User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Appello per la fine di un embargo genocida - Gaza vivrà!

    GAZA VIVRA’
    Firma subito anche tu!

    Con la pubblicazione di questo appello prende il via la campagna di solidarietà con il popolo palestinese, per la fine dell’embargo a Gaza.
    La mostruosità dell’azione genocida di Israele diventa ogni giorno più evidente: soltanto due giorni fa il governo sionista ha fatto la sua dichiarazione di guerra definendo Gaza come “entità nemica”.
    Finora la risposta a questa enormità è stata debole.
    Con questo appello ci prefiggiamo di rompere il silenzio, di chiamare le cose con il loro nome, ma soprattutto di creare le condizioni per poter sviluppare una vera azione di solidarietà politica con il popolo palestinese in un frangente così grave.
    L’appello vuole dunque essere solo il primo passo di una campagna, che ci auguriamo di riuscire a costruire insieme a tutti i soggetti disponibili.
    La raccolta di firme che iniziamo da oggi è dunque estremamente importante: ogni firma non solo avrà un grande significato politico, ma sarà anche una spinta ad andare avanti con l’iniziativa per renderla più ampia ed incisiva.
    Ci rivolgiamo quindi non solo a tutti quanti appoggiano la lotta di liberazione del popolo palestinese, ma a chiunque avverta l’insopportabilità dell’ingiustizia perpetrata nei confronti degli abitanti di Gaza.
    La prima cosa da fare è sottoscrivere l’appello, la seconda è quella di diffonderlo con tutti i mezzi, la terza è quella di costruire insieme le prossime tappe della mobilitazione.

    Tutte le firme devono essere inviate a info@gazavive.com

    e verranno pubblicate su www.gazavive.com

    Oltre a nome e cognome è importante comunicare la città e la qualifica di ogni firmatario.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    GAZA VIVRA’
    Appello per la fine di un embargo genocida

    Nel 1996, votando massicciamente al-Fatah, i palestinesi espressero la speranza di una pace giusta con Israele. Questa speranza venne però uccisa sul nascere dalla sistematica violazione israeliana degli accordi. Essi prevedevano che entro il 1999 Israele avrebbe dovuto ritirare le truppe e smantellare gli insediamenti coloniali dal 90% dei Territori occupati.
    Giunto al potere dopo la sua provocatoria «passeggiata» nella spianata di Gerusalemme, Sharon congelò il ritiro dell’esercito e accrebbe gli insediamenti coloniali — ovvero città razzialmente segreganti i cui abitanti, armati fino ai denti, agiscono come milizie ausiliarie di Tsahal. Come se non bastasse, violando anche stavolta le risoluzioni O.N.U., diede inizio alla edificazione di un imponente «Muro di sicurezza» la cui costruzione ha implicato l’annessione manu militari di un ulteriore 7% di terra palestinese.
    Nel tentativo di schiacciare la seconda Intifada, Israele travolse l’Autorità Nazionale Palestinese e mise a ferro e fuoco i Territori. Migliaia i palestinesi uccisi o feriti dalle incursioni, decine di migliaia quelli rastrellati e arrestati senza alcun processo. Migliaia le case rase al suolo. Decine i dirigenti ammazzati con le cosiddette «operazioni mirate». Lo stesso presidente Arafat, una volta dichiarato «terrorista», venne intrappolato nel palazzo presidenziale della Mukata, poi bombardato e ridotto ad un cumulo di macerie.

    Evidenti sono dunque le ragioni per cui Hamas (nel frattempo iscritta da U.S.A. e U.E. nella black list dei movimenti terroristici) ottenne nel gennaio 2006 una straripante vittoria elettorale. Prima ancora che una protesta contro la corruzione endemica tra le file di al-Fatah, i palestinesi gridarono al mondo che non si poteva chiedere loro una «pace» umiliante, imposta col piombo e suggellata col proprio sangue.
    Invece di ascoltare questo grido di aiuto del popolo palestinese, le potenze occidentali decisero di castigarlo decretando un embargo totale contro la Cisgiordania e Gaza. Seguendo ancora una volta Israele (che immediatamente dopo la vittoria elettorale di Hamas aveva bloccato unilateralmente i trasferimenti dei proventi di imposte e dazi di cui le Autorità palestinesi erano i legittimi titolari), U.S.A. e U.E. congelarono il flusso di aiuti finanziari causando una vera e propria catastrofe umanitaria, ciò allo scopo di costringere un intero popolo a piegare la schiena e ad abbandonare la resistenza.

    Questa politica, proprio come speravano i suoi architetti, ha dato poi il suo frutto più amaro: una fratricida battaglia nel campo palestinese. Coloro che avevano perso le elezioni, con lo sfacciato appoggio di Israele e dei suoi alleati occidentali, hanno rovesciato il governo democraticamente eletto per rimpiazzarlo con un altro abusivo. Hanno poi scatenato, in combutta con le autorità sioniste, la caccia ai loro avversari, annunciando l’illegalizzazione di Hamas col pretesto di una nuova legge per cui solo chi riconosce Israele potrà presentarsi alle elezioni. USA ed UE, una volta giustificato il golpe, sono giunte in soccorso di questo governo illegittimo abolendo le sanzioni verso le zone da esso controllate, e mantenendole invece per Gaza.

    Un milione e mezzo di esseri umani restano dunque sotto assedio, accerchiati dal filo spinato, senza possibilità né di uscire né di entrare. Come nei campi di concentramento nazisti essi sopravvivono in condizioni miserabili, senza cibo né acqua, senza elettricità né servizi sanitari essenziali. Come se non bastasse l’esercito israeliano continua a martellare Gaza con bombardamenti e incursioni terrestri pressoché quotidiani in cui periscono quasi sempre cittadini inermi.

    Una parola soltanto può descrivere questo macello: genocidio!

    Una mobilitazione immediata è necessaria affinché venga posto fine a questa tragedia.


    Ci rivolgiamo al governo Prodi affinché:

    1. Rompa l’embargo contro Gaza cessando di appoggiare la politica di due pesi e due misure per cui chi sostiene al-Fatah mangia e chi sta con Hamas crepa;

    2. si faccia carico in tutte le sedi internazionali sia dell’urgenza di aiutare la popolazione assediata sia di quella di porre fine all’assedio militare di Gaza;

    3. annulli la decisione del governo Berlusconi di considerare Hamas un’organizzazione terrorista riconoscendola invece quale parte integrante del popolo palestinese;

    4. cancelli il Trattato di cooperazione con Israele sottoscritto dal precedente governo.


    PRIMI FIRMATARI

    - Gianni Vattimo – Filosofo ed ex parlamentare europeo


    - Danilo Zolo – Università di Firenze

    - Margherita Hack – Astrofisica

    - Edoardo Sanguineti – Poeta, Università di Genova

    - Gilad Atzmon – Musicista

    - Franco Cardini – Università di Firenze

    - Mara De Paulis – Scrittrice, Premio Calvino

    - Lucio Manisco – Giornalista, già parlamentare europeo

    - Costanzo Preve – Filosofo, Torino

    - Giulio Girardi – Filosofo e teologo della Liberazione

    - Giovanni Franzoni – Comunità Cristiane di Base

    - Domenico Losurdo – Università di Urbino

    - Marino Badiale – Università di Torino

    - Aldo Bernardini – Università di Teramo
    - Piero Fumarola – Università di Lecce

    - Giovanni Bacciardi – Università di Firenze

    - Giovanni Invitto – Università di Lecce

    - Alessandra Persichetti – Università di Siena

    - Bruno Antonio Bellerate – Università Roma tre

    - Rodolfo Calpini – Università La Sapienza, Roma

    - Ferruccio Andolfi – Università di Parma

    - Roberto Giammanco – Scrittore e americanista

    - Gianfranco La Grassa – Economista

    - M. Alighiero Manacorda – Storico dell’educazione

    - Alessandra Kersevan – Ricercatrice storica, Udine

    - Nuccia Pelazza – Insegnante, Milano

    - Stefania Campetti - Archeologa

    -Carlo Oliva – Pubblicista

    - Gabriella Solaro – Ist. Naz. Storia del Movimento di Liberazione in Italia

    - Giuseppe Zambon – Editore

    - Bruno Caruso – Pittore

    -Vainer Burani – Avvocato, Reggio Emilia

    - Ugo Giannangeli – Avvocato, Milano

    - Giuseppe Pelazza – Avvocato, Milano

    - Hamza Roberto Piccardo – Direttore www.islam-online.it

    - Nella Ginatempo, Movimento contro la guerra, Roma

    - Mary Rizzo – blog Peacepalestine

    - Tusio De Iuliis – Presidente
    Associazione “Aiutiamoli a Vivere”

    - Cesare Allara – Com. Sol. Palestina,
    Torino

    - Angela Lano – Giornalista Infopal

    - Umar Andrea Lazzaro – Collettivo www.islam-online.it, Genova

    - Marco Ferrando – Partito Comunista dei Lavoratori

    - Leonardo Mazzei – Portavoce Comitati Iraq Libero

    - Mara Malavenda – Slai Cobas, Napoli

    - Moreno Pasquinelli – Campo Antimperialista

    - Marco Riformetti – Laboratorio Marxista

    -Maria Ingrosso – Colletivo Iqbal Masih, Lecce

    - Antonio Colazzo – L.u.p.o. Osimo (Ancona)

    - Gian Marco Martignoni – Segreteria provinciale Cgil, Varese

    - Luciano Giannoni – Consigliere provinciale Prc Livorno

    - Dacia Valent – ex Eurodeputata, dirigente dell’Islamic Anti-Defamation League

    - Pietro Vangeli – Segretario nazionale Partito dei Carc

    - Ascanio Bernardeschi – Prc Volterra (PI)

    - Fabio Faina – Capogruppo Pdci al Consiglio comunale di Perugia

    - Roberto Massari – Editore, Utopia Rossa

    - Fausto Schiavetto – Soccorso Popolare

    - Luca Baldelli – Consigliere provinciale Prc Perugia

  3. #3
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    20 Aug 2009
    Messaggi
    13,030
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sottoscritto.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forza Forza Forza!

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    GAZA VIVRA’



    Appello per la fine di un embargo genocida




    Firma subito anche tu!



    Tutte le firme devono essere inviate a info@gazavive.com



    e verranno pubblicate su www.gazavive.com



    Oltre a nome e cognome è importante comunicare la città e la qualifica di ogni firmatario




    Quasi mille persone hanno già sottoscritto l’appello di solidarietà con il popolo palestinese, e per la fine dell’embargo a Gaza. Si tratta di una prima positiva risposta, la punta dell’iceberg di un’area che intende ribellarsi all’enorme sopruso perpetrato nei confronti del popolo palestinese, un’area che non si piega al filo-sionismo “politicamente corretto” dei grandi mezzi di (dis)informazione.
    Sono quegli stessi mezzi che non solo fingono di ignorare il fatto che un milione e mezzo di esseri umani sono sotto assedio, accerchiati dal filo spinato, senza possibilità né di uscire né di entrare, ma che passano regolarmente sotto silenzio le continue incursioni israeliane, che solo nei giorni scorsi hanno ucciso altre 11 persone nella Striscia di Gaza.

    Rompere questo silenzio è il primo obiettivo di questo appello, la premessa indispensabile per poter sviluppare una più ampia mobilitazione contro l’embargo.

    Mentre rinnoviamo l’invito a sottoscrivere l’appello, ed a farlo circolare con tutti i mezzi, convochiamo fin da ora un

    incontro nazionale per costruire insieme le prossime tappe della campagna




    l’assemblea nazionale si terrà



    DOMENICA 11 NOVEMBRE



    a FIRENZE





    *************




    GAZA VIVRA’



    Appello per la fine di un embargo genocida





    Nel 1996, votando massicciamente al-Fatah, i palestinesi espressero la speranza di una pace giusta con Israele. Questa speranza venne però uccisa sul nascere dalla sistematica violazione israeliana degli accordi. Essi prevedevano che entro il 1999 Israele avrebbe dovuto ritirare le truppe e smantellare gli insediamenti coloniali dal 90% dei Territori occupati.
    Giunto al potere dopo la sua provocatoria «passeggiata» nella spianata di Gerusalemme, Sharon congelò il ritiro dell’esercito e accrebbe gli insediamenti coloniali — ovvero città razzialmente segreganti i cui abitanti, armati fino ai denti, agiscono come milizie ausiliarie di Tsahal. Come se non bastasse, violando anche stavolta le risoluzioni O.N.U., diede inizio alla edificazione di un imponente «Muro di sicurezza» la cui costruzione ha implicato l’annessione manu militari di un ulteriore 7% di terra palestinese.
    Nel tentativo di schiacciare la seconda Intifada, Israele travolse l’Autorità Nazionale Palestinese e mise a ferro e fuoco i Territori. Migliaia i palestinesi uccisi o feriti dalle incursioni, decine di migliaia quelli rastrellati e arrestati senza alcun processo. Migliaia le case rase al suolo. Decine i dirigenti ammazzati con le cosiddette «operazioni mirate». Lo stesso presidente Arafat, una volta dichiarato «terrorista», venne intrappolato nel palazzo presidenziale della Mukata, poi bombardato e ridotto ad un cumulo di macerie.

    Evidenti sono dunque le ragioni per cui Hamas (nel frattempo iscritta da U.S.A. e U.E. nella black list dei movimenti terroristici) ottenne nel gennaio 2006 una straripante vittoria elettorale. Prima ancora che una protesta contro la corruzione endemica tra le file di al-Fatah, i palestinesi gridarono al mondo che non si poteva chiedere loro una «pace» umiliante, imposta col piombo e suggellata col proprio sangue.
    Invece di ascoltare questo grido di aiuto del popolo palestinese, le potenze occidentali decisero di castigarlo decretando un embargo totale contro la Cisgiordania e Gaza. Seguendo ancora una volta Israele (che immediatamente dopo la vittoria elettorale di Hamas aveva bloccato unilateralmente i trasferimenti dei proventi di imposte e dazi di cui le Autorità palestinesi erano i legittimi titolari), U.S.A. e U.E. congelarono il flusso di aiuti finanziari causando una vera e propria catastrofe umanitaria, ciò allo scopo di costringere un intero popolo a piegare la schiena e ad abbandonare la resistenza.

    Questa politica, proprio come speravano i suoi architetti, ha dato poi il suo frutto più amaro: una fratricida battaglia nel campo palestinese. Coloro che avevano perso le elezioni, con lo sfacciato appoggio di Israele e dei suoi alleati occidentali, hanno rovesciato il governo democraticamente eletto per rimpiazzarlo con un altro abusivo. Hanno poi scatenato, in combutta con le autorità sioniste, la caccia ai loro avversari, annunciando l’illegalizzazione di Hamas col pretesto di una nuova legge per cui solo chi riconosce Israele potrà presentarsi alle elezioni. USA ed UE, una volta giustificato il golpe, sono giunte in soccorso di questo governo illegittimo abolendo le sanzioni verso le zone da esso controllate, e mantenendole invece per Gaza.

    Un milione e mezzo di esseri umani restano dunque sotto assedio, accerchiati dal filo spinato, senza possibilità né di uscire né di entrare. Come nei campi di concentramento nazisti essi sopravvivono in condizioni miserabili, senza cibo né acqua, senza elettricità né servizi sanitari essenziali. Come se non bastasse l’esercito israeliano continua a martellare Gaza con bombardamenti e incursioni terrestri pressoché quotidiani in cui periscono quasi sempre cittadini inermi.

    Una parola soltanto può descrivere questo macello: genocidio!

    Una mobilitazione immediata è necessaria affinché venga posto fine a questa tragedia.


    Ci rivolgiamo al governo Prodi affinché:

    1. Rompa l’embargo contro Gaza cessando di appoggiare la politica di due pesi e due misure per cui chi sostiene al-Fatah mangia e chi sta con Hamas crepa;

    2. si faccia carico in tutte le sedi internazionali sia dell’urgenza di aiutare la popolazione assediata sia di quella di porre fine all’assedio militare di Gaza;

    3. annulli la decisione del governo Berlusconi di considerare Hamas un’organizzazione terrorista riconoscendola invece quale parte integrante del popolo palestinese;

    4. cancelli il Trattato di cooperazione con Israele sottoscritto dal precedente governo.


    *************




    Firme raccolte al 30 settembre 2007



    (totale 926)




    PRIMI FIRMATARI- Gianni Vattimo – Filosofo ed ex parlamentare europeo
    - Danilo Zolo – Università di Firenze
    - Margherita Hack – Astrofisica
    - Edoardo Sanguineti – Poeta, Università di Genova
    - Gilad Atzmon – Musicista
    - Franco Cardini – Università di Firenze
    - Mara De Paulis – Scrittrice, Premio Calvino
    - Lucio Manisco – Giornalista, già parlamentare europeo
    - Costanzo Preve – Filosofo, Torino
    - Giulio Girardi – Filosofo e teologo della Liberazione
    - Giovanni Franzoni – Comunità Cristiane di Base
    - Domenico Losurdo – Università di Urbino
    - Marino Badiale – Università di Torino
    - Aldo Bernardini – Università di Teramo
    - Piero Fumarola – Università di Lecce
    - Giovanni Bacciardi – Università di Firenze
    - Giovanni Invitto – Università di Lecce
    - Alessandra Persichetti – Università di Siena
    - Bruno Antonio Bellerate – Università Roma tre
    - Rodolfo Calpini – Università
    La Sapienza, Roma
    - Ferruccio Andolfi – Università di Parma
    - Roberto Giammanco – Scrittore e americanista
    - Gianfranco
    La Grassa – Economista
    - M. Alighiero Manacorda – Storico dell’educazione
    - Alessandra Kersevan – Ricercatrice storica, Udine
    - Nuccia Pelazza – Insegnante, Milano
    - Stefania Campetti - Archeologa
    -Carlo Oliva – Pubblicista
    - Gabriella Solaro – Ist. Naz. Storia del Movimento di Liberazione in Italia
    - Giuseppe Zambon – Editore
    - Bruno Caruso – Pittore
    -Vainer Burani – Avvocato, Reggio Emilia
    - Ugo Giannangeli – Avvocato, Milano
    - Giuseppe Pelazza – Avvocato, Milano
    - Hamza Roberto Piccardo – Direttore www.islam-online.it
    - Nella Ginatempo, Movimento contro la guerra, Roma
    - Mary Rizzo – blog Peacepalestine
    - Tusio De Iuliis – Presidente Associazione “Aiutiamoli a Vivere”
    - Cesare Allara – Com. Sol. Palestina, Torino
    - Angela Lano – Giornalista Infopal, www.infopal.it
    - Umar Andrea Lazzaro – Collettivo www.islam-online.it, Genova
    - Marco Ferrando – Partito Comunista dei Lavoratori
    - Leonardo Mazzei – Portavoce Comitati Iraq Libero
    - Mara Malavenda – Slai Cobas, Napoli
    - Moreno Pasquinelli – Campo Antimperialista
    - Marco Riformetti – Laboratorio Marxista
    -Maria Ingrosso – Colletivo Iqbal Masih, Lecce
    - Antonio Colazzo – L.u.p.o. Osimo (Ancona)
    - Gian Marco Martignoni – Segreteria provinciale Cgil, Varese
    - Luciano Giannoni – Consigliere provinciale Prc Livorno
    - Dacia Valent – ex Eurodeputata, dirigente dell’Islamic Anti-Defamation League
    - Pietro Vangeli – Segretario nazionale Partito dei Carc
    - Ascanio Bernardeschi – Prc Volterra (PI)
    - Fabio Faina – Capogruppo Pdci al Consiglio comunale di Perugia
    - Roberto Massari – Editore, Utopia Rossa
    - Fausto Schiavetto – Soccorso Popolare
    - Luca Baldelli – Consigliere provinciale Prc Perugia



    HANNO ADERITO

    dalla VALLE D’AOSTA

    - Antonio Corraine – Studente universitario, Aosta


    dal PIEMONTE

    - Giulietto Chiesa – Parlamentare europeo
    - Angelo D’Orsi – Professore di storia del pensiero politico, università di Torino, direttore di Festivalstoria
    - Marco Ghiotti – Fisico, Torino
    - Roberta Cerruti – Comunicatrice ambientale, Asti
    - Ornella Terracini, Eco (Ebrei Contro l’Occupazione), Torino
    - Marco Da Ros – Circolo internazionalista, Torino
    - Vito Bisceglie – Coord. reg. Piemonte Movimento costitutivo Partito Comunista dei Lavoratori
    - Maurizio Mastrorosa – Laureando in giurisprudenza, operaio precario, Novara
    - Antonio Grasso – San Damiano d’Asti
    - Abigail Fernando – Traduttore, Ivrea
    - Elvio Arancio - Artista, presidente Centro Studi Europeo Ibn Sina, Torino
    - Simone Maggiolo – Robassomero (TO)
    - Luciano Carena – Pensionato (TO)
    - Laura Silvestri – Insegnante, Cuneo
    - Marco Penno – Ingegnere informatico, Torino
    - Carlo Bertani – Scrittore, Saliceto (CN)
    - Ernesto Scalco – Ecopacifista, Caselle Torinese
    - Felicita Valesi Ferrero – Impiegata, Torino
    - Ada Lonni – Professoressa facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Università di Torino
    - Francesco Nociti – Studente, Torino
    - Gianni Donaudi – Poeta-mail artista-polemista, Torino
    - Renato Pallavidini – Docente storia e filosofia, Torino
    - Giancarlo Fasciolo – Architetto, Novi Ligure (AL)
    - Rosanna Carrea – Architetto, Novi Ligure (AL)
    - Emanuela Barbero – Biella
    - Gianni Corona – Biella
    - Andrea Cascioli – Studente universitario, Torino
    - Laura Fornero – Studentessa universitaria, Torino
    - Stefano Mauro – Scrittore e orientalista, Torino
    - Marica Guazzora – Comitato Centrale Pdci, Torino
    - Giovanni Trupo – Pensionato, Torino
    - Enrico Galoppini – Università di Torino
    - Marco Manetto – Orbassano (TO)
    - Cristiana Cavagna – Torino
    - Chiara Sicheri – Vercelli
    - Daniele Scalea – Studente universitario, Cannobio (VB)
    - Riccardo Vinciguerra – Alessandria
    - Marilla Boffito – Torino
    - Josetta Saffirio – Monforte d’Alba (CN)


    dalla LIGURIA

    - Massimo Maccagno – Ricercatore precario, Università di Genova
    - Norma Bertulaccelli – Insegnante, Genova
    - Paola Manduca – Genetista, Università di Genova
    - Lucy Ladikoff – Docente Università di Genova
    - Giacomo Casarino – Docente Università di Genova
    - Luciano Bezeredy – Coordinatore Linea Rossa Genova, già Pc d’Italia (m-l)
    - Davide Piccardo – Consiglio dei garanti Giovani Musulmani d’Italia, Imperia
    - Carlo Dell’Aquila – Operaio, Partito Comunista dei Lavoratori, Savona
    - Luca Tarabugi – Impiegato, La Spezia
    - Fulvio Baldoino – Insegnante, Loano (SV)
    - Riccardo Parodi – Studente universitario, Arenzano (GE)
    - Michele Basso – www.sottolebandieredelmarxismo.itSavona
    - Mohammed Hannoun – Architetto, presidente ABSPP Onlus (Associazione Benefica di Solidarietà con il Popolo Palestinese), Genova
    - Franco Fuselli – Genova
    - Marina Criscuoli – Genova
    - Andrea Di Vita – Impiegato, Genova
    - Miranda Vallero – Rapallo (GE)
    - Davide Serafino – Studente universitario, Rossiglione, Genova
    - Mirco Panizzi – Genova
    - Luigi Previati – Comitato della pace “Rachel Corrie”, Genova
    - Renzo Coletti – Genova
    - Teresa Cannistrà – Casalinga, Rapallo (GE)
    - Mauro Murta – Ingegnere, Mignanego (GE)
    - Daniela Tessaro – Impiegata, Genova
    - Cesare Valentini – Camogli (GE)
    - Annunziata Manna – La Spezia
    - Erich Simon Olivieri – Ingegnere informatico, Genova
    - Antonio Dell’Aquila – Operaio, Savona
    - Mercede Dell’Aquila – Casalinga, Savona
    - Marco Leonardi – La Spezia
    - Raffaella Tagliabue – Attrice, Genova
    - Tania Del Sordo – Insegnante, Genova


    dalla LOMBARDIA

    - Giorgio Forti – Biologo, professore universitario, Milano
    - Franco Grisolia – Movimento costitutivo del Partito Comunista dei Lavoratori, Milano
    - Adriana Chiaia – Redazione Casa editrice Zambon, Milano
    - Ivan Romanò – Operaio, Saronno (VA)
    - Paola Invernizzi – Impiegata, Milano
    - Carmine Fioretti – Operaio chimico, Crema
    - Joe Fallisi – Tenore (www.nelvento.net), Baranzate (MI)
    - Laura Tussi – Docente e giornalista, Milano
    - Amerigo Sallusti – Funzionario, Funzione pubblica Cgil, Milano
    - Paolo Melucci – Milano
    - Alfredo Di Sirio – Portavoce movimento studentesco di Bergamo
    - Chiara Mauri – Restauratrice, Molteno (LC)
    - Milena Mottalini – Milano
    - Isabella Balena – Avvocata, Milano
    - Laura Silva – Avvocata, Milano
    - Guido Mario Sgarbi – Impiegato, Milano
    - Michele Nobile – Docente, Utopia Rossa, Bergamo
    - Sebastiano Cosenza – Libero professionista, Milano
    - Stefano Di Ludovico – Insegnante, Milano
    - Flavio Mobiglia – Studente, Monza
    - Luciano Torresani – Operaio, Luino (VA)
    - Marco Lusena – Consulente, Milano
    - G. Sonia Liebhardt – Traduttrice, Milano
    - Massimo Redaelli – Studente di chimica, Usmate-Velate (MI)
    - Laura Tonoli – Lallio (BG)
    - Giuseppe Maneggio – Consulente informatico, Blog “Il ribelle nello spazio”, Milano
    - Ennio Riva – Pensionato, Milano
    - Tommaso Spazzali, Milano
    - Valentina Avanzi – Poetessa, Brescia
    - Salvatore Basile – Vigile del Fuoco, Bergamo
    - Filippo Bianchetti – Medico di base, Varese
    - Rosa Riboldi – Assessora Comune di Cinisello Balsamo (MI)
    - Ennio Abate – Redazione rivista “Poliscritture”, Cologno Monzese (MI)
    - Miro Capitaneo – Presidente Consiglio quartiere Palazzolo Milanese, Paderno Dugnano
    - Rossella Pasqualetti – Impiegata, Chignolo d’Isola (BG)
    - Marco Castelli – Impiegato, Chignolo d’Isola (BG)
    - Francesco Crippa – Impiegato metalmeccanico in mobilità, Sesto San Giovanni (MI)
    - Simone Marullo – Operaio metalmeccanico, Cislago (VA)
    - Sandro Mogni – Redattore, Milano
    - Sandra Cangemi – Giornalista, Milano
    - Igor Bonazzoli – Consigliere comunale, Arluno (MI)
    - Antonella Reduzzi – Impiegata, Milano
    - Riccardo Viaggi – Studente universitario, Pavia
    - Antonio Cusimano – Delegato Rsu Comune di Milano
    - Nicola Coccia – Avvocato, Milano
    - Pierangelo Mastantuono – Bresso (MI)
    - Associazione “Dimensioni diverse”, Milano
    - Carmela Ieroianni – Insegnante, Milano
    - Gabriella Bernieri – Insegnante in pensione, Milano
    - Ernesto Giacchè – Manager Snia in pensione, Milano
    - Fabio Casati – Impiegato provincia di Brescia
    - Fabiola Ortu - Insegnante, Milano
    - Valerio Colombo – Impiegato, Rho (MI)
    - Loris Caldana – Impiegato, Milano
    - Vincenzo Merli – Avvocato, Milano
    - Enzo Barone – Avvocato, Milano
    - Davide Galeone – Cesano Maderno (MI)
    - Rosanna Piuselli – Grosio (SO)
    - Cristina Carpinelli – Centro Studi Problemi Internazionali, Milano
    - Edoardo Ramanand – Impiegato, Sesto San Giovanni (MI)
    - Carlo Remino – Ricercatore, Università di Brescia
    - Roberto Signorini – Studioso di teoria e storia della fotografia, Milano
    - Maria Luisa Tornesello – Insegnante, Milano
    - Enrica Pezzotta – Insegnante, Bergamo
    - Adriana Marafioti – Bibliotecaria, Milano
    - Cristina Agosti – Insegnante, Milano
    - Michela Maffezzoni – Fondazione Cipriani, Cremona
    - Emilia Maffezzoni – Fondazione Cipriani, Cremona
    - Walter Peruzzi - Milano
    - Maria Luisa Rolla – Insegnante, Torre Boldone (BG)
    - Luca Prini – Consigliere Pcl Zona 3, Milano
    - Carlo Brevi – Studente – Carrobbio (BG)
    - Massimo Arrigoni – Poeta sonoro, Milano
    - Franca Gusmini – Milano
    - Gianni Zampieri – www.deicittadinidelmondo.it Barzanò (LC)
    - Davide Rossi – Libero professionista, Brescia
    - Katia Piccinini – Insegnante, Bergamo
    - Marzia Marin – Impiegata, Lodi
    - Zayd Michele Marpicati – Segretario Associazione Islamica Imam Mahdi (AJ), Brescia
    - Marco Dotti – Rovato (BS)
    - Attilio Zinelli – Prc Brescia
    - Luigi Zezza – Avvocato, Milano
    - Donatella Bassi – Impiegata, Milano
    - Anna Perosino – Avvocato, Milano
    - Daniela Cecchini – Impiegata, Milano
    - Adriano Licini – Bergamo
    - Alberto Medina – Avvocato, Milano
    - Giorgio Nobili – Pensionato, Milano
    - Aldo Braccio - Milano
    - Edgardo Bonalumi – Convenzione per l’alternativa, Milano
    - Luca Gorlani – Educatore, Chiari (BS)
    - Alberto Giansanti – Università Milano Bicocca
    - Andrea Navoni – Imprenditore, Chiari (BS)
    - Marisa Pareto – Brescia
    - Alex Schiavi – Musicista, Milano
    - Roberto Mazzuia – Eco progetti, Carbonate (CO)
    - Martina Bianchi – Avvocato, Milano
    - Giancarla Ceriani – Impiegata, Milano
    - Luigi Rapisarda – Rappresentante, Milano
    - Giovan Battista Veronese – Imprenditore, Milano
    - Dominic Berrini – Veterinario, Milano
    - Barbara Meloni – Impiegato, Milano
    - Stefano Faralli – Imprenditore, Milano
    - Sergio Berrini – Pensionato, Milano
    - Francesco Piscopo – Avvocato, Milano
    - Massimiliano D’Alessio – Avvocato, Milano
    - Gabriele Mandel – www.gabrielemandel.net Milano
    - Antonio Savini – Comunità Proletarie Resistenti, Pavia
    - Mujahed Issam – Medico Radiologo, vicepresidente e portavoce Comunità islamica di Brescia
    - Emiliano Laurenzi – Dottore di ricerca in comunicazione e spettacolo, Milano
    - Maria Grazia Del Buttero – Avvocato, Milano
    - Barbara De Robertis – Filosofa e docente, Milano
    - Francesca Pavesi – Producer tv, Triginto di Medaglia (MI)
    - Libera Mazzoleni – Artista, Milano
    - Biagio Barbaro – Sesto San Giovanni (MI)
    - Matteo Brandi – Insegnante (MI)
    - Susanne Scheidt – Al Awda Italia, Milano
    - Sandro Clementi – Avvocato, Milano
    - Francesco Giordano – Educatore, Milano
    - Lella Svanini – Milano
    - Laura Spampinato – Psicologa del lavoro, Milano
    - Mario Cantilena – Professore ordinario Università Cattolica, Milano
    - Rosa Abbiati – Pensionata, Milano
    - Giovanni Delera – pensionato, Milano
    - Renato Pomari – Pcl Brianza
    - Luca Fusi – Agente di commercio, Gallarate (VA)
    - Nicoletta Manuzzato – Giornalista, Milano
    - Nadia Scattolin – Casalinga, Como


    dal TRENTINO ALTO ADIGE

    - Irene Pedrotti – Impiegata, Nomi (TN)
    - Nicola De Gasperi – Vigo Meano (TN)
    - Laura Pitteri – Eures (TN)
    - Marco Ballerini – Ricercatore universitario, Rovereto (TN)
    - Giovanni Giacopuzzi – Operatore sociale, Bolzano


    dal FRIULI VENEZIA GIULIA

    - Gian Luigi Bettoli – Spilimbergo (PN)
    - Cristina Zidarich – Muggia (TS)
    - Claudio Cojaniz – Musicista, Udine
    - Giancarlo Velliscig – Operatore culturale, Udine
    - Deborah Ardilli – Collettivo universitario La Scintilla, Trieste
    - Francesca Scarpato - Collettivo universitario La Scintilla, Trieste
    - Consuelo La Terra Maggiore – Infermiera, Trieste
    - Marco Antonio Antillon – Fisico, Trieste
    - Raffaele Ruocco – Dottorando università di Trieste
    - Mauro Muradore – Imprenditore, Udine
    - Zeno Rigato – Impiegato, Sacile (PN)
    - Stefania Travanut – Artigiana, Pordenone
    - Marco Bagozzi – Responsabile universitario “Generazione europea”, Trieste
    - Ruggero Da Ros – Sacile (PN)
    - Giorgio Stern – Trieste
    - Daniele Cicuttin – Udine
    - Sebastiano Comis – Avvocato, Pordenone


    dal VENETO

    - Giovanni Benzoni – Responsabile salone editoria di pace, Venezia
    - Luigi Ficarra – Avvocato e presidente Giuristi Democratici di Padova
    - Stefano Borgarelli – Insegnante, Spinea (VE)
    - Brunello Fogagnoli – San Donà di Piave
    - Cristiano Gasparetto – Architetto, Assemblea permanente NoMose, Venezia
    - Curzio Bettio – Soccorso Popolare, Padova
    - Alma Renata Franceschini – Soccorso Popolare, Padova
    - Luca Maddalena – Impiegato, Vicenza
    - Gian Luigi Maddalena - Pensionato, Vicenza
    - Laura Dalle Molle – Pensionato, Vicenza
    - Mauro Tozzato – Impiegato comunale, Mogliano Veneto (TV)
    - Michele Schiavo – Operatore socio-sanitario, delegato Rdb-Cub, Vicenza
    - Jamil Gharaba – Medico, Padova
    - Renzo Bisin – Operatore sanitario, Rovigo
    - Chiara Consolaro – Padova
    - Cristina Bonadini – Spinea (VE)
    - Maria Teresa Rota – Dirigente scolastica, IC Carbonera, Treviso
    - Carlo Martini – Redazione www.comedonchisciotte.org Venezia
    - Miriam Gagliardi – Salaam ragazzi dell’ulivo, comitato di Vicenza
    - Antonio Castellarin – Pensionato, Vicenza
    - Piero Franco – Operaio disoccupato, Portogruaro (VE)
    - Giancarlo Staffolan – Collettivo B. Brecht del Veneto orientale
    - Alice Paccagnella – Studentessa, Padova
    - Manlio Padovan – Pensionato, Papozze (RO)
    - Ilario Simonaggio – Segretario generale Cgil, Padova
    - Giuditta Brattini – Componente Comitato politico regionale Veneto Prc
    - Roberto Fogagnoli – Insegnante e dirigente Prc circolo di Schio/federazione di Vicenza
    - Giovanni Bertoldo – Pensionato, Martellago (VE)
    - Ermens Tirabeni – Impiegato, Belluno
    - Claudio Morello – Impiegato, Paese (TV)
    - Stefano Zatta – Impiegato di Banca, Resana (TV)
    - Stefano Poli – Zevio (VR)
    - Alice Damiani – Impiegata, Treviso
    - Marco Orciuoli – Medico, Verona
    - Luca Maria Nicolussi – Consigliere quartiere 2, Padova
    - Roberta Minozzi – Commissione multiculturalità quartiere 2, Padova
    - Alessandro Squizzato – Coordinatore regionale Fgci Veneto
    - Emiliano Bon – Responsabile del volontariato internazionale in una Ngo, Padova
    - Raffaella Sgueglia – Vicenza
    - Aurora D’Agostino – Avvocata, Consigliera comunale Verdi per la pace, Padova
    - Laura Bettini – Psicomotricista, Padova
    - Massimo Gravino – Tecnico informatico, Padova
    - Gianna Tirondola – Associazione per la pace, Padova
    - Chiara D’Ambros – Sociologa e attrice, Veneto
    - Emanuela Frascella – Pediatra, Padova
    - Gianni Balestrin – Insegnante, Padova
    - Michela Berti – Studentessa, Vicenza
    - Alessandro Santoliquido – Antiamericanista, Vicenza


    dall’EMILIA ROMAGNA

    - Mauro Bulgarelli – Senatore “Insieme per l’Unione”
    - Fausto Sorini – Direzione area dell’Ernesto, Bologna
    - Nadia D’Arco – Presidente comitato Un ponte per... di Bologna
    - ArmandoQuattrone – Segretario circolo migranti Prc/SE, Bologna
    - Hamid Barole Abdu - Modena
    - Luca Loi – Analista programmatore, Bologna
    - Roberto Di Marco – Scrittore, Bologna
    - Lella Di Marco – Associazione “Annassim”: donne native e migranti delle due sponde del Mediterraneo, Bologna
    - Mariella Saviotti – Pensionata, Bologna
    - Alfredo Rossi – Giornalista, Bologna
    - Daniele Barbieri – Imola
    - Roberto Morini – Comunista, Modena
    - Andrea Cristallini – Musicista, Bologna
    - Alceo Gatta – Pensionato, Bologna
    - Vera Bertaccini – Pensionata, Bologna
    - Marco Nicodemi – Studente, Bologna
    - Maria Antonia Pastorino – Parma
    - Giulio Bonali – Medico, Fiorenzuola (PC)
    - Abu Yasin Merighi – www.islam-online.it Bologna
    - Antonio Cavallari – Impiegato, Modena
    - Manuela Foschi – Cervia
    - Diego Melegari – Ricercatore, Parma
    - Lino Melegari – Pensionato, Parma
    - Elia Casii – Pensionata, Parma
    - Eliano Ricci – Musicista, Cervia (RA)
    - Piermichele Pollutri – Rdb/Cub, Parma
    - Andrea Erra – Impiegato, Bologna
    - Edoardo Nannetti – Avvocato, Ferrara
    - Daniela Rocca – Traduttrice, Bologna
    - Marcello Chiorboli – Impiegato, Ravenna
    - Franca Albertini – Ricercatrice Cnr, Parma
    - Marzia Trigari – Bologna
    - Valerio Pirrera – Studente sinistra indipendente, Bologna
    - Giovanni Ramundo – Bologna
    - Massimiliano Albicini – Impiegato, Castellarano (RE)
    - Tayfun Bayram – Università Cattolica di Piacenza
    - Riccardo Fabio Franchi – Studente Università di Bologna
    - Antonietta Del Serto – Ostetrica, Bologna
    - Marcello Targi – Giornalista, Modena
    - Cinzia Zennoni – Insegnante, Parma
    - Valeria Ribeiro Corossacz – Antropologa Università di Modena e Reggio Emilia
    - Fabrizio Bellini – Precario, Mesola (FE)
    - Erika Miozzi – Studentessa, Bologna
    - Franco Morini - Parma
    - Ferdinando Bevilacqua – Insegnante, Modena
    - Monia Astrologi – Psicologa, Reggio Emilia
    - Federico Bartolomei – Studente, Bologna
    - Eduardo Zarelli – Editore, Bologna
    - Giorgio Iori – Reggio Emilia
    - Federico Roberti – Bologna
    - Luigi Freschi – Piacenza
    - Nicola Medici – Albinea (RE)


    dalla TOSCANA

    - Manlio Dinucci – Giornalista, Pisa
    - Costanzo Ferraro – Fiom-Cgil, Pisa
    - Angelo Baracca – Fisico, università di Firenze
    - Francesco Andreini – Capogruppo Prc al Comune di Siena
    - Mario D’Acunto – Fisico, Pisa
    - Stefano Teotino – Sindacalista Rdb e consigliere comunale del Prc al comune di Pisa
    - Mariano Mingarelli – Firenze
    - Maria Grazia Da Costa – Dipendente USL 2, Lucca
    - Anika Persiani – Campo Antimperialista, Firenze
    - Pierangelo Scatena – Psichiatra, Lucca
    - Nadia Ferro – Insegnante, Firenze
    - Franco Ferro – Insegnante, Firenze
    - Tiberio Tanzini – Empoli
    - Tiziano Cardosi – Fucina per la non violenza, Firenze
    - Anna Maria Medri – Lucca
    - Umberta Torti – Psicopedagogista, Empoli
    - Andrea Domenici – Ricercatore università di Pisa
    - Sara Bianchi – Impiegata, Firenze
    - Giancarlo Bianchi – Pensionato, Firenze
    - Yuri Borgianni – Consigliere comunale Prc, Poggibonsi (SI)
    - Francesco Romizi – Responsabile attività internazionali Arci Arezzo
    - Francesco Scirè – Studente universitario, Montale (PT)
    - Romano Galligani – Pensionato, direttivo Cgil Quartiere 3, Firenze
    - Grazia Baccetti – Casalinga, Firenze
    - Luca Sardi – Insegnante, Firenze
    - Susanna Angeleri – Arezzo
    - Sabina Sganga – Redazione Controradio – Popolare network, Firenze
    - Liana Zaccolti – Pensionata, Firenze
    - Angelo Hassan Persiani – Pensionato, Firenze
    - Anna Rinaldi – Impiegata, Firenze
    - Bedini Alessandro – Storico e giornalista, Lucca
    - Hassen Chebbi – Conduttore televisivo, Livorno
    - Alessio Morganti – Agente di viaggi, Livorno
    - Alessandro Vanni – Impiegato, Firenze
    - Hanane Vanni – Impiegata, Firenze
    - Luciano Sansone – Fotografo, Cortona (AR)
    - Ahmed Momtaz – Ambulante, Firenze
    - Rildo Tavares Silveira – Allenatore di calcio, Firenze
    - Ilaria Lo Dico – Disoccupata, Pisa
    - Giorgio Bigongiari – Lucca
    - Marco Marchiani – Firenze
    - Silvia Torricini, Firenze
    - Spartaco Marchiani – Firenze
    - Rosalba Capitaneo – Tresana (MS)
    - Hasnaa Rezzouq – Domestica, Firenze
    - Aldo Zanchetta – Lucca
    - Antonio Carra – Insegnante, direttivo provinciale Cgil, Arezzo
    - Rosangela Cingottini – Bibliotecaria, Pisa
    - Gaea Riondino – Grafica, Firenze
    - Moreno Giusti – Libero professionista, Pistoia
    - Abderrahame Daoudi – Ambulante, Firenze
    - Alessandro Caramico – Operaio, Firenze
    - Matteo Conticini – Avvocato, Firenze
    - Barbara Persiani – Impiegata, Firenze
    - Paolo Caramico – Magazziniere, Firenze
    - Ilenia Mancini – Studentessa, Firenze
    - Carlos Prada – Operaio, Firenze
    - Eulalia Rojas – Operaia, Firenze
    - Nicola Licciardello – Montieri (GR)
    - Fabrizio Bencini – Firenze
    - Bruno Bigazzi – già Ispettore tecnico del ministero P.I., Livorno
    - Ernesto Barberini – Pistoia
    - Angelo Giannini – Agronomo, Pisa
    - Andrea Ruffi – Firenze
    - Roberto Ricciarelli – Pensionato, Firenze
    - Marta Quilici – Studentessa universitaria, Firenze
    - Antonietta Figlioli – Precaria, Prato
    - Elisa Fabbri - Pensionata, Firenze
    - Giuseppe Fabbri, Pensionato, Firenze
    - Sandro Zambelli, operaio, Firenze
    - Francesca Zambelli - Infermiera, Firenze
    - Stefano Meriggi - Impiegato, Firenze
    - Cristina Cantini - Impiegata, Firenze
    - Giovanni Nestucci - Pensionato, Firenze
    - Bruno Fantini - Pensionato, Firenze
    - Massimiliano Ingrassia - Dj, Firenze
    - Davide Goretti - Operaio, Firenze
    - Fra Giacomo Grasso
    - Mirko Rinaldi - Programmatore, Firenze
    - Vincenzo Balloni - Disoccupato, Firenze
    - Marco Vestri - Autista, Firenze
    - Alessio Zaccolti - Pensionato, Firenze
    - Silvia Peri - Infermiera, Firenze
    - Franca Bellini - Casalinga, Firenze
    - Narcisa Maria Arias Burga – Lavoratrice autonoma, Pontedera (PI)
    - Baleriano Quispe Frisancho - Lavoratore dipendente, Firenze
    - Daniele Prisco - Lavoratore dipendente, Empoli
    - Wanee Sriwong - Casalinga, Empoli
    - Ennio Messinese - Pensionato, Firenze
    - Marisa Moscarda -Pensionata, Firenze
    - Guglielmo Moscarda - Pensionato, Firenze
    - Guadalupe Lozano - Infermiera, Firenze
    - Jaime Luis Palero Salcedo, Lavoratore autonomo, Firenze
    - Matteo Giovannini - Studente, Barberino di Mugello (FI)
    - Alessandro Pascasi - Pensionato, Firenze
    - Paolo Prisco - Assistente sociale, Firenze
    - Romana Giachi - Fisioterapista, Poggibonsi (SI)
    - Carmen Andrade Escobar - Lavoratore dipendente, Firenze
    - Alessandro Fibbi - Lavoratore dipendente, Firenze
    - Giulia Zaccolti - Studentessa, Firenze
    - Pamela Benvenuti - Commessa, Firenze
    - Giuliano Benvenuti - Operaio, Firenze
    - Marzia Buonamici - Operaia, Firenze
    - Marco Settimini – Ricercatore universitario di storia del cinema, Viareggio
    - Mor Diop - Operaio, Firenze
    - Ibrahim Diagne - Operaio, Firenze
    - Massimo Malatesta - Pensionato, Firenze
    - Giovanna Scarselli - pensionata, Firenze
    - Juri Antonelli – Lavoratore dipendente, Empoli
    - David Antonelli - Imprenditore, Empoli
    - Piero Antonelli - Imprenditore, Empoli
    - Renato Antonelli, Pensionato, Empoli
    - Liliana Sgai - Casalinga, Firenze
    - Barbara Persiani - Operaia, Firenze
    - Sara Ghini, Commerciante, Firenze
    - Saverio Borgheresi – Apprendista giornalista pubblicista, Firenze
    - Mirko Ghini, Lavoratore dipendente, Firenze
    - Lucilla Mancini – Firenze
    - Alessandro Bartolini – Sesto Fiorentino (FI)
    - Roberto Renai – Consigliere provinciale Prc Siena, Piancastagnaio (SI)
    - Chiara Bandinelli – Fucecchio (FI)
    - Vittorio Paiotta – Insegnante, Campo Antimperialista, Pisa
    - Elena Rappazzo – Insegnante, Pisa
    - Stefania Griccioli – Siena
    - Associazione di Amicizia Italo-Palestinese Onlus di Firenze
    - Giulio Gori – Giornalista, Firenze
    - Kwisatz Haderach – Firenze
    - Andrea Lapo Sartoris – Agente di commercio, Firenze
    - Monica Martenghi – Direttrice responsabile de “Il Bolscevico”, Firenze
    - Mina Pasca – Membro del CC del partito Marxista Leninista Italiano, Firenze
    - Claudia Maria Piga – Infermiera, Volterra (PI)
    - Federico Giusti – Delegato Cobas, Rsu Comune di Pisa
    - Associazione culturale Narramondo – Teatro civile e politico di narrazione, Firenze
    - Sandro Scardigli – Pdci Empoli
    - Barbara Gagliardi – Ponte Buggianese (PT)
    - Roberto Menichetti – Pistoia
    - Circolo culturale Nuovo Brogiotti, Pisa
    - Gianna Poli – Impiegata, Lucca
    - Enzo Siracusa – Impiegato, Lucca
    - Lidia Fredianelli – Impiegata, Lucca
    - Giacomo Vita – Operaio, Pistoia
    - Massimo Bontempelli – Filosofo, Pisa
    - Nicola Perugini – Università di Siena
    - Giulio Guerrini – Firenze
    - Romano Pazzaglia – Loro Ciuffenna (AR)
    - Stefania Terenzi – Loro Ciuffenna (AR)
    - Gianni Pagni – Insegnante, presidente Associazione Nicaragua Nicaraguita, Volterra (PI)
    - Mario Ciancarella – Massarosa (LU)
    - Francesco Bini – Studente, Montecatini Terme (PT)
    - Nicola Filardi – Programmatore, Lucca
    - Nicola Pannelli – Attore, Firenze
    - Davide Boccia – Pedagogista, Massa
    - Paolo Barrucci – Docente universitario, Firenze
    - Alessandro Bellucci – Pensionato, Sesto Fiorentino (FI)
    - Paola Vittoria – Insegnante, Sesto Fiorentino (FI)
    - Francesca Bellucci – Studentessa, Sesto Fiorentino (FI)
    - Maddalena Bertelà – Pensionata, Firenze
    - Ilenia Borrini – Anpi Villafranca e Bagnone (MS)
    - Tatiana Borrini - Anpi Villafranca e Bagnone (MS)
    - Valentina Guerrini - Anpi Villafranca e Bagnone (MS)
    - Cristian Rossi – Consigliere provinciale Prc, Lucca
    - Fiamma Bianchi Cesinelli – Siena
    - Angelo Tumino – Impiegato Regione Toscana, Pisa
    - Raja Ibrahim – A.O.U. Careggi, Firenze
    - Lucia Nestucci – Impiegata, Firenze
    - Ursula Corsi – Mosaicista, Pietrasanta (LU)
    - Matteo Ogliari – Montecatini Terme (PT)


    dalle MARCHE

    - Fosco Giannini – Senatore Prc, direttore de l’Ernesto
    - Ivan Silvestrini – Lista Civica Cuore, Fabriano (AN)
    - Paolo Ramazzotti – Università di Macerata
    - Amedeo Regini – Associazione Citt@verde, Civitanova Marche
    - Goffredo Bellocchi – Dottore in geologia, Sassoferrato (AN)
    - Maria Elisabetta Carruba – Tecnico della riabilitazione psichiatrica, Sassoferrato (AN)
    - Giuseppe Coscarella – Giardiniere, Sirolo (AN)
    - Laura Burattini – Autista, Jesi (AN)
    - Paolo Brunori – Impiegato, Jesi (AN)
    - Andrea Carancini – Fabriano (AN)
    - Matteo Lupacchini – Studente, Agugliano (AN)
    - Franca Bassani – Consigliera comunale Agugliano (AN)
    - Antonio Grandinetti – Medico, Potenza Picena (MC)
    - Sara Iommi – Agugliano (AN)
    - Emanuele Mattioli – Operatore socio-sanitario, San Benedetto del Tronto
    - Andrea Bruglia – Impiegato, San Benedetto del Tronto
    - Marco Ciferri – Avvocato, Porto San Giorgio (FM)
    - Fabio Pasquinelli – Coordinatore Giovani Comunisti Marche
    - Cinzia Rafanelli – Traduttrice, Sant’Elpidio a mare (FM)
    - Katia Silvestrini – Lista Civica Il Cuore, Fabriano (AN)


    dall’UMBRIA

    - Maria Grazia Ardizzone – Campo Antimperialista, Perugia
    - Graziano Marini – Pittore, Todi (PG)
    - Cecilia Stopponi – Assessore politiche sociali, Orvieto
    - Giorgio Becchetti – Cgil, delegato Rsu Manini, Bastia Umbra (PG)
    - Matteo Brumini – Comunità Proletarie Resistenti, Terni
    - Giuseppe Ardizzone – Campo Antimperialista, Perugia
    - Paolo Pioppi – Aginform, Terni
    - Moreno Esposto – Studente, Terni
    - Vincenzo Merlino – Studente, Perugia
    - Rosalba Renzacci – Città di Castello (PG)
    - Serena Bartolucci – AsiCubaUmbria, Perugia
    - Marco Mamone Capria – Docente universitario, Perugia
    - Maurizio Barabani – Libero professionista, Perugia
    - Nazzaro Maggi – San Venanzo (TR)
    - Petranella Van Dijk-Jorgenel – San Venanzo (TR)
    - Jolanda Van Dijk – San Venanzo (TR)
    - Mireno Passone – Impiegato tecnico, Narni (TR)
    - Marcello Teti – Legittima Difesa, Perugia
    - Luciana Favorito - Infermiera, Assisi (PG)
    - Giuseppe Vaccaro – Legittima Difesa, Perugia
    - Giacomo Zuccarini – Campo Antimperialista, Perugia
    - Daniele Selli – Legittima Difesa, Perugia
    - Luigi Longobucco – Legittima Difesa, Perugia
    - Enrico Sodacci – Campo Antimperialista, Perugia
    - Ennio Bilancini – Campo Antimperialista, Perugia
    - Alessia Monteverdi – Campo Antimperialista, Foligno
    - Antonio Longobucco – Commercialista, Perugia
    - Giovanni Teti – Legittima Difesa, Perugia
    - Giovanni Cenci – Legittima Difesa, Perugia
    - Fabio Paganini – Slai Cobas, Perugia
    - Marco Muscillo – Studente universitario, Perugia
    - Tiberio Graziani – Università di Perugia
    - Silvana Sonno – Docente, Perugia
    - Luigi Fosca – Artista, Perugia
    - Alberto Signorini – Docente di filosofia della storia Libera Università di Città della Pieve (PG)
    - Giampaolo Marras – Coordinatore Cgil Funzione Pubblica, Perugia
    - Enrico Mascelloni – Critico d’arte, Spoleto (PG)
    - Diego Leonardi – Studente, Perugia


    dal LAZIO

    - Ivan Pavicevac – “Voce jugoslava” a Radio Città Aperta, Roma
    - Rdb/Cub Ministero dell’Economia, Roma
    - Michele Citoni – Giornalista e regista, Roma
    - Germano Monti – Forum Palestina, Roma
    - Vittorio Sartogo – Ambientalista, Roma
    - Miriam Pellegrini Ferri – già Partigiana Resistenza contro il nazifascismo, di Giustizia e Libertà, Roma
    - Spartaco Ferri – già Partigiano Resistenza contro il nazifascismo
    - Unione degli Universitari (UDU) - Roma
    - Gennaro Varriale – Metalmeccanico, Formia (LT)
    - Giulio Vittorangeli – Associazione Italia-Nicaragua, circolo di Viterbo
    - Francesca de Carolis – Giornalista Rai, Roma
    - Ben Mohamed Mohamed – Associazione Culturale Islamica in Italia, Roma
    - Riccardo Di Vito – Campo Antimperialista, Roma
    - Silvia Irti – Comunità Proletarie Resistenti, Roma
    - Maria Cristina Lauretti, Roma
    - Associazione Dhuumcatu - Roma
    - Stefania Silva, Roma
    - Andrea Baglioni - Roma
    - Maurizio Neri – Rivista Comunità e resistenza, Roma
    - Dorina Goracci – Capranica (VT)
    - Antonia Sani – Presidente Wilpf-Italia (Lega internazionale donne per la pace e la libertà), Roma
    - Luigino Scricciolo – Giornalista, Roma
    - Andrea Giulietti – Rivista Comunità e resistenza, Roma
    - Mustafa al Hawari – Università di Roma
    - Michael Leonardi – Insegnante, scrittore, co-coord. U.S. Citizens for Peace and Justice, Roma
    - Manuela Ausilio – Studentessa di filosofia, Roma
    - Fausto Paravidino – Attore e scrittore, Roma
    - Ahmed al-Suri – Studente universitario, Roma
    - Maurizio Agresti – Itri (LT)
    - Claudio Patrizi – Direttore Ambienteweb, Roma
    - Renzo Coletti, Roma
    - Abolhassan Hatami – Architetto, Roma
    - Maria Allegra – Casalinga, Guidonia Montecelio (RM)
    - Enrica Palmieri – Coreografa, danzatrice, docente accademia naz. danza, membro Decnam presso Mur, Roma
    - Claudio Moffa – Master “EnricoMattei” in Medio Oriente presso università di Teramo, Roma
    - Mario Albanesi – Editorialista consorzio Teleambiente, Roma
    - Francesco Zappa – Assegnista di ricerca, Università La Sapienza, Roma
    - Gina La Placa – Impiegata, Roma
    - Sonia De Lillo – Impiegata, Roma
    - Melo Franchina – Architetto, Roma
    - Ga.Ma.Di – Gruppo Atei Materialisti Dialettici, Roma
    - La Voce – Mensile del Ga.Ma.Di, Roma
    - Franco Costanzi – Comitato di Presidenza del Ga.Ma.Di, Roma
    - Maria Fierro - Comitato di Presidenza del Ga.Ma.Di, Roma
    - Mauro Cristaldi - Comitato di Presidenza del Ga.Ma.Di, Roma
    - Andrea Martocchia - Comitato di Presidenza del Ga.Ma.Di, Roma
    - Roberto Gessi - Comitato di Presidenza del Ga.Ma.Di, Roma
    - Gianni Duchini – Pensionato, Roma
    - Vittoria Pagliuca – Roma
    - Marco Ramazzotti Stockel – Ebreo, socio-antropologo per lo sviluppo rurale, Roma
    - Enrico Giardino – Forum Dac www.romacivica.net/forumdac, Roma
    - Gianluca Bifolchi – Sora (FR)
    - Marco Castellano – Roma
    - Andrea Franco – Consigliere Ente Parco Monti Simbruini (Lazio)
    - Enzo Mastrobuoni – Dirigente Confederazione Italiana Agricoltori, Roma
    - Adriana Garroni – Studentessa, Roma
    - Leonardo Sibilio – Biologo, Roma
    - Gaia Valboni – Studentessa, Roma
    - Stefano Casu – Impiegato, Roma
    - Pierluigi Paoletti – Analista finanziario, Roma
    - Cesira Taranto – Civitella S. Paolo, Roma
    - Dino Barberini – Civitella S. Paolo, Roma
    - Ernesto Barberini – Civitella S. Paolo, Roma
    - Simona Barberini – Civitella S. Paolo, Roma
    - Lia Barberini – Sant’Oreste, Roma
    - Roberto Faustini – Sant’Oreste, Roma
    - Federico Stella – Campo Antimperialista, Roma
    - Fabio Polichetti – Comunità Proletarie Resistenti, Roma
    - Alberto Orlandi – Roma
    - Donatella Sacconi – Roma
    - Michele Fadda – Studente, Roma
    - Latif al Saadi – Giornalista iracheno residente in Italia
    - Ida Capone Braga – Impiegata, Roma
    - Pino Blasone – Narratore, Roma
    - Giuseppe Blasone – Roma
    - Stefano de Stefano – Insegnante, Roma
    - Lara El Debuch – Studentessa, Roma
    - Amedeo Carboni - Impiegato statale, Roma
    - Sancia Gaetani – Wilpf (Women International League for Peace and Justice), Roma
    - Maurizio Quattrocchi – Ingegnere, Roma
    - Franca Ricci Stephenson – Insegnante, Roma
    - Vittorio Velenosi – Genazzano (RM)
    - Agnese Coppola – Impiegata informatica, Roma
    - Paolo Del Prete – Musicista/Dj, Roma
    - Maria Giovanna De Santis – Musicista/artista, Roma
    - Xenophia – Gruppo musicale, Roma
    - Associazione Policulturale Xenophia pro Arte e Spettacolo, Ciampino, Roma
    - Casimiro Corsi – Impiegato, Milano
    - Maurizio Barile – Impiegato, Roma
    - Stefano Gioffré – Sinistra Critica, Roma
    - Andrea Montesi – Impiegato informatico, Roma
    - Giulio Cupini – Studente, Roma
    - Francesca De Santis – Studentessa Università Roma 2
    - Lorenzo Dorato – Roma
    - Fiore Tortoli – Impiegata, Roma
    - Sofia Sanz Alonzo – Roma
    - Valentina Quaresima – Studentessa, Roma
    - Igiaba Scego – Scrittrice e dottoranda di ricerca in pedagogia, Università Roma 3
    - Maria Giovanna Stasolla – Università Tor Vergata, Roma
    - Isa Giudice – Frosinone
    - Meri Lucii – Insegnante, Roma
    - Sara Rossetti – Studentessa di storia, Roma
    - Antonio Caracciolo – Università La Sapienza, Roma
    - Agostino Mittiga – Medico, Roma
    - Antonio Catalano – Insegnante, Roma
    - Giovanna Ceconi – Insegnante, Roma
    - Rodolfo Monacelli - Roma
    - Caterina Grasso - Roma
    - Erik Bolner – Studente, Roma
    - Sheila Donohoe – Pensionata, Roma
    - Patrick Bolner – Studente, Roma
    - Maurizio Bolner – Pensionato, Roma
    - Maria Fanfarillo – Frosinone
    - Gianluca Farina – Roma
    - Elio Rindone - Roma
    - Daniella Ambrosino – Grecista, già funzionaria della Corte Costituzionale, Roma
    - Giacomo Montanari – Studente, Roma
    - Pasquale De Sole – Università Cattolica, Policlinico Gemelli, Roma
    - Maura Teresa Scarlato, Roma
    - Alessandra Ciattini – Docente Università La Sapienza, Roma
    - Alessandro D’Ambrosi – Impiegato Ministero Beni culturali, Zagarolo (RM)
    - Eva Cambiale – Attrice, Roma
    - Roberto Di Palma – Impiegato, Roma


    dall’ABRUZZO

    - Luca Travaglini – Studente universitario, Cupello (CH)
    - Simona Giannangeli – Avvocata e Donan in nero, L’Aquila
    - Vittorio Di Giacinto – Gruppo Reset, Teramo
    - Davide D’Amario – Teramo
    - Manuela Graziani – Teramo
    - Matteo Gorilla – Studente, senatore acacdemico università D’Annunzio, Pescara-Chieti
    - Cam Lecce – Attrice, Spoltore (PE)
    - Jorg Grunert – Scultore e drammaturgo, Spoltore (PE)
    - Davide Pinti – Studente università D’Annunzio Pescara-Chieti
    - Rinaldo Metrangolo – Pescara
    - Giuseppe Lorentini – Studente, università di Chieti
    - Maurizio Seritti – Studente universitario, Avezzano (AQ)
    - Domenico Imperato – Spoltore (PE)
    - Massimo Janigro - Pescara
    - Alessandro Rosa – Studente, Pescara
    - Stefano Frezza – Associazione Sinistra Critica, L’Aquila
    - Franco D’Attanasio – Impiegato, Ortona (CH)
    - Lorenzo Ciorcalo – Sceneggiatore, Giulianova (TE)
    - Annalisa De Luca – Studentessa universitaria, Chieti


    dalla CAMPANIA

    - Sergio Manes – Editore La Città del sole, Napoli
    - Giuseppe Aragno – Storico, Napoli
    - Valentina Curatoli – Attrice, Napoli
    - Giorgio Banti – Professore di Glottologia e Linguistica gen., Università l’Orientale, Napoli
    - Emilio Lambiase – Associazione Italia Cuba, Salerno
    - Lucio Garofalo – Insegnante, Lioni (AV)
    - Massimo Amore – Presidente Associazione Solidarietà Proletaria, Napoli
    - Elsa Maria Ferrazzano – Commerciante, Caiazzo (CE)
    - Guido Piccoli – Giornalista, Napoli
    - Simone Sibilio – Arabista, traduttore, Napoli
    - Domenico “Mimmo” Di Caterino – Docente d’arte, portavoce P.A.Aff. (Posse Precaria Artisti Affamati), Napoli
    - Ciro Brescia – Resumen latinoamericano Italia, Napoli
    - Fabio Filippi – Studente, Napoli
    - Antonella Ricciardi – Giornalista pubblicista, Santa Maria Capua Vetere (CE)
    - Pietro Buonagiunto – Studente, Salerno
    - Gennaro Franzese – Striano, Napoli
    - Vincenzo Bello – Stagista, Napoli
    - Italo Nobile – Napoli
    - Sindacato Lavoratori in Lotta (SLL) - Campania
    - Antonio Leone – Infermiere, Napoli
    - Antonio Graziano – Cooperante e comunicatore indipendente, Napoli
    - Stefanella Celentani – Insegnante, Napoli
    - Peppe Sodano – Sarno (SA)
    - Anna Mucci – Studentessa universitaria, Benevento
    - Francesco Quirino – Responsabile Ufficio Internazionale SLL
    - Titta Calemme – Agente di viaggi, Napoli
    - Alessio Calabrese – Insegnante, Salerno
    - Vincenzo Cinque – Tesoriere nazionale del SLL per il sindacato di classe, Napoli
    - Fabio Sorrentino, Tecnico del suono, Napoli
    - Elvira Picariello – Cesinali (AV)


    dalla BASILICATA

    - Giovanni Petrosillo – www.ripensaremarx, Potenza


    dalla PUGLIA

    - Nico Perrone – Professore, Università di Bari
    - GiulioBufo – Grandenud project, Molfetta (BA)
    - Gaetano Paglialonga – Pensionato, Collepasso (LE)
    - Marika Incampo – Archeologa, Altamura (BA)
    - Anna Mazzacane – Fisico, università di Lecce
    - Federica Dallorenzo – Studentessa, Lecce
    - Alessandro Scarola – Studente medio, Adelfia (BA)
    - Aldo Trombone – Impiegato tecnico, Gallipoli (LE)
    - Silvia Moresi – Mediatrice interculturale, Bari
    - Giovanni Francone – Studente, Bari
    - Luigi Longo – Urbanista, Foggia
    - Arrigo Colombo – Università di Lecce, Movimento per la società di giustizia e per la speranza
    - Mimì (Domenico) Capurso – Associazione “Uniti a sinistra”, Bisceglie (BA)
    - Giovanni (Mustafà) Palmulli – Impiegato, Foggia
    - Giovanni Maccione – Insegnante, Bari
    - Rosario Attanasio – Operaio, Gallipoli (LE)
    - Alessandro Attanasio – Geometra, Alezio (LE)
    - Yann Attanasio – Operaio, Gallipoli (LE)
    - Cristina Frigo – Operatrice turistica, Gallipoli (LE)
    - Sergio Starace – Insegnante Liceo, Lecce
    - Giovanni Seclì – Insegnante Liceo, Lecce
    - Carlo Martignano – Disoccupato, Galatina (LE)
    - Redazione “Salento: che fare?”
    - Marcello Strazzeri – Preside facoltà Scienze sociali, politiche e del territorio Università di Lecce
    - Slai Cobas - Taranto


    dalla CALABRIA

    - Eleanor Londero – Paola (CS)
    - Vanessa Landi – Studentessa universitaria, Reggio Calabria
    - Mimì De Paola – Coordinamento per l’Unità dei comunisti, Cosenza
    - Bruna Iacopino – Giornalista Articolo 21, San Pantaleone (RC)
    - Antonio Maurizio Loiacono – Studente, Reggio Calabria


    dalla SICILIA

    - Mauro Di Mauro – Direttore di www.terraeliberazione.org, Catania
    - Gustavo Boeri – assessore Prc al comune di Linguaglossa (CT)
    - Alessandro Lattanzio – Aurora – TerraeLiberazione, Catania
    - Gruppo consiliare “Altra Palermo” – Palermo
    - Antonella Monastra - Gruppo consiliare “Altra Palermo” – Palermo
    - Fabrizio Ferrandelli - Gruppo consiliare “Altra Palermo” – Palermo
    - Angelo Ribaudo - Gruppo consiliare “Altra Palermo” – Palermo
    - Nadia Spallitta - Gruppo consiliare “Altra Palermo” – Palermo
    - Giorgia Listì – Insegnante precaria, Palermo
    - Marianna Marino – Dottoranda, Palermo
    - Mario Bonica – Animatore culturale, Catania
    - Antonio Mazzeo – Redazione terrelibere.org Messina
    - Concetta Rovere – Scenografa, Catania
    - Francesca Trapani – Impiegata, Palermo
    - Cecilia Marchese – Traduttrice, Catania
    - Daniele Pompejano – Docente universitario, Palermo
    - Angelo Ficarra – Fisico, già dirigente Cgil, Palermo
    - Giuseppina Granata – Docente universitaria, Palermo
    - Roman Henry Clarcke – Giornalista, vice segr. Mov. per l’indipendenza della Sicilia, Catania
    - Claudio Tamagnini – Alcamo (TP)
    - Maria Luisa Pirola – Alcamo (TP)
    - Giuseppe Lo Verde – Pdci, Fgci, Palermo
    - Maria Patrizia Salatiello – Università di Palermo
    - Elio Di Piazza – Ordinario di letteratura inglese, università di Palermo
    - Pietro Ancona – ex Segretario regionale della Cgil siciliana, Palermo
    - Giuseppina Ficarra – Insegnante in pensione, Palermo
    - Fabrizio Fasulo – Studente universitario, Palermo
    - Alberto Lombardo – Docente universitario, Palermo
    - Fabio Massimino – Libreria Gramigna, Catania
    - Giuseppe Puleo – Imprenditore, Santa Caterina Villarmosa (CL)
    - Elisa Galati Sansone – Mediatrice culturale, studentessa politica e relazioni internazionali, Catania
    - Elisabetta Rizzari – Biologa, Palermo
    - Domenico Cusimano – Programmatore, Palermo
    - Salvatore Maiorca – Caltagirone (CT)
    - Renato Scifo – Medico neuropsichiatra infantile, http://gazaemergency.spaces.live.com Catania
    - Sostine Cannata – Rete di ecologia sociale, Verdi di Messina
    - Giovanni Rapisarda – Medico, neuropsichiatra infantile, Catania
    - Giuseppe Sunseri – Oceanografo, Palermo
    - Giuseppe Tuzza, Perito assicurativo, Messina
    - Enzo Bisso – Palermo
    - Enrico Montalbano – Filmaker, Rete Antirazzista Siciliana, Agrigento
    - Vittorio Caroselli – http://palestinanews.blogspot.com Palermo
    - Cettina D’Onofrio – Palermo
    - Pippo Bellomo – Mascalucia (CT)
    - Luciano Rizzuti – Monreale (PA)
    - Silvestro Lo Cascio – Enna
    - Paolo Li Volsi – Attore, Palermo
    - Susanna Caruso, Viagrande (CT)
    - Daniele Musumeci – Docente di filosofia, Palermo
    - Giancarlo Consoli – Coordinatore per l’acqua pubblica, referente territoriale “L’altra storia”, Catania
    - Maria Vinci – Rete per la difesa dei beni comuni, Balestrate (PA)
    - Gianluigi Redaelli - Rete per la difesa dei beni comuni, Balestrate (PA)
    - Eugenia Giordano – Santa Venerina (CT)
    - Cesare Gulisano – Santa Venerina (CT)


    dalla SARDEGNA

    - Massimo Pistis – Portavoce Accademia Po Sa Die Sarda, Oristano
    - Giuseppe Doneddu – Ordinario di storia economica, Università di Sassari
    - Simone Olla – Gruppo Opìfice, Cagliari
    - Giancarlo Bua – Geometra, Pattada (SS)
    - Piersabatino Deola – Assemini (CA)
    - Serafina Spanu – Assemini (CA)
    - Franco Caddeo – Presidente Onlus, Oristano
    - Marina Putzolu – Psicologa, Cagliari
    - Giampaolo Dettori – Perito elettrotecnico Enel, Palau (Olbia-Tempio)
    - Giovanni Corriga – Oristano
    - Edoardo Pilia – Insegnante, Cagliari
    - Franca Iannucci – Cagliari
    - Gian Paolo Marcialis – Insegnante e giornalista, Villacidro (VS)
    - Gabriele Dessì – Macchinista Trenitalia, Sassari
    - Vincenza Sau – Sassari
    - Massimo Chironi – Impiegato, Nuoro
    - Peppino Piras – Impiegato pubblico, Nuoro
    - Mattia Marras – Presidente associazione Linea Gotica, Cagliari
    - Caterina Tani – Sassari
    - Arika Teatro - Sardegna
    - Monica Pisano – Impiegata, Cagliari
    - Filippo Simula – Operaio, Sassari
    - Andrea Olla – Insegnante, Cagliari
    - Roberto Murgia – Studente, Oristano
    - Marcello Madau – Archeologo, Manifesto sardo, Cagliari
    - Tito Asuni – Restauratore, Sinnai (CA)
    - Gabriele Ara – Studente, Ozieri (SS)


    dall’ESTERO

    - John Catalinotto – Editore, USA (Workers World)
    - Enzo Apicella – Designer, Londra
    - Rocco Carbone – Professore universitario, Buenos Aires
    - Silvio Maddalena – Collectif Urgence Palestine Neuchatel, Svizzera
    - Mario Gabrielli Cossellu – segretario circolo Prc/SE “E. Berlinguer”, Bruxelles
    - Imed Mehadheb – Scrittore, Tunisi
    - Silvia Cattori – Giornalista, Svizzera
    - Pasquale Bevilacqua – Segretario federazione Prc della Germania
    - Aminah Ummzakaria Ivana Fazio – Traduttrice, Nizza (Francia)
    - Carlo Rovelli – Università di Marsiglia, Istituto universitario di Francia
    - Karen Venturini – Ricercatore di economia, università di San Marino
    - Davide Sponton – Operaio, Galway (Irlanda)
    - Angelo Reati – Pensionato, Bruxelles
    - Lasse Wilhelmson – Stoccolma
    - Elisabetta Padovan – Oeiras (Portogallo)
    - Mohideen Ibramsha – Washington DC
    - Steve Amsel – Gerusalemme
    - Dorothy Naor – Herzliah (Israele)
    - Giuseppe De Siati – Bibliotecario/traduttore, Berlino
    - Cecilia Nicolai – Murcia (Spagna)
    - Eleonora Gambardella – Educatrice, Monte (Svizzera)
    - Luca Mazzuccato – Università di Tel Aviv
    - Antiogu Cappai Cadeddu – Insegnante, Amsterdam
    - Christopher Leadbeater – Ashford, Kent (GB)
    - Enrique Ferro – Bruxelles
    - William Buttrey – Ateo, Los Angeles
    - Angela Biscotti – Operaia Biblioteca comunale Wiesbaden (Germania)
    - Avigail Abarbanel – Canberra, Australia
    - Jesus Suarez Gonzalez – Laureato in filosofia, Madrid
    - Muhammed Admin – www.fatehnews.net Gaza
    - Albert C. Samuelson – Tucson, Arizona, Usa
    - Fernando Rosas Medina – Ica, Perù
    - Col.lectiu a Lex Trinxeres – Balaguer, Spagna
    - Beatriz Essedin – Psicologa, Federazione Argentino Palestinese, Buenos Aires
    - Lucia Mendez Gameiro – Studentessa, Vigo (Spagna)
    - Mario Binetti – Università di Santo Domingo
    - Piero Fois – Dottorando in Storia dei popoli del vicino oriente, Università La Sorbona, Parigi
    - Paolo Osman Teobaldelli – Argentina
    - Edna Spennato – Progetto Ricerca Geoarminica, Città del Capo, Sud Africa
    - Ernesto Paramo – Tlaxcala, Rete mondiali traduttori, Campagna di solidarietà con la Palestina, Newbury (GB)
    - Ben Heine – Grafico, giornalista, Belgio
    - Les Skeates – Poeta, saggista e fotografo, GB
    - Alejandro Martin Manero – Medico, Madrid

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da http://www.corriere.it/cronache/07_n..._nazisti.shtml e da http://www.informazionecorretta.it/m...z=120&id=22480

    Il partito degli intellettuali che paragona Israele ai nazisti

    In testa compaiono Gianni Vattimo, Margherita Hack, Edoardo Sanguineti, Franco Cardini


    In Italia si è di fatto costituito un partito trasversale pro-Hamas, il gruppo terrorista islamico palestinese bandito dagli Stati Uniti e dall'Unione Europea. Il sito
    www.gazavive.com annuncia trionfante che fino al 31 ottobre 2007 sono state raccolte 2.073 firme a un «Appello per la fine di un embargo genocida, Gaza vivrà». Dove si attribuisce a Israele la responsabilità del «genocidio» dei palestinesi, paragonandolo al regime di Hitler perché avrebbe trasformato Gaza in «campi di concentramento nazisti ». Chiedendo a Prodi di «annullare la decisione del governo Berlusconi di considerare Hamas un'organizzazione terrorista, riconoscendola invece quale parte integrante del popolo palestinese».
    Per aver formulato i medesimi concetti il 19 agosto 2006, il presidente e il segretario dell'Ucoii (Unione delle comunità e organizzazioni islamiche in Italia), Mohammed Nour Dachan e Hamza Roberto Piccardo, sono finiti sotto indagine da parte della Procura di Roma per «aver diffuso idee fondate sull' odio razziale e religioso» e per «istigazione alla violenza». Ma a tutt'oggi nessun magistrato si è mosso nei confronti del nuovo aberrante manifesto che paragona Israele al nazismo. Ci auguriamo che la ragione non sia dovuta alla quantità e, soprattutto, alla qualità dei firmatari. In testa compaiono infatti il filosofo Gianni Vattimo, l'astrofisica Margherita Hack, il poeta Edoardo Sanguineti, il musicista Gilad Atzmon, lo storico Franco Cardini e Giovanni Franzoni della Comunità Cristiane di Base. In un secondo tempo hanno aderito anche l'europarlamentare Giulietto Chiesa e Ornella Terracini (Ebrei contro l'occupazione). Colpisce che tra i 685 nomi resi pubblici, 152 (22%) appartengono al mondo dell'istruzione, di cui 54 sono docenti universitari (8%), 35 sono docenti (5%) e 63 sono studenti (9%).
    I docenti universitari dominano l'elenco dei primi firmatari. Tra essi spiccano Danilo Zolo, Costanzo Preve, Domenico Losurdo, Marino Badiale, Aldo Bernardini, Piero Fumarola, Giovanni Bacciardi, Giovanni Invitto, Alessandra Persichetti, Bruno Antonio Bellerate, Rodolfo Calpini, Ferruccio Andolfi. Nutrito è anche lo schieramento dei militanti politici, 75 (11%), tutti della sinistra radicale (Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani) e extraparlamentare (Campo Antimperialista e Legittima Difesa). I sindacalisti (molti della Fiom-Cgil) sono 22 (3%), mentre gli avvocati sono 9 (1,3%) e tra essi spiccano Vainer Burani, Ugo Giannangeli e Giuseppe Pelazza.
    Quanto ai militanti islamici compaiono i nomi di spicco dell'Ucoii. Dal già citato Piccardo, che si presenta nei panni di direttore di
    www.islam-online.it, a Aboulkheir Breigheche, che guida la «Alleanza Islamica d'Italia» (sigla che fa riferimento diretto ai Fratelli Musulmani), da Mohammed Hannoun, presidente della ABSPP (Associazione benefica di solidarietà con il popolo palestinese) a Abu Yasin Merighi, vice presidente dell'Ucoii e responsabile della moschea El Nour di Bologna. Proprio a Bologna, la pubblicazione su Il Resto del Carlino il 19 agosto 2006 di un delirante manifesto dal titolo «Ieri stragi naziste, oggi stragi israeliane», in cui si faceva l'equazione Marzabotto=Gaza=Fosse Ardeatine=Libano, portò alla denuncia del vertice dell'Ucoii e alla messa sotto inchiesta di Piccardo e Dachan. Ebbene tutto ciò, a distanza di un anno, si è ripetuto impunemente.
    Nel manifesto «Gaza vivrà» si stravolge in modo sconcertante la realtà dei fatti. Attribuendo una natura esclusivamente reattiva al terrorismo di Hamas, nobilitato con l'aureola di «resistenza », come se l'obiettivo di distruggere Israele non fosse l'obiettivo dichiarato nel suo Statuto. Ignorando che Hamas, dopo la vittoria elettorale del 2006, non ha voluto rinunciare al terrorismo e riconoscere il diritto di Israele all'esistenza. Omettendo di ricordare che il terrorismo di Hamas si è intensificato a Gaza dopo la decisione unilaterale di Israele di evacuare le sue forze militari e i coloni ebrei. Facendo finta che Hamas non si sia macchiata del sangue dei propri fratelli palestinesi pur di imporre il proprio Stato teocratico dittatoriale a Gaza, tanto è vero che è lo stesso presidente palestinese Abu Mazen che ha definito Hamas una «banda di terroristi».

    In definitiva schierandosi dalla parte dei terroristi islamici contro il governo legittimo dell'Autorità Nazionale Palestinese che vuole negoziare la pace con Israele sulla base della soluzione «due stati per due popoli». Come è possibile che in Italia, in particolar modo in seno alle università, alla sinistra radicale e ai sindacati, possa affermarsi una posizione così netta a favore di un gruppo terrorista islamico, finora sostenuta soltanto dagli estremisti islamici dell'Ucoii legati ai Fratelli Musulmani? Come è possibile che nelle istituzioni nessuno abbia niente da dire ai 2073 che hanno paragonato Israele al nazismo?
    Magdi Allam
    04 novembre 2007

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    GAZA VIVRA’
    Appello per la fine di un embargo genocida
    Firma subito anche tu!
    Tutte le firme devono essere inviate a info@gazavive.com
    e verranno pubblicate su www.gazavive.com
    Oltre a nome e cognome è importante comunicare la città e la qualifica di ogni firmatario
    SIAMO A QUOTA 2.348

    Potete leggere l’elenco completo delle firme su www.gazavive.com
    La lista è aggiornata a martedì 13 novembre.
    La raccolta continua: diamoci da fare!


    *************
    LA CAMPAGNA CONTINUA
    Presto una delegazione a Gaza

    Si è tenuta domenica scorsa, a Firenze, l’assemblea convocata per decidere le prossime tappe della campagna per Gaza.
    In primo luogo si è preso atto del successo dell’appello e della raccolta di firme che continua. Certo, questa è ben poca cosa rispetto alla drammaticità di un embargo che ogni giorno miete vittime falciate dalla mancanza di medicine, quando non direttamente dalle pallottole israeliane.
    Ma è quel poco che consente oggi la putrida situazione del nostro paese, un poco che può fare la differenza rispetto al niente del dilagante disinteresse.
    E’ comunque un “poco” assai apprezzato a Gaza, da dove siamo stati invitati ad inviare una delegazione onde poter svolgere incontri politici e con organizzazioni umanitarie al fine di promuovere nuove iniziative tese a contrastare l’embargo ed i suoi effetti sulla popolazione.
    L’assemblea ha accolto questo invito, decidendo di lavorare alla costruzione di una delegazione rappresentativa dell’insieme dei firmatari dell’appello da inviare a Gaza nel periodo natalizio.
    E’ questa un’iniziativa politicamente forte, tesa a portare la solidarietà di quella parte del popolo italiano che non si è fatta ammutolire dal silenzio dei media sulla tragedia di Gaza.
    Al ritorno di questa delegazione, e sulla base delle risultanze dell’attività svolta, fisseremo un grande incontro nazionale, da tenersi a febbraio a Firenze.
    L’assemblea ha infine ribadito la necessità di continuare a battersi contro l’accordo di cooperazione militare Italia-Israele e contro la decisione di considerare Hamas un’organizzazione terroristica.

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    DENTRO LA STRISCIA


    Comunicato stampa


    Per la prima volta dopo l’istituzione dell’embargo una delegazione ufficiale italiana di solidarietà sarà a Gaza per Natale.


    L’appello «GAZA VIVRÀ», lanciato per porre fine all’embargo israeliano, inizialmente sottoscritto da migliaia di cittadini italiani, nonché raccolto all’estero da numerosi e autorevoli esponenti dei movimenti di solidarietà con il popolo palestinese, è riuscito a spezzare il muro del silenzio eretto attorno a Gaza dalle autorità israeliane.
    L’eco della nostra campagna è infatti giunto fin dentro la Striscia.
    Venuti a conoscenza della nostra iniziativa e dopo averci espresso sincero apprezzamento, alcune associazioni della società civile di Gaza, raccolte nel «Centro palestinese per la democrazia e la risoluzione del conflitto» ci hanno invitato a recarci nella Striscia.

    Raccolto questo invito si recherà Gaza la seguente delegazione:

    Leonardo Mazzei «Comitato Gaza Vivrà» - Fernando Rossi, Senatore - Giovanni Franzoni, Comunità Cristiane di Base - Lucio Manisco, Giornalista ed ex parlamentare - Maria Grazia Ardizzone, Campo Antimperialista - Elvio Arancio, Centro studi cultura islamica di Torino – Davide Casali, Fotoreporter, inviato di Infopal.it - Giuseppe Pelazza, Avvocato - Vainer Burani, Avvocato, membro «Giuristi Democratici» - Maria Grazia Da Costa, Operatrice sanitaria - Ugo Giannangeli, Avvocato, onlus «Per Gazzella» - Zeno Leoni, Giornalista - Carmela Vaccaro, Docente universitaria, esperta di acqua - Erika Miozzi, Associazione umanitaria di volontariato «Sumud» - Anika Persiani, Associazione umanitaria di volontariato «Sumud» - Margarita Langthaler «Coordinamento antimperialista Vienna».

    La delegazione giungerà a Gaza il 23 dicembre per fare ritorno in Italia il 28.

    Saremo quindi a Gaza non solo per denunciare la catastrofe umanitaria causata dall’embargo e verificarne le conseguenze, ma anche per definire i mezzi concreti per aiutare la popolazione di Gaza a resistere.

    Su proposta delle associazioni palestinesi la nostra delegazione svolgerà numerose attività tra le quali:

    - Incontro con il Primo Ministro Ismail Hanyya
    - Consegna al presidente del Parlamento palestinese Ahmad Bahar dell’Appello «GAZA VIVRÀ»
    - Visita alle aree danneggiate dagli israeliani nelle zone di confine.
    - Visita ai campi profughi.
    - Visita ad ospedali, scuole ed industrie colpite dall'embargo e dagli attacchi israeliani.
    - Visita al valico di Rafah (dove, come noto, sono bloccate da mesi sul lato egiziano migliaia di
    persone che non riescono più ad entrare nella Striscia).
    - Incontro con le organizzazioni umanitarie.
    - Incontro con gli studenti universitari.
    - Incontro con un gruppo di bambini.
    - Conferenza stampa internazionale con tutti i media presenti a Gaza per rendere noti i risultati della visita e annunciare le future iniziative congiunte.

    Il giorno 27 dicembre la delegazione, di passaggio in Israele, avrà infine una fitta rete di incontri con le diverse organizzazioni che vincendo enormi difficoltà e scontando una dura repressione, sostengono la causa palestinese ecombattono l’embargo contro Gaza.

    18 dicembre 2007

    www.gazavive.com

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.infopal.it/testidet.php?id=7108

    Divieto di ingresso nella Striscia di Gaza per delegazione ufficiale italiana. Tra i delegati, senatore della Repubblica italiana.
    Domenica 23 dicembre, ore 10

    Gaza - dai nostri inviati
    La delegazione italiana diretta alla Striscia di Gaza, e atterrata questa notte all'aeroporto di Tel Aviv, è stata bloccata al valico di Erez, al confine tra la Striscia e Israele dai soldati israeliani. Il governo israeliano non ha permesso l'ingresso dei delegati nell'immensa prigione a cielo aperto, dove un milione e mezzo di palestinesi sono ormai precipitati nella crisi umanitaria.
    La delegazione, ufficiale, è composta anche da un senatore della Repubblica italiana, l'on. Fernando Rossi. Nei giorni precedenti alla partenza si erano succeduti incontri e contatti con il nostro ministero degli Esteri, affinché chiedesse al governo israeliano di garantire l'ingresso nella Striscia. Ieri, invece, è giunta la conferma dalla nostra ambasciata del divieto di entrata.
    Il gruppo è formato da Leonardo Mazzei «Comitato Gaza Vivrà» - Fernando Rossi, Senatore - Giovanni Franzoni, Comunità Cristiane di Base - Lucio Manisco, Giornalista ed ex parlamentare - Maria Grazia Ardizzone, Campo Antimperialista - Elvio Arancio, Centro studi cultura islamica di Torino – Davide Casali, Fotoreporter, inviato di Infopal.it - Giuseppe Pelazza, Avvocato - Vainer Burani, Avvocato, membro «Giuristi Democratici» - Maria Grazia Da Costa, Operatrice sanitaria - Ugo Giannangeli, Avvocato, onlus «Per Gazzella» - Zeno Leoni, Giornalista - Carmela Vaccaro, Docente universitaria, esperta di acqua - Erika Miozzi, Associazione umanitaria di volontariato «Sumud» - Anika Persiani, Associazione umanitaria di volontariato «Sumud» - Margarita Langthaler «Comitato Gaza Vivrà. Vienna» - e si trova al momento fermo al valico.
    Sacchi con medicinali, giochi e altro materiale sono stati consegnati ai volontari di due Ong italiane attive da tempo all'interno di Gaza e verranno distribuiti alla popolazione.
    I delegati stanno monitorando la situazione del piccolo flusso di palestinesi che entra e esce dalla Striscia.
    In questo momento, ore 10, sono stati avvertiti spari dell'esercito israeliano poco oltre il valico.
    Un grande pallone aerostatico controlla la Striscia a 300-400 metri di altezza dal suolo.
    Ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,394
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nessun diritto agli abitanti della città prigione


    Arancio: Gaza è peggio di una prigione, è un vero lager. Nelle prigioni infatti esiste una legalità e viene riconosciuto il diritto dei detenuti. Questo a Gaza non avviene e a una delegazione come la nostra, pacifica e trasparente, viene impedito di visitare e confortare una popolazione detenuta innocente".

    Una delegazione italiana si è presentata stamattina al valico di Eretz per entrare a Gaza su invito dela resistenza palestinese ricevendo però un secco divieto dal comando militare israeliano e questo nonostante i passi che il governo italiano, per rassicurazione personale del sottosegretario Ugo Intini, aveva compiuto presso le autorità di Tel Aviv affinchè ai nostri connazionali fosse permesso di entrare nella Striscia. Fanno parte della delegazione: Leonardo Mazzei «Comitato Gaza Vivrà» - Fernando Rossi, Senatore - Giovanni Franzoni, Comunità Cristiane di Base - Lucio Manisco, Giornalista ed ex parlamentare - Maria Grazia Ardizzone, Campo Antimperialista - Elvio Arancio, Centro studi cultura islamica di Torino (e collaboratore di www.islam-online.it) – Davide Casali, Fotoreporter, inviato di Infopal.it - Giuseppe Pelazza, Avvocato - Vainer Burani, Avvocato, membro «Giuristi Democratici» - Maria Grazia Da Costa, Operatrice sanitaria - Ugo Giannangeli, Avvocato, onlus «Per Gazzella» - Zeno Leoni, Giornalista - Carmela Vaccaro, Docente universitaria, esperta di acqua - Erika Miozzi, Associazione umanitaria di volontariato «Sumud» - Anika Persiani, Associazione umanitaria di volontariato «Sumud» - Margarita Langthaler «Coordinamento antimperialista Vienna».

    Il loro scopo, come precisato in comunicato del Comitato "Gaza Vivrà", era quello di testimoniare la solidarietà di una parte importante e consapevole della società civile italiana e verificare le condizioni in cui versa la popolazione della città e dell'intera Striscia. In particolare avrebbero dovuto avere incontro con il Primo Ministro Ismail Haniyye, il presidente del Parlamento palestinese Ahmad Bahar nelle cui mani avrebbero consegnato l’Appello «GAZA VIVRÀ», visitato le aree danneggiate dagli israeliani nelle zone di confine, campi profughi, ospedali, scuole ed industrie colpite dall'embargo e dagli attacchi israeliani e il valico di Rafah (dove, come noto, sono bloccate da mesi sul lato egiziano migliaia di persone che non riescono più ad entrare nella Striscia).

    Erano previsti anche incontri con le organizzazioni umanitarie, gli studenti universitari e i bambini di una scuola elementare.

    la visita avrebbe dovuto concludersi con una conferenza stampa con tutti i media presenti a Gaza per rendere noti i risultati della visita e annunciare le future iniziative congiunte.
    Il giorno 27 dicembre la delegazione, di passaggio in Israele, avrebbe avuto una fitta rete di incontri con le diverse organizzazioni sostengono la causa palestinese ecombattono l’embargo contro Gaza.
    Ora tutto questo è stato compromesso dai carcerieri di gaza, l'esercito israeliano che non tollera che testimoni sinceri possano vedere e riferire le reali condizioni della popolazione della Striscia.
    Questa mattina abbiamo raggiunto al telefono alcuni membri della delegazione tra cui il senatore Fernando Rossi che ci ha confermato il rifiuto israeliano. Rossi ha ribadito la solidarietà alla popolazione di Gaza e ha denunciato il comportamento delle autorità israeliane. Il nostro fratello e collaboratore Elvio Arancio ci ha detto: "Gaza è peggio di una prigione, è un vero lager. Nelle prigioni infatti esiste una legalità e viene riconosciuto il diritto dei detenuti. Questo a Gaza non avviene e ad una delegazione come la nostra, pacifica e trasparente, viene impedito di visitare e confortare una popolazione detenuta innocente. Tutto ciò è intollerabile: faremo quanto nelle nostre possibilità per denunciare quest'orrido abuso".
    Al momento sembra che ci sia in programma una manifestazione a Betlemme e una conferenza stampa che ancora non si sa quando e dove si terrà.
    Terremo informati i nostri lettori, in tempo reale, per quanto ci sarà possibile.


    http://www.islam-online.it/del_gaza.htm

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Appello per la fine di un embargo genocida - Gaza vivrà!
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 342
    Ultimo Messaggio: 02-11-08, 13:05
  2. Risposte: 924
    Ultimo Messaggio: 18-03-08, 15:47
  3. Appello per la fine di un embargo genocida - Gaza vivrà!
    Di Outis nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 19-11-07, 21:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226