User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Feb 2005
    Località
    milano
    Messaggi
    1,539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito OTAM, la Classe Media e La classe Bassa!

    Dal SECOLO XIX di stamane pag 27 EDILIZIA CONVENZIONATA.
    Riporto testualmente le dichiarazioni del presidente della COOP ALDO FIGINI:
    Noi ci rivolgiamo ad una fascia media che non può abbordare i prezzi del libero mercato.
    Con questo tipo di interventi si potrà risparmiare il 30-35 % quindi l’abitazione di proprietà non resterà sempre un miraggio.
    Nota finale: i soci delle COOP avranno la precedenza ma SE RESTERANNO ALLOGGI INVENDUTI saranno destinati a tutte quelle famiglie che abbiano le caratteristiche per accedere a questo tipo di mercato.[/I][/I][/I]Veramente una bella dichiarazione improntata alla nota filosofia di sinistra delle COOP.
    Ora sappiamo che le Coop si rivolgono nelle loro iniziative ALLA cosiddetta FASCIA MEDIA cioè quella che puo’ permettersi di pagare circa 400.000 a appartamento con box.
    E gli altri voi direte?
    Gli altri che non possono per metterselo appartengono alla cosiddetta classe BASSA. (se ne occupi lo ex-IACP)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Mi chiedo come rispondera’ la amministrazione a questa dichiarazione quanto meno singolare?
    Ed il Partito democratico?
    Ed i futuri transfughi di Borgo di Mare?
    E GPS?
    E i DS?
    E I Comunisti italiani?
    E il Circolo CHE GUEVARA?
    E le future liste civiche già in caccia del consenso popolare?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Politologo
    Data Registrazione
    05 Nov 2002
    Località
    santa
    Messaggi
    2,047
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le possibilità di acquisto di una casa da parte della classe "bassa", sono praticamente nulle. Ma questo non da oggi, ma da sempre.
    Una volta esisteva lo I.A.C.P. che anche a Santa negli anni 60 qualcosa aveva fatto (Via G.B. Larco, guarda caso, lato sinistro a salire). Ma da allora nulla è stato fatto. Oggi la classe "bassa" può giusto aspirare a case in affitto a prezzo politico o quasi. Comune e Pii Istituti fanno quello che possono, ma la richiesta è tanta e sempre più in aumento vuoi per l'arrivo di famiglie extracomunitarie e vuoi per l'impoverimento di quelli che una volta erano la classe media e oggi si ritrovano oltre la soglia di povertà.
    Le COOP sono imprese e questo non lo scopriamo oggi, quindi non ci devono rimettere. Oltretutto il cantiere OTAM è di proprietà di una SPA e quindi non credo che lo venda ad un prezzo di favore.
    Credo che l'importante sia fare delle case per i sammargheritesi al fine di tutelare la residenzialità. OPerazioni come quella del PEEP sono state per alcuni occasione di speculazioni (si vendevano le case in centro per comprarsi la casa al PEEP). Risultato il centro è praticamente morto e disseminato di seconde case e i sammargheritesi vivono da piazza Mazzini in su.
    Il problema casa è un problema nazionale e non c redo che possa risolversi a livello locale, ci vorrebbero soluzioni drastiche ma credo che la ns. legislazione non lo consenta.
    Saluti

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Feb 2005
    Località
    milano
    Messaggi
    1,539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Personalmente io sono d'accordo con il mio Amico Mauro Ravera del quale ho apprezzato l'ultimo intervento sull'argomento al Regina.
    Per tutelare la residenzialità l'amministrazione ha il dovere di Costruire direttamente e poi affittare a prezzi politici appunto per evitare lo spopolamento di Santa.
    Ovvio che questa è una scelta difficile sopratutto per il reperimento fondi.
    Sicuramente se ne parlerà in campagna elettorare!
    PER ORA SE FOSSI IL SINDACO avrei mantenuto la destinazione d'uso dell'area OTAM ( magari la proprietà così si ammansiva) e avrei osteggiato decisamente un'operazione che è molto vicina a quella di una banale speculazione immobiliare.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Dec 2006
    Messaggi
    1,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Personalemente, sono dell'idea che si è già costruito abbastanza, bisognerebbe sbloccare gli affitti, censire le case in disuso, cosa fondamentale a mio avviso è cosa vuole essere in futuro Santa insieme a Portofino e Camogli inserirei anche Rapallo, Tutte le categorie sedute ad un tavolo per pensare in che contesto convalare le energie ,le risorse e nelle proprie diversità un progetto di futuro con il rispetto che chiuque vincerà le elenzioni porterà avanti il progetto condiviso.

    Ciò che manca e la tutela del verde pubblico basta vedere come annegano i poveri platani di C.so Matteotti, eppure quando ci soffermiamo a guardare una qualsiasi pianta ne riceviamo solo benessere il verde rilassa, calma e cura la depressione fa parte della nostra vita è l'ora che tutti prendiamo coscienza e cominciamo effettivamente a fare qualcosa, la terra non può più sostenere la tortura del cemento è la nostra morte.

    Si deve ottimizzare ciò che si ha.

    Sono sintonizzato con ciò che affermava Ortona al Regina

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Jul 2006
    Località
    worldwide
    Messaggi
    92
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito la questione Otam e la residenzialità

    le terrei ben distinte. Intanto per togliere un alibi alla presunta tutela della residenzialità che le cooperative adducono come motivazione per le loro operazioni.
    Ritengo l'operazione Otam una operazione puramente immobiliare, nella quale privati con finalità private ed interessi (legittimissimi!!) privati cercano di ottenere un vantaggio: il proprietario vendere al meglio un'area che non gli serve più per le sue attività produttive e le cooperative per costruire e vendere alloggi sul mercato a prezzi di mercato. Questa è la mia opinione e sensazione. Il comune ha abdicato alla sua funzione di regolatore dell'uso del territorio tanto più che siamo alla vigilia della revisione del PRG.
    La residenzialità è altra cosa e non è certo una operazione immobiliare che la puo' tutelare. Santa ha un patrimonio di case non occupate da residenti che ammonta a circa il 55% del totale quindi una casa su due è vuota o affittata saltuariamente.
    Ora, è li che sta la chiave della tutela della residenzialità. Come si puo' intervenire? Un'ipotesi è quella della leva fiscale ovvero introdurre degli elementi incentivanti e disincentivanti l'occupazione degli alloggi da parte dei residenti. Per esempio innalzare l'ICI al 20 per mille per case sfitte dalla terza in su e azzerando l'aliquota nel caso la casa venisse affittata ad un residente. Naturalmente sarebbero previste aliquote intermedie per situazioni abitative intermedie (2 casa, uso commerciale, ecc). Nel qual caso si creerebbe un meccanismo di attrazione del inquilino da fuori e nel contempo il peso fiscale sull'alloggio sarebbe insostenibile nel medio periodo per cui verrebbe messo in vendita con conseguente calo dei prezzi e rinnovata appetibilità per l'acquirente che ha voglia di stabilirsi in città. Sembra l'uovo di colombo ma c'è un ma.... a legislazione vigente ciò non è possibile occorrerebbe che gli enti locali avessero quell'autonomia impositiva che tutti vagheggiano ma nessuno (neanche la lega) metterebbe in pratica.
    L'altra strada è semplice e di lungo periodo: il lento e inesorabile declino della città (già oggi largamente in atto) prima o poi coinvolgerà anche i valori immobiliari e forse per qualcuno diventerà di nuovo conveniente comperare casa qui.
    Ma come diceva J. M. Keynes: sul lungo periodo saremo tutti morti!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 310
    Ultimo Messaggio: 06-12-12, 09:23
  2. USA: classe media sempre piu' povera
    Di Italiano nel forum Politica Estera
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 23-09-12, 16:06
  3. la scomparsa della classe media
    Di dDuck nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 24-07-09, 23:14
  4. la classe media che scompare
    Di tartarini1970 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07-04-08, 12:46
  5. Classe media, la mia favorita è la 307
    Di Oli nel forum Auto & Moto
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 03-09-02, 18:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226