User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Sep 2010
    Messaggi
    1,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Massimo Fini su Romeni e Romania

    Massimo Fini su QN.

    Quello romeno non è un popolo di delinquenti, ma di disperati.
    Personalmente ne conosco tre che vivono in Italia. Il primo è un ragazzo di 32 anni, diplomato nel suo Paeseì, che fa l’aiuto di un vetraio. La seconda, laureata in economia in Romania, fa la badante. La terza è una splendida ragazza, laureata in Storia, che fa l’entraineuse, cioé in pratica la prostituta, in un noto locale notturno diMilano.
    Ho chiesto loro come fosse la vita in Romania sotto Ceausescu.
    Il diritto allo studio era garantito a tutti e non c’erano difficoltà a trovare lavoro. Le pensioni erano decorose e comunque sufficienti perché il costo della vita era basso e i prezzi stabili. L’essenziale era garantito, il superfluo un sogno.
    A soffrire erano soprattutto gli artisti perché mancava la libertà. L’apertura al libero mercato ha completamente disgregato quella società. Oggi a petto di enormi ricchezze c’è una maggioranza di miserabili che non hanno di che vivere e quindi, se possono, emigrano. Inoltre una cosa è essere poveri dove tutti, più o meno, lo sono, altra è esserlo dove brilla un’opulenza vistosa e vissuta come offensiva.
    Questo è il cocktail micidiale che scatena la violenza. La stessa cosa è accaduta in Russia dove, dopo la caduta del regime, i delitti sono decuplicati. Ci sono gli Abrhamovic che si comprano il Chelsea, ma con lo stipendio di un professore di università si compra una coscia di pollo. L’errore è stato di immettere brutalmente nelle società ex comuniste l’economia del ‘capitalismo reale’ senza salvare prima le povere, ma concrete, conquiste del ‘socialismo reale’.
    Si sono confuse le riconquistate, e sacrosante, libertà civili con il libero mercato. Ma non sono la stessa cosa.


    http://www.massimofini.it/__d/txt/full/T232997_01.pdf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Nuovo Iscritto
    Data Registrazione
    28 Aug 2005
    Località
    molise
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo in parte con questa analisi, anche se c'è da dire che oltre al popolo romeno che può aver sofferto del rapido cambiamento economico, esiste la questione dei rom che delinquono. Non saprei in quale posizione si colocassero i rom sotto Ceausescu, se benificiassero delle stesse minime garanzie col comunismo. Ci sono poi molti popoli che hano subito forti mutamenti economici, sociali, per gli stessi cinesi il cambiamento , credo, sia stato ancor più repentino che per i paesi del ex blocco sovietico, eppure i cinesi non delinquono, o meglio, non commenttono i cosidetti delitti di strada, furti, rapine, stupri ecc; certo hanno un diverso modo di delinquere, più subdolo, a volte anche più pericoloso, eppure non danno fastidio, non si ubriacano, non bivaccano, non si azzuffano... Ho paura che esista una risposta antropologica a tutto ciò....

  3. #3
    Gioventù Universitaria
    Data Registrazione
    14 Jun 2005
    Località
    Roma giovuniv.giovani.it
    Messaggi
    1,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il problema non sono i romeni, ma i rom.
    Lorenzo Proia
    Responsabile Ufficio Stampa Lega Nord Toscana
    Coordinatore Zoonale GnP
    Vice Coordinatore Movimento Giovani Toscani

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    20 Jul 2005
    Messaggi
    382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si sono confuse le riconquistate, e sacrosante, libertà civili con il libero mercato. Ma non sono la stessa cosa.
    l'economia di mercato è, on a certain extent, espressione di quelle stesse libertà civili.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Nov 2007
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La Maggior Parte Sono Solo Dei Brutti Delinquenti Rompi Cogl......e Andrebbero Chiusi Tutti A Treblinka.......oppure Sotto 5 Metri Di Terra Sdraiati.

    E I Soliti Pacifisti Buonisti Finocchi Del Caxxo...li Difendono Perche' Amano Pigliarlo Da Loro.

  6. #6
    PADANIA NEL CUORE
    Data Registrazione
    07 Apr 2003
    Località
    dall'amata Padania
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da YSBYSB Visualizza Messaggio
    Massimo Fini su QN.

    Quello romeno non è un popolo di delinquenti, ma di disperati.
    Personalmente ne conosco tre che vivono in Italia. Il primo è un ragazzo di 32 anni, diplomato nel suo Paeseì, che fa l’aiuto di un vetraio. La seconda, laureata in economia in Romania, fa la badante. La terza è una splendida ragazza, laureata in Storia, che fa l’entraineuse, cioé in pratica la prostituta, in un noto locale notturno diMilano.
    Ho chiesto loro come fosse la vita in Romania sotto Ceausescu.
    Il diritto allo studio era garantito a tutti e non c’erano difficoltà a trovare lavoro. Le pensioni erano decorose e comunque sufficienti perché il costo della vita era basso e i prezzi stabili. L’essenziale era garantito, il superfluo un sogno.
    A soffrire erano soprattutto gli artisti perché mancava la libertà. L’apertura al libero mercato ha completamente disgregato quella società. Oggi a petto di enormi ricchezze c’è una maggioranza di miserabili che non hanno di che vivere e quindi, se possono, emigrano. Inoltre una cosa è essere poveri dove tutti, più o meno, lo sono, altra è esserlo dove brilla un’opulenza vistosa e vissuta come offensiva.
    Questo è il cocktail micidiale che scatena la violenza. La stessa cosa è accaduta in Russia dove, dopo la caduta del regime, i delitti sono decuplicati. Ci sono gli Abrhamovic che si comprano il Chelsea, ma con lo stipendio di un professore di università si compra una coscia di pollo. L’errore è stato di immettere brutalmente nelle società ex comuniste l’economia del ‘capitalismo reale’ senza salvare prima le povere, ma concrete, conquiste del ‘socialismo reale’.
    Si sono confuse le riconquistate, e sacrosante, libertà civili con il libero mercato. Ma non sono la stessa cosa.


    http://www.massimofini.it/__d/txt/full/T232997_01.pdf
    E' evidente che il libero mercato, iniettato in una società avvezza alla ripartizione della povertà, può solo portare disastri.
    Il regime di Ceausescu era criminale almeno quanto lo è chi ha portato in europa la romania in queste condizioni.( e chi non ha firmato la moratoria ai tempi del mitico governo di cdx)
    Detto questo,la povertà non giustifica un comportamento infame e criminale.
    Anche in condizioni di miseria una persona mantiene la sua dignità, se ne ha mai avuta una.
    Esiste una regia criminale nella destrutturazione di società consolidate, ormai è cosa evidente.
    Il falso mito del libero mercato prepara il terreno per l'avvento di una nuova e più feroce edizione del collettivismo.
    TIOCH FAID AR LA'

  7. #7
    I sa smentés mai...
    Data Registrazione
    26 Nov 2006
    Messaggi
    994
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mah...mi sembra che Fini sia spesso poco obiettivo e troppo interessato ad inquadrare le realtà che osserva nella sua personale visione del mondo, anche a costo di semplificazioni eccessive.
    Secondo me per valutare la situazione rumena bisognerebbe sentire un punto di vista più neutrale ed evitare di prendere posizioni buoniste che tendano in sostanza a "giustificare" l'immigrazione di massa che stiamo subendo ora.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Feb 2007
    Messaggi
    811
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    [quote=bagbuga;6643353]Non saprei in quale posizione si colocassero i rom sotto Ceausescu, se benificiassero delle stesse minime garanzie col comunismo. [quote]


    Vennero forzatamente sedenterizzati e portati ad abitare nei grossi quartieri 'socialisti' (Ferentari, Pantelimon) di Bucarest oppure, in Transilvania, negli ex villaggi sassoni i cui abitanti vennero fatti emigrare in RFT in cambio di valuta pregiata.
    Era tollerato che si occupassero di borsa nera ma per il resto erano tenuti sotto rigido controllo, non diversamente dal resto della popolazione. Per un furto con effrazione penso ti dessero 10 anni e in ciò le cose non sono troppo cambiate. Naturalemente la Romania non è un Paese mitteleuropeo, quindi il trattamento poliziesco era ^fino a un certo punto^ discrezionale e corruttibile. La cosa fondamentale era non dare noia al potere con atteggiamenti critici o eccentrici.

  9. #9
    Erio.IlPadano
    Ospite

    Predefinito

    SU MASSIMO FINI:IO SONO STATO IN CONTATTO CON UNO: IL PROBLEMA PIU' GROSSO E L'INCOMUNICABILITA' - NOI SIAMO DI UN ALTRO PIANETA IN QUANTO AD OPINIONI E SAVOIR FAIRE - LORO SONO RIMASTI MOLTO INDIETRO A CAUSA DELLLE IDEE DEL PAESE DOVE HANNO VISSUTO.

    http://LIBERAPADANIA.BLOGSPOT.COM

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    i rom erano le spie del regime.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Gli unici Romeni buoni sono quelli che rimangono in Romania...
    Di Indrid Cold nel forum Destra Radicale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 25-07-09, 20:24
  2. Massimo Fini su Gianfranco Fini
    Di waldgaenger76 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-01-06, 11:40
  3. Massimo Fini su Fini Gianfrankenstein
    Di Totila nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-11-05, 22:57
  4. Massimo Fini
    Di mariarita nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 25-04-03, 00:14
  5. Massimo Fini: "Finalmente Fini ha detto due cose di destra"
    Di Tomás de Torquemada nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-11-02, 18:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226