Comitato per
FOGGIA CITTA’MARTIRE
E per la istituzione di un giorno del ricordo per tutte le vittime italiane
dei bombardamenti anglo-americani nella seconda guerra mondiale



Nel corso del secondo conflitto europeo molte città europee furono sconvolte dai bombardamenti a tappeto condotti dagli alleati, bombardamenti che provocarono oltre ad immani distruzioni, decine e decine di migliaia di vittime tra i civili. Più noto tra tutti il bombardamento di Dresda in Germania, il 17 febbraio 1945, condotto con bombe al fosforo, ordigni tra i più micidiali. Anche l’Italia conobbe gli attacchi terroristici indiscriminati portati a termine dai famigerati “liberatori”. Tra le altre Milano, Genova, Napoli, Torino, Firenze, Parma, Roma, Treviso, Taranto, Cosenza, Novara, Foggia, Salerno, Crotone, Viterbo, Avellino, Lecce, Bari, Orte, Cagliari, Carbonia, Civitavecchia, Benevento. Frascati (rasa al suolo), Pescara soffrirono gli attacchi proditori anglo-americani con migliaia di morti ovunque. Solo gli inglesi sganciarono sulla penisola circa 2.740 tonnellate di bombe, gli americani oltre 200.000. Tra tutte le città italiane, quella che in percentuale in relazione al numero degli abitanti, ebbe il massimo numero di vittime fu Foggia. Nel tremendo bombardamento del 22 luglio 1943 settantuno "Fortezze" americane, appartenenti al 97° ed al 99° Gruppo, colpirono tutta l’area cittadina. Nella spaventosa incursione del 19 agosto 1943, centosessantadue "Fortezze" e settantuno "Liberators" sganciarono sulla città 586 tonnellate di esplosivo. Tra il 28 maggio, data del primo attacco, e il 18 settembre 1943 si calcola che le vittime furono 20.241. Ai bombardamenti seguirono i mitragliamenti su tutta l’area cittadina, diretti non sui militari ma su chiunque si trovasse a camminare per strada.

Per tali ragioni un gruppo di cittadini italiani di varia estrazione politica e sociale, studiosi della storia e della cultura della nostra Nazione, ha inteso costituire un Comitato per proclamare Foggia, alla quale è già stata assegnata la M.D'ORO al Valor Civile in data 22/11/59 e la M.D'ORO al Valor Militare in data 2/5/06,città martire e contestualmente individuare una data per ricordare degnamente tutte le vittime dei bombardamenti alleati sulla penisola italiana.


Il Comitato promotore, presieduto da Alessandro Mezzano, costituito da

Adriano Rebecchi (Verbania),
Alessio Borraccino (Amelia),
Rutilio Sermonti (Montecompatri),
Nicola Cospito (Roma),
Francesco Mancini, (Civita Castellana),
Giuseppe Corallo (Milano),
Simone Perticarini (Fermo),
Celsio Ascenzi (Colli del Tronto),
Cataldo La Neve (Brindisi),
Benito Sarda (Enna),
Gennaro Sorrentino (Pomezia),

ha già inviato la lettera sotto riportata alle istituzioni dello Stato, a partire dal Presidente della Repubblica, ed è aperto a tutti.

Siamo un gruppo di cittadini di varia estrazione politica e sociale, studiosi della storia e della cultura della nostra Nazione e ci permettiamo di sottoporre alla Vostra
cortese attenzione la presente istanza:


nella tragica estate del 1943 la città di Foggia fu oggetto di una serie impressionante di pesanti e distruttivi bombardamenti da parte delle forze aeree alleate, bombardamenti che continuarono sino al 18 settembre 1943 e che, secondo dati ufficiosi dei quali potete accertare la veridicità, determinarono oltre 20.000 vittime civili;

poiché si tratta del più pesante contributo di sangue pagato da una popolazione civile e, in rapporto alla popolazione, di un vero e proprio martirio,


CHIEDIAMO


Che Foggia venga dichiarata CITTA’ MARTIRE e che, come è stato fatto per altri significativi eventi della Seconda Guerra Mondiale, venga istituito il 20 ottobre, anniversario del bombardamento di Gorla (MI) in cui morirono oltre 200 bambini della scuola elementare Francesco Crispi, quale giorno del ricordo nel quale commemorare tutte le vittime civili dei bombardamenti anglo-americani condotti sulle città italiane.

Certi dell’attenzione che vorrete riservare alla presenta istanza, anche nell’ottica della pacificazione nazionale e del pari rispetto e ricordo di TUTTE le vittime civili, inviamo i nostri distinti saluti.


Per il Comitato “Foggia città Martire” e per la istituzione del 20 ottobre quale giorno del ricordo di tutte le vittime civili dei bombardamenti anglo-americani




Coloro che vorranno aderire potranno inserire il loro nome in coda alla lista unitamente alla città di residenza e al proprio indirizzo e-mail e dovranno rispedire il documento aggiornato all'indirizzo comitatoperfoggia@libero.it
Per ulteriori informazioni telefonare al n. 339/3547515