User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Cos'hai votato l'ultima volta nella realtà?

Partecipanti
50. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Forza Nuova

    0 0%
  • La Destra - Fiamma Tricolore

    5 10.00%
  • Popolo delle Libertà

    7 14.00%
  • Lega Nord

    0 0%
  • Movimento per le Autonomie

    0 0%
  • UDC

    1 2.00%
  • Partito Repubblicano

    3 6.00%
  • Aborto? No Grazie, con Giuliano Ferrara

    3 6.00%
  • Partito Democratico

    10 20.00%
  • Italia dei Valori

    4 8.00%
  • Partito Socialista

    6 12.00%
  • Sinistra L'Arcobaleno

    4 8.00%
  • Sinistra Critica

    0 0%
  • Partito Comunista dei Lavoratori

    1 2.00%
  • Altro

    6 12.00%
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    30 Jul 2002
    Messaggi
    43
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ucronia Italia 1991-2007. Chi voti?

    Nel 1991 Francesco Cossiga decide di sciogliere anticipatamente le Camere e non arrivare alla scadenza naturale della legislatura, prevista per l'aprile 1992. La caduta del Muro di Berlino di due anni prima, la venuta alla luce del fallimento dell'utopia socialista sovietica, l'impreparazione del PCI di Occhetto, ancora in piena fase di transizione, determinano la conferma della Dc con il 35,7%, il successo del Psi di Craxi che "vola" al 22,6% e del Psdi al 4,2%, bene repubblicani e liberali, rispettivamente al 4,3 e al 3,7% e inaspettatamente l'ascesa dell'MSI con l'8,3%. Il PCI-PDS (Rifondazione comunista non si era ancora formata) crolla al 9,9%. Il crollo degli ex comunisti provocherà l'uscita dell'ala migliorista (Napolitano) dal partito con l'adesione al Psi, la nascita di Rifondazione Comunista guidata da Garavini e con la presenza dell'ala ingraiana, mentre la corrente di Occhetto (D'Alema, Veltroni, Fassino, ecc.), che nella nostra timeline ha promosso la nascita del PDS, si frantumerà, con le dimissioni di Occhetto e l'uscita dalla politica, l'adesione di Veltroni e dei suoi seguaci ai Verdi (forti di un 3,2%), mentre D'Alema e i dalemiani sceglieranno di percorrere la strada di Craxi e dei socialisti, confluendo come indipendenti nel gruppo del Psi alla Camera (autodefinendosi come "la coscienza critica dei socialisti"). Cossiga incaricherà Craxi di formare il suo terzo governo, sostento da una maggioranza di quadripartito (Dc, Psi, Pli, Psdi). Un anno dopo, alla scadenza del settennato di Cossiga, salirà al Colle Giulio Andreotti.
    Nel 1992-1993 Tangentopoli avverrà e avrà gli stessi effetti dirompenti che ha avuto nella nostra timeline, forse maggiori, data la presenza di tutti i principali indagati nelle più alte cariche istituzionali e governative. Craxi si dimetterà nel novembre del 1993, lo sostituirà a Palazzo Chigi Mino Martinazzoli. Giulio Andreotti (travolto dalle accuse per mafia) si dimetterà nel gennaio del 1994. Il nuovo presidente della Repubblica sarà il presidente del Senato Giovanni Spadolini il cui unico compito sarà quello di sciogliere le Camere e fissare nuove elezioni per il 10-11 aprile 1994 (con il sistema proporzionale puro, il referendum sul maggioritario di Segni non è avvenuto).
    A godere dei frutti di Tangentopoli nella nuova timeline non saranno nè il Pds (mai venuto ad esistere compiutamente), nè la Lega Nord (che non ha fatto il boom del 1992 e dil cui effetto si è presto affievolito). Ad approfittare della situazione sarà l'MSI, che si è "restaurato" ribattezzandosi "Destra Italiana-Nuovo MSI", i Verdi guidati da Walter Veltroni e Giovanna Melandri, La Rete di Leoluca Orlando, il Pri di La Malfa e i radicali di Marco Pannella. Alle elezioni politiche del 10-11 aprile 1994 i risultati saranno: Destra Italiana-Nuovo MSI, 19,1%; Pri, 14,1%; Rifondazione, 12,0%; Lista Pannella, 11,9%; Verdi, 8,5%; La Rete, 5,6%. Il vecchio quadripartito si fermerà complessivamente al 23% (Dc al 12,1%, Psi al 5,1%, Pli 2,2%; Psdi; 1,4%).
    L'estrema frammentazione non consente facilmente di costruire una nuova maggioranza di governo, ci vorranno infatti due mesi prima di riuscire a trovare un accordo. Alla fine si risolverà con Gianfranco Fini che rinuncia ad un ruolo di governo per il suo partito (anche se primo partito italiano) ed ottiene per Domenico Fisichella per la presidenza del Senato. Mentre alla presidenza della Camera verrà eletto Marco Pannella. Spadolini, che morirà nell'estate del 1994, incarica Giorgio Bogi (Pri) di formare il governo, che sarà sostenuto da una maggioranza Pri, Pannella, Verdi, Rete con appoggo esterno di Psi, Pli, Psdi.
    Al Quirinale verrà eletto il presidente della Camera Marco Pannella, sostituito dal verde Marco Boato.
    Il Governo Bogi durerà fino all'aprile 1996, quando verrà sostituito dall'astro in ascesa della coalizione, il verde segretario Walter Veltroni. Il Governo Veltroni resisterà fino alla fine della legislatura, nell'aprile 1999.
    Nel 1998 è stata approvata la nuova legge elettorale maggioritaria a doppio turno sul modello francese, con sbarramento però al 7%. Gianfranco Fini nel 1997 ha definitivamente cancellato la dicitura MSI ed il partito si chiamerà solamente "Destra Italiana". Veltroni ha promosso il processo di aggregazione di repubblicani, verdi e Rete (i radicali, guidati adesso da Emma Bonino, si sono rifiutati di partecipare promuovendo l'aggregazione con i liberali, i socialisti riformisti e i socialdemocratici) ed è nata una federazione che ha preso il nome di "Nuova Democrazia". Emma Bonino si è posta invece alla guida della "Federazione dei Liberali", che unisce radicali, parte del Psi, liberali e socialdemocratici. Rifondazione comunista continua nel suo isolamento, mentre la Dc si è divisa tra chi ha aderito a DI di Fini e chi inece ha preferito costruire una corrente cattolica all'interno di ND. Le elezioni del 1999 vengono vinte da Destra Italiana, grazie all'appoggio della FdL della Bonino. Il presidente della Repubblica Pannella incarica Gianfranco Fini di formare il governo. Emma Bonino sarà ministro degli Esteri e vicepresidente. Veltroni lascia la guida di Nuova Democrazia, che nel 2000 si trasformerà da federazione a partito unico e Luciana Sbarbati verrà eletto segretario del partito. Nel 2001 Antonio Maccanico (PdD) verrà eletto nuovo presidente della Repubblica. Nel 2002 il Governo Fini entra in crisi per il dissidio interno tra cattolici e laici sulla riforma della scuola, unioni di fatto, procreazione assistita. Maccanico, compe previsto dalla nuova costituzione entrata n vigore nel 1999, scioglie la Camere e fissa nuove elezioni per l'ottobre 2002. Dopo lunghe trattative ND e FdL raggiungono un accordo elettorale e politico nei collegi e vincono le elezioni politiche. Luciana Sbarbati diventa presidente del Consiglio, Emma Bonino lascia incarichi di governo e si fa eleggere presidente della Camera. Il Governo Sbarbati resta in carica per tutta la legislatura ottobre 2002-ottobre 2007. Durante questo periodo Nuova Democrazia e FdL anno avviato un processo di unificazione che ha portato la nascita della "lista unica liberaldemocratica" per le elezioni europee del 1994, sotto le insegne della "Stella per l'Europa". Processo di aggregazione che si è concluso nel 2006 con la nascita del PUL (Partito Unico Liberaldemocratico), con Emma Bonino presidente, Luciana Sbarbati segretario. Destra Italiana ha cercato di recuperare con quello che lo stesso Fini, dopo la sconfitta del 2002, ha definito "Progetto Popolare" con l'allargamento del partito sia a movimenti di destra, sia a movimenti di centro. Il 2005 è l'anno di nascita delle "Liste Popolari" per le elezioni regionali, che ottengono un discreto successo, vincendo in 15 regioni su 26 (le province sono state abolite nel 1998, ma le regioni, da allora, sono aumentate con la formazione di quattro nuove regioni, la divisione tra Emilia e Romagna, la Regione Dolomitica in Veneto, la provincia di Roma è diventata regione separata dal Lazio, così come la provincia di Milano, la regione del Salento nella ex-Puglia, e la Regione Maremma costituita dalla provincia di Grosseto e da parte di quella di Viterbo. Nella primavera del 2007 le "Liste Popolari" si trasformano nel "Movimento Popolare Italiano", guidato da Bruno Vespa (che si è buttato in politica dopo essere stato epurato dalla Rai del periodo Bogi-Veltroni).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,670
    Mentioned
    348 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    Altro, cioè partito fascista clandestino.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito

    PUL, però è un calderone assurdo da far invidia al Pd

  4. #4
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,770
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    Altro e cioè il presumibile movimentino nero a destra di Fini.
    Purtroppo la Destra Italiana sembra aver cancellato le sue origini in maniera forse perfino peggiore di Fiuggi '95.
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    14,734
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Che Scenario desolante

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Dec 2006
    Messaggi
    682
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    rifondazione

  7. #7
    Paranhos
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Perseo Visualizza Messaggio
    Altro, cioè partito fascista clandestino.
    PFC a vita!!!

  8. #8
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,670
    Mentioned
    348 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Paranhos Visualizza Messaggio
    PFC a vita!!!
    Prima regola del * : Non si parla del *
    Seconda regola del * : Si barcolla, ma non si molla

  9. #9
    Paranhos
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Defender Visualizza Messaggio
    Altro e cioè il presumibile movimentino nero a destra di Fini.
    Purtroppo la Destra Italiana sembra aver cancellato le sue origini in maniera forse perfino peggiore di Fiuggi '95.
    Le origini NEOfasciste? Bah, poco importano...l'importante è che non millantino altre radici

  10. #10
    ora è veramnte troppo
    Data Registrazione
    30 Sep 2005
    Messaggi
    795
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mpi

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ucronia - Italia 1936
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-11-13, 20:20
  2. Risposte: 162
    Ultimo Messaggio: 31-10-12, 20:44
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-09-12, 00:12
  4. Ucronia italia. Ennesima. Fighissima.
    Di Enrico1987 nel forum FantaTermometro
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 17-09-08, 00:38
  5. Se Voti Forza Italia Voti Per I Nazi-fascisti
    Di SPYCAM nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 121
    Ultimo Messaggio: 15-02-06, 23:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226