User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    TRUCIDO
    Ospite

    Unhappy Berlusconi E Veltroni..attenti A Quei Due


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    36,452
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Berlusconi e Veltroni trovino la soluzione
    Come si esce dai problemi del Paese

    L’Italia è entrata in una lunga fase di declino dall’inizio degli anni 90, così come più volte ha affermato il governatore Draghi e confermato recentemente anche De Rita. Ed, alcuni dicono che il rischio è di passare dal declino al degrado. Ora, se questo è il punto, la prima domanda che dobbiamo porci è: servono le elezioni? La seconda è: serve la riforma elettorale? Qualcuno può pensare che, se i problemi sono quelli di un Paese che è in rapido declino, la risposta che l’Italia da è una nuova legge elettorale da applicarsi subito dopo o fra un anno o due anni, magari accompagnata da una riforma costituzionale da applicarsi fra tre quattro anni? Abbiamo 3-4 anni?



    L’Italia può permettersi 3-4 anni di tempo prima di darsi una risposta di governo? Secondo noi, no.
    Allora se questo è il problema l’incontro tra Veltroni e Berlusconi è positivo nella misura in cui segnali una comprensione, da parte dei leader dei maggiori partiti, della situazione dei problemi italiani, altro che riforma elettorale, vadano ad un accordo di natura sostanziale su come si esce dai problemi del Paese.
    Che non sia possibile avere delle coalizioni così contraddittorie lo hanno detto sia Veltroni, sia Berlusconi. La sostanza è che l’alternanza tra i due poli, così come sono stati costruiti dalla legge Mattarella e poi dalla legge Calderoli, ha reso ingovernabile il Paese.
    Abbiamo delle alternative? L’alternativa è forse cercare di mettere insieme le grandi forze politiche. Perché noi dobbiamo ricordarci che se è parzialmente fallita l’esperienza di governo del centrodestra e, se è totalmente fallita quella del centro sinistra, forse dobbiamo cercare una strada comune che eviti le elezioni.
    Ci sarà, si può dire, un prezzo che paga il centro sinistra ed uno che paga il centro destra.
    Il centro sinistra deve pagare il prezzo di rinunciare al governo Prodi, il centro destra deve pagare il prezzo che non può chiedere le elezioni domani mattina. Quindi poiché ciascuno dei due esponenti politici dovrebbe pagare un prezzo questa è una posizione ragionevole.

    Per quanto riguarda le forze politiche minori, esse devono rendersi conto che, se “si metteranno di traverso” e pertanto non si riescono a fare gli accordi è si va al voto, magari per evitare il referendum, Veltroni e Berlusconi diranno: siamo costretti ad andare alle elezioni perché ci hanno rotto le scatole i piccoli partiti e, faranno man bassa dei voti l’uno a destra e l’altro a sinistra. Questo può avvenire se i piccoli partiti non prendono insieme un atteggiamento costruttivo, dicendo è bene che i due più grandi partiti che abbiamo attualmente nel parlamento italiano, si incontrino, non per la legge elettorale, ma per dare finalmente una soluzione politica ai problemi del degrado del Paese, e i piccoli partiti che, in quanto tali possono dire di avere minori responsabilità per la situazione in cui si trova l’Italia, possono prendere una posizione comune di sorvegliare che l’incontro tra le due forze politiche parta dall’interesse del Paese. Esse svolgeranno quindi un ruolo positivo e propositivo nell’interesse nazionale e non delle singole botteghe, caso contrario se daranno l’impressione di essere solo d’intralcio, col tempo verranno spazzate via.

    PRITREVISO

    tratto da http://www.nuvolarossa.org/modules/n...p?storyid=4583

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Nov 2012
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie nuvolarossa ...

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    23,328
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    874 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito

    Quei due sono gli unici che,mettendosi d'accordo,possono provare a risollvare le sorti del Paese.

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Nov 2012
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da diegol22 Visualizza Messaggio
    Quei due sono gli unici che,mettendosi d'accordo,possono provare a risollvare le sorti del Paese.
    Ma a Trucido e compagni la cosa non interessa molto . Hanno un cortiletto sa salvaguardare

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    23,328
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    874 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gfieramosca Visualizza Messaggio
    Ma a Trucido e compagni la cosa non interessa molto . Hanno un cortiletto sa salvaguardare
    Te credo!Basta che continuino ad avere le loro coop con le quali non rispettare le regole della concorrenza,i loro giudici che non vedono i reati,i loro giornali tipo repubblica....

  7. #7

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Nov 2012
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io ho seguito diverse volte le interviste di Fini e Casini . E ne sono disgustato . Veramente disgustato per l'ipocrisa e la totale indifferenza al bene del paese che in maniera molto chiara viene fuori dalle loro argomentazioni contro la legge elettorale che viene proposta a sostituzione di quella attuale . Infatti Fini e Casini , giustamente e significativamente in compagnia di Mastella , non hanno mai detto che questa legge è contraria agli interessi del Paese , ma che è " contraria agli interessi del loro partito " !!!!

    Da loro mi sarei aspettato un rgiuonamento diverso , mi sarei aspettato che collaborassero a varare una legge che semplifica il sistema politico e poi si rivolgessero agli elettori chiedendo il voto sulla base di programmi che vanno in direzione della necessità del paese . Invece pretendono di vivere sul marasma attuale

  9. #9
    Ha da venì Baffone
    Data Registrazione
    24 Mar 2006
    Messaggi
    2,212
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io a quei due non affiderei nemmeno la custodia delle mie feci ...
    figuriamoci i destini del paese.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    13,127
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I solisti di FI

    Roma. Il ministro Giulio Santagata, chiacchierando nei corridoi di Montecitorio, ieri confidava di non averla nemmeno letta, perché “spaventato dalla mole”. In compenso, l’intervista-manifesto di Walter Veltroni uscita martedì sul Foglio, in Forza Italia l’hanno letta eccome.
    E anche apprezzata, soprattutto per quel passaggio sul presentarsi da soli alle elezioni.
    Il titolo dell’intervista a Sandro Bondi pubblicata ieri dal Giornale parla da solo: “Se Veltroni resiste ai veti, rifaremo l’Italia”.
    Su Libero, si riportano le confidenze di un Cav. deciso ad andare sino in fondo, senza curarsi degli alleati. “Non scendo più a patti con nessuno”, avrebbe detto al telefono con un “politico amico”.
    Parole che si aggiungono a quelle di Guido Crosetto (“Non possiamo far cadere l’appello di Veltroni”),
    Fabrizio Cicchitto (“Noi siamo già pronti a stipulare un patto per andare da soli alle elezioni. Bisogna vedere se Veltroni è pronto ad accettarne le conseguenze”),
    Osvaldo Napoli (“Lo sbocco finale non può che essere quello”).
    Nel frattempo, sull’Espresso, Beppe Pisanu parla di “un compromesso a termine, alla luce del sole e nell’interesse esclusivo del paese” tra Silvio Berlusconi e Walter Veltroni, che non escluderebbe “la possibilità di un governo di transizione che sistemi le questioni più urgenti e crei un clima più sereno per la prossima campagna elettorale”.
    E poi, naturalmente, Gianni Letta. “Lavorare insieme è qualcosa che viene troppo spesso bollato con una parola che a me non piace: inciucio. E’ un inciucio collaborare per il bene del paese?”, ha detto ieri il primo consigliere del Cav., da tempo in stretto e quotidiano contatto con il primo consigliere di W, Goffredo Bettini.
    Parlare di una corrente veltroniana in Forza Italia sarebbe forse azzardato, ma è evidente che sulla linea del meglio soli che male accompagnati, sia pure con qualche distinguo, i consensi non mancano.
    Il primo distinguo lo fa Guido Crosetto: “Nel Pd si può parlare di presentarsi da soli perché l’aggregazione tra le due principali forze della loro coalizione, Ds e Margherita, l’hanno già fatta, mentre da noi è ancora in corso”. La legge che uscirebbe dal referendum sarebbe invece “la soluzione peggiore possibile”, perché costringerebbe tutti a coalizioni “coatte” che più “coatte” non si potrebbe, e porterebbe quasi certamente, il giorno dopo il voto, alla “moltiplicazione dei partiti”, invece che alla loro riduzione.
    “Se i due maggiori partiti hanno la forza di andare da soli al voto – dice Gaetano Quagliariello – a maggior ragione dovrebbero avere la forza di fare insieme la legge elettorale”.
    Secondo il senatore di Forza Italia, il presentarsi da soli al voto dovrebbe essere l’ultima scelta. Presentarla come la prima, invece, non aiuta, perché “avvalora i sospetti, infondati, sulla volontà dei due maggiori partiti di fare una legge elettorale per cancellare gli alleati”. Ora dunque occorrerebbe “spendersi per far capire che le forze maggiori non vogliono andare da sole, e sarebbero legittimate a farlo solo se gli altri partiti rendessero impossibile un cambiamento della legge elettorale”.

    Assicurarsi che nessuno bari
    Quale che ne sia la genesi, però, il problema di un patto tra Berlusconi e Veltroni contro i rispettivi alleati, evidentemente, sta nella reciproca affidabilità.
    E questo dovrebbe essere infatti il tema del prossimo incontro tra Veltroni e Berlusconi: assicurarsi che nessuno “bari”, aspettando la certificazione dell’avvenuta scomparsa della coalizione avversaria per poi correre a rimettere in piedi la propria.
    D’altra parte, se l’auspicata fusione con An sembra ancora tutt’altro che scontata, vista la netta contrarietà di Gianfranco Fini, l’accordo con la Lega appare solidissimo. Dunque, a fronte di un Pd che rinuncerebbe al cospicuo bacino di voti delle diverse forze della Cosa Rossa, nel centrodestra l’unica differenza sarebbe data – forse – dalla separazione con l’Udc.
    Naturale, pertanto, che alla prudenza di Forza Italia corrisponda analoga (e forse maggiore) cautela nel Pd.

    www.ilfoglio.it del 20 dic 07

    saluti

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Berlusconi E Veltroni..attenti A Quei Due
    Di TRUCIDO nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21-12-07, 20:18
  2. Berlusconi E Veltroni..attenti A Quei Due
    Di TRUCIDO nel forum Padania!
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-12-07, 23:53
  3. Veltroni E Berlusconi ? Attenti A Quei 2
    Di TESTUDO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18-12-07, 23:04
  4. Berlusconi E Veltroni..attenti A Quei Due
    Di TESTUDO nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-12-07, 21:19
  5. Berlusconi E Veltroni..attenti A Quei Due
    Di TESTUDO nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-12-07, 21:18

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226