare che anche cinque contratti a termine lasceranno il giornale alla scadenza, questione di mesi.

    Risibile il contributo alla lotta del Cdr aziendale, formato da un ex candidato sindaco della Lega in un comune dell'hinterland milanese, nonché fiduciario dell'Associazione lombarda, da un esponente dei Giovani Padani e dal responsabile dell'ufficio centrale, numero due del giornale. Indicativo il fatto che alla richiesta degli epurandi di essere presenti alle trattative con un proprio esponente l'azienda abbia fatto muso duro, e Associazione e cdr si siano accodati.

    Peccato che l'edificante vicenda sia andata in scena all'interno di un quotidiano di partito, sovvenzionato – più di quattro milioni di euro l'anno – dalle tasse di tutti i cittadini italiani, di qualunque coloritura politica. Peccato anche che, sempre con quei soldi - che, ricordiamocelo, sono di tutti - il giornale sia stato obbligato, contro qualsiasi regola imprenditoriale e per rispondere soltanto ad un calcolo politico – per altro errato – a intraprendere un disastroso sbarco al Sud prima delle ultime elezioni politiche.

    Per finanziare quella follia editoriale fu disdetto il contratto con l'agenzia Ansa, impoverendo la testata di notizie e fotografie, e firmato un altro – non è dato sapere quanto oneroso - con un secondo stampatore per l'edizione del Mezzogiorno. Risultato prevedibile dell'alzata di ingegno: un bagno di sangue. Poi quel direttore ha cambiato giornale, il cda che aveva dato l'ok all'investimento – vigilando con spirito imprenditoriale? – si è dimesso e il nuovo ha scaricato le responsabilità sugli undici indesiderati. Con buona pace dei contribuenti che continuano a pagare la sovvenzione... Ma la cifra sarà invariata per un giornale sostanzialmente dimezzato?
    Comitato Epurati Padani
    Squallida vicenda tipicamente italiana.

    Chi negli ultimi anni è rimasto dentro la LN e/o ai suoi media -quando già da molti tempo era perfettamente chiaro l'intento della setta bossianica- semplicemente è un complice.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 09-02-08, 21:18
  2. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 14-12-07, 15:55
  3. grazzie abbozzi IV:: saggezza patagna
    Di incastigo nel forum Padania!
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 29-09-07, 17:45
  4. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 20-09-07, 10:03
  5. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 17-09-07, 19:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226