User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    IRA A TORINO: AMBULANTI CONTRO LICENZE LIBERE

    Parte da Torino la rivolta degli ambulanti contro la liberalizzazione delle licenze che rischia di portare i grandi gruppi della distribuzione organizzata nei mercati. «Carrefour o Lidl potrebbero presto aprire un banchetto con il loro marchio e chi ha dedicato una vita a questo mestiere rischia di non trovarsi più nulla», spiegano gli ambulanti torinesi che hanno costituito pochi giorni fa il primo comitato italiano 'Stop alla Bolkestein«. La Bolkestein è la direttiva europea, che il consiglio dei ministri ha approvato venerdì scorso, in base alla quale anche le società di capitali potranno d'ora in poi partecipare alle gare per la concessione degli spazi nelle piazze, finora riservati alle ditte individuali e familiari. E, per avere la licenza, basterà presentare una migliore offerta economica.

    TORINO LA CITTÀ CON PIÙ MERCATI A Torino, una delle città italiane con più mercati rionali (44 ai quali bisogna aggiungere Porta Palazzo) e 6.500 licenze, la preoccupazione è grande. Domani ci sarà la serrata dei banchetti e gli ambulanti manifesteranno in piazza Castello. Una delegazione chiederà di incontrare i vertici di Confesercenti e Confcommercio, Marco Venturi e Carlo Sangalli, a Torino per un convegno su commercio e crisi. »Temiamo che i grandi gruppi facciano man bassa delle autorizzazioni«, dice Nino Cannatà, coordinatore del mercato della Crocetta di Torino. »In Italia - spiega Davide Pinto dell'Anva-Confesercenti - sono 180.000 le ditte a rischio che occupano 4.480.000 mq e danno lavoro a oltre 400.000 persone in modo diretto e ad altre 100.000 dell'indotto. C'è molta paura e la voglia di dare un segnale«. Per questo gli ambulanti torinesi hanno ricevuto messaggi di solidarietà da tutte le province piemontesi e da molte regioni italiane, come Liguria, Emilia e Valle d'Aosta La Fiva Confcommercio ha preso le distanze dalla protesta sostenendo che il governo ha già accolto le modifiche proposte e salvando quindi i mercati. In realtà anche Enzo Ghigo, coordinatore regionale del Pdl, sostiene la necessità »di attivarsi, in sede di regolamenti attuativi e facendo una verifica degli strumenti normativi delle amministrazioni locali, per salvaguardare i diritti acquisiti del settore ambulante«. Con gli ambulanti si è schierato il centrosinistra, mentre il candidato Lega e Pdl alla presidenza della Regione Piemonte e capogruppo del Carroccio alla Camera, Roberto Cota, ricorda che la Lega Nord »è stata l'unica forza politica a votare contro la Direttiva Bolkestein in Parlamento Europeo, dove invece l'aveva fortemente sostenuta Romano Prodi«.

    SCARDAONE: «NO A SCELLERATA LIBEALZZAZIONE» «Solo e soltanto il grande senso di responsabilità per la imminente consultazione elettorale, ci frena dal proclamare eclatanti forme di protesta come attuati già in altre città, vedi la serrata di Torino con tutti i mercati rionali chiusi, per difendere il diritto alla sopravvivenza di questa storica forma di distribuzione commerciale». Questo è quanto ha dichiarato il Segretario Generale della UIL di Roma e del Lazio Luigi Scardaone in una nota a commento di quello che definisce un «tentativo scellerato di introdurre nel nostro Paese la liberalizzazione degli spazi nei plateatici mercatali». «La UIL, ed in particolare la UIL di Roma e del Lazio che rappresenta circa un migliaio di operatori tra mercati in sede fissa e gruppi a Rotazione, nell'esprimere solidarietà a questa martoriata categoria, chiede impegni precisi e criteri condivisi per esorcizzare le ricadute degli effetti della legge Bolkestein nella nostra Città e nella intera Regione. Il fatto di liberalizzare e quindi di poter dare in concessione ad imprese della Grande Distribuzione Organizzata le piazzole all'interno dei mercati rionali avrebbe effetti dirompenti per migliaia di piccole imprese a conduzione familiare. I mercati rionali, i nostri storici mercati rionali che da sempre costituiscono fonte di reddito per micro imprese e costituiscono altresì insostituibili strutture di servizio per i cittadini, specialmente per gli anziani nei quartieri storici della città, non possono divenire strumento di arricchimento per pochi e di impoverimento per tanti. Ma questo fatto, ormai, rientra nel modo di agire di una politica scellerata cui, purtroppo la popolazione sembra aver fatto il callo. L'egoismo individuale anche in questo caso sembra prevalere sull'interesse collettivo. Il fatto poi che questo avvenga in un assordante silenzio ci fa gridare con forza: ministri, assessori, se ci siete battete un colpo!».

    IRA A TORINO: AMBULANTI CONTRO LICENZE LIBERE FOTO - Leggo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    This is Lisbona, darling

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    In Europa hanno votato “”NO”” perché tanto sapevano che sarebbe passata.

    A roma hanno dovuto votare “”SI””perché altrimenti non passava.

    Tanto nessuno si accorge di questi trucchi.
    Uno più. uno meno, è sempre la solita storia.

    La lega è l'unico partito serio in italia su cui la globalizzazione può contare.

    Senza lega l'italia sarebbe già divisa, e la penisola bagnata dal Mediterraneo sarebbe in un mare di guai.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Nov 2009
    Messaggi
    442
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    In Europa hanno votato “”NO”” perché tanto sapevano che sarebbe passata.

    A roma hanno dovuto votare “”SI””perché altrimenti non passava.

    Tanto nessuno si accorge di questi trucchi.
    Uno più. uno meno, è sempre la solita storia.

    La lega è l'unico partito serio in italia su cui la globalizzazione può contare.

    Senza lega l'italia sarebbe già divisa, e la penisola bagnata dal Mediterraneo sarebbe in un mare di guai.
    il carrefour è napoletano e non francese.. il padrone del carrefour è tale giggino freschiello in quel di napoli...
    mentre lidl è romana de roma la sede si trova vicino a tor bella monaca e il proprietario è un certo Amircare Meniconi detto er cipolla

  5. #5
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    76,217
    Mentioned
    615 Post(s)
    Tagged
    61 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    Ma non ci sono problemi......basta che in Italia ci sia un governo serio che ponesse rimedio, tanto le direttive europee si possono aggirare e ostacolare....e Francia e Germania in questo sono maestre, o no ? e per una volta basta dire ai difensori del liberismo a tutti i costi........di andare a dar via...qualcosa.:giagia:
    La religione di Cristo è troppo sottile per gli Orientali, a loro servono più principi politici. Ai loro occhi Maometto è superiore a Gesù, perché lo vedono agire.
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.

  6. #6
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    76,217
    Mentioned
    615 Post(s)
    Tagged
    61 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    MI sfugge poi la ragione delle accuse alla Lega.....per una volta sono totalmente d'accordo sulle loro motivazioni, se rimarranno ostili..... Comunque in Olanda il Bolkenstein ha finito di fare danni.....
    La religione di Cristo è troppo sottile per gli Orientali, a loro servono più principi politici. Ai loro occhi Maometto è superiore a Gesù, perché lo vedono agire.
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.

  7. #7
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    occidentale, ci 6 o ci fai?

    Hai presente il consiglio dei ministri e chi ci siede?

  8. #8
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    76,217
    Mentioned
    615 Post(s)
    Tagged
    61 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    Se si siede in un governo di caolizione certe ambiguità sono scontate, purtroppo. O vorresti negarlo?
    La religione di Cristo è troppo sottile per gli Orientali, a loro servono più principi politici. Ai loro occhi Maometto è superiore a Gesù, perché lo vedono agire.
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.

  9. #9
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    Il fatto e che solo LORO a negarle

  10. #10
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,737
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La solita doppia faccia leghista: A Roma vota Si e in UE No

    Citazione Originariamente Scritto da Hic sunt leones Visualizza Messaggio
    il carrefour è napoletano e non francese.. il padrone del carrefour è tale giggino freschiello in quel di napoli...
    mentre lidl è romana de roma la sede si trova vicino a tor bella monaca e il proprietario è un certo Amircare Meniconi detto er cipolla
    Dimostra quanto sostieni, bitte.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 

Discussioni Simili

  1. La doppia faccia dell'occidente
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Politica Estera
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-05-13, 21:16
  2. La doppia faccia di Fini e Alemanno
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-05-08, 14:03
  3. Me la faccia doppia, grazie....
    Di Il_Grigio nel forum Fondoscala
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 04-07-06, 10:19
  4. La doppia faccia di Mercedes Bresso
    Di Gi.bu nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-02-05, 00:00
  5. La doppia faccia di Mons. Fellay
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-02-04, 17:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226