User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post La comunita' serba di Trieste.

    23.09.2007 - La risposta della comunità serba al Piccolo di Trieste
    In seguito alla pubblicazione da parte del "Piccolo di Trieste" dell'articolo "Il serbo che scelse Sarajevo" di Paolo Rumiz, molte sono state le richieste di concedere il diritto di replica alla comunità serba e ortodossa sulla figura del Generale serbo Jovan Divjak. Poichè tali voci sono state più volte ignorate, pubblichiamo la risposta del giornalista del Piccolo di Trieste, Paolo Rumiz, a cui fa eco la risposta di Srdjan Novakovic , ex Vice-Presidente della comunità serba di Trieste.



    Per dovere di cronaca, riteniamo che i nostri lettori debbano essere informati e non disinformati su come i media di propaganda rispondono e gestiscono le campagne di disinformazione nei Balcani. Dopo che sono state ripetutamente ignorate le richieste di diritto di replica all'articolo del Piccolo di Trieste ( Il “Piccolo” di Trieste non concede il diritto di replica ) , crediamo sia giusto pubblicare la risposta da parte del giornalista Paolo Rumiz, indirizzata a Stefano Vernole, della redazione del trimestrale Eurasia. Nessun media permette infatti che, in questo delicato momento storico, si parli delle guerre nei Balcani, perché tutte le bugie costruite in questi lunghi dieci stanno crollando ad una ad una.
    Purtroppo, Egregio Paolo Rumiz, nonostante dopo lunghi anni a Srebrenica si stia ancora scavando, ancora non è stata fatta luce su quei fatti, e forse perché evidentemente c'è qualcosa che non va in quella storia, come tutte le storie dal dopoguerra, piene di imbrogli e di falsità. Quello che lei ha dipinto come un leggendario gesto eroico di Divjak, è stato nella storia solo un gesto di macabro etnocidio nei confronti dei serbi di Bosnia che, al momento della guerra balcanica, combattevano per sfuggire al massacro dei mercenari ( Gli eroi consumati dalla propaganda ) .
    Oggi siamo tornati e siamo qui non per fare giustizia, perchè la lasciamo al tempo, ma almeno per poter spiegare che un popolo è stato bombardato con uranio impoverito, e saccheggiato.
    Ciò che lei oggi scrive, è ancora quello che avete raccontato dieci anni fa, nascondendovi dentro quei monasteri assediati, ma nei consigli di amministrazioni firmavano e scambiavano azioni, Euroclear e titoli, mentre la gente pagava un caro prezzo con la propria vita.
    Lei, senza dubbio, ha qualcosa da raccontare, ma cerchi di guardare un po' più in alto e vedrà che non vi è solo il nazionalismo, il fascismo e le cornacchie, vi sono cose che i suoi antenati avevano capito e combattuto, alzando barricate. Oggi questo muro invisibile che avete creato con i vostri sporchi giochi vi ha portato a mentire alla vostra stessa gente, che redigerà una Costituzione Europea "multiculturale" o "multinazionale" che non contiene al suo interno la parola "fratellanza", ma utilizza in compenso per ben 300 volte la parola "Banche". Tuttavia, vi è ancora speranza, perché la gente ha capito e ha già punito le vostre bugie, bocciandovi.
    Tutto falso, penoso e prevedibile.
    E tutto conferma, anziché smentire, ciò che scrivo da sempre, e cioè che esiste tuttora quell'accanimento criminale contro la coesistenza tra diversi che quindici anni fa ha portato all'aggressione di Sarajevo, la Gerusalemme d'Europa. Vergogna. Chissà, se avessi scritto in lode del massacratore di innocenti Ratko Mladic questi signori avrebbero plaudito. Potrei parlare di serbi, croati e musulmani, ma mi rifiuto di ragionare in termini etnici, come Divjak. Per me esiste esiste solo il barbaro e il civile, e i serbi che conosco sono gente civile, che si batte in campo aperto, lavora, accoglie e aiuta. Voi, invece, siete le cornacchie di un nazionalismo fascio-comunista che ha portato solo disgrazie ai nostri popoli, dall'Istria alla Grecia. Chiedo solo a questi signori dov'erano quando scrivevo dai monasteri ortodossi assediati in Kosovo o dal tragico esodo dei serbi delle Krajine in direzione della Bosnia, vittime entrambi del grande imbroglio nazionalista. Lo stesso che voi cercate di perpetuare con le vostre bugie.

    Paolo Rumiz
    Alla superficiale e sprezzante lettera di Rumiz, rivolta indirettamente anche ai serbi, risponde Srdjan Novakovic , ex Vice-Presidente della comunità serba di Trieste.

    Già, Sig. Direttore, ora siamo al colmo.
    Dopo che il vostro giornale ha censurato le nostre risposte alla ultima, enorme, provocazione - panegirico del vostro signor Rumiz sulla "figura" di Divjak, generale di Alija Izetbegovic - imparo che il prode Rumiz si è degnato di rispondere (in tono sprezzante e semi-clandestino ) solo al Dott. Vernole, scavalcando la numerosa comunità ortodossa presente a Trieste... I nostri amici greci ed armeni si domandano: a quando una lode a Kemal Ataturk, magari scritta da Paolo Rumiz, sul "Piccolo" di Trieste? Siamo alle solite. Evidentemente siamo tutti troppo stupidi per il signor Rumiz, perciò deve farci una lezione eroica di convivenza tra i popoli,"alla bosniaca", "evviva la Bosnia! Per sempre", parole di Rumiz. Non le sembra di sentire il vecchio Che Guevara, Caro direttore? O era la Bolivia, non la Bosnia, gentile direttore? Però, quale sarebbe il modello di "coesistenza" del buon Rumiz? Quello dell' Iraq "liberato", forse? No,gentile direttore, trattasi della Bosnia di Alija Izetbegovic e della NATO. Quella sarebbe la Bosnia "multietnica",la Gerusalemme-Sarajevo senza cristiani e senzaebrei? Con solo Divjak, serbo "politicamente corretto"?
    La Bosnia di Rumiz,caro Direttore, è un'autentico paradiso ora, un fiorire di tolleranza etnica ed amore per il prossimo. Ma solo nella testa di Rumiz, caro mio Direttore! Ah,Torquato Tasso, senti questa, Gerusalemme! Certo, il mondialismo plutocratico è un buon modello di società, per il vostro sig. Rumiz. Basta non stare nei posti sbagliati (Nassiriya,Gaza, Kosovska Mitrovica,etc.) e, soprattutto, nelle classi sociali perdenti.
    Perchè, signor direttore? Perchè i perdenti non hanno mai scritto la storia, caro Direttore. Marx e Darwin docet, cari miei! Devo dirle, signor Direttore che c'è qualcosa di marcio,di "falso, penoso e prevedibile" che si trova nella prosa e, purtroppo, nei modi del signor Rumiz , che, nel "grande imbroglio nazionalista" (serbo,s'intende!), non ha trovato altri hobby che presentarci un personaggio del tutto controverso, un militare di Alija Izetbegovic - radicale "islamico" ed alleato di Tudjman, antisemita e razzista DICHIARATO - quale esemplare MODELLO di essere umano! Di serbi, signor Rumiz, apprezza "gente civile,che lavora(sic!), accoglie(chi?i 500.000 profughi delle Krajine,crimine che non sarà mai punito), che si batte in campo aperto",etc,etc... Ciò fa presupporre, caro Direttore, che il signor Rumiz consideri la stragrande maggioranza dei serbi quale gente che "si trastulla, che respinge il prossimo,che pesca nel torbido".. E' così o non è così, caro Direttore de "Il Piccolo"? Sento puzza di bruciato, mio direttore. Non è che voi,cioè "Il Piccolo" e Paolo Rumiz "il Multinazionale", volete farci la festa? Non è che vossignori volete farci fare, a noi serbi la nostra solita parte,la parte della "carne da cannone" nella vostra imminente "guerra tra le civiltà"? Ne abbiamo già dato, dato fin troppo, signor Direttore.

    Srdjan Novakovic

    Fonte: www.rinascitabalcanica.com

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    15 Jan 2007
    Località
    O Hitler a Mosca, o Stalin a Lisbona! Fuori gli yankee!!
    Messaggi
    8,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grande Srdjan!
    Lo conosco: UN MITO!!!

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    La comunita' serba a Trieste e' molto numerosa, se poi aggiungiamo gli amici come Sabotaggio ed altri forumisti, si possono fare iniziative interessanti.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    15 Jan 2007
    Località
    O Hitler a Mosca, o Stalin a Lisbona! Fuori gli yankee!!
    Messaggi
    8,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    29/11 a Trieste: Kosovo, Viaggio nell’apartheid di Europa
    Trieste 29/11: Kosovo, Viaggio nell’apartheid di Europa


    Care amiche, cari amici
    vi allego l'invito ad assistere ad una proiezione di un reportage sul
    Kosovo, che si terra' nella sala adiacente alla chiesa serbo-
    ortodossa di San Spiridione a Trieste il 29 novembre prossimo alle
    ore 19.
    Sara' presente Enrico Vigna, presidente della associazione SOS
    Yugoslavia di Torino.
    Un cordiale saluto
    Gilberto Vlaic
    Non bombe ma solo caramelle

    ---

    KOSOVO BUCO NERO D’EUROPA
    A sette anni dai bombardamenti “umanitari” della NATO in Kosovo
    regnano il caos, la corruzione e la violenza.


    Comuni tà Religiosa Serbo-Ortodossa di Trieste
    Associazione Non bombe ma solo caramelle di Trieste
    Associazione SOS Yugoslavia di Torino

    VI INVITANO

    ad assistere alla proiezione del documentario

    KOSOVO 2005
    Viaggio nell’apartheid di Europa
    Quello che non vogliono che si veda
    Quello che non vogliono che si sappia
    Reportage di un viaggio di solidarietà nelle enclavi serbe assediate
    a cura di E. Vigna – SOS Yugoslavia e Sindacato Samostalni - Kragujevac


    Giovedì 29 novembre 2007 alle ore 19
    presso la “Sala Risto Skuljevic”
    Via Genova 12 Trieste

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Ieri e' sta organizzata a Trieste una grande manifestazione (con circa un migliaio di participanti), a sostegno della Serbia per quanto riguarda l'amputazione illegale della sua provincia autonoma. Tutto e filascio liscio, non ci sono stati i tanto temuti incidenti che si registrano in Serbia ed e' stata una dimostrazione di attaccamento alla patria e del diritto internazionale. Ritengo che ne saranno fatte anche altre e servono a sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema cosi' grave.

    Nb. Purtroppo non ho potuto partecipare, in quanto bloccato dall'influenza.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    14 Jun 2005
    Località
    Triest / Trst / Trieste
    Messaggi
    1,601
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rafrad6164 Visualizza Messaggio
    Ieri e' sta organizzata a Trieste una grande manifestazione (con circa un migliaio di participanti), a sostegno della Serbia per quanto riguarda l'amputazione illegale della sua provincia autonoma. Tutto e filascio liscio, non ci sono stati i tanto temuti incidenti che si registrano in Serbia ed e' stata una dimostrazione di attaccamento alla patria e del diritto internazionale. Ritengo che ne saranno fatte anche altre e servono a sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema cosi' grave.

    Nb. Purtroppo non ho potuto partecipare, in quanto bloccato dall'influenza.
    Auguri di pronta guarigione. Da quanto so è stata una bella manifestazione che spero svegli un po' di persone anche in vista del possibile riconoscimento da parte del governo italiano.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Zmajcek Visualizza Messaggio
    Auguri di pronta guarigione.
    Grazie.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 209
    Ultimo Messaggio: 02-09-13, 16:17
  2. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 02-05-12, 12:48
  3. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 06-09-10, 10:21
  4. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 22-05-09, 20:46
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30-05-06, 19:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225