User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Una squadra vesuviana di juventini - Storia della Juvestar

    La Juvestar è una squadra vesuviana che adotta come colori sociali la maglia a strisce verticali bianche e nere, pantaloncini bianchi e calzettoni bianche con risvolto bianconero; in pratica i colori sociali della Juvetus di Torino.

    Questa squadra nacque come club calcistico giovanile nel giugno 1982 per volontà dei tre fondatori tutti fanatici tifosi juventini decisi a formare una compagine costituita da soli calciatori tifosi della Juve.

    La prima partita fu giocata su un campo di calcio a sette ai primi di luglio. A settembre i giocatori facenti parte della rosa erano aumentati di numero. Proprio nello stesso mese si disputò la prima partita con una squadra di undici giocatori su un campo regolamentare.

    A partire dal 1983 i bianconeri vesuviani incominciarono a partecipare ai tornei giovanili.

    La formazione di una compagine costituita da soli giocatori juventini, in un comune alle falde del Vesuvio per giunta, suscitò non poche polemiche. Molti dirigenti, allenatori e calciatori stigmatizzarono l’iniziativa affermando che una squadra fosse costituita con criteri palesemente discriminatori che non favorivano le stesse opportunità per dei giovani di praticare uno sport.

    La dirigenza della Juvestar seguiva questo iter per selezionare i calciatori. Primo passo si appurava che l’aspirante calciatore fosse juventino, si facevano anche indagini a proposito per verificare che il giovane non avesse mentito e/o per vagliarne il grado di fede bianconera. I candidati sfegatati tifosi della Juve erano maggiormente graditi. Superata questa fare il giovane calciatore poteva fare il provino.

    Nel 1983, parlando con uno dei fondatori criticai questo metodo di selezione egli mi rispose: “Se non sei juventino, puoi essere anche Pelè, non fai il provino. Un juventino invece può far parte della nostra squadra anche se ha una gamba sola”.

    La Juvestar il 1983 e il 1989 vinse alcuni dei numerosi torei a cui partecipò. La vittoria più importante fu la Coppa Vesuvio 1986.

    L’ultimo torneo giovanile a cui la Juvestar partecipò fu la Coppa Vesuvio 1989. Gli organizzatori insistettero affinché i bianconeri vesuviani si iscrivessero al torneo. Era la prima edizione che si disputava dopo il 1986 per cui la Juvestar era ancora detentrice.

    Al terzultimo turno del girone ovest la Juvestar ottenne un pareggio fuori casa per 3-3. Il gol del momentaneo 3-2 per i bianconeri su realizzato con un calcio di rigore procurato da una plateale simulazione. Un lungo lancio tagliò di una sessantina di metri taglio il campo. Un attaccate bianconero andò incontro alla palla insieme ad un difensore della squadra di casa. Il difensore in ritardo si buttò in scivolata. Riuscì a colpire la palla ma il giocatore della Juvestar ruzzolò sulle sue gambe. Il tutto avvenne fuori area. L’arbitro era lontano dall’azione sorpreso anche lui in contropiede come i calciatori della squadra di casa. Chi era sugli spalti aveva una visuale migliore. Il giocatore bianconero comunque platealmente ruzzolo sul terreno fino a fermarsi appena destro l’area. L’arbitro fischio il rigore. Il guardalinee cercò di chiamare l’arbitro che non decise di ascoltarlo. Questo è un episodio che può avvenire in qualsiasi campo e categoria. Negli spogliatoi i due calciatori protagonisti dell’episodio ebbero uno scambio di battute. “Ammettilo che il rigore non c’era” disse il difensore della squadra di casa. “Si, il rigore non c’era ho fatto fesso l’arbitro”. Rispose il giocatore bianconero. “Non ti vergogni a pareggiare così, questo non è onesto”, ribatte il difensore. Il calciatore della Juvestar di fede juventina dice: “L’importante è fare risultato, non importa come.”.

    Una chiusura degna della moralità dei fondatori di questa squadra giovanile. Tanti altri sono gli aneddoti negativi raccontati da chi avuto modo in quegli anni ottanta di giocarci contro.

    Le vittorie della Juvestar, percentualmente poche, furono salutate dai dirigenti come un esempio della superiorità dei tifosi juventini rispetto alle altre persone le sconfitte invece passavo inosservate ed erano coperte da una miriade di giustificazioni puerili quando non erano in male fede.

    La Juvestar fu la prima squadra ad avere comportamenti discriminatori e il suo esempio purtroppo è stato ripreso anche da chi non essendo juventino a quel tempo criticò l’iniziativa o subì ingiurie e comportamenti antisportivi quando ci ha giocato contro.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Locus Solus
    Messaggi
    3,318
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Joseph Epomeo Visualizza Messaggio

    Nel 1983, parlando con uno dei fondatori criticai questo metodo di selezione egli mi rispose: “Se non sei juventino, puoi essere anche Pelè, non fai il provino. Un juventino invece può far parte della nostra squadra anche se ha una gamba sola”.

    Il calciatore della Juvestar di fede juventina dice: “L’importante è fare risultato, non importa come.”.

    .
    Fermo restando il dubbio sulla veridicità o meno di questa ennesima provocazione sul nostro forum...ci tengo a sottolineare i due periodi da me quotati .

    Proprio su questo forum ( o sull'altro, non ricordo ) "qualche partenopeo".. che allena giovani allievi e aspiranti calciatori aveva scritto che discriminava e discrimina tutti i ragazzini partenopei tifosi della Juve, a prescindere dalle loro capacità, arrivando persino a negare loro un provino. Questo è un atteggiamento anti-sportivo e frutto di un irragionevole ed insensato odio verso una società gloriosa e con una storia secolare di Campioni come la Juve. Possiamo stare antipatici, lo capisco ( soprattutto quando vinciamo...), ma arrivare a tanto mi sembra una evidente follia...Questi sono i casi in cui lo sport ( nel suo aspetto più deteriore ) travalica i suoi confini ed avvelena persino la mente e l'esistenza di una persona.

    Questo per sottolineare che certe discutibili iniziative non le prendono solo " imprenditori juventini "...ma anche allenatori napoletani di squadre giovanili. In entrambi i casi trovo la cosa poco sportiva...

    Sul fatto che ci sia chi sostiene " L'importante è fare risultato, non importa come..."..non si dice nulla di nuovo. E', tra l'altro, una tipica mentalità del calcio italiano. Lo pensano tanti interisti, milanisti, juventini, romanisti, laziali e partenopei...Per restare nella cronaca recente, questi ultimi l'hanno egregiamente messo in atto sabato sera ( ma ci sono anche tanti altri casi...).

    E' una cosa che , francamente, mi piace poco e che è alla base del fatto che il calcio italico è poco amato all'estero, anche e soprattutto quando si vince un mondiale....

    Dirò quella che tanti reputano un'eresia : vorrei molti più allenatori stile Sacchi o stile il primo Lippi...allenatori che insegnano soprattutto a costruire gioco, attaccare e vincere con belle ed articolate azioni mista alla classe dei singoli, pensando più a far molti gol che non a cercare esasperati tatticismi per non prenderne...

    Borel-II

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Locus Solus
    Messaggi
    3,318
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per tutti : il signor " Epomeo" ha scritto lo stesso topic sul forum Tuttocalcio....aggiungendo l'epiteto "luridi", ovvero " Una squadra vesuviana di luridi juventini "...

    Che delicatezza. Per scriverlo qua sopra è stato così " nobile" da evitare quel " luridi"...forse temendo la cancellazione da parte di Pensiero .

    Piccoli casi umani....

 

 

Discussioni Simili

  1. Nasce Insorgenza Vesuviana
    Di nando- nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-01-09, 12:58
  2. Festa della Tammorra - Somma Vesuviana
    Di diavolo nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-06-08, 21:10
  3. Una squadra vesuviana di luridi juventini - Storia della Juvestar
    Di Joseph Epomeo nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-11-07, 18:44
  4. Una Storia Italiana: La "squadra" di Silvio.
    Di brunik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-01-03, 02:11
  5. A Somma Vesuviana nascerà l'Università del Baccalà
    Di patatrac (POL) nel forum Campania
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-10-02, 20:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226