User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito Calipari, parte civile: il governo Usa ci ha trattato da pezzenti



    Calipari, parte civile: il governo Usa ci ha trattato da pezzenti

    "Il Governo Usa ci ha trattato da pezzenti, prendendoci a schiaffi in faccia, rispetto a questa vicenda". Così ha affermato l'avvocato Franco Coppi, legale di Rosa Villeco, vedova di Nicola Calipari, nel corso del suo intervento davanti alla terza Corte d'assise di Roma nel processo per l'omicidio del funzionario del Sismi avvenuto il 4 marzo del 2005 sulla strada per l'aeroporto per Baghdad.
    La morte di Calipari fu dovuta ad una raffica di fucile mitragliatore esplosa da un marine che era a controllo di un check point sulla Irish Route, Mario Louis Lozano. L'azione posta in essere dal militare portò anche al ferimento della giornalista del Manifesto Giuliana Sgrena, che stava per essere riportata in Italia dopo un lungo sequestro proprio da Calipari e da un collaboratore del funzionario dei nostri Servizi, il maggiore Andrea Carpani.
    "In questa storia, in questo processo - ha continuato l'avvocato Coppi - noi aspettiamo la decisione di Lozano nel confrontarsi con questa accusa. Lui ha tutto il mondo a disposizione ma non venendo in Italia impedisce il realizzarsi di un nostro diritto ad avere un processo, a capire, ad accertare cosa è avvenuto".
    L'assenza sul suolo dello Stato dell'imputato è una delle condizioni di improcedibilità su cui la difesa di Lozano ha insistito nella scorsa udienza.
    Il legale della vedova di Calipari si è anche soffermato sulla contestazione fatta a Lozano dalla Procura ed avallata dal giudice dell'udienza preliminare, e che riguarda la specifica del delitto politico, di un reato commesso a danno dello Stato. "La moderna definizione di Stato - ha spiegato Coppi - permette di affermare che si debba riconoscere questa entità nella collettività nel tutti noi che veniamo colpiti da un fatto. Il sequestro della Sgrena doveva essere una leva, secondo quanto affermato dai rapitori, per arrivare al ritiro delle truppe italiane dall'Iraq. Solo il successo completo dell'operazione che ha riportato in libertà la giornalista doveva ribadire le ragioni del nostro Paese".
    Insomma - secondo il penalista - la conclusione dell'operazione e le sue stesse modalità 'rischiose' erano atti che dovevano riaffermare il compito dell'Italia all'estero impegnata in una missione di pace. "Quanto avvenuto, e le reazioni successive hanno dimostrato - ha detto Coppi - che quello compiuto da Lozano è stato un delitto di tipo politico".
    L'avvocatura dello Stato ha chiesto il rigetto delle argomentazioni della difesa di Lozano e quindi di continuare con il processo. Lo stesso hanno fatto i legali di parti civile che rappresentano la giornalista del Manifesto ed il suo compagno, Pier Scolari. In particolare l'avvocato Gamberini ha spiegato: "La richiesta degli Usa di guirisdizione esclusiva sul caso, così come affermato dall'avvocato dell'ex marines è contraddetta da quello che gli stessi Stati Uniti d'America prospettarono nel caso del sequestro dell'Achille Lauro quando chiesero l'estradizione dei terroristi fermati a Sigonella". In base a quanto detto dal legale la fattispecie del 'delitto politico' va contestata a Lozano perché "oggettivamente ha colpito gli interessi italiani". Inoltre, però, non si può escludere a priori che nel processo potrebbero emergere "in effetti" quelli ipotesi prospettate dalla stessa difesa di Lozano. "Se c'è stato un ordine dietro quello che ha fatto Lozano, lo si potrebbe accertare solo con questo processo".

    La Corte, presieduta dal giudice Gargani, ha aggiornato i lavori al prossimo 25 ottobre
    , allorquando deciderà se accogliere o meno le ragioni della difesa e di fatto chiudere il processo senza che mai questo sia iniziato, come oggi ha scritto lo stesso quotidiano Il Manifesto.

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Attualita

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    In un CD degli 883
    Data Registrazione
    08 May 2005
    Località
    Emilia-Romagna
    Messaggi
    44,358
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Ma va? Non lo sapevate che per gli Americani i propri militari non sono mai colpevoli? Per il Cermis come per il caso Calipari, tutto è lecito pur di difendersi. E questa sarebbe la democrazia più grande del mondo?

  3. #3
    Omia Patria si bella e perduta
    Data Registrazione
    14 Apr 2006
    Località
    Contro l'Unione Europea prigione dei Popoli Per un'Europa di Nazioni libere, eguali e sovrane!
    Messaggi
    4,649
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non volete mica che un superuomo americano venga giudicato per aver ucciso un subumano italiano?
    Non ci hanno trattato da pezzenti ci hanno trattato da animali inferiori e, visto l'atteggiamento del nostro governo sulla questione, mi sa che hanno pure ragione.

  4. #4
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    09 Sep 2011
    Messaggi
    10,309
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sandokan80 Visualizza Messaggio
    Non volete mica che un superuomo americano venga giudicato per aver ucciso un subumano italiano?
    Non ci hanno trattato da pezzenti ci hanno trattato da animali inferiori e, visto l'atteggiamento del nostro governo sulla questione, mi sa che hanno pure ragione.
    ma che cazzo c'entra la diatriba italia/usa, il fatto è che è un militare, succede così anche quando di mezzo ci sono solo americani.....il nazziunalismo tricoloruto per di più fanatico *********.....o vallo a sfogare altrove.....e poi, "ci" chi?? se calipari fosse iracheno o americano ti cambierebbe qualcosa?? ti sentiresti meno toccato dal comportamento dei militari usa??

  5. #5
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    La corte ha accolto la tesi della difesa, che poggia sull'adesione dell'Italia a una risoluzione Onu
    secondo la quale il personale in Iraq è sotto la giurisdizione dello Stato di invio


    Processo Calipari, Lozano prosciolto
    "C'è un difetto di giurisdizione"


    Delusa Giuliana Sgrena: "Ha vinto l'arroganza americana che non voleva questo processo"


    La vedova di Nicola Calipari e Giuliana Sgrena in aula con l'avvocato Franco Coppi

    ROMA - La terza corte d'assise di Roma ha dichiarato il difetto di giurisdizione e disposto il non luogo a procedere per Mario Lozano, l'ex soldato Usa che il 4 marzo 2005 uccise Nicola Calipari a Bagdad, ferendo anche la giornalista del Manifesto Giuliana Sgrena. La decisione è stata presa dal collegio presieduto da Angelo Gargani dopo una camera di consiglio durata più di due ore. "Ha vinto l'arroganza americana che
    non voleva questo processo", ha commentato Sgrena.

    Il pronunciamento della Corte ha quindi posto fine al processo a Lozano, mai comparso davanti all'autorità giudiziaria italiana, per omicidio volontario. La Corte di assise ha pertanto accolto l'eccezione sollevata dall'avvocato Alberto Biffani, difensore dell'imputato, il quale rivendicava la carenza di giurisdizione dell'Italia a processare l'ex soldato che il 4 marzo 2005, sulla Irish Route, fece fuoco sulla Toyota che stava conducendo all'aeroporto Nicola Calipari, Giuliana Sgrena e l'agente del Sismi Andrea Carpani.

    Il difetto di giurisdizione, secondo l'argomentazione della difesa accolta dalla corte, nasce dal fatto che l'Italia ha a suo tempo aderito ad una risoluzione del Consiglio di Sicurezza secondo la quale tutto il personale della coalizione che opera in Iraq è sottoposto alla giurisdizione dello Stato di invio.

    "E' una decisione incredibile e inconcepibile - ha commentato Giuliana Sgrena - non si vuole fare giustizia per Calipari, celebrato come un eroe quando è tornato in Italia in una bara. Ma l'Italia non vuole capire cosa sia successo. A Lozano non ho nulla da dire - ha concluso Sgrena - vorrei conoscere la verità e solo lui poteva dircela. L'Italia ha perso la sua sovranità".


    (25 ottobre 2007)

    http://www.repubblica.it/2007/10/sez...-processo.html

 

 

Discussioni Simili

  1. Processo Br: si a Forza Nuova parte civile.
    Di dantalian1976 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-04-08, 14:05
  2. Lotito parte civile!!!!!!!!!!!!
    Di gerardo1961 nel forum SS Lazio
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-05-07, 19:19
  3. Caso Calipari. Il Governo Americano ha mentito.
    Di Ronnie nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 89
    Ultimo Messaggio: 10-05-07, 11:07
  4. Gueera Civile Parte Seconda
    Di anconetano nel forum Destra Radicale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 22-01-07, 09:03
  5. CALIPARI: il governo rifiuta di rispondere alle interpellanze
    Di un bolscevico nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-05-05, 17:19

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226