User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,169
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)

    Exclamation Carta di Intenti e Riforma Costituzionale - una sintesi del cambiamento

    Salve a tutti, come ben saprete ho lavorato molto a quei testi, per questa ragione apro questo 3d di chiarimenti che cerca di illustrare come si sono attuate le direttive politiche di questa riforma. La riforma è reperibile QUI http://www.politicaonline.net/forum/...12&postcount=1

    Prima di tutto i ringraziamenti ad alcune persone: Primoli, Liberal_, Repubblica, i tre costituzionalisti consultati nella redazione della riforma (dei quali l'uno ha scritto anche molto del testo) e inoltre: l'On. Danny78 e i Giudici [email protected], Caimano, Azerty e tutti i forumisti che han contribuito con proposte da me accolte (e son state tante, anche se molte in PVT per dovere ist) al miglioramento della bozza. Ovviamente grandissimo è stato il contributo di tutti i partiti della maggioranza, i quali hanno avuto facoltà di esprimersi e spesso lo hanno fatto su ogni punto.

    Partiamo dalla Carta di intenti della maggioranza e spieghiamo cosa abbiamo fatto.
    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    CARTA DI INTENTI


    In un periodo di profonda crisi istituzionale di POL, e in vista delle prossime elezioni che si terranno tra il 14 e il 19 maggio 2007, la federazione politica di Alleanza Liberale e la federazione politica del Fronte delle Libertà, rappresentanti la coalizione di centrodestra, sottoscrivono assieme al partito di Insieme per una POL Sociale e Nazionale (IPSN) la presente Carta di Intenti, recante un patto tecnico elettorale per dare avvio a tutte quelle riforme che da tempo POL attende. Il patto in questione comprende esclusivamente i seguenti cinque punti e vincola le forze politiche sottoscrittrici a condurre a termine tali riforme fondamentali. Al di fuori di questi punti, la coalizione di centrodestra e IPSN si ritengono svincolati da qualunque accordo e, pertanto, saranno del tutto liberi di presentare proposte di legge autonome su ogni altra questione. Gli aspetti sui quali si fonda la presente Carta di Intenti e che, pertanto, rappresentano il patto tecnico elettorale sottoscritto sono i seguenti:
    E fin qui il nostro impegno comune. Tutti coloro i quali si sono candidati o hanno lavorato nei partiti del CDX e di IPSN sanno e sapevano bene cosa facevano: un lavoro di riforma del sistema PROFONDA.
    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    RIFORMA COSTITUZIONALE PRESIDENZIALISTICA

    Si tratta di un profondo riassetto della Costituzione di POL, in modo tale da poter istituire un impianto istituzionale di stampo presidenzialistico e ridisegnare tutti gli altri organi costituzionali in funzione del nuovo assetto della carta fondamentale della comunità
    Punti qualificanti:
    1. Il Presidente di POL è capo del Governo
    2. Scomparsa del legame fiduciario
    3. Nomina presidenziale di un giudice per ogni corte
    4. Potere di rinvio presidenziale rafforzato
    5. Potere di scioglimento ristretto e vincolato
    6. Il Presidente non è più il Custode della Costituzione
    7. Procedura di Impeachment di fronte alla Alta Corte e sanzioni per le inadempienze
    8. Istituzione del gabinetto presidenziale
    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    RIFORMA DELLA LEGGE ELETTORALE

    È necessario concepire una riforma complessiva della legge elettorale, da vagliare naturalmente in Congresso e, dunque, condivisa il più possibile, in maniera tale che essa possa sempre garantire governabilità , stabilità dell’intero sistema istituzionale rappresentativo e il massimo rispetto della volontà popolare
    Punti qualificanti
    1. Proporzionale senza premio di maggioranza, per un congresso realmente rappresentativo
    2. Sbarramento non troppo elevato, per favorire l'inclusione
    3. Abolizione della Legge elettorale "Costituzionale", per dare a chi verrà dopo di noi IL DIRITTO DI CAMBIARLA senza faticare quanto noi.

    Questa legge elettorale non vuole andare contro nessuno, anzi, è una legge pura e proporzionale -sullo sbarramento la maggioranza è aperta a ogni mediazione- che non ha premio di maggioranza proprio per garantire a tutti la possibilità con i loro voti di scrivere il futuro politico di POL. L'orientamento politico non è affidato solo al Congresso ma anche e soprattutto al Presidente, quindi è doveroso che il Congresso sia molto rappresentativo.


    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    ISTITUZIONE DELLE STRUTTURE MINISTERIALI

    Si tratta di approvare una ristrutturazione degli organi governativi e ministeriali, con una diversa ripartizione delle competenze e una maggiore definizione nei ruoli di ciascun Ministero al fine di rendere tali organismi più snelli, efficienti, attivi ed operativi
    Punti qualificanti:
    1. Regolamentazione del Governo più certa e meglio ripartita nella gerarchia delle fonti
    2. Abrogazione dei vincoli burosauri circa i ministeri

    Su questo aspetto il grosso della riforma sarà il regolamento del Governo, il quale sarà sostanzialmente quello originario della Bozza Primoli, reperibile qui:
    http://www.politicaonline.net/forum/...01&postcount=2

    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    RIFORMA DELL’ISTITUTO DELLE MOZIONI

    Si tratta di concepire una riforma complessiva dell'istituto delle mozioni: perfezionare tale strumento con lo scopo di renderlo più utile, ridimensionare le mozioni superflue e privilegiare più accurate discussioni che possano coinvolgere un maggior numero di forumisti e che colgano quindi meglio il senso di tale istituto
    Su questo punto un emendamento parlamentare interverrà a introdurre una disciplina di livello Cost. che al momento per ragioni logistiche non era ancora pronta. Si accettano e sarebbero molto graditi -come sul resto- suggerimenti -e magari un emendamento- dall'opposizione.
    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    RIFORMA DELL’ORDINAMENTO GIUDIZIARIO

    Appare urgente una grande riforma dell'ordinamento giudiziario, recante una precisa ridefinizione delle competenze della Corte Costituzionale e un generale riequilibrio del quadro giudiziario su POL, al fine di rendere tale fondamentale comparto costituzionale ben più efficiente e snello, evitando quindi situazioni di paralisi dovute spesso a lacune normative nell'abito della definizione delle competenze
    Questo punto è forse il più delicato della Riforma, giacchè in un contesto Presidenzialista è importantissimo avere un meccanismo giudiziario forte e indipendente. Prima del voto di fiducia al Governo come Ministro esposi il mio Programma che è qui riportato al primo bottone: http://www.politicaonline.net/forum/...29&postcount=4
    Oggi posso dire di avere iscritto nella riforma molto di quel che volevo.

    Punti qualificanti
    • Struttura efficiente
      1. Revisione della Corte Costituzionale
      2. Istituzione del Tribunale Amministrativo
      3. Alta Corte di Giustizia, garantita ed autorevole
      4. Le sentenze analogiche sono fonte del diritto, secondo la legge
      5. Riserva di legge sul Regolamento delle Corti, niente più arbitri procedurali
      6. Liberalizzazione: il Magistrato ha il diritto di cambiare mestiere
      7. Liberalizzazione: il Magistrato ha il diritto di avere e manifestare opinioni politiche, senza però ricoprire cariche di dirigenza dei partiti
      8. Elezione delle due Corti sfalsata e abolizione del judex suffectus
    • Garanzie di indipendenza e giustizia
      1. Introduzione per certe ipotesi del doppio grado di giudizio
      2. Mantenimento delle incompatibilità durante il mandato
      3. Divieto di nomina di due Giudici appartenuti al medesimo partito
      4. Divieto di acquisire o trattare messaggi privati e conversazioni nelle Corti
      5. Possibilità, ad alta maggioranza, di rimozione parlamentare dei Magistrati
      6. Divieto costituzionale delle leggi ad personam
    • Competenze chiare
      1. Alla Corte la Giustizia sulle leggi, al Tribunale la giustizia sui provvedimenti
      2. Alla Corte l'intepretazione delle leggi, al Tribunale sui regolamenti e le ordinanze
      3. Controllo di legittimità Costituzionale del quesito referendario
      4. Giustiziabilità nel Tribunale delle liti sui simboli dei partiti o sulla legittimità dell'esito dei congressi interni, con doppio turno di garanzia
      5. Giustiziabilità nel Tribunale delle controversie elettorali e referendarie, con doppio turno di garanzia

    Inoltre posso dire che questa riforma da' una certezza profonda al Gioco: d'ora in avanti le fonti del diritto saranno indicate in modo chiaro agli Artt. 51-->58 e non potranno più esserci dubbi sul criterio risolutore delle controversie, non più l'arbitrio ma il diritto naturale: la libertà di espressione come valore e l'Amministrazione come custode naturale della convivenza. Affidate alle Corti e non più alle grida della folla.


    Citazione Originariamente Scritto da Carta di Intenti
    Tutte le riforme qui descritte, tra l’altro, sono attualmente in uno stato molto avanzato di definizione e sono già state concepite e sistemate in maniera articolata in concreti progetti. Nelle prossime settimane, essi saranno naturalmente integrati e perfezionati attraverso il contributo indispensabile di tutte le forze politiche sottoscrittrici della presente Carta di Intenti.

    Dato in POL, 12 maggio 2007

    Progetto Liberale
    Liberali Democratici Riformisti
    Forza Liberale
    Cristiano Conservatori
    Destra Moderata Nazionale
    Partito Democratico di Unità Monarchica
    Insieme per una POL Sociale e Nazionale
    Tutti insieme rappresentiamo molto oltre la metà del Gioco, possiamo dire che la Riforma sia largamente condivisa anche solo guardando quanti siamo a volerla e la maggioranza schiacciante che abbiamo in Congresso. Lo spirito di questa riforma è quello di una apertura all'opposizione ma di un totale DINIEGO di qualsiasi ipotesi di RITARDO nelle operazioni di voto. Il centrodestra e la destra radicale proprio perchè vogliono separarsi alle elezioni non possono perdere la chance delle Riforme e quindi è inevitabile quanto questo PDL dispone: l'abrogazione della costituzione e della legge elettorale Costituzionale per sostituirle in un colpo solo, ovviamente eliminando anche la Commissione Riforme, la quale renderebbe non approvabile entro i termini questa riforma.

    Alla opposizione, alle opposizioni, il compito di capire che non c'è alcun intento golpista nel proporre una Costituzione a un mese dalle elezioni, specie quando la stessa opposizione -ad un mese dalle elezioni- ha proposto essa stessa di abrogare la Costituzione e fare una legge proporzionale! L'unica cosa che sarebbe politicamente grave è la consapevole e deliberata non discussione e non approvazione di questa riforma solo per motivi POLITICI non inerenti al CONTENUTO di questa riforma che non posso non definire colossale.


    come legislatore
    Ronnie

    Ministro della Giustizia
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Iscrittoa***dal14/12/2004
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Messaggi
    5,151
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, come ben saprete ho lavorato molto a quei testi, per questa ragione apro questo 3d di chiarimenti che cerca di illustrare come si sono attuate le direttive politiche di questa riforma. La riforma è reperibile QUI http://www.politicaonline.net/forum/...12&postcount=1

    Prima di tutto i ringraziamenti ad alcune persone: Primoli, Liberal_, Repubblica, i tre costituzionalisti consultati nella redazione della riforma (dei quali l'uno ha scritto anche molto del testo) e inoltre: l'On. Danny78 e i Giudici [email protected], Caimano, Azerty e tutti i forumisti che han contribuito con proposte da me accolte (e son state tante, anche se molte in PVT per dovere ist) al miglioramento della bozza. Ovviamente grandissimo è stato il contributo di tutti i partiti della maggioranza, i quali hanno avuto facoltà di esprimersi e spesso lo hanno fatto su ogni punto.

    Partiamo dalla Carta di intenti della maggioranza e spieghiamo cosa abbiamo fatto.
    E fin qui il nostro impegno comune. Tutti coloro i quali si sono candidati o hanno lavorato nei partiti del CDX e di IPSN sanno e sapevano bene cosa facevano: un lavoro di riforma del sistema PROFONDA.
    Punti qualificanti:
    1. Il Presidente di POL è capo del Governo
    2. Scomparsa del legame fiduciario
    3. Nomina presidenziale di un giudice per ogni corte
    4. Potere di rinvio presidenziale rafforzato
    5. Potere di scioglimento ristretto e vincolato
    6. Il Presidente non è più il Custode della Costituzione
    7. Procedura di Impeachment di fronte alla Alta Corte e sanzioni per le inadempienze
    8. Istituzione del gabinetto presidenziale

    Punti qualificanti

    1. Proporzionale senza premio di maggioranza, per un congresso realmente rappresentativo
    2. Sbarramento non troppo elevato, per favorire l'inclusione

    Questa legge elettorale non vuole andare contro nessuno, anzi, è una legge pura e proporzionale -sullo sbarramento la maggioranza è aperta a ogni mediazione- che non ha premio di maggioranza proprio per garantire a tutti la possibilità con i loro voti di scrivere il futuro politico di POL. L'orientamento politico non è affidato solo al Congresso ma anche e soprattutto al Presidente, quindi è doveroso che il Congresso sia molto rappresentativo.


    Punti qualificanti:

    1. Regolamentazione del Governo più certa e meglio ripartita nella gerarchia delle fonti
    2. Abrogazione dei vincoli burosauri circa i ministeri


    Su questo aspetto il grosso della riforma sarà il regolamento del Governo, il quale sarà sostanzialmente quello originario della Bozza Primoli, reperibile qui:
    http://www.politicaonline.net/forum/...01&postcount=2

    Su questo punto un emendamento parlamentare interverrà a introdurre una disciplina di livello Cost. che al momento per ragioni logistiche non era ancora pronta. Si accettano e sarebbero molto graditi -come sul resto- suggerimenti -e magari un emendamento- dall'opposizione.
    Questo punto è forse il più delicato della Riforma, giacchè in un contesto Presidenzialista è importantissimo avere un meccanismo giudiziario forte e indipendente. Prima del voto di fiducia al Governo come Ministro esposi il mio Programma che è qui riportato al primo bottone: http://www.politicaonline.net/forum/...29&postcount=4
    Oggi posso dire di avere iscritto nella riforma molto di quel che volevo.

    Punti qualificanti

    • Struttura efficiente
      1. Revisione della Corte Costituzionale
      2. Istituzione del Tribunale Amministrativo
      3. Alta Corte di Giustizia, garantita ed autorevole
      4. Le sentenze analogiche sono fonte del diritto, secondo la legge
      5. Riserva di legge sul Regolamento delle Corti, niente più arbitri procedurali
      6. Liberalizzazione: il Magistrato ha il diritto di cambiare mestiere
      7. Liberalizzazione: il Magistrato ha il diritto di avere e manifestare opinioni politiche, senza però ricoprire cariche di dirigenza dei partiti
      8. Elezione delle due Corti sfalsata e abolizione del judex suffectus
    • Garanzie di indipendenza e giustizia
      1. Introduzione per certe ipotesi del doppio grado di giudizio
      2. Mantenimento delle incompatibilità durante il mandato
      3. Divieto di nomina di due Giudici appartenuti al medesimo partito
      4. Divieto di acquisire o trattare messaggi privati e conversazioni nelle Corti
      5. Possibilità, ad alta maggioranza, di rimozione parlamentare dei Magistrati
      6. Divieto costituzionale delle leggi ad personam
    • Competenze chiare
      1. Alla Corte la Giustizia sulle leggi, al Tribunale la giustizia sui provvedimenti
      2. Alla Corte l'intepretazione delle leggi, al Tribunale sui regolamenti e le ordinanze
      3. Controllo di legittimità Costituzionale del quesito referendario
      4. Giustiziabilità nel Tribunale delle liti sui simboli dei partiti o sulla legittimità dell'esito dei congressi interni, con doppio turno di garanzia
      5. Giustiziabilità nel Tribunale delle controversie elettorali e referendarie, con doppio turno di garanzia


    Inoltre posso dire che questa riforma da' una certezza profonda al Gioco: d'ora in avanti le fonti del diritto saranno indicate in modo chiaro agli Artt. 51-->58 e non potranno più esserci dubbi sul criterio risolutore delle controversie, non più l'arbitrio ma il diritto naturale: la libertà di espressione come valore e l'Amministrazione come custode naturale della convivenza. Affidate alle Corti e non più alle grida della folla.


    Tutti insieme rappresentiamo molto oltre la metà del Gioco, possiamo dire che la Riforma sia largamente condivisa anche solo guardando quanti siamo a volerla e la maggioranza schiacciante che abbiamo in Congresso. Lo spirito di questa riforma è quello di una apertura all'opposizione ma di un totale DINIEGO di qualsiasi ipotesi di RITARDO nelle operazioni di voto. Il centrodestra e la destra radicale proprio perchè vogliono separarsi alle elezioni non possono perdere la chance delle Riforme e quindi è inevitabile quanto questo PDL dispone: l'abrogazione della costituzione e della legge elettorale Costituzionale per sostituirle in un colpo solo, ovviamente eliminando anche la Commissione Riforme, la quale renderebbe non approvabile entro i termini questa riforma.

    Alla opposizione, alle opposizioni, il compito di capire che non c'è alcun intento golpista nel proporre una Costituzione a un mese dalle elezioni, specie quando la stessa opposizione -ad un mese dalle elezioni- ha proposto essa stessa di abrogare la Costituzione e fare una legge proporzionale! L'unica cosa che sarebbe politicamente grave è la consapevole e deliberata non discussione e non approvazione di questa riforma solo per motivi POLITICI non inerenti al CONTENUTO di questa riforma che non posso non definire colossale.


    come legislatore
    Ronnie

    Ministro della Giustizia
    A fronte dell'ottimo lavoro svolto dalla coalizione di centrodestra, dei suoi legislatori e giuristi, non posso fare a meno come IPSN di rimarcare la soddisfazione per l'impegno profuso nella stesura della carta di intenti che trova ora il suo compimento.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    8,233
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    Un capolavoro . . . .
    La mia Libertà equivale alla mia Vita

  4. #4
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,169
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)

    Predefinito

    grassie grassie
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  5. #5
    Radicalpignolo
    Data Registrazione
    16 Apr 2004
    Località
    www.radicalweb.it
    Messaggi
    18,344
    Inserzioni Blog
    5
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, come ben saprete ho lavorato molto a quei testi, per questa ragione apro questo 3d di chiarimenti che cerca di illustrare come si sono attuate le direttive politiche di questa riforma. La riforma è reperibile QUI http://www.politicaonline.net/forum/...12&postcount=1

    Prima di tutto i ringraziamenti ad alcune persone: Primoli, Liberal_, Repubblica, i tre costituzionalisti consultati nella redazione della riforma (dei quali l'uno ha scritto anche molto del testo) e inoltre: l'On. Danny78 e i Giudici [email protected], Caimano, Azerty e tutti i forumisti che han contribuito con proposte da me accolte (e son state tante, anche se molte in PVT per dovere ist) al miglioramento della bozza. Ovviamente grandissimo è stato il contributo di tutti i partiti della maggioranza, i quali hanno avuto facoltà di esprimersi e spesso lo hanno fatto su ogni punto.

    Partiamo dalla Carta di intenti della maggioranza e spieghiamo cosa abbiamo fatto.
    E fin qui il nostro impegno comune. Tutti coloro i quali si sono candidati o hanno lavorato nei partiti del CDX e di IPSN sanno e sapevano bene cosa facevano: un lavoro di riforma del sistema PROFONDA.
    Punti qualificanti:
    1. Il Presidente di POL è capo del Governo
    2. Scomparsa del legame fiduciario
    3. Nomina presidenziale di un giudice per ogni corte
    4. Potere di rinvio presidenziale rafforzato
    5. Potere di scioglimento ristretto e vincolato
    6. Il Presidente non è più il Custode della Costituzione
    7. Procedura di Impeachment di fronte alla Alta Corte e sanzioni per le inadempienze
    8. Istituzione del gabinetto presidenziale
    Punti qualificanti
    1. Proporzionale senza premio di maggioranza, per un congresso realmente rappresentativo
    2. Sbarramento non troppo elevato, per favorire l'inclusione
    3. Abolizione della Legge elettorale "Costituzionale", per dare a chi verrà dopo di noi IL DIRITTO DI CAMBIARLA senza faticare quanto noi.

    Questa legge elettorale non vuole andare contro nessuno, anzi, è una legge pura e proporzionale -sullo sbarramento la maggioranza è aperta a ogni mediazione- che non ha premio di maggioranza proprio per garantire a tutti la possibilità con i loro voti di scrivere il futuro politico di POL. L'orientamento politico non è affidato solo al Congresso ma anche e soprattutto al Presidente, quindi è doveroso che il Congresso sia molto rappresentativo.


    Punti qualificanti:
    1. Regolamentazione del Governo più certa e meglio ripartita nella gerarchia delle fonti
    2. Abrogazione dei vincoli burosauri circa i ministeri

    Su questo aspetto il grosso della riforma sarà il regolamento del Governo, il quale sarà sostanzialmente quello originario della Bozza Primoli, reperibile qui:
    http://www.politicaonline.net/forum/...01&postcount=2

    Su questo punto un emendamento parlamentare interverrà a introdurre una disciplina di livello Cost. che al momento per ragioni logistiche non era ancora pronta. Si accettano e sarebbero molto graditi -come sul resto- suggerimenti -e magari un emendamento- dall'opposizione.
    Questo punto è forse il più delicato della Riforma, giacchè in un contesto Presidenzialista è importantissimo avere un meccanismo giudiziario forte e indipendente. Prima del voto di fiducia al Governo come Ministro esposi il mio Programma che è qui riportato al primo bottone: http://www.politicaonline.net/forum/...29&postcount=4
    Oggi posso dire di avere iscritto nella riforma molto di quel che volevo.

    Punti qualificanti
    • Struttura efficiente
      1. Revisione della Corte Costituzionale
      2. Istituzione del Tribunale Amministrativo
      3. Alta Corte di Giustizia, garantita ed autorevole
      4. Le sentenze analogiche sono fonte del diritto, secondo la legge
      5. Riserva di legge sul Regolamento delle Corti, niente più arbitri procedurali
      6. Liberalizzazione: il Magistrato ha il diritto di cambiare mestiere
      7. Liberalizzazione: il Magistrato ha il diritto di avere e manifestare opinioni politiche, senza però ricoprire cariche di dirigenza dei partiti
      8. Elezione delle due Corti sfalsata e abolizione del judex suffectus
    • Garanzie di indipendenza e giustizia
      1. Introduzione per certe ipotesi del doppio grado di giudizio
      2. Mantenimento delle incompatibilità durante il mandato
      3. Divieto di nomina di due Giudici appartenuti al medesimo partito
      4. Divieto di acquisire o trattare messaggi privati e conversazioni nelle Corti
      5. Possibilità, ad alta maggioranza, di rimozione parlamentare dei Magistrati
      6. Divieto costituzionale delle leggi ad personam
    • Competenze chiare
      1. Alla Corte la Giustizia sulle leggi, al Tribunale la giustizia sui provvedimenti
      2. Alla Corte l'intepretazione delle leggi, al Tribunale sui regolamenti e le ordinanze
      3. Controllo di legittimità Costituzionale del quesito referendario
      4. Giustiziabilità nel Tribunale delle liti sui simboli dei partiti o sulla legittimità dell'esito dei congressi interni, con doppio turno di garanzia
      5. Giustiziabilità nel Tribunale delle controversie elettorali e referendarie, con doppio turno di garanzia

    Inoltre posso dire che questa riforma da' una certezza profonda al Gioco: d'ora in avanti le fonti del diritto saranno indicate in modo chiaro agli Artt. 51-->58 e non potranno più esserci dubbi sul criterio risolutore delle controversie, non più l'arbitrio ma il diritto naturale: la libertà di espressione come valore e l'Amministrazione come custode naturale della convivenza. Affidate alle Corti e non più alle grida della folla.


    Tutti insieme rappresentiamo molto oltre la metà del Gioco, possiamo dire che la Riforma sia largamente condivisa anche solo guardando quanti siamo a volerla e la maggioranza schiacciante che abbiamo in Congresso. Lo spirito di questa riforma è quello di una apertura all'opposizione ma di un totale DINIEGO di qualsiasi ipotesi di RITARDO nelle operazioni di voto. Il centrodestra e la destra radicale proprio perchè vogliono separarsi alle elezioni non possono perdere la chance delle Riforme e quindi è inevitabile quanto questo PDL dispone: l'abrogazione della costituzione e della legge elettorale Costituzionale per sostituirle in un colpo solo, ovviamente eliminando anche la Commissione Riforme, la quale renderebbe non approvabile entro i termini questa riforma.

    Alla opposizione, alle opposizioni, il compito di capire che non c'è alcun intento golpista nel proporre una Costituzione a un mese dalle elezioni, specie quando la stessa opposizione -ad un mese dalle elezioni- ha proposto essa stessa di abrogare la Costituzione e fare una legge proporzionale! L'unica cosa che sarebbe politicamente grave è la consapevole e deliberata non discussione e non approvazione di questa riforma solo per motivi POLITICI non inerenti al CONTENUTO di questa riforma che non posso non definire colossale.


    come legislatore
    Ronnie

    Ministro della Giustizia

    Leva da questo colpo di mano l'indicazione di FORZA LIBERALE. Non ci rendiamo complici di cotanta arroganza.

  6. #6
    Liberaldemocratico
    Data Registrazione
    21 Oct 2006
    Messaggi
    4,218
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    nel complesso veramente un'ottima riforma, complimenti ai tecnici che l hanno concepita

  7. #7
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    23,638
    Mentioned
    98 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    beh,come riforma può piacere o meno,ma non capisco cosa ci sia in essa di tanto sconvolgente da provocare le dimissioni in massa dell'opposizione

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    8,233
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da perplesso666 Visualizza Messaggio
    beh,come riforma può piacere o meno,ma non capisco cosa ci sia in essa di tanto sconvolgente da provocare le dimissioni in massa dell'opposizione
    Infatti . . . .
    La mia Libertà equivale alla mia Vita

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-13, 18:16
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-11-12, 10:24
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-11-12, 00:00
  4. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 10-02-11, 22:10
  5. +++ Carta degli Intenti e del buon governo +++
    Di Gianfranco nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 14-05-07, 16:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226