User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il manifesto delle forze politiche della sinistra palestinese.

    Il manifesto delle forze politiche della sinistra palestinese.

    Dichiarazione congiunta dopo l'incontro d'Autunno

    La leadership delle cinque forze firmatarie di questo documento ha svolto una riunione per discutere la fase preparatoria in corso per la conferenza Internazionale convocata a novembre dall'amministrazione statunitense riguardo al conflitto mediorientale e ha formulato una posizione netta e chiara al riguardo, i suoi obiettivi e pericoli.

    Primo punto: basandoci sui risultati disastrosi dei negoziati precedenti, crediamo che l'unica piattaforma possibile per arrivare ad un accordo per la fine del conflitto arabo e palestinese-israeliano è una conferenza Internazionale con pieni poteri e con la partecipazione di tutti i protagonisti coinvolti in base alle legittime risoluzioni Internazionali e con l'obiettivo di applicare queste risoluzioni sotto una supervisione Internazionale collettiva nel quadro delle Nazioni Unite e sotto i suoi auspici.

    Secondo punto: l'invito lanciato dal presidente Bush per la conferenza d'autunno non corrisponde ai requisiti di questa piattaforma, al contrario, è un tentativo per aggirarla e deformarla. Questo invito è l'ennesimo tentativo accanito dell'USA per ottenere il sostegno Arabo e Palestinese per recuperare credibilità dopo i danni irrecuperabili visibili agli occhi di tutti prodotto dei risultati delle sue politiche di aggressione in Iraq e Afghanistan e altrove nella regione e per attuare i suoi piani previsti per la divisione del mondo Arabo e Musulmano in due assi in conflitto. Questo invito, ignora completamente il riferimento alle risoluzioni delle Nazioni Unite e cerca di crearne uno nuovo, più compatibile con le promesse fatte da Bush a Sharon nella sua lettera del 14 Aprile 2005, nella quale dava la luce verde alle ambizioni coloniali del governo Israeliano di radicare l'occupazione, annettere Gerusalemme Est e cancellare il diritto al ritorno. E' ormai chiaro che questo invito auspica di confermare l'opzione dello stato Palestinese con confini temporanei- forse sotto un nome diverso- come base dei negoziati proposti, per dividere il percorso palestinese da quello arabo e per accentuare la crisi palestinese interna.

    Terzo punto: il confronto con il programma americano richiede coordinamento e lavoro collettivo arabo - palestinese per affermare le condizioni essenziali per realizzare qualsiasi incontro internazionale attraverso un processo politico serio che conduca ad un ritiro israeliano completo da tutti i territori arabi e palestinesi occupati dal 1967 per assicurare i diritti nazionali al popolo palestinese nell'indipendenza e il rientro. Tutto ciò richiede:

    Adottare le risoluzioni delle Nazioni Unite e definire come attuarle.

    Adottare una formula collettiva di protezione internazionale per i negoziati nell'ambito delle Nazioni

    Unite in alternativa al modello unico americano.

    La garanzia della partecipazione di tutte le componenti arabe che hanno territori occupati (Palestina, Siria e Libano) sulla base di un piano garantisce a risolvere tutte le cause del conflitto arabo - israeliano.

    Quarto punto: le forze riunite avvertono il pericolo di svolgere la riunione internazionale proposta e di parteciparvi senza che ci sia il minimo di condizioni che garantiscano il successo di una soluzione completa ed equilibrata respingendo le possibilità di soluzioni parziali.

    Quinto punto: il livello di serietà di qualunque sforzo Internazionale per risolvere il conflitto si traduce nell'impegno di spingere Israele a cessare le sue pratiche di aggressione contro il nostro popolo e di smettere di imporre il de facto unilaterale sul campo. Cio'comprende: mettere fine all'occupazione, bloccare la costruzione del muro dell'apartheid e smantellarne la parte già esistente , metter fine alle incursioni, alle uccisioni e agli arresti, smantellare i posti di blocco, rilasciare i prigionieri politici, annullare l'ordine prepotente di considerare Gaza come entità nemica e di mettere fine all'embargo.

    Sesto punto: le forze riunite avvertono di eventuali rischi quando si confronta la battaglia per il negoziato insieme alla divisione interna palestinese.

    Le forze riunite affermano che l'obiettivo vero della politica americana ed israeliana è quello di sfruttare la situazione della divisione interna palestinese e tutta la debolezza che ne consegue , per ricattare tutte le parti in causa ed ottenere compromessi. Per questo le forze riunite affermano che per affrontare i rischi dell'invito americano non vanno mai fatti passi che aggravino la divisione interna così come i tentativi di trovare alternative all'OLP.

    In questo contesto, noi firmatari, ribadiamo l'invito a Hamas a tornare sui suoi passi del colpo militare e violazione della democrazia e chiediamo che ponga fine all'anomala separatista a Gaza e di tornare sotto il quadro legittimo
    Le forze invitano anche a rimuovere tutti gli ostacoli che si oppongono ad un dialogo nazionale completo che conduca ad una soluzione pacifica e democratica alla crisi interna sulla base del documento d'accordo nazionale e della dichiarazione del Cairo.

    Settimo punto: Come prevenzione per i possibili rischi c'e bisogno di una partecipazione collettiva per amministrare il processo dei negoziati , con la partecipazione attiva di tutte le forze palestinesi interessate e con il completo svolgimento del ruolo dell'esecutivo dell'OLP di leadership nell' orientare la mobilizzazione politica e designare le sue strategie.



    Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina

    Fronte Democratico per la Liberazione della Palestina

    Unione Democratica Palestinese FIDA

    Partito del Popolo Palestinese

    Iniziativa Nazionale Palestinese - Al Mubadara

    --------------------------------------------------------------------------


    Mail: forumpalestina@libero.it
    Sito: http://www.forumpalestina.org
    Myrddin

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Si fa riferimento alla figura dell'OLP, ma non di Abbas.

    A parte questo i punti sono ovviamente condivisibili, fatta eccezione di nessuna critica all'operato dell'OLP e dell'autorità nazionale palestinese.

  3. #3
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da are(a)zione Visualizza Messaggio
    Si fa riferimento alla figura dell'OLP, ma non di Abbas.

    A parte questo i punti sono ovviamente condivisibili, fatta eccezione di nessuna critica all'operato dell'OLP e dell'autorità nazionale palestinese.
    Quella è la posizione del sinistra palestinese.
    Evidentemente la questione della critica all'OLP non è quel problema così rilevante come alcuni,a migliaia di chilometri di distanza, pensano, perlomeno non lo è per la sinistra palestinese. Se poi invece si preferisce stare dalla parte degli islamisti di Hamas, allora questo è un altro paio di maniche.
    Myrddin

  4. #4
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Myrddin-Merlino Visualizza Messaggio
    Quella è la posizione del sinistra palestinese.
    Evidentemente la questione della critica all'OLP non è quel problema così rilevante come alcuni,a migliaia di chilometri di distanza, pensano, perlomeno non lo è per la sinistra palestinese. Se poi invece si preferisce stare dalla parte degli islamisti di Hamas, allora questo è un altro paio di maniche.

    Già, sono a distanza siderale da loro. Dovrei chiedere ad una persona che vive da quelle parti. Ed il caso vuole che la conosca.

    Se riesco a contattarla, vi segnalo cosa dice anche lui, se sarà d'interesse.


    Commento al tuo commento su Hamas: non è che le cose stiano sempre su due binari, o la vedi nera o la vedi bianca. A volte, un bel grigio fumo di londra ci sta a pennello, per rimanere in tema macchiaiolo.

  5. #5
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da are(a)zione Visualizza Messaggio
    Già, sono a distanza siderale da loro. Dovrei chiedere ad una persona che vive da quelle parti. Ed il caso vuole che la conosca.

    Se riesco a contattarla, vi segnalo cosa dice anche lui, se sarà d'interesse.


    Commento al tuo commento su Hamas: non è che le cose stiano sempre su due binari, o la vedi nera o la vedi bianca. A volte, un bel grigio fumo di londra ci sta a pennello, per rimanere in tema macchiaiolo.
    Certo, se vogliamo fare dispcrso fumosi, il fumo diLondra è l'ideale, ma si da il caso che il prpblema di Gaza è un problema, non solo fumo, e che lo dica anche la sinistra palestinese non è cosa di poco conto, credo.
    Visto che Hamas poi, diciamocela una volta per tutte, per evitare equivoci, non è in alcun modo, dichiaratamente, una forza di sinistra. E' una foprza politica religiosa, cosa questa che ad un comunista dovrebbe sempre mettere i brividi, sotto ogni latitudine e con qualunque religione
    Myrddin

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-02-13, 14:52
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-02-13, 14:35
  3. Manifesto unitario delle forze democratiche antifasciste
    Di AB01 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-04-08, 18:03
  4. RIchiesta della Presidenza di Pol a tutte le forze politiche
    Di Gianfranco nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 29-11-07, 19:21
  5. Il manifesto delle forze politiche della sinistra palestinese.
    Di Myrddin-Merlino nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-10-07, 23:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226