User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Un tricolore in ogni casa" (sempre per gli effetti della Basaglia)

    “L’Arena” del 4.10.07

    Presentata l’associazione fondata dal veronese sopravvissuto ai gulag dell’Albania comunista: obiettivo riscoprire il valore del simbolo nazionale

    "Un tricolore in ogni casa", Cieno lancia la sfida

    Badia Calavena (Vr) - Il suo sogno è vedere un tricolore in ogni casa, magari appeso in salotto, come ha fatto nella sua. Pierino Cieno ( [email protected] ), il veronese rimpatriato dopo 40 anni passati nei gulag albanesi, dalla nascita fino alla caduta del regime, da Badia Calavena ha lanciato una iniziativa per portare nelle piazze il tricolore e sottolinearne il significato, che molti forse hanno dimenticato. «Quale simbolo è più indicato se non l’emblema nazionale?». Spinto dal suo attaccamento alla bandiera, in pochi mesi ha fondato l’associazione onlus «Una bandiera per la vita» e scelto la data della festa nazionale, il 30 settembre. C’è già un sito ( www.unabandieraperlavita.it ) e sono arrivate donazioni e adesioni. «Le bandiere sono già state spedite», ha spiegato Cieno, «la prima in assoluto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, poi ai sindaci d’Italia,invitati a aderire al progetto».

    L’iniziativa sarà ripetuta a Rieti, dove Cieno risiede; poi l’intraprendente cinquantaseienne si dedicherà a far nascere gruppi locali, per diffondere l’iniziativa in tutta Italia. La presentazione dell’associazione è avvenuta domenica in piazza Mercato, a Badia, subito dopo il matrimonio religioso di Pierino con Bali. La coppia si era sposata solo civilmente in Albania, nel 1973, quando entrambi erano rinchiusi in un campo di lavoro e i matrimoni religiosi erano proibiti. Lo ha celebrato il vescovo, monsignor Giuseppe Zenti. «Lo scopo dell’associazione è duplice», ha spiegato Cieno. «Portare nelle piazze di ogni città italiana la bandiera, in offerta libera e non a pagamento (perchè la bandiera non si può vendere). Il tricolore per me è stato, durante i 40 anni di prigionia, un punto di riferimento e un sostegno morale insostituibile. Vorrei fare in modo che ci possa essere un tricolore in ogni casa. Il secondo obiettivo è aiutare, con le offerte, le famiglie bisognose, in modo che possano avere una opportunità come è accaduto a me». Cieno non chiede posti o cariche: «Voglio solo, e su questo sarò intransigente, la possibilità di controllare personalmente che le offerte raccolte vengano destinate a famiglie veramente bisognose o ad iniziative meritevoli». Tra queste, lo statuto dell’associazione indica anche borse di studio, sostegni a giovani promesse dello sport, azioni nelle scuole, adozioni di minori in difficoltà economica, iniziative per favorire l’integrazione degli stranieri.

    La cerimonia si è svolta in una piazza tappezzata di tricolori, con l'Inno di Mameli, l’alzabandiera, un gazebo con le prime bandiere offerte, rappresentanze di tutti i gruppi di volontariato di Badia, e un folto pubblico. Il tricolore ha contraddistinto l’intera giornata: c’era un nastrino tricolore perfino sulle bomboniere offerte dagli sposi agli invitati: naturale per una persona che ha il tricolore sul biglietto da visita. «Cieno ci hai fatto riscoprire valori come la libertà, che tendiamo a dare per scontati per il solo fatto di viverli quotidianamente», ha detto l’assessore Stefano Valdegamberi, promettendo l’adesione della Regione e una sollecitazione verso tutte le altre regioni. «L’Italia ha bisogno di storie come la sua», ha aggiunto l’on. Cicchetti, ex sindaco di Rieti, che assunse Cieno dopo il suo rientro in Italia nel 1991. «E partendo dalle sue parole e da questo tricolore possiamo creare un futuro migliore per il nostro Paese». «Le vicende che ti hanno visto protagonista hanno forgiato un uomo importante, che può trasmettere valori importanti», ha concluso il sindaco Ermanno Anselmi.

    Quindi gli è stata data la cittadinanza onoraria di Badia, dove era nato nel 1914 Leone Cieno, il padre che Pierino non ha mai conosciuto, espulso dall’Albania subito dopo la sua nascita. La giornalista della Rai, Alda d’Eusanio, ha però preferito concentrarsi sull’aspetto umano della vicenda di Cieno e di sua moglie: «Il sogno di Bali era di sposarsi in chiesa. Pierino invece non riusciva a darsi pace per quel padre non ha mai abbracciato. Il nostro compito è far loro dimenticare le sofferenze del passato e Badia, con il suo abbraccio, ha contribuito a sanare le ferite».

    Renato Zorzella


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lo subissiamo di mail?

    Dal forum di Raixe Venete, un utente (El Bravo) ha iniziato con questa:

    Per quel che mi riguarda, la bandiera verdebiancorossa è la bandiera di uno Stato foresto che occupa illegittimamente la mia Patria Veneta. Uno stato che è un esempio mondiale di corruzione e parassitismo, che tratta la mia nazione veneta come una colonia, che genera ingiustizie. Fin che ci sarà questa bandiera e tutto il regime che vi sta dietro, sarà per me la negazione della libertà.
    Per precisazione, dopo Lei è libero di fare quel che le pare, io comunque non mi faccio imporre la bandiera da qualche massone, la mia, quella di San Marco, l'ho ereditata dai miei padri ed è sacra.

  3. #3
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Io faccio la collezione di bandiere.

    Adotterei più la mia versione dei fatti, che la loro, specie perchè il tricolore è una bandiera piuttosto banale.
    Cromaticamente parlando.

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,714
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    onora la bandiera che l'ha mandato a marcire in albania: da ricovero

 

 

Discussioni Simili

  1. COsa ne pensate della legge 180 ("Legge Basaglia")
    Di subiectus nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 26-11-10, 18:39
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-08-09, 16:06
  3. «Un tricolore in ogni casa»
    Di Felsineo nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 11-10-07, 19:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226