User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito [PNV]: Italia in crisi irreversibile. I veneti si uniscano

    -----
    COMUNICATO STAMPA
    -----

    Italia in crisi irreversibile.
    I veneti si uniscano e abbandonino i partiti romani e milanesi.

    Lo sciopero degli autostrasporti ha rivelato la fragilità ormai endemica del sistema politico italiano. L’impressione generale è che lo stato sia preda di una guerra tra bande d’affari. L’unica soluzione per noi veneti è la costituzione di un unico blocco politico nazionale veneto.


    Treviso, lì 13 dicembre 2007

    Sono bastati pochi giorni di sciopero degli autotrasportatori per rivelare una debolezza ormai sistemica dello stato italiano. Recenti manifestazioni sindacali in altri paesi europei hanno dimostrato come questi entrassero in crisi solo dopo 7-10 giorni continuativi di blocco.
    Ne sono serviti molti meno per piegare il governo italiano. Qualcuno, nel vedere i distributori di benzina pretetti dalla polizia armata, con ironia non troppo irrealistica ha commentato: “ora mancano solo le tessere per il razionamento del pane”.
    L’impressione che si respira come cittadini è quella di una situazione drammatica e frutto di una vera e propria battaglia tra bande organizzate a difesa di interessi particolari, sulle spalle di noi veneti.
    Gli organi di informazione televisiva paiono sempre più veri e propri bollettini governativi predigeriti da appositi comitati di controllo partitico.
    La sfiducia verso i partiti e la politica in genere è – se possibile – ai suoi massimi livelli e in crescita continua e inarrestabile.
    È di oggi un articolo del New York Times che fa un parallelo tra l’attuale situazione dello stato italiano e i giorni che hanno preceduto la caduta della Serenissima Repubblica di Venezia.
    Noi aggiungiamo che nei corsi e ricorsi ciclici, forse si avvicina il momento in cui vedremo un percorso simile, ma, con l’ironia che solo la storia sa inventare, a fasi invertite.
    L’unico ostacolo che ancora si frappone a tale evento è la divisione tra i partiti e i politici veneti, che continuano ad essere fedeli alle segreterie centrali dei partiti di Roma e Milano.
    Il comitato per un Partito Nazionale Veneto rivolge a tutti loro un appello perché confluiscano assieme al nascente PNV in unico blocco nazionale veneto, al fine di permettere la difesa degli interessi veneti e il raggiungimento di forme di autogoverno propedeutiche all’indipendenza e al di là degli schieramenti partitici e ideologici attuali, che rispondo esclusivamente ad interessi non veneti.


    Comitato per la fondazione di un
    Partito Nazionale Veneto
    Portavoce: Gianluca Busato

    Web: www.pnveneto.org
    E-mail: [email protected]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    giane, il momento è veramente critico, unirsi sui programmi è fondamentale, rosso verde o nero che sia il partito, l'importante è accentrare gli interessi e la giustizia verso il nostro Veneto...

  3. #3
    Rifondazione Leghista
    Data Registrazione
    25 Jun 2006
    Messaggi
    1,028
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Perchè ciò possa succedere, la chiamata all'unione deve venire dal soggetto più "pesante" dal punto di vista dei consensi. Vi piaccia o no è la Liga Veneta (Lega-Nord-Padania). Voglio essere ottimista, credo che i tempi siano quasi maturi. Deve solo essere concluso un ciclo che è iniziato con la diaspora seguita alle vicende legate alle dispute interne con protagonisti prima Rocchetta e poi Comencini, che hanno generato tutte le gemmazioni con i vari acronimi che oggi conosciamo. Protagonismi e personalismi non hanno certo giovato alla causa del nostro Popolo. Nemmeno le ultime vicende in casa PNE sono purtroppo da sottovalutare. E' come se sul Popolo Veneto gravasse una maledizione, una specie di condanna ad una Babele interna, a causa della quale non ci si riesce a capire nemmeno tra venetofoni. Il passaggio generazionale in corso, ne sono convinto, consentirà di superare tutte queste divisioni. Le nuove generazioni sono più pragmatiche e meno malate di protagonismo e smania di potere.
    Sono fiducioso.

  4. #4
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcagioiosa Visualizza Messaggio
    Perchè ciò possa succedere, la chiamata all'unione deve venire dal soggetto più "pesante" dal punto di vista dei consensi. Vi piaccia o no è la Liga Veneta (Lega-Nord-Padania). Voglio essere ottimista, credo che i tempi siano quasi maturi. Deve solo essere concluso un ciclo che è iniziato con la diaspora seguita alle vicende legate alle dispute interne con protagonisti prima Rocchetta e poi Comencini, che hanno generato tutte le gemmazioni con i vari acronimi che oggi conosciamo. Protagonismi e personalismi non hanno certo giovato alla causa del nostro Popolo. Nemmeno le ultime vicende in casa PNE sono purtroppo da sottovalutare. E' come se sul Popolo Veneto gravasse una maledizione, una specie di condanna ad una Babele interna, a causa della quale non ci si riesce a capire nemmeno tra venetofoni. Il passaggio generazionale in corso, ne sono convinto, consentirà di superare tutte queste divisioni. Le nuove generazioni sono più pragmatiche e meno malate di protagonismo e smania di potere.
    Sono fiducioso.
    gli attuali vertici leghisti purtroppo hanno altro per la testa, il Veneto deve camminare da solo, altrimenti ci aspettano molti anni fermi ad aspettare la lega...

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Aug 2007
    Messaggi
    2,353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MirkoPNE Visualizza Messaggio
    gli attuali vertici leghisti purtroppo hanno altro per la testa, il Veneto deve camminare da solo, altrimenti ci aspettano molti anni fermi ad aspettare la lega...
    Oltre ad avere altro per la testa sono anche succubi dei lumbard ...
    Non abbiamo futuro se lasciamo certe decisioni ai foresti.

  6. #6
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MirkoPNE Visualizza Messaggio
    giane, il momento è veramente critico, unirsi sui programmi è fondamentale, rosso verde o nero che sia il partito, l'importante è accentrare gli interessi e la giustizia verso il nostro Veneto...
    ciao Mirko, son d'acordo, l'inportante xe tajar fora i partiti che risponde a segreterie sentral/i non venete.

    Par quel che ne riguarda, naltri semo verti al'aleansa co forse che gapie tra i so prinsipi l'acetasion del'autodeterminasion dei popol/i e tra i so obietivi fondanti l'autodeterminasion del popol/o veneto, che xe l'unica roba che ne unise come veneti.

    Donca:

    - nisuna aleansa eletoral/e co partiti tal/iani,
    - sì a movimenti e partiti veneti,
    - sì a liste siviche che no gapie riferimenti al nasional/ismo tal/ian

  7. #7
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcagioiosa Visualizza Messaggio
    Perchè ciò possa succedere, la chiamata all'unione deve venire dal soggetto più "pesante" dal punto di vista dei consensi. Vi piaccia o no è la Liga Veneta (Lega-Nord-Padania). Voglio essere ottimista, credo che i tempi siano quasi maturi. Deve solo essere concluso un ciclo che è iniziato con la diaspora seguita alle vicende legate alle dispute interne con protagonisti prima Rocchetta e poi Comencini, che hanno generato tutte le gemmazioni con i vari acronimi che oggi conosciamo. Protagonismi e personalismi non hanno certo giovato alla causa del nostro Popolo. Nemmeno le ultime vicende in casa PNE sono purtroppo da sottovalutare. E' come se sul Popolo Veneto gravasse una maledizione, una specie di condanna ad una Babele interna, a causa della quale non ci si riesce a capire nemmeno tra venetofoni. Il passaggio generazionale in corso, ne sono convinto, consentirà di superare tutte queste divisioni. Le nuove generazioni sono più pragmatiche e meno malate di protagonismo e smania di potere.
    Sono fiducioso.
    ciao marcagioiosa,

    son d'acordo, come che dixevo a Mirko, l'inportante xe tajar fora i partiti che risponde a segreterie sentra£i non venete.

    Par quel che ne riguarda, naltri semo verti al'aleansa co forse che gapie tra i so prinsipi l'acetasion del'autodeterminasion dei popo£i e tra i so obietivi fondanti l'autodeterminasion del popo£o veneto, che xe l'unica roba che ne unise come veneti.

    Donca:

    - nisuna aleansa eletoral/e co partiti tal/iani,
    - sì a movimenti e partiti veneti,
    - sì a liste siviche che no gapie riferimenti al nasional/ismo tal/ian

  8. #8
    Rifondazione Leghista
    Data Registrazione
    25 Jun 2006
    Messaggi
    1,028
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giane Visualizza Messaggio
    ciao marcagioiosa,

    son d'acordo, come che dixevo a Mirko, l'inportante xe tajar fora i partiti che risponde a segreterie sentra£i non venete.

    Par quel che ne riguarda, naltri semo verti al'aleansa co forse che gapie tra i so prinsipi l'acetasion del'autodeterminasion dei popo£i e tra i so obietivi fondanti l'autodeterminasion del popo£o veneto, che xe l'unica roba che ne unise come veneti.

    Donca:

    - nisuna aleansa eletoral/e co partiti tal/iani,
    - sì a movimenti e partiti veneti,
    - sì a liste siviche che no gapie riferimenti al nasional/ismo tal/ian
    Sarà da vedare £a lege eletoral che i farà ntel parlamento taljan par far fora i movimenti ke xe espresion del teritorio. Podaria esar necesario ke i vari movimenti i se meta drio un unico simbo£o eletoral. I farà de tutto par farne fora par sempre. Par que£o dixevo ke no se pol no tegnar conto de£a £iga Veneta ke xe sempre el primo dei movimenti par consenso

  9. #9
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcagioiosa Visualizza Messaggio
    Sarà da vedare £a lege eletoral che i farà ntel parlamento taljan par far fora i movimenti ke xe espresion del teritorio. Podaria esar necesario ke i vari movimenti i se meta drio un unico simbo£o eletoral. I farà de tutto par farne fora par sempre. Par que£o dixevo ke no se pol no tegnar conto de£a £iga Veneta ke xe sempre el primo dei movimenti par consenso
    Primo par consenso, ultimo par careghe e potere

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2009
    Messaggi
    850
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giane Visualizza Messaggio
    -----
    COMUNICATO STAMPA
    -----

    Italia in crisi irreversibile.
    I veneti si uniscano e abbandonino i partiti romani e milanesi.

    Lo sciopero degli autostrasporti ha rivelato la fragilità ormai endemica del sistema politico italiano. L’impressione generale è che lo stato sia preda di una guerra tra bande d’affari. L’unica soluzione per noi veneti è la costituzione di un unico blocco politico nazionale veneto.


    Treviso, lì 13 dicembre 2007

    Sono bastati pochi giorni di sciopero degli autotrasportatori per rivelare una debolezza ormai sistemica dello stato italiano. Recenti manifestazioni sindacali in altri paesi europei hanno dimostrato come questi entrassero in crisi solo dopo 7-10 giorni continuativi di blocco.
    Ne sono serviti molti meno per piegare il governo italiano. Qualcuno, nel vedere i distributori di benzina pretetti dalla polizia armata, con ironia non troppo irrealistica ha commentato: “ora mancano solo le tessere per il razionamento del pane”.
    L’impressione che si respira come cittadini è quella di una situazione drammatica e frutto di una vera e propria battaglia tra bande organizzate a difesa di interessi particolari, sulle spalle di noi veneti.
    Gli organi di informazione televisiva paiono sempre più veri e propri bollettini governativi predigeriti da appositi comitati di controllo partitico.
    La sfiducia verso i partiti e la politica in genere è – se possibile – ai suoi massimi livelli e in crescita continua e inarrestabile.
    È di oggi un articolo del New York Times che fa un parallelo tra l’attuale situazione dello stato italiano e i giorni che hanno preceduto la caduta della Serenissima Repubblica di Venezia.
    Noi aggiungiamo che nei corsi e ricorsi ciclici, forse si avvicina il momento in cui vedremo un percorso simile, ma, con l’ironia che solo la storia sa inventare, a fasi invertite.
    L’unico ostacolo che ancora si frappone a tale evento è la divisione tra i partiti e i politici veneti, che continuano ad essere fedeli alle segreterie centrali dei partiti di Roma e Milano.
    Il comitato per un Partito Nazionale Veneto rivolge a tutti loro un appello perché confluiscano assieme al nascente PNV in unico blocco nazionale veneto, al fine di permettere la difesa degli interessi veneti e il raggiungimento di forme di autogoverno propedeutiche all’indipendenza e al di là degli schieramenti partitici e ideologici attuali, che rispondo esclusivamente ad interessi non veneti.


    Comitato per la fondazione di un
    Partito Nazionale Veneto
    Portavoce: Gianluca Busato

    Web: www.pnveneto.org
    E-mail: [email protected]

    ragazzi, mi raccomando, fate MOLTA attenzione anche al nome del movimento, che deve innanzitutto unire i veneti. Forse la parola "nazionale" è un po' forte, e non so se la gente sia pronta ad accettarlo. Fate ricerche per una denominazione che possa essere condivisa al massimo. Continuate cosi

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-12-07, 18:01
  2. [PNV]: Italia in crisi irreversibile. I veneti si uniscano
    Di giane nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-12-07, 17:58
  3. Le Lega è in crisi irreversibile?
    Di Sassuolo nel forum Padania!
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 05-02-07, 12:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226