User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Giovedì 13 Dicembre: la cementificazione dell'animo

    DOMA' NUNCH
    Associazione econazionalista Insubre
    www.eldraghbloeu.com


    Il Circolo Culturale Voci di Piazza [
    http://vocidipiazza.splinder.com], con il patrocinio della nostra Associazione, propone la seguente serata:

    La cementificazione dell'animo

    Le voci del paesaggio d'Insubria attraverso la letteratura del "radicamento".
    Giovedì 13 Dicembre, ore 21

    GORLA MAGGIORE (VA)

    c/o il Municipio, Piazza Martiri, sala al primo piano.



    INTERVIENE il prof. Andrea Sciffo

    Lo scopo di questo incontro è di riaprire i sentieri, di ristabilire i nessi della rete vitale di una Gente che ritrova sè stessa nel più quotidiano dei miracoli: il libero incontro tra uomini. La questione grave, aperta nella storia del Novecento, è il problema dello sradicamento a causa del quale qualunque società è entrata in crisi nel giro di pochi decenni.

    Di fronte all’emergenza, cioè alla domanda sul senso della vita dei singoli e delle comunità, la cultura ufficiale si rivela del tutto insufficiente; nella letteratura, però, emergono figure e testimonianze alternative, a tentare di ricostruire il tessuto connettivo di una società ferita, ma percorsa dal desiderio di riscatto. Le vie d’uscita dalla desolazione attuale passano per il cambiamento e la riconversione: un tempo, la fede popolare chiamava questi gesti « pentimento ». Oggi, le uniche guide attendibili sono artisti e artigiani, i cui occhi fissano la bellezza e ascoltano le Voci del paesaggio cioè il richiamo delle generazioni precedenti la nostra, passate sulla terra – come scrisse il Manzoni - «senza lasciare traccia». In realtà, lasciano una eredità preziosissima, anche se giace sotterrata e disprezzata, e si chiama tradizione. Alla luce di essa, possiamo contrastare la presente cementificazione-deforestazione dell’animo umano perché ritroviamo il giusto accento per pronunciare parole come identità, lingua, dialetto, popolo, bene comune.

    Da quindici anni, Andrea Sciffo si sforza di mettere a frutto ciò che i grandi autori della civiltà europea affidarono ai noi posteri: Hofmannsthal, Eliot e Pound, Simone Weil, Tolkien, Jünger e altri giganti della cultura, anche d'Insubria. Conscio che una risurrezione è ancora praticabile solo a patto di coraggiose rinunce, ha affidato ai suoi libri e alle sue lezioni la speranza di un risveglio: siamo in tanti e in buona compagnia, a rifiutare di essere complici del disastro postmoderno perché non accettiamo di lasciare il mondo nelle mani dei “tecnici” o alla gestione degli “esperti”.

    In particolare, nella raccolta Per voce e paesaggio (Marna, 2002) e nel saggio L’albero capovolto (Il Cerchio, 2005), Andrea registra il fascino della parola poetica quando incontra il conforto dell’arte e della natura, facendosi azione: più che libri, sono manuali di pronto intervento. Protagonista del nuovo radicamento del XXI secolo è infatti il rapporto con il « paesaggio », che non è uno scenario inerte su cui si sbizzarriscono urbanisti e amministratori, bensì il luogo dei destini terreni della comunità.


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,605
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Domà

    Alla luce di essa, possiamo contrastare
    la presente cementificazione-deforestazione
    dell’animo umano perché ritroviamo il
    giusto accento per pronunciare parole come identità,
    lingua, dialetto, popolo, bene comune.

    stante questo sviluppo e in presenza
    di una densità antropica che non ha
    eguali mondo, aggravata dal fatto che la
    stessa costituenda società conta ormai
    200 gruppi etnici, provenienti dai
    quattro angoli del pianeta,
    hanno ancora senso concetti quali:
    ambiente, identità, lingua, dialetto,
    popolo, bene comune?

    non è che siamo ormai fuori tempo?

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "Numm, quell che ve disom l’è quest: se ghe vorii ben a la Terra in doe sii nassuu, ò in doe sii vegnuu a stà, se credii che questa Insubria l’è la vòstra Mamma, se credii che questa l’è la vòstra Nazion, gionteves a Domà Nunch, sòtta la bandera Ducal, per minga scomparì senza combatt, per minga lassà senza fa on ultim tentativ."


  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Urgentissimo

    DOMA' NUNCH
    Associazione econazionalista Insubre
    www.eldraghbloeu.com


    Avviso urgente
    Il Circolo Culturale Voci di Piazza comunica che la serata "La cementificazione dell'animo" è rimandata a giovedì prossimo 20 dicembre 2007 (stessa ora, stesso luogo) a causa dell'indisposizione del relatore.

 

 

Discussioni Simili

  1. Giovedì 20 dicembre: La cementificazione dell'animo
    Di Domà Nunch nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-12-07, 20:00
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-12-07, 17:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226