User Tag List

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 34

Discussione: Inferni fiscali

  1. #11
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    33,711
    Mentioned
    305 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da Phileas Visualizza Messaggio
    Per porre in essere manovre serie e favorire famiglie a basso-medio reddito c'è una sola strada: levare lo stato di mezzo
    Che è una "Utopia", come l'utopia comunista, quella anarchica, quella cristiana e così via.

    Ci si è provato a levare lo Stato di mezzo. Gli si è sottratto il dominio sulla moneta per darlo a entità astratte che dovevano superare i limiti dell'Uomo ed edificare l'ennesima società perfetta.

    Le solite fregnacce, fisime di vecchietti che a furia di darsi ragione l'un l'altro perdono ogni contatto con la realtà.

    In Fisica ti dicono che se tu solo "tenti" di arrivare al famoso moto perpetuo (dal punto di vista speculativo del tutto fattibile (attento, speculativo, non ingegneristico) vuol dire che non capisci niente, e devi ripartire dal libro delle medie.

    Ancora in Fisica dal punto di vista speculativo una pallina perfetta su un piano perfetto non può starci: sprofonda perchè la pressione è infinita.
    Qualsiasi pallina sta tranquillamente su qualsiasi piano d'appoggio, e può starci proprio perchè l'Infinito, perfettamente concepibile, non può esistere.

    Insomma Phileas, la "realtà" non è mai quella che ti costruisci in testa, ma quella che osservi e che tocchi, sia in Fisica come in Economia.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Liberale Dubbioso
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    6,765
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    La proposta di considerare evasore a prescindere, qualsiasi cittadino che porta soldi all'estero mi sembra preoccupante. Avete letto la proposta di Tremonti? Secondo lui l'onere della prova di una evasione non spetta allo Stato ma all'accusato.
    "REPUBLICAN IN NAME ONLY"

  3. #13
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    33,711
    Mentioned
    305 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da HENRY Visualizza Messaggio
    La proposta di considerare evasore a prescindere, qualsiasi cittadino che porta soldi all'estero mi sembra preoccupante. Avete letto la proposta di Tremonti? Secondo lui l'onere della prova di una evasione non spetta allo Stato ma all'accusato.
    Beh, se uno fa le denunce dei redditi da nullatenente e poi gli trovano qualche milioncino in banca dovrà pure spiegare chi glielo ha regalato.
    Che problema c'è?

    Pensa che da giovane Martin Lutero venne a Roma, a portare una "Ode al Papa".
    Fra le altre cose viste (che lo convinsero dopo tre giorni a buttare a fiume l'Ode e diventare "protestante") c'era che, a Piazza Navona, gli esattori del Papa avevano legato uno alla sedia e acceso il fuoco sotto.
    Se diceva dove aveva nascosto i dobloni c'era la prova dell'evasione fiscale.
    Se non lo diceva, beh, avevano perso un contribuente sincero

  4. #14
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,172
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da Phileas Visualizza Messaggio
    Per porre in essere manovre serie e favorire famiglie a basso-medio reddito c'è una sola strada:
    levare lo stato di mezzo
    lo hanno gia fatto : in congo non esiste praticamente stato, non paghi tasse ma nessuno ti viene a proteggerti se i guerriglieri ti occupano la fabbrica o ti rapiscono, se no c'è l'afghanistan, be li un po di stato c'è, è il signore della guerra

    ma l'ideale sarebbe la società del neolitico

  5. #15
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    33,711
    Mentioned
    305 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    lo hanno gia fatto : in congo non esiste praticamente stato, non paghi tasse ma nessuno ti viene a proteggerti se i guerriglieri ti occupano la fabbrica o ti rapiscono, se no c'è l'afghanistan, be li un po di stato c'è, è il signore della guerra

    ma l'ideale sarebbe la società del neolitico
    Ma pure nel neolitico avresti comunque i vincoli tribali, ti chiamerebbero per fare a bastonate con quelli della tribù vicina, dovresti mollare una parte della caccia al capotribù e allo stregone...
    Ancora troppi vincoli, lacci e lacciuoli che ingabbiano le libertà economiche.

  6. #16
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,869
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da HENRY Visualizza Messaggio
    La proposta di considerare evasore a prescindere, qualsiasi cittadino che porta soldi all'estero mi sembra preoccupante. Avete letto la proposta di Tremonti? Secondo lui l'onere della prova di una evasione non spetta allo Stato ma all'accusato.
    già.. siamo tornati al medioevo, processi inquisitori!
    io ci intravedo dubbi di incostituzionalità..
    La verità produce effetti anche quando non può essere pronunciata.

    L. von Mises

    SILENDO LIBERTATEM SERVO

  7. #17
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    4,972
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da Grifo Visualizza Messaggio
    Che è una "Utopia", come l'utopia comunista, quella anarchica, quella cristiana e così via.

    Ci si è provato a levare lo Stato di mezzo. Gli si è sottratto il dominio sulla moneta per darlo a entità astratte che dovevano superare i limiti dell'Uomo ed edificare l'ennesima società perfetta.

    Le solite fregnacce, fisime di vecchietti che a furia di darsi ragione l'un l'altro perdono ogni contatto con la realtà.

    In Fisica ti dicono che se tu solo "tenti" di arrivare al famoso moto perpetuo (dal punto di vista speculativo del tutto fattibile (attento, speculativo, non ingegneristico) vuol dire che non capisci niente, e devi ripartire dal libro delle medie.

    Ancora in Fisica dal punto di vista speculativo una pallina perfetta su un piano perfetto non può starci: sprofonda perchè la pressione è infinita.
    Qualsiasi pallina sta tranquillamente su qualsiasi piano d'appoggio, e può starci proprio perchè l'Infinito, perfettamente concepibile, non può esistere.

    Insomma Phileas, la "realtà" non è mai quella che ti costruisci in testa, ma quella che osservi e che tocchi, sia in Fisica come in Economia.
    La libertà non è una utopia, è la naturale aspirazione dell'uomo e in questo siamo uniti tutti quanti ci piaccia o no senza differenze di classe, di razza o di religione.

    Si è partiti dalla libertà religiosa, per poi proseguire con le libertà civili e politiche, adesso manca solo la completà libertà economica e prima o poi ci arriveremo.


    Chi afferma che colui che vuole essere libero economicamente è in realtà un perturbatore sociale, una pericolosa canaglia traditrice, l'affamatore del popolo ecc. ecc. non è diverso per niente dagli inquisitori o dai magistrati calvinisti che affermavano che gli "eretici" erano pericolosi perturbatori della pace sociale che avrebbero portato alla dissoluzione dei legami politici, non è diverso dai nazisti che affermavano che gli ebrei erano i pericolosi nemici della purezza razziale, non è diverso dai bolscevichi che hanno assassinato milioni di persone con l'accusa di essere "nemici del popolo".

    Abbiamo fatto diventare fenomeni da Musei le monarchie, gli inquisitori, le dittature, la schiavitù e presto anche le ultime catene delle tasse, delle Banche Centrali e del dirigismo, gli ultimi mali che perpetuano ancora nel XXI secolo l'ultima delle schiavitù, verranno spezzate , e allo stato basterà dargli un calcio nel culo.

    Poi risparmiati la fisica, in realtà se l'economia fosse una scienza esatta non ci troveremmo neanche in questa crisi, solo che in Fisica così come in altre scienze i fenomeni sono riproducibili su scala ridotta, o almeno è possibile usare l'induzione per studiare i fenomeni naturali nel loro complesso, dato che le leggi di gravità valgono per un pezzo di carta così come per Saturno.


    Ma pretendere questo procedimento all'economia è assurdo perchè l'uomo non è un sasso, non è due atomi di idrogeno più uno di ossigeno che danno poi acqua.

    Il suo comportamento non può essere ridotto e spiegato da una equazione o da un modello matematico.

    Per riprodurre un fenomeno come l'economia non puoi usare un laboratorio, non puoi prendere delle persone e metterle in una finzione e farle produrre e scambiare, non devono neanche essere consapevoli di essere delle cavie altrimenti l'esperimento non ha alcuna attendibilità, ma non ti basterebbe neanche avere un campione di 100-1000 persone perchè non basterebbero, niente dimostrerebbe che le leggi che valgono per 100-1000 persone valeranno anche per 6 miliardi di umani, quindi alla fine anche l'induzione se ne va a puttane.

    Conclusione? Non esistono leggi fisse e immutabili, l'economia muta a seconda di come si evolve l'essere umano e un modello matematico-scientifico per essere tale deve valere per l'eternità.

    Del resto chiunque abbia provato o preteso di governare l'economia secondo leggi e modelli matematici, forniti da filosofi e economisti che nel migliore dei casi anche se erano in buona fede sbagliavano terribilmente perchè non vedevano la "realtà" che tu stesso invochi ma nel peggiore dei casi, e spesso più frequentemente, invece erano in completa malafede e peggio ancora intellettuali della dittatura e della schiavitù di pochi contro i tanti, come i bolscevichi o la FED, degna compare dei primi.

  8. #18
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    18,718
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da Grifo Visualizza Messaggio
    No, le aziende all'estero venivano aperte per drenare quattrini da europa e Stati Uniti, che alla fine non potevano reggere.
    E' ovvio, se io non produco quello che consumo e devo prendere a prestito da un altro i soldi che potrei produrre da me stesso.

    La soluzione è che i paesi poveri continuino a produrre per se stessi, loro cresceranno e ne sarà beneficio per tutti. Allora anche questo sciagurato ventennio potrà vantare qualche aspetto positivo.

    Se i paesipoveri continuano a produrre per sè stessi rimarranno alla miseria poichè non hanno i mezzi per produrre praticmente nulla. Sono i nostri investimenti che permettono loro di aumentare la loro produzione

    E il nostro benessere diminuira parimenti perchè dall'importazione delle loro merci a basso prezzo hanno beneficiato soprattutto i nostri cittadini piu' poveri

  9. #19
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    18,718
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    lo hanno gia fatto : in congo non esiste praticamente stato, non paghi tasse ma nessuno ti viene a proteggerti se i guerriglieri ti occupano la fabbrica o ti rapiscono, se no c'è l'afghanistan, be li un po di stato c'è, è il signore della guerra

    ma l'ideale sarebbe la società del neolitico
    Guarda che in Congo lo stato c'è e c'è sempre stato. Non a caso il paese è famoso per aver partorito tra i piu' avidi capi di stato mai comparsi: Mobutu e Kabila per esempio. Che hanno ridotto il paese al neolitico
    Magari il Congo riuscisse a liberarsi dello stato!

  10. #20
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,172
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Riferimento: Inferni fiscali

    Citazione Originariamente Scritto da Grifo Visualizza Messaggio
    Ma pure nel neolitico avresti comunque i vincoli tribali, ti chiamerebbero per fare a bastonate con quelli della tribù vicina, dovresti mollare una parte della caccia al capotribù e allo stregone...
    Ancora troppi vincoli, lacci e lacciuoli che ingabbiano le libertà economiche.
    povero jonni pollok, neanche nel neolitico puo stare iango:,
    forse nello spazio interstellare ? li lo stato non c'è !!!

 

 
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07-08-12, 13:07
  2. I Paradisi Fiscali
    Di wardriver nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-10-06, 15:35
  3. Paradisi e inferni
    Di Outis nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-08-04, 20:15
  4. Paradisi e inferni
    Di cornelio nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-03-04, 14:41

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225