User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 32
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Apr 2006
    Messaggi
    667
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito GRILLO: cantiamo tutti l'inno di mameli!

    dal blog di beppe grillo. 12-10-07:

    Metropolitana, ora di punta. Tre ragazze italiane di circa 15 anni canticchiano delle canzoni inglesi. Sono felici. Hanno una bella voce. Un viso acqua e sapone.
    Non capita spesso di sentire cantare in metropolitana. Da bambino, tanti anni fa, era diverso. Quando qualcuno accennava un motivo, tutti gli altri lo seguivano come un coro degli alpini.
    Un passeggero seduto vicino alle studentesse le rimprovera ad alta voce. Rispondono che è un luogo pubblico e che possono cantare. Una signora aggiunge: “Cosa succederebbe se tutti cantassero? State in silenzio!” I passeggeri del vagone annuiscono con sguardi di rimprovero. Grigi e silenziosi.
    Già, cosa succederebbe se tutti cantassero?
    Essere felici e cantare in pubblico è un atto rivoluzionario in Italia. Dà fastidio, disturba. Perchè? La domanda la faccio a voi...
    Vorrei rivolgervi un invito. Cantate nei tram, negli autobus, nei metro, nei treni e anche nei battelli. Quello che volete. Io posso solo consigliarvi un paio di testi di cui riporto qualche strofa:

    Fratelli d’Italia
    “Fratelli d'Italia,
    l'Italia s'è desta;
    dell'elmo di Scipio
    s'è cinta la testa.
    Dov'è la Vittoria?
    Le porga la chioma;
    ché schiava di Roma
    Iddio la creò.
    Stringiamci a coorte!
    Siam pronti alla morte;
    Italia chiamò.
    Noi siamo da secoli
    calpesti, derisi,
    perché non siam popolo,
    perché siam divisi.
    Raccolgaci un'unica
    bandiera, una speme:
    di fonderci insieme
    già l'ora suonò.”

    Cantate, filmate e pubblicate su YouTube con il tag: “V-day-song”. Pubblicherò i migliori filmati. Essere felici è rivoluzionario!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,918
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da asterx Visualizza Messaggio

    Io posso solo consigliarvi un paio di testi
    di cui riporto qualche strofa:
    fantastico,
    un vero rivoluzionario
    e controcorrente;

    i poteri che contano
    tremano........


  3. #3
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da asterx Visualizza Messaggio
    dal blog di beppe grillo. 12-10-07:

    Metropolitana, ora di punta. Tre ragazze italiane di circa 15 anni canticchiano delle canzoni inglesi. Sono felici. Hanno una bella voce. Un viso acqua e sapone.
    Non capita spesso di sentire cantare in metropolitana. Da bambino, tanti anni fa, era diverso. Quando qualcuno accennava un motivo, tutti gli altri lo seguivano come un coro degli alpini.
    Un passeggero seduto vicino alle studentesse le rimprovera ad alta voce. Rispondono che è un luogo pubblico e che possono cantare. Una signora aggiunge: “Cosa succederebbe se tutti cantassero? State in silenzio!” I passeggeri del vagone annuiscono con sguardi di rimprovero. Grigi e silenziosi.
    Già, cosa succederebbe se tutti cantassero?
    Essere felici e cantare in pubblico è un atto rivoluzionario in Italia. Dà fastidio, disturba. Perchè? La domanda la faccio a voi...
    Vorrei rivolgervi un invito. Cantate nei tram, negli autobus, nei metro, nei treni e anche nei battelli. Quello che volete. Io posso solo consigliarvi un paio di testi di cui riporto qualche strofa:

    Fratelli d’Italia
    questo è l'inno-o
    del corpo sciolto
    lo può cantare solo chi caca dimorto
    se vi stupite
    la reazione è strana
    perché cacare soprattutto è cosa umana.

    Noi ci si svegliamo e
    dalla mattina
    i' corpo sogna sulla latrina
    le membra riposano
    ni' mezzo all'orto
    che quest'è l'inno
    l'inno sì del corpo sciolto.

    C'hanno detto vili
    brutti e schifosi
    ma son soltanto degli stitici gelosi
    i' corpo è sano
    lo sguardo è puro
    noi siamo quelli che han cacato di sicuro.

    Pulissi i'culo dà gioie infinite
    con foglie di zucca di bietola o di vite
    quindi cacate
    perch'è dimostrato
    ci si pulisce i'culo dopo avè cacato.

    Evviva i cessi
    sian benedetti
    evviva i bagni, le tualet e gabinetti
    evviva i campi
    da concimare
    viva la merda
    e chi ha voglia di cacare.

    I'bello nostro è che ci si incazza parecchio
    e ci si calma solo dopo averne fatta un secchio
    la vogl'arreggere
    per una stagione
    e colla merda poi far la rivoluzione !

    Pieni di merda andremo a lavorare
    e tutt'a un tratto si fa quello che ci pare
    e a chi ci dice, dice
    te fa' questo o quello
    noi gli cachiam addosso e lo riempiam fino al cervello:
    cacone !
    puzzone !
    merdone!
    stronzone!
    la merda che mi scappa
    si spappa su di te !
    Cantate, filmate e pubblicate su YouTube con il tag: “V-day-song”. Pubblicherò i migliori filmati. Essere felici è rivoluzionario!
    .

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'altro inno ufficiale è molto più facile per gli itaglioni, vi allego alcune strofe:

    Po Po Po Po Po
    Po Po Po Po Po
    Po Po Po Po Po

    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  5. #5
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,719
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Shaytan Visualizza Messaggio
    L'altro inno ufficiale è molto più facile per gli itaglioni, vi allego alcune strofe:

    Po Po Po Po Po
    Po Po Po Po Po
    Po Po Po Po Po


    questo è quello vero ... anche perchè il mameli ha delle parole troppo difficili per gli itaglioni che non se le ricordano

  6. #6
    La mia autorità morale SONO IO
    Data Registrazione
    30 Oct 2004
    Località
    Martesana, Insubria, Europa.
    Messaggi
    1,355
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tra il Perepè perepè perepè con cui parte l'inno idaGlione e il Porompopopooopo della canzone dei white stripes direi che la migliore è la seconda, fuor di dubbio! (l'originale, ovviamente)

    Comunque davvero utile eh, grillo... senza di te a dire buffonate saremmo proprio persi. -.-

  7. #7
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E ci voleva Grillo a scoprire questa cosa del cantare?
    C'era gia' arrivato qualcun'altro 20 anni fa....

    ---------------------
    Lasciatemi cantare
    con la chitarra in mano,
    lasciatemi cantare
    una canzone piano piano.
    Lasciatemi cantare,
    perché ne sono fiero:
    sono un italiano,
    un italiano vero.....

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Piccole considerazioni.
    La "passione" per l'inno di Mameli è nata in italia per contrapporsi alle parole (e solo parole) secessioniste della lega. Pure i comunisti si son messi a cantarlo...
    In ogni caso rimane un inno con una musica ridicola e un testo allucinato e incomprensibile. Cantando l'inno di Mameli è spontaneo mettersi a ridere.
    Se tanto mi da tanto, i filmati che Grillo metterà in rete saranno sicuramente pieni di risate e scanzonati.
    Un ottimo modo per togliere quel poco di sacralità che è rimasto all'inno italico.
    Grazie Grillo, anche se non so quali erano le tue intenzioni.

  9. #9
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,092
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da asterx Visualizza Messaggio
    dal blog di beppe grillo. 12-10-07:

    Metropolitana, ora di punta. Tre ragazze italiane di circa 15 anni canticchiano delle canzoni inglesi. Sono felici. Hanno una bella voce. Un viso acqua e sapone.
    Non capita spesso di sentire cantare in metropolitana. Da bambino, tanti anni fa, era diverso. Quando qualcuno accennava un motivo, tutti gli altri lo seguivano come un coro degli alpini.
    Un passeggero seduto vicino alle studentesse le rimprovera ad alta voce. Rispondono che è un luogo pubblico e che possono cantare. Una signora aggiunge: “Cosa succederebbe se tutti cantassero? State in silenzio!” I passeggeri del vagone annuiscono con sguardi di rimprovero. Grigi e silenziosi.
    Già, cosa succederebbe se tutti cantassero?
    Essere felici e cantare in pubblico è un atto rivoluzionario in Italia. Dà fastidio, disturba. Perchè? La domanda la faccio a voi...
    Vorrei rivolgervi un invito. Cantate nei tram, negli autobus, nei metro, nei treni e anche nei battelli. Quello che volete. Io posso solo consigliarvi un paio di testi di cui riporto qualche strofa:

    Fratelli d’Italia
    “Fratelli d'Italia,
    l'Italia s'è desta;
    dell'elmo di Scipio
    s'è cinta la testa.
    Dov'è la Vittoria?
    Le porga la chioma;
    ché schiava di Roma
    Iddio la creò.
    Stringiamci a coorte!
    Siam pronti alla morte;
    Italia chiamò.
    Noi siamo da secoli
    calpesti, derisi,
    perché non siam popolo,
    perché siam divisi.
    Raccolgaci un'unica
    bandiera, una speme:
    di fonderci insieme
    già l'ora suonò.”

    Cantate, filmate e pubblicate su YouTube con il tag: “V-day-song”. Pubblicherò i migliori filmati. Essere felici è rivoluzionario!
    Hai dimenticato il link della pagina del sito che riporta la notizia.

  10. #10
    PADANIA NEL CUORE
    Data Registrazione
    07 Apr 2003
    Località
    dall'amata Padania
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mai avuto fiducia in grillo.
    Le sue proposte fanno parte del suo bagaglio di comico.
    TIOCH FAID AR LA'

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226