User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    obiettivonordovest.org
    Data Registrazione
    03 Jun 2007
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito 1^ regola della Lega: disinformare!

    Il Giornale

    Mentre il Senato discute la nota di aggiornamento al Dpef con maggioranza e opposizione l’un contro l’altra armate a sostegno delle proprie risoluzioni, Calderoli mette a segno uno dei suoi soliti colpi. E presenta due diversi emendamenti per inserire in Finanziaria la soppressione dei meccanismi di aumento automatico delle indennità parlamentari e un ridimensionamento quantitativo dell’esecutivo. E come d’incanto - nonostante gli emendamenti in questione abbiamo più un valore simbolico che giuridico - la seduta si anima. Con la maggioranza che vota contro per non prestarsi «agli interessi di chi semina demagogia e populismo» (parole dell’ulivista Antonio Boccia) e i capigruppo di opposizione che lasciano ai propri senatori «libertà di voto». Perché - dicono Renato Schifani (Forza Italia), Altero Matteoli (An), Roberto Castelli (Lega) e Gianfranco Rotondi (DcA) - non si può stare a «inseguire le piazze» come quella di Grillo.
    Così, alla fine gli emendamenti non passano, quello sul ridimensionamento dell’esecutivo per un soffio visto che i «sì» sono 142, i «no» 131 e gli astenuti - che a Palazzo Madama valgono come voto contrario - 17. E Calderoli, «tradito» anche dai senatori leghisti, sbotta: «Che schifo, ero convinto che entrambi gli emendamenti sarebbero stati approvati all’unanimità. E invece sono solo capaci di parlare sui giornali e a Porta a Porta. Mi spiace doverlo dire, ma la casta esiste veramente»..Alla Camera, invece, la norma sulla diminuzione del numero dei deputati raccoglie il voto di tutti, salvo Forza Italia.
    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=210851&PRINT=S



    Sito della Lega Nord

    Calderoli: che schifo, la casta esiste davvero
    "Ho presentato un emendamento, oggi in Senato, che avrebbero prodotto un ridimensionamento del Governo e quindi dei costi della politica, a fronte di un esecutivo record nella storia della Repubblica per i suoi 103 esponenti, ed è stato bocciato". Lo ha dichiarato Roberto Calderoli, vice presidente del Senato e coordinatore della Lega Nord. "In un altro emendamento - ha proseguito Calderoli - chiedevo il blocco dell'aumento degli stipendi dei parlamentari ed anche questo mi è stato bocciato. Che schifo ero convinto che entrambi gli emendamenti sarebbero stati approvati all'unanimità del Parlamento, visto le dichiarazioni delle forze politiche e, invece, sono solo capaci di parlare sui giornali e a Porta a Porta. Quando poi si tratta di dire sì per approvare tutto quello che il Paese ci chiede, si trincerano dietro scuse da bambini dell'asilo e votano no. Mi spiace doverlo dire perché mai avrei voluto, ma la casta esiste veramente e devo dar ragione a malincuore a Stella e a Grillo. Tacciano e tacciano per sempre Di Pietro ed i suoi uomini, come i tanti della maggioranza che dicono una cosa per poi farne un'altra. E taccia pure qualche esponente della nostra coalizione che in un giorno ha votato, in un sol colpo, contro gli aumenti automatici degli stipendi e della riduzione del numero dei parlamentari. Stendiamo un pietoso velo su questa fase della politica dove l'ipocrisia regna sovrana. Ancora una volta - ha concluso Calderoli - l'unica forza politica coerente si è dimostrata la Lega che ha proposto e votato la riduzione del numero dei rappresentanti di governo, degli aumenti degli stipendi dei parlamentari e del numero dei parlamentari stesso".

    http://www.leganord.org/dblog/articolo.asp?articolo=594


    Nella realtà la lega nord ha votato favorevole alla Camera, in commissione Affari costituzionali, alla norma che riduce i deputati da 630 a 512, mentre al senato ha votato contro la soppressione dei meccanismi di aumento automatico delle indennità parlamentari e la riduzione del numero di sottosegretari.

    ora analizziamo la frase di Calderoli per scoprirne la "genialità"

    "La Lega ha proposto e votato
    la riduzione del numero dei rappresentanti di governo,
    degli aumenti degli stipendi dei parlamentari
    e del numero dei parlamentari stesso".

    mettendo insieme le parole "proposto e votato" fa intuire una proposta e un voto favorevole a tutte e tre le norme ed emendamenti. In realtà i prime due sono stati proposti da calderoli (ma non votati dalla Lega)...mentre solo la terza norma è stata votata dal Carroccio in Commissione.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    itaglia stato canaglia
    Data Registrazione
    26 Aug 2006
    Località
    Busnago (Brianza Est)
    Messaggi
    1,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Attendo una padana risposta, come al solito ben argomentata (sarcastico)

    Se vedùm

  3. #3
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    La Lega ha 10 senatori su 315 eletti. Mi spieghi perchè non sarebbero conteggiabili fra i 142 SI favorevoli alla proposta?
    Perchè lo scrive il Giornale di FI?

  4. #4
    obiettivonordovest.org
    Data Registrazione
    03 Jun 2007
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    La Lega ha 10 senatori su 315 eletti. Mi spieghi perchè non sarebbero conteggiabili fra i 142 SI favorevoli alla proposta?
    Perchè lo scrive il Giornale di FI?
    142 si, 131 no e 17 astenuti è il risultato della votazione nell'emendamento del ridimensionamento quantitativo dell'esecutivo,
    mentre per l'emendamento alla nota di aggiornamento al Dpef in cui si chiedeva la "sopressione dei meccanismi di automatico aumento delle indennità parlamentari" i no sono stati 184, i sì 59, 28 le astensioni.

    Non conosco i dettagli delle votazioni, la notizia "Calderoli, «tradito» anche dai senatori leghisti" riportata da "Il Giornale" e presente in altre testate giornalistiche e non è stata smentita ufficialmente, inoltre la dichiarazione di voto di Castelli, presidente Lega Nord al senato, è stata di bocciatura all'emendamento Calderoli:

    CASTELLI (LNP). Annuncia il proprio voto contrario sull'emendamento 2.3, lasciando libertà di voto ai senatori del Gruppo Lega Nord. Pur essendo condivisibile nei contenuti, l'emendamento è tecnicamente sbagliato, in quanto delega al Governo una materia che doverosamente spetta al Parlamento. Si debbono inoltre tenere a mente gli avvenimenti del 1992, quando furono commessi molti errori seguendo la spinta dell'indignazione dell'opinione pubblica. (Applausi dai Gruppi LNP e FI e dei senatori Polito, Montalbano, D'Ambrosio e De Petris).

    Castelli lascia libertà di voto ai propri senatori... però ripeto, non conosco i dettagli precisi della votazione (e su internet non si trovano). Certamente il voto contrario del capogruppo ha un valore particolare!

    P.S. I senatori della Lega Nord sono 12:

    CASTELLI Roberto
    FRANCO Paolo
    GALLI Dario
    STIFFONI Piergiorgio
    CALDEROLI Roberto
    DAVICO Michelino
    DIVINA Sergio
    FRUSCIO Dario
    LEONI Giuseppe
    PIROVANO Ettore Pietro
    POLLEDRI Massimo
    STEFANI Stefano

    Bisognerebbe chiedere ad ognuno di loro cosa hanno votato...

  5. #5
    giovanni.fgf
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nord ovest Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    CASTELLI (LNP). Annuncia il proprio voto contrario sull'emendamento 2.3, lasciando libertà di voto ai senatori del Gruppo Lega Nord. Pur essendo condivisibile nei contenuti, l'emendamento è tecnicamente sbagliato, in quanto delega al Governo una materia che doverosamente spetta al Parlamento. Si debbono inoltre tenere a mente gli avvenimenti del 1992, quando furono commessi molti errori seguendo la spinta dell'indignazione dell'opinione pubblica

    aaaaaaaaaaa......adesso quelli del 92 furono ERRORI ......

    si di molti padioti a sostenerli con il voto......

    CASTELLI VIENI A PESCARE CON NOI CI MANCA IL VERME !!!!


  6. #6
    obiettivonordovest.org
    Data Registrazione
    03 Jun 2007
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ho trovato la registrazione...probabilmente castelli non ha votato contro ma si è astenuto (che cmq equivale a voto contrario).

    video intervento castelli

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226