User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Siamo in piena reazione clerico-fascista?

Partecipanti
39. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Sì, siamo in piena reazione clerico-fascista e mi sta bene

    3 7.69%
  • Sì, siamo in piena reazione clerico-fascista e non mi piace

    14 35.90%
  • Siamo solo in piena reazione fascista e mi sta bene

    0 0%
  • Siamo solo in piena reazione fascista e non mi piace

    1 2.56%
  • Siamo solo in piena reazione clericale e mi sta bene

    0 0%
  • Siamo solo in piena reazione clericale e non mi piace

    2 5.13%
  • Nessuna reazione di alcun genere e mi sta bene

    3 7.69%
  • Nessuna reazione di alcun genere e non mi piace

    9 23.08%
  • Il socialismo è dietro l'angolo e mi sta bene

    0 0%
  • Il socialismo è dietro l'angolo e sto contando le munizioni.

    7 17.95%
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 39
  1. #1
    Prefetto di ferro
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    178
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Elezioni italiane nel 1968 (esito alternativo II guerra mondiale ;) )

    Siamo agli inizi di dicembre del 1968. Da più di un mese, ufficialmente il 28 ottobre, ma molto probabilmente qualche giorno prima, Benito Mussolini è morto. Lascia ai posteri un'Italia divenuta una grande potenza e al nuovo re il titolo di Imperatore. Non ha ceduto infatti al timore di una crescente potenza germanica nel 1940 dichiarando la neutralità per il paese nel conflitto tra i tedeschi e gli Alleati. Aveva confidato nella solidità della difesa inglese, ma aveva sbagliato. Nel luglio del 1941, poco dopo la dichiarazione di guerra della germania all'Unione Sovietica, dopo un anno di initerrotti bombardamenti, l'esercito tedesco porta a compimento il più grande sbarco anfibio della storia, l'operazione lone marino (Seelöwe), occupando tutta l'Inghilterra meridionale. In poco più di un mese Londra cadeva e le truppe tedesche marciavano dinnanzi a Buckingham Palace. Giorgio VI, assieme a tutta la famiglia reale e al governo di Sua Maestà Britannica fuggono negli Stati Uniti. All'annuncio dell'annessione dell'Inghilterra al Terzo Reich le colonie nordafricane di inghilterra e francia si rivoltano. Gli arabi scacciano i colonizzatori e proclamano l'indipendenza. Sull'onda di queste rivolte anche i cittadini libici iniziano a dare luogo a tumulti sempre più forti, che difficilemnte sono sedati dal Regio Esercito. Nel frattempo gli eserciti di Hitler affondano come una lama nel burro all'interno dei territori sovietici. In Italia invece sempre maggiori sono i profeti di sventura e molti sembrano pronti a chiedere le dimissioni di Mussolini per quindi entrare in guerra al fianco della Germania. Mussolini è cosciente della situazione di grave tensione in cui si trova, ma sa anche che non ha più alcuna possibilità di un accordo con i tedeschi. E' in questo clima che matura la decisione di avviare l'invasione del nord africa anglofrancese, oramai quasi completamente occupato dagli arabi. Nel fare ciò però non dichiara guerra ad inglesi e francesi, ma agisce soltanto con la scusa di calmare rivolte che stanno minacciando i territori italiani in Africa. L'occupazione di nord africa e vicino oriente procede, non certo senza intoppi, ma con una certa celerità, grazie ad un esercito che, dal 1940 era stato discretamente armato, certamente meglio dei ribelli... Siamo nel 1943 quando l'occupazione del nord africa è completata con la conquista di Alessandria. Moltissimi restano ancora i focolai di rivolta in tutti i territori occupati. Nel frattempo l'avanzata inarrestabile dell'esercito tedesco in russia si è invece fermata da acluni mesi e le condizioni della Wermacht cominciano a vacillare. Dopo lo stallo inizia una graduale, lenta ritirata. Ciò che non può l'armata rossa possono la neve e il freddo. A questo punto Mussolini che aveva oramai raggiunto un livello bassisimo di popolarità, poichè tutti oramai credevano certa l'invasione dell'italia da parte dei tedeschi, decise di giocarsi la sua ultima carta: il suo ambsciatore presso Sua Maestà Britannica, Dino Grandi. La proposta da recapitare al governo inglese e francese, ma soprattutto al governo americano che li ospitava, era l'entrata dell'Italia in guerra al fianco degli alleati, in cambio della cessione da parte di inglesi e francesi delle colonie del nordafrica e, parte più ostica, della Corsica. Per facilitare un accordo con il governo americano fu inviato anche Italo Balbo che, oltre ad essere stato uno dei ferrei sostanitori della non belligeranza, godeva anche di grande fama negli USA a seguito della trasvolata del 33. La proposta fu accettata e il 10 giugno del 1943, l'Italia dichiarava guerra alla Germania, al fianco degli Alleati. La guerra di mussolini doveva essere essenzialmente difensiva, lungo il vallo littorio, in attesa dei rifornimenti e degli aiuti che sarebbero presto giunti via mare dall'america. Seguiranno due anni di una guerra sanguinosa, come il popolo italiano ne aveva già conosciuta, lungo le alpi. La definitiva sconfitta orientale apriva la strada agli eserciti alleati provenienti da sud, il 24 agosto Parigi era liberata. Il 30 aprile del 1945 Adolf Hitler si toglieva la vita nel bunker della Cancelleria di Berlino e il 7 maggio Alfred Jodl firmava la resa incondizionata della Germania. Lo scenario europeo che si delineerà dall'incontro di Yalta sarà legato ad un Patto Atlantico tra l'Italia, i Paesi dell'europa occidentale, e gli Stati Uniti e ad un blocco Sovietico che comprendeva tutti gli stati dell'europa dell'est. La germania restava divisa in due, una parte occidentale, occupata da inglesi, americani e italiani, e una parte orientale controllata dai sovietici. Ne nasceranno due germanie, una dell'est e una dell'ovest. La stessa Berlino, che nei sogni di Hitler doveva essere la capitale del mondo, era ora divisa in due. Il mediterraneo, a seguito degli accordi stipulati da Balbo e Grandi, era ora quasi totalmente sotto il controllo dell'italia, ma quella che ora si delineava era una situazione di tensione che sarebbe passata alla storia come "guerra fredda".
    Sono passati più di vent'anni anni da questi fatti e con la morte di Mussolini per l'Italia di chiude senza dubbio un'epoca. Molte sono ora le strade che si trova di fronte questo immenso impero. Il re Umbrto II, succeduto al vecchio padre, ha deciso di indire libere elezioni, dopo oltre quarant'anni di dittatura.

    Il re stesso sembra essere molto vicino ad alcuni ambienti del fascismo che fanno capo soprattutto a Dino Grandi. Questi sostiene che il fascismo è stato soltanto una parentesi e propone il ritorno alla monarchia e alla democrazia. Ha presentato la propria candidatura alla guida di un Movimento di Rinnovamento Nazionale, di ispiraizone social-liberista.

    Dalla parte opposta dello schieramento si pone Balbo, con al suo seguito gli intransigenti del partito, come successore di mussolini e continuatore del progetto fascista. Il suo nome è ovviamente legato al Partito Nazionale Fascista.

    Oltre a questi due uomini del regime, ovviamente favoriti, ci sono anche altri schieramenti che sono sorti dalla clandestinità:
    La Democrazia Cristiana, sorta dal Partito Popolare di don Luigi Sturzo e Alcide de Gasperi, è ora giudata da un cinquantenne, Aldo Moro. Gode del sostegno, anche economico, degli Sati Uniti d'America.

    Il rifondato Partito Comunista d'Italia alla cui guida è sorto Luigi Longo, sotituendo il leader storico della resistenza comunista, Palmiro Togliatti. Il PCd'I gode del sostegno economico dell'Unione Sovietica.

    Il rifondato Partito Socialista Italiano, guidato da Pietro Nenni.

    Il Partito Repubblicano guidato da Ugo La Malfa, che propone un referndum tra monarchia e repubblica.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Utente cancellato
    Data Registrazione
    13 Jul 2009
    Messaggi
    5,455
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non Mi Va L'idea Che L'italia Entrasse In Guerra Contro La Germania,
    Comunque Bella Ucronia Complimenti.

  3. #3
    Prefetto di ferro
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    178
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da REGNO D'ITALIA Visualizza Messaggio
    Non Mi Va L'idea Che L'italia Entrasse In Guerra Contro La Germania,
    Comunque Bella Ucronia Complimenti.
    Beh... grazie

  4. #4
    Utente cancellato
    Data Registrazione
    13 Jul 2009
    Messaggi
    5,455
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma Non Preoccuparti Ne Sto Progettando Altre Di Storie Fantapolitiche:d

  5. #5
    Prefetto di ferro
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    178
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da REGNO D'ITALIA Visualizza Messaggio
    Ma Non Preoccuparti Ne Sto Progettando Altre Di Storie Fantapolitiche:d
    E' una minaccia ?

  6. #6
    Utente cancellato
    Data Registrazione
    13 Jul 2009
    Messaggi
    5,455
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    PIù CHE UNA MINACCIA è UNA SFIDA

  7. #7
    Prefetto di ferro
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    178
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da REGNO D'ITALIA Visualizza Messaggio
    PIù CHE UNA MINACCIA è UNA SFIDA
    attenderò con impazienza la prossima mossa

  8. #8
    michelef
    Ospite

    Predefinito

    Partito Nazionale Fascista

  9. #9
    Utente cancellato
    Data Registrazione
    13 Jul 2009
    Messaggi
    5,455
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    iulio è pronta la mia nuova storia leggi ed impaurisci

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    14,734
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    psi

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Elezioni politiche italiane del 1968
    Di Cattivo nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 15-05-12, 19:50
  2. Elezioni in Francia dopo una Fanta Guerra Mondiale.
    Di Cattivo nel forum FantaTermometro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 31-08-08, 12:55
  3. Elezioni e rifiuti. In Campania l'esito elettorale
    Di Manbassador nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 202
    Ultimo Messaggio: 15-04-08, 22:00
  4. Inventata guerra mondiale con elezioni italiane!!!!!!!!!
    Di Cattivo nel forum FantaTermometro
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 03-12-07, 17:36
  5. Elezioni Europee...un candidato alternativo
    Di annascan nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-06-04, 10:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226