User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    15 Dec 2005
    Località
    Verona
    Messaggi
    710
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Le più grandi truffe politiche a danno dei Veneti

    Le più grandi truffe politiche a danno dei Veneti:


    • LA PADANIA
      Con questo progetto, in un colpo solo, si è riusciti a fermare l’autodeterminazione e la presa di coscienza del popolo Veneto, non solo, ma si è riusciti a sviare e a confondere migliaia di persone che stavano lottando per ottenere la libertà per il Veneto!
    • LA DEVOLUTION
      Con questa riforma (per fortuna bocciata), propagandata come federalismo, si sarebbero ridotte le competenze delle regioni e si sarebbe rafforzato in modo pericoloso il potere centrale!
    • LA LEGGE BOSSI-FINI
      Con questa legge che aveva promesso la fine dell’immigrazione clandestina, invece, al contrario, ha condonato e regolarizzato un milione di clandestini, ha messo in difficoltà i regolari e ha creato una nuova moltitudine di clandestini!
    • REFERENDUM ELETTORALE E RIDUZIONE DEI COSTI POLITICA
      Questi due progetti di riforma, apparentemente fatti su richiesta dei cittadini, al contrario, nascondono una pericolosa svolta autoritaria! Invece di ridurre gli enti inutili, le clientele e i magna magna di ogni tipo, riducono la rappresentanza politica e la possibilità di scelta degli elettori alzando a tal punto il quorum da rendere quasi impossibile la nascita o il crescere di nuove realtà politiche che possano veramente riformare il sistema!

    SOLO L’AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO VENETO PUÒ SALVARCI!

    NON C’È ALTRA VIA!



    I piassè grandi inbroj politiçi fati in barba ai Veneti


    1. LA PADANIA
    Con stò progeto, in un colpo solo, se gà fermà l’autodeterminasion e la presa de cosiensa del popolo Veneto, non solo, ma se ga svià e se ga confuso mejaia de persone che le stava lotando per otegnar la libartà par la Venetia!
    2. LA DEVOLUTION
    Con stà riforma (par fortuna bociata), propagandà come federalismo, se sarea ridote le competense dele rejoni e se sarea raforsà in maniera pericolosa el poder çentrale!
    3. LA LEGE BOSSI-FINI
    Con stà legge, che gaveva promeso la fine del’imigrasion clandestina, invese, al contrario, la ga ha condonà e regolarizà nà milionada de clandestini, la ga messo in dificoltà i regolari e la ga creà n’atra valanga de novi clandestini!
    4. REFERENDUM ELETORALE E RIDUSION DEI COSTI DELA POLITICA
    Stì dù progeti de riforma, aparentemente fati su dimanda dela gente, al contrario, i nasconde na pericolosa deriva autoritaria! Invese de ridur i enti inutili, le clientele e i magna magna de ogni sorte, i riduxe la rapresentansa politica e la posibilità de scelta dei eletori alsando a tal ponto el quorum (sia a livello çentrale che locale) da rendar quasi imposibile la nasita o el cresar de nove realtà politiche che possa veramente riformar el sistema!

    SOLO L’INDIPENDENSA DEL POPOLO VENETO LA POL SALVARNE!

    NO GHÈ ALTRA MANIERA!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    1,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Padania: ok è una cazzata, ma se non ci fosse stata la Lega, secessione, autodeterminazione e via dicendo sarebbero parolaccie e molti non avrebbero preso coscienza che questi sono diritti naturali.

    Devolution: sbagli . A parte che il referundum ha vinto alla grande solo in Veneto (e ci sarà un motivo), il risultato non ha fatto altro che rafforzare l'idea che la costituzione liberticida e nazionalista sia immodificabile.

    Bossi-Fini: cadi in contraddizione: è ovvio che una legge più restrittiva "crei" dei clandestini, proprio perché mette fuori legge situazioni prima legali. Che poi si passi alla sanatoria è naturale, serve a rilegalizzare le situazioni, presenti prima della legge, divenute illegali. Comunque, o te la prendi con la prima o con la seconda.

    Referendum e blabla: la rappresentanza politica in italia è sovrastimata, il referendum migliora (di poco, d'accordo) una situazione che probabilmente è la peggiore immaginabile.
    ---

    Ad ogni modo, l'analisi sarà pure sbagliata, ma la conclusione è correttissima , ed è anche l'unica.

    Aggiungo solo: fossero state queste "le peggiori truffe politiche a danno dei Veneti!!!"

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    15 Dec 2005
    Località
    Verona
    Messaggi
    710
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cool

    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Padania: ok è una cazzata, ma se non ci fosse stata la Lega, secessione, autodeterminazione e via dicendo sarebbero parolaccie e molti non avrebbero preso coscienza che questi sono diritti naturali.
    Non è così, che ha mosso le acque e ha risvegliato gli animi e la speranza, è stata la Liga Veneta, quella della prima ora, poi è arrivata la lega, che sembrava, più dura, più pura, più grande e più forte.... e........ ci ha sviato dal nostro obiettivo, ci ha portato fuori strada... in poche parole ci ha truffato, ha sputtanato federalismo e autoderminazione e ci ha riportato sotto roma più di prima.....
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Devolution: sbagli . A parte che il referundum ha vinto alla grande solo in Veneto (e ci sarà un motivo), il risultato non ha fatto altro che rafforzare l'idea che la costituzione liberticida e nazionalista sia immodificabile.
    Se noi lottiamo per l'autodeterminazione il fatto che la costituzione italiana sia immodificabile non costituisce un grosso ostacolo.... quelli sono problemi che avrà l'italia noi dobbiamo ritornare liberi e indipendenti e farci la nostra costituzione....
    E' vero che in Veneto il referendum ha vinto.. perché tutti erano convinti che arrivasse il vero federalismo... però, purtroppo il testo di legge prevedeva ben altro....e cioè una sostaziale riduzione delle competenze regionali e un pericoloso rafforzamento del potere centrale.... vai vedere questo studio:
    http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=261495
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Bossi-Fini: cadi in contraddizione: è ovvio che una legge più restrittiva "crei" dei clandestini, proprio perché mette fuori legge situazioni prima legali. Che poi si passi alla sanatoria è naturale, serve a rilegalizzare le situazioni, presenti prima della legge, divenute illegali. Comunque, o te la prendi con la prima o con la seconda.
    Secondo me... la dominazione italiana ti ha un po' fuso il cervello.... non so come fai a fare certi ragionamenti..... secondo te il problema è: legge restrittiva= tanti clandestini... legge permissiva= tanti regolari.... come che la permanenza di stranieri sul nostro territorio fosse un fatto ineluttabile.... ma, caro mio, non è così..... ci sono precise volontà politiche (più o meno sotterranee) che vogliono mantenere questo status di cose (lega compresa).... come vedi la Grecia ha chiuso le porte e là clandestini non ce ne sono più, addirittura (leggi il Corriere di oggi) le barche non fanno più sosta là (per paura) e arrivano direttamente sulle coste italiane.... hai capito?
    Ci hanno solo preso in giro!!!!!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Referendum e blabla: la rappresentanza politica in italia è sovrastimata, il referendum migliora (di poco, d'accordo) una situazione che probabilmente è la peggiore immaginabile.
    Il referendum introdurrebbe la stessa legge che ha permesso a Mussolini e Hitler, a suo tempo, di andare al potere.... non è che c'è da stare tanto tranquilli... non solo ma con la riduzione dei parlamentari & C. si avrebbe un risparmio di circa 5 euro di spesa pro capite.... cioè ci fanno rinunciare alla rappresentanza politica per risparmiare solo quei pochi soldi, lasciando intatto il sistema, corrotto, mafioso e clientelare che è il vero buco....
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Ad ogni modo, l'analisi sarà pure sbagliata, ma la conclusione è correttissima , ed è anche l'unica.
    Se è giusta, come è giusta, la conclusione, non può essere sbagliata l'analisi....
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Aggiungo solo: fossero state queste "le peggiori truffe politiche a danno dei Veneti!!!"
    Purtropo sono proprio queste perché sembravano una cosa... ma se ne sono rivelate un'altra... e cioè esattamente il contrario.....

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    1,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1)Mah, alla Lega non c'è quasi nulla da rimproverare fino al 1998, se vuoi trovare un responsabile della romanizzazione del Carroccio quello è FI.
    Poi ben so che la Liga Veneta è stato il primo storico movimento autonomista ma è stata gestita male fino all'incorporazione nelle Lega.
    2)Non ho voglia di tornare su discorsi vecchi. Ho scritto moltissimo in giro sulla rete (non qui, ma sul sito della LfV, ad esempio) riguardo alla riforma costituzionale, una delle poche leggi che ho letto del tutto. Rabbrividisco alla sola idea di riprenderla in mano, ma c'erano i pro e i contro, e il solo sputtanamento dell'attuale costituZzione era un grosso pro. Alcuni poteri che venivano conferiti alle regioni, attualmente ce li sogniamo, alcune schifezze come l'interesse nazionale rovinavano il tutto, ma non è che adesso le cose stiano meglio.

    3)Molti analisti concordano su questo: la Bossi-Fini è una buona legge, ma è stata male applicata. Di sicuro la sanatoria non si doveva fare, nel mio intervento precedente dicevo solo che molti immigrati già presenti sul suolo italico erano divenuti illegali in seguito alla legge e la decisione (opinabile) è stata quella di regolarizzarli. Poi hai assolutamente ragione per quanto riguarda la volontà politica,c'è tutta, in particolare nel centrosinistra (che mira ad ottenere dei vantaggi elettorali dall'immigrazione, specialmente nelle regioni a loro ostili)
    P.S. Non sapevo che alla LfV stesse molto a cuore questa faccenda: non eravate per chi "vive e lavora in veneto"?

    4)Il fatto che la riduzione dei parlamentari sia una cosa di poco conto, che non ha effetti sul sistema, non toglie nulla al fatto che sia una cosa giusta.
    Nessun dittatore è andato al potere in Francia, Usa e Regno Unito, dove vigono le stesse norme. Viceversa, gli ultimi due sono paesi molto più liberali del nostro. La presa del potere da parte dei fascismi è stata permessa da una serie di altri fattori.

    5) Nessuna delle cose sopra elencate è una truffa ai Veneti pari a quella (anch'essa di poco conto, tuttavia) della LfV che ha permesso nel suo piccolo l'avvento al potere del governo più centralizzatore, più magna magna, più inciucista, più tassatore, più scialacquatore dei soldi nostri degli ultimi 20 anni.

    6) E´chiaro che non possiamo più fidarci di nessuno e che non dobbiamo smettere di chiedere a gran voce la nostra autonomia fiscale e legislativa, quand'anche ci fosse da ricorrere alla secessione. Ciò non significa che temporanei miglioramenti legislativi (federalisti) ci possono essere e devono essere in tal caso accettati.

    In tal senso la tua conclusione è vera, poiché è sempre indipendente da ogni premessa (una verità aprioristica)

    Ciao

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    15 Dec 2005
    Località
    Verona
    Messaggi
    710
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cool

    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    1)Mah, alla Lega non c'è quasi nulla da rimproverare fino al 1998, se vuoi trovare un responsabile della romanizzazione del Carroccio quello è FI.
    Non scaricare le colpe della lega su altri.... alla lega rimprovero il progetto padania (e non solo) che si è rivelato un vero proprio killer dell'identità Veneta e della causa Veneta... ci hanno preso in giro!!!!!! Ci siamo cascati come degli allocchi!!!!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Poi ben so che la Liga Veneta è stato il primo storico movimento autonomista ma è stata gestita male fino all'incorporazione nelle Lega.
    Certo la Liga ha fatto degli errori... ma almeno lottava per l'autodeterminazione del popolo Veneto ...cosa che la lega nord ha bloccato....
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    2)Non ho voglia di tornare su discorsi vecchi. Ho scritto moltissimo in giro sulla rete (non qui, ma sul sito della LfV, ad esempio) riguardo alla riforma costituzionale, una delle poche leggi che ho letto del tutto. Rabbrividisco alla sola idea di riprenderla in mano, ma c'erano i pro e i contro, e il solo sputtanamento dell'attuale costituZzione era un grosso pro.
    Quella riforma piena di tanti "contro" e di pochissimo "pro" non poteva sputtanare l'attuale costituzione perché l'attuale costituzione (cioè quella approvata nel 2001) non è mai stata applicata, questa costituzione prevede un embrione di federalismo (compreso quello fiscale), mai applicato dai tuoi amici della lega in 5 anni di governo!!! (altra truffa a danno dei Veneti.....)
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Alcuni poteri che venivano conferiti alle regioni, attualmente ce li sogniamo, alcune schifezze come l'interesse nazionale rovinavano il tutto, ma non è che adesso le cose stiano meglio.
    Ti rinfresco le idee.....ecco i poteri che venivano conferiti alle regioni:

    a) assistenza e organizzazione sanitaria; (guarda bene solo l'organizzazione, mentre le norme generali sulla tutela della salute venivano centralizzate!! Cioè meno di adesso!)

    b) organizzazione scolastica, gestione degli istituti scolastici e di formazione, salval’autonomia delle istituzioni scolastiche; (anche qui solo organizzazione e gestione, meno di quello che è previsto adesso!)




    c) definizione della parte dei programmi scolastici e formativi di interesse specifico della Regione; (adesso la podestà legislativa è in capo alle regioni per quello che riguarda l'istruzione, capitoooooo, cosa mai applicata, e disattesa perfino dalla riforma Moratti!!!)



    d) polizia amministrativa regionale e locale; (i vigili urbani sono già regionali!!! Svegliaaaaaaaaa!)
    Una fregatura colossale !!!!!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    3)Molti analisti concordano su questo: la Bossi-Fini è una buona legge, ma è stata male applicata. Di sicuro la sanatoria non si doveva fare, nel mio intervento precedente dicevo solo che molti immigrati già presenti sul suolo italico erano divenuti illegali in seguito alla legge e la decisione (opinabile) è stata quella di regolarizzarli.
    La bossi fini non prevede nememno la residenza per chi deve essere regolarizzato, ma basta un domicilio... e dopo 15 giorni di permanenza nel CPT il clandestino se na va dove vuole..... per te questa è serietà? Ma fammi il piacere.... questa è una grande, grossa e grassa presa per il culo!!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Poi hai assolutamente ragione per quanto riguarda la volontà politica,c'è tutta, in particolare nel centrosinistra (che mira ad ottenere dei vantaggi elettorali dall'immigrazione, specialmente nelle regioni a loro ostili)
    Vero, difatti il primo a chiedere il voto per gli extracomunitari è stato Fini e la lega oltre che a dei proclami razzizsti non ha fatto altro...
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    P.S. Non sapevo che alla LfV stesse molto a cuore questa faccenda: non eravate per chi "vive e lavora in veneto"?
    Certo che lo siamo.... ma noi non siamo razzisti....
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    4)Il fatto che la riduzione dei parlamentari sia una cosa di poco conto, che non ha effetti sul sistema, non toglie nulla al fatto che sia una cosa giusta.
    Non toglie nulla? Ci toglie la possibilita di avere rappresentanza!! E se non stanno attenti se ne restano a casa anche i tuoi amici della lega!!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Nessun dittatore è andato al potere in Francia, Usa e Regno Unito, dove vigono le stesse norme. Viceversa, gli ultimi due sono paesi molto più liberali del nostro. La presa del potere da parte dei fascismi è stata permessa da una serie di altri fattori.
    Non mi pare proprio che ci siano le stesse norme... vai a leggerti le leggi.... ci sono pesi e contrappesi democratici che da noi non ci sono o non funzionano... poi il duce è arrivato da noi non da loro!! Vuoi farlo tornare? L'italia è ancora un paese sostanzialmente di stampo fascista (oltre che mafioso)... All'italia servirebbe una costituzione come quella spagnola altro che un duce.... parlo dell'italia.. perché il Veneto è un'altra cosa... e deve tornare indipendente...
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    5) Nessuna delle cose sopra elencate è una truffa ai Veneti pari a quella (anch'essa di poco conto, tuttavia) della LfV che ha permesso nel suo piccolo l'avvento al potere del governo più centralizzatore, più magna magna, più inciucista, più tassatore, più scialacquatore dei soldi nostri degli ultimi 20 anni.
    Intanto abbiamo fermato la centralization e la padanizzazione del Veneto.. poi per il resto rispetto a prima non è che vedo grandi differenze.... troppe tasse? Solo con l'indipendenza c'è speranza di ridurle in modo accettabile!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    6) E´chiaro che non possiamo più fidarci di nessuno e che non dobbiamo smettere di chiedere a gran voce la nostra autonomia fiscale e legislativa, quand'anche ci fosse da ricorrere alla secessione. Ciò non significa che temporanei miglioramenti legislativi (federalisti) ci possono essere e devono essere in tal caso accettati.
    Il Veneto non può fare la secessione ...ma può e deve tornare indipendente.....

    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    In tal senso la tua conclusione è vera, poiché è sempre indipendente da ogni premessa (una verità aprioristica)
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio


    Ciao
    La mia conclusione è vera perché supportata da ragionamenti logici e fatti inopugnabili che la dimostrano!


  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    1,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ok, non voglio tirarla lunga con polemiche su cose passate... le nostre divergenze (cose idiote, per carità) sono chiare... Vorrei solo che tu mi spiegassi questo:
    Il Veneto non può fare la secessione ...ma può e deve tornare indipendente.....
    L'ho già sentita da qualche parte (poi dico dove ) che cosa intendi esattamente?

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    15 Dec 2005
    Località
    Verona
    Messaggi
    710
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Wink

    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Ok, non voglio tirarla lunga con polemiche su cose passate... le nostre divergenze (cose idiote, per carità) sono chiare...
    E' vero che siamo d'accordo sulla cosa principale e, cioè, che il Veneto deve tornare indipendente, ma non accorgersi della trappole, delle truffe e dei falsi che ci sono in giro, o peggio dare fiducia a chi ci allontana dal nostro obiettivo ... non sono cose idiote... sono sbagli che si pagano.... e si pagano cari....
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Vorrei solo che tu mi spiegassi questo:
    Citazione Originariamente Scritto da Kekko
    Il Veneto non può fare la secessione ...ma può e deve tornare indipendente.....
    L'ho già sentita da qualche parte (poi dico dove ) che cosa intendi esattamente?
    Dall'enciclopedia generale, De Agostini:
    SECESSIONE= separazione di parti sociali, politiche o territoriali di una nazione dal corpo centrale provocata da discordanza di idee, di interessi o da ribellione.
    INDIPENDENZA= in diritto internazionale, la situazione necessaria e sufficiente a un ordinamento giuridico sovrano per essere tale.

    Da queste definizioni puoi capire che il Veneto, essendo nazione e popolo non può separsi dal corpo centrale, bensì può esercitare il diritto di autodeterminazione (sancito da leggi italiane, europee e internazionali) per ripristinare la sua originaria sovranità .

    Capito?

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    1,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kekko Visualizza Messaggio
    Dall'enciclopedia generale, De Agostini:
    SECESSIONE= separazione di parti sociali, politiche o territoriali di una nazione dal corpo centrale provocata da discordanza di idee, di interessi o da ribellione.
    INDIPENDENZA= in diritto internazionale, la situazione necessaria e sufficiente a un ordinamento giuridico sovrano per essere tale.

    Da queste definizioni puoi capire che il Veneto, essendo nazione e popolo non può separsi dal corpo centrale, bensì può esercitare il diritto di autodeterminazione (sancito da leggi italiane, europee e internazionali) per ripristinare la sua originaria sovranità .

    Capito?
    No.
    Le due definizioni sono esatte ma mi sembrano essere messe lì per spaccare il capello in 4. Tutti i popoli che si battono per l'indipendenza lo fanno e lo hanno fatto per separarsi dallo stato da cui dipendevano. Quindi nell'accezione comune è un sinonimo di secessione (non se si tratta di colonie, perché per definizione le colonie hanno uno status diverso rispetto allo stato occupante). Ora la situazine necessaria e sufficiente ad un ordinamento giuridico per essere tale, mi sembra essere la sovranità statale e il monopolio giuridico e della forza. Queste condizioni non possono essere tali all'interno di un altro stato. Magari potresti darmi l'esempio di nazioni indipendenti all'interno di altri stati, se esistono.
    Non ho capito, poi, cosa vuoi dire con il fatto che il Veneto non può separarsi dal corpo centrale? Perché? Ricordo che il corpo centrale è la Repubblica Italiana (altro popolo, anche se per me non conta).
    Assolutamente assurdo poi il fatto che si deva ricorrere alle leggi italiane, se il Veneto ha diritto alla sua sovranità ciò non per gentile grazia delle leggi dell'occupante, che sono, inoltre, assolutamente insufficienti.
    L'originaria sovranità del Veneto, è quella della Repubblica Serenissima, stato assolutamente sovrano, il che sembra contraddire quanto scritto dopo.
    Salutoni.

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    15 Dec 2005
    Località
    Verona
    Messaggi
    710
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Wink Indipendenza sempre, secessione mai!

    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    No.
    Le due definizioni sono esatte ma mi sembrano essere messe lì per spaccare il capello in 4.
    Questo solo a una prima impressione... e a un approccio superficiale....(tipico dei veneti), ma la differenza è a-b-i-s-s-a-l-e...
    Caro Boaro ti chiedo di non ragionare da boaro, ma di fare il contadino scarpe grosse e cervello fino...
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Tutti i popoli che si battono per l'indipendenza lo fanno e lo hanno fatto per separarsi dallo stato da cui dipendevano. Quindi nell'accezione comune è un sinonimo di secessione
    Ecco in questa frase si evidenzia la contraddizione..... Tu non puoi separarti e quindi secedere da uno stato da cui dipendi.. è una contraddizione... tu puoi liberarti dallo stato da cui dipendi, a cui sei sottomesso... ti liberi per tornare indipendente...non è una questione da poco.... tu ti separi dalla moglie perché sei unito nel matrimonio... sei una cosa sola..... tu ti separi dalla famiglia..... ma non si dice mi separo dalla prigione o dai carcerieri... tu ti liberi dai carcerieri... o no? E' chiaro? Noi dobbiamo liberarci dalla dominazione italiana .. non separarci da loro....
    Chiedere la secessione, che è sinonimo di separazione, è come ammettere di essere italiani di essere una sola nazione con l'italia.... ma questo no è vero... noi siamo una nazione a parte, siamo un altro popolo, siamo Veneti!!!
    Io voglio bene agli italiani e mi sono anche simpatici... però non mi piace essere sottomesso allo stato italiano .... voglio tornare a essere libero... noi siamo diversi...
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    (non se si tratta di colonie, perché per definizione le colonie hanno uno status diverso rispetto allo stato occupante).
    E chi lo dice? ... Ma se proprio vuoi metterla su questo punto, qual'è la differenza tra il Veneto e una colonia? Più colonia di noi! Primo noi non possiamo disporre delle nostre risorse economiche; infatti siamo sottoposti a un enorme prelievo fiscale e solo una piccola parte ritorna, noi non studiamo a scuola la nostra lingua e non la possimo usare ufficialmente, ma solo quella degli occupanti, non studiamo la nostra storia, ma quella degli occupanti, non festeggiamo le nostre riccorrenze, ma quelle degli occupanti..ecc.ecc.. e non vuol dire essere colonizzati questo? Vero, tu dirai, ma noi possiamo mandare dei rappresentanti al governo centrale.. e con questo? Molte colonie lo potrevano fare.. ma questo non cambiava il loro status, e i fatti che ti ho appena dimostrato ce lo fanno capire chiaramente...
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Ora la situazine necessaria e sufficiente ad un ordinamento giuridico per essere tale, mi sembra essere la sovranità statale e il monopolio giuridico e della forza. Queste condizioni non possono essere tali all'interno di un altro stato. Magari potresti darmi l'esempio di nazioni indipendenti all'interno di altri stati, se esistono.
    Ma chi ci vuole rimanere all'interno di un altro stato??? Non ho mai detto questo!!
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Non ho capito, poi, cosa vuoi dire con il fatto che il Veneto non può separarsi dal corpo centrale? Perché? Ricordo che il corpo centrale è la Repubblica Italiana (altro popolo, anche se per me non conta).
    Ripeto.... noi non ci dobbiamo separare.... noi ci dobbiamo liberare dalla dominazione italiana.... Ti faccio un altro esempio: gli ebrei quando si sono liberati dalla dominazione egiziana si sono liberati o si sono separati?? Eppure Mosè poteva governare e influire sulle decisioni del faraone..... ma nonostante questo loro erano e rimanevano schiavi... anche per noi è lo stesso, il fatto che qualche veneto possa influire sulle decisioni dello stato dominante non cambia il nostro status di schiavi colonizzati...
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    Assolutamente assurdo poi il fatto che si deva ricorrere alle leggi italiane, se il Veneto ha diritto alla sua sovranità ciò non per gentile grazia delle leggi dell'occupante, che sono, inoltre, assolutamente insufficienti.
    Che il Veneto (o meglio la Venetia) abbia diritto alla propria autoderminazione e sovranità, non ci piove..... ma perché usare le leggi per liberarsi? E' questione di metodo... vogliamo fare la rivolta? Bene allora ce ne freghiamo delle leggi..... ma secondo me, non è il sistema giusto... almeno da noi.... produrrebbe solo una buona scusa per una repressione violenta..... vogliamo invece seguire la via democratica? Allora sfruttiamo le leggi esistenti!! O no? E' vero, ci troviamo sotto uno stato, quello italiano, che non rispetta nememno la propria costituzione, figuriamoci se rispetta i trattati internazionali e le leggi che ha approvato.... pertanto non sarà semplice..... però, dico io, se 'stò stato ha fatto 'stè leggi mettiamolo di fronte alle proprie responsabilità, almeno chiediamolo... facciamoci valere... cominciamo!! Poi si vedrà! Ecco le leggi italiane: Legge 28 agosto 1997, n. 302 , legge 25.10.1977, n. 881, legge 22 maggio 1971, n. 340, art.2.
    Citazione Originariamente Scritto da Boaro Visualizza Messaggio
    L'originaria sovranità del Veneto, è quella della Repubblica Serenissima, stato assolutamente sovrano, il che sembra contraddire quanto scritto dopo.
    Salutoni.
    Ripeto .. ma dov'è la contraddizione?

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    1,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kekko Visualizza Messaggio
    Questo solo a una prima impressione... e a un approccio superficiale....(tipico dei veneti), ma la differenza è a-b-i-s-s-a-l-e...
    Caro Boaro ti chiedo di non ragionare da boaro, ma di fare il contadino scarpe grosse e cervello fino...
    Ecco in questa frase si evidenzia la contraddizione..... Tu non puoi separarti e quindi secedere da uno stato da cui dipendi.. è una contraddizione... tu puoi liberarti dallo stato da cui dipendi, a cui sei sottomesso... ti liberi per tornare indipendente...non è una questione da poco.... tu ti separi dalla moglie perché sei unito nel matrimonio... sei una cosa sola..... tu ti separi dalla famiglia..... ma non si dice mi separo dalla prigione o dai carcerieri... tu ti liberi dai carcerieri... o no? E' chiaro? Noi dobbiamo liberarci dalla dominazione italiana .. non separarci da loro....
    Chiedere la secessione, che è sinonimo di separazione, è come ammettere di essere italiani di essere una sola nazione con l'italia.... ma questo no è vero... noi siamo una nazione a parte, siamo un altro popolo, siamo Veneti!!!
    Io voglio bene agli italiani e mi sono anche simpatici... però non mi piace essere sottomesso allo stato italiano .... voglio tornare a essere libero... noi siamo diversi...

    E chi lo dice? ... Ma se proprio vuoi metterla su questo punto, qual'è la differenza tra il Veneto e una colonia? Più colonia di noi! Primo noi non possiamo disporre delle nostre risorse economiche; infatti siamo sottoposti a un enorme prelievo fiscale e solo una piccola parte ritorna, noi non studiamo a scuola la nostra lingua e non la possimo usare ufficialmente, ma solo quella degli occupanti, non studiamo la nostra storia, ma quella degli occupanti, non festeggiamo le nostre riccorrenze, ma quelle degli occupanti..ecc.ecc.. e non vuol dire essere colonizzati questo? Vero, tu dirai, ma noi possiamo mandare dei rappresentanti al governo centrale.. e con questo? Molte colonie lo potrevano fare.. ma questo non cambiava il loro status, e i fatti che ti ho appena dimostrato ce lo fanno capire chiaramente...

    Ma chi ci vuole rimanere all'interno di un altro stato??? Non ho mai detto questo!!
    Ripeto.... noi non ci dobbiamo separare.... noi ci dobbiamo liberare dalla dominazione italiana.... Ti faccio un altro esempio: gli ebrei quando si sono liberati dalla dominazione egiziana si sono liberati o si sono separati?? Eppure Mosè poteva governare e influire sulle decisioni del faraone..... ma nonostante questo loro erano e rimanevano schiavi... anche per noi è lo stesso, il fatto che qualche veneto possa influire sulle decisioni dello stato dominante non cambia il nostro status di schiavi colonizzati...
    Che il Veneto (o meglio la Venetia) abbia diritto alla propria autoderminazione e sovranità, non ci piove..... ma perché usare le leggi per liberarsi? E' questione di metodo... vogliamo fare la rivolta? Bene allora ce ne freghiamo delle leggi..... ma secondo me, non è il sistema giusto... almeno da noi.... produrrebbe solo una buona scusa per una repressione violenta..... vogliamo invece seguire la via democratica? Allora sfruttiamo le leggi esistenti!! O no? E' vero, ci troviamo sotto uno stato, quello italiano, che non rispetta nememno la propria costituzione, figuriamoci se rispetta i trattati internazionali e le leggi che ha approvato.... pertanto non sarà semplice..... però, dico io, se 'stò stato ha fatto 'stè leggi mettiamolo di fronte alle proprie responsabilità, almeno chiediamolo... facciamoci valere... cominciamo!! Poi si vedrà! Ecco le leggi italiane: Legge 28 agosto 1997, n. 302 , legge 25.10.1977, n. 881, legge 22 maggio 1971, n. 340, art.2.
    Ripeto .. ma dov'è la contraddizione?
    Scusa, mi ero dimenticato di questo thread.
    Siamo abbastanza d'accordo, non ne farei una questione molto etimologica... l'importante è andarsene dall'Italia il prima possibile.
    Tutte le leggi che hai citato, in quanto leggi italiane, dipendono dalla costituzione, nella quale un articolo NON modificabile dice che è una e indivisibile.
    Inoltre per me separarsi da uno stato ladro e che non mi rappresenta è un diritto naturale molto prima che internazionale, non mi interessa quale siano le consuetudini dell'UE, dell'ONU e di altri superstati canaglia.

    Ciao.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-05-11, 10:59
  2. Le grandi battagli politiche di Giovanardi
    Di Venom nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 246
    Ultimo Messaggio: 07-05-11, 22:45
  3. ***Le Grandi Dirette del Forum PDL - Elezioni Politiche 2008***
    Di Gianfranco nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 243
    Ultimo Messaggio: 01-05-08, 15:23
  4. Le più grandi truffe politiche a danno dei Veneti
    Di Kekko (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 02-11-07, 16:34
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-01-06, 04:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225