Brevi
Stati Uniti - 01.10.2007 19:43:00
Guantanamo, la Corte Suprema si rifiuta di ascoltare il caso di un prigioniero

La Corte suprema degli Stati Uniti ha respinto l'appello di un prigioniero di Guantanamo, i cui ricorsi hanno costretto a cambiare il programma anti-terrorismo di George Bush lo scorso anno. La Corte si è rifiutata di affrontare il caso di Salim Ahmed Hamdam, che avrebbe dovuto fronteggiare un tribunale militare con l'accusa di essere stato l'autista e la guardia di Bin Laden in Afghanistan. Nel giugno del 2006 Hamdam aveva vinto un ricorso alla Corte suprema americana che aveva mandato in frantumi il sistema ideato da Bush per i tribunali militari. L'Alta corte potrebbe aver negato l'appello, proprio perché esisteva un precedente decreto sul caso Hamdam. Da tempo alcuni prigionieri trattenuti a Guantanamo, nell'isola di Cuba, combattono per abolire la legge che impedisce ai giudici federali di Washington di rivedere la loro detenzione.

http://www.peacereporter.net/default_news.php?idn=43026