User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lega Contro La Class Action

    Una delle poche cose buone contenute dalla Finanziaria e' stata osteggiata anche dalla Lega (prego leggere il forbito commento di Calderoli al termine dell'articolo).
    Forse i consumatori avranno un'arma per contrastare i torti subiti.
    Ma forse Calderoli e c. avevano paura che potesse essere ancora applicata al caso Credieuronord???

    da Corsera

    Finanziaria, Approvato per un voto l'emendamento. Antonione sbaglia e scoppia in lacrime

    Anche l'Italia ha la sua «class action»

    Via libera a cause collettive risarcitorie contro le società. Confindustria dura: «E' un atto ostile e rozzo»

    SONDAGGIO

    Il Senato ha votato sì alla "class action". Pensate che la nuova normativa sarà efficace in Italia? VOTARISULTATI
    ROMA - Arriva anche in Italia la class action, cioè la possibilità per i consumatori di partecipare a cause collettive contro società fornitrici di beni o servizi. Il Senato ha infatti approvato (158 voti a favore, contrari 49 e 116 astenuti) l'emendamento alla Finanziaria proposto dai senatori Manzione e Bordon (Unione democratica), che introduce la «disciplina dell'azione collettiva risarcitoria a tutela dei consumatori». Le nuove misure entreranno in vigore trasmessi sei mesi dall'approvazione della legge Finanziaria. Anche se risulta davvero singolare che questa svolta storica nei rapporti fra co0nsumatori e aziende arrivi da un errore di voto del senatore di Forza Italia, che dopo essersi accorto dell'ersito della votazione si è messo a piangere in aula.
    «CONFINDUSTRIA: GRAVI RISCHI» - Che si tratti di un cambiamento di non poco conto lo si capisce dalla reazione immediata di Confindustria. «È un atto di grave di ostilità all'impresa - sostiene - costituirà un nuovo pesante disincentivo a investire nel nostro Paese che già è agli ultimi posti in Europa per attrazione di capitali stranieri. È un provvedimento rozzo che espone le aziende italiane e i loro lavoratori a gravi rischi».
    Il cartellone di Erin Brockovich, con Julia Roberts: il film più famoso su una «class action» americana.
    AZIONE COLLETTIVA
    -Ma come funziona la «class action»? La possibilità di «azioni risarcitorie collettive» non è prevista nel nostro ordinamento, mentre lo strumento è molto diffuso in altri Paesi d'Europa e negli Stati Uniti. La class action è uno strumento processuale che consente a una pluralità di soggetti che intendano far valere un diritto - siano essi consumatori o utenti di un certo servizio - di adire l’autorità giudiziaria con un’unica causa i cui esiti si riflettano su tutta la categoria. La norma approvata dal Senato prevede l'ampliamento della platea dei soggetti che possono avviare l'azione, rispetto alle 16 associazioni del Consiglio nazionale consumatori e utenti che ne avevano facoltà secondo il ddl Bersani, attualmente all’esame della commissione Giustizia della Camera. L’obiettivo è quello di non privare della possibilità di agire per azioni risarcitorie agli altri soggetti portatori di interessi collettivi. Le ulteriori associazioni legittimate ad agire saranno individuate con decreto del ministro della Giustizia, di concerto con il ministro dello Sviluppo economico, sentite le competenti commissioni parlamentari.
    TUTELA DELL'AMBIENTE - La class action era attesa già nella precedente legislatura perché il disegno di legge fu approvato dalla Camera dei deputati il 21 luglio 2004. A quell'approvazione non seguì però quella del Senato. E il provvedimento è rimasto in sospeso. Tra le grandi battaglie vinte in altri Paesi attraverso le class action ci sono, per esempio, le grandi cause contro le multinazionali del tabacco o quella contro la Pacific and Gas Company che contaminò le falde acquifere di una cittadina californiana, provocando tumori ai residenti, per la quale venne ottenuto un cospicuo risarcimento. «I diritti dei consumatori saranno sempre più intrecciati alla salute pubblica, alla sicurezza e all'ambiente», ha sottolineato Legambiente.
    L'ERRORE E LE LACRIME - L'emendamento sarebbe passato per un voto sbagliato del senatore di FI, Roberto Antonione. Un errore che ha salvato la maggioranza a Palazzo Madama. Antonione, secondo quanto risulta dai tabulati, ha votato per errore con l'Unione a favore dell'emendamento: la norma è passato con 158 voti a favore. Sempre secondo i tabulati, erano presenti in aula ma non hanno votato, i senatori Dini, Barbieri, Turigliatto e Saporito. Si sono astenuti invece Giulio Andreotti e Ferdinando Rossi. L'astensione in Senato equivale a voto contrario. «Eravamo pari - ha detto lasciando l'aula il senatore forzista Maurizio Sacconi - senza quel voto la maggioranza avrebbe avuto un numero in meno e noi uno in più e sarebbe cambiato tutto». «Sarebbe successa l'ira di Dio», ha chiosato il senatore di FI Gaetano Quagliariello. Subito dopo Antonione è scoppiato in lacrime, consolato dai colleghi del suo gruppo. Lapidario il leghista Roberto Calderoli: «Hanno vinto per un ennesimo colpo del fattore c...».


    15 novembre 2007(ultima modifica: 16 novembre 2007)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Antonione (ex presidente forzitaliota FVG) piange per aver votato a favore

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lombard Mod Visualizza Messaggio
    Sommessamente, a tacer dell'efficacia concreta della c.d. 'class action' , non sono da sottovalutare i commenti di Confidustria in ordine ai disincentivi agli investimenti in questo disgraziatissimo "paese".

    La Lega pensava all'affaire CEN?
    Sicuri che abbiano capito di cosa si trattava?
    Onestamente, pensando che sempre in questo "paese" i personaggi al vertice di Confindustria sono stati abituati a socializzare le perdite e a privatizzare gli utili, nonche' ad "inchiapettare" spesso i cittadini (Vedi sig Tanzi ed affini), forse un segnale di cambiamento andava dato. Sul fatto che poi i cittadini siano realmente difesi, sappiamo di essere comunque nel paese dei cachi....

  4. #4
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    si certo...processi e cause che durano mediamente 20 anni.....proprio dalla parte dei cittadini.
    tutte cazzate alla matriciana.
    16 dicembre milano, basta con i comunisti al governo.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ... e dagliela coi comunisti. li ha inventati berlusconi.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Celtic Pride Visualizza Messaggio
    si certo...processi e cause che durano mediamente 20 anni.....proprio dalla parte dei cittadini.
    tutte cazzate alla matriciana.
    16 dicembre milano, basta con i comunisti al governo.
    Restiamo comunque in attesa di sapere che cosa abbia fatto anche il Governo di cui facevate parte a favore dei cittadini. Forse la riforma sul falso in bilancio??
    Una volta c'era un tizio che diceva: Roma Polo,Roma Ulivo sono i due lati della stessa medaglia. Dov'e' finito????

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    adesso votano CONTRO la class action.
    credieuronord a parte, una follia.

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' scontato che la lega nord sia contro la class action.
    Non solo per i tremila soci CredieuroNord, ma perchè milioni di abitanti della Padania sono legittimati a chiedere i danni al movimento che gli ha tolto la speranza della libertà.
    Ma generalmente quando i popoli si ribellano agli oppressori non perdono tempo nei tribunali...

  9. #9
    Tarpeus
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dime can Visualizza Messaggio
    ... e dagliela coi comunisti. li ha inventati berlusconi.

    Si infatti Giordano e Diliberto hanno fondato il partito dei chirichetti italiani....

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tarpeus Visualizza Messaggio
    Si infatti Giordano e Diliberto hanno fondato il partito dei chirichetti italiani....


    Questa e' la parte piu' interessante del marchio della Progress Informacija Reklama, azienda mista Pubblitalia/Governo U.R.S.S. che operava in Unione Sovietica, quando evidentemente i comunisti piacevano al fondatore di Fogna Italia.
    Baciamo le mani.....

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Class action contro il pm Ingroia
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-12-12, 15:51
  2. class Action contro activia
    Di Turambar nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-09-11, 12:28
  3. Class Action contro lo stato.
    Di Medsim nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-03-10, 19:32
  4. Class Action contro i petrolieri
    Di Neva nel forum Sicilia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-08-08, 10:53
  5. Fondi: class action contro le banche
    Di Biuly nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-01-08, 13:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226