User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Aug 2006
    Messaggi
    515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Comune Mantova scala ai rom E43.284!

    Mantova: il comune abbona acqua ed elettricità ai rom.
    « il: Oggi alle 118 »
    Citazione
    Il Comune è inadempiente e i nomadi del campo di via Guerra fanno festa. Non dovranno, infatti, pagare 43.284,85 euro per l'acqua e l'elettricità consumate in due anni e mezzo. A saldare Enel e Tea ci penserà lo stesso Comune attingendo dal fondo di «assistenza economica a famiglie e singoli». La vicenda è riportata in una delibera di giunta approvata all'unanimità il 4 dicembre scorso. In base alla convenzione tra Opera nomadi e Comune per la manutenzione del campo di via Guerra, l'Amministrazione comunale deve emettere gli avvisi di pagamento in base ai quali le famiglie sinte del campo pagano il 30 percento delle bollette di acqua e luce (un forfait di 72,47 euro al mese, il restante 70% è a carico delle casse di via Roma).
    E' successo che dal 1º aprile 2003 al 30 novembre 2005 il Comune non abbia più distribuito gli avvisi di pagamento. Nello stesso periodo, a causa dell'interruzione della convenzione con l'Opera Nomadi, «non si è più provveduto alla rilevazione delle presenze presso l'area di sosta, impedendo - si legge ancora nella delibera - un puntuale riscontro delle famiglie tenute al pagamento delle utenze». Nella delibera non vengono spiegate le ragioni per cui il Comune non ha più emesso gli avvisi di pagamento, e nemmeno il perché si sia interrotta la convenzione con l'Opera nomadi. Il risultato è stato il caos, con la trentina di famiglie residenti che per due anni e mezzo non ha più pagato un euro per la luce e l'acqua, accumulando un debito nei confronti del Comune di oltre 43 mila euro (da girare poi ad Enel e a Tea). Dal dicembre 2005, però, la situazione è cambiata. Le famiglie hanno ripreso «a corrispondere regolarmente l'importo dovuto per le utenze, nella misura del 30 per cento». Nella delibera viene anche rilevato che «risulta impossibile», vista la responsabilità del Comune, «imputare alle famiglie il debito» accumulato in quei due anni e mezzo. Per questo la giunta ha deciso di «estinguere il debito pregresso di 43.284,85 euro» e di concedere che «eventuali ulteriori debiti vengano gradualmente estinti attraverso l'attuale sistema di pagamento».


    Lo stesso 4 dicembre la giunta ha adottato un'altra delibera per l'erogazione di contributi ai nomadi: 960 euro al mese per tutte le famiglie con figli minorenni residenti nel campo di via Guerra. Il contributo, però, è subordinato alla regolare frequenza scolastica dei bambini e al regolare pagamento della quota fissa relativa alle utenze dell'area di sosta. Ogni famiglia con un figlio sopra i tre anni riceverà 70 euro al mese; quelle con due figli sopra i tre anni 130 euro; quelle con tre figli sopra i tre anni 80 euro e quelle con quattro o più figli sopra i tre anni 120 euro. Le famiglie con figli fino ai tre anni d'età possono beneficiare del buono natalità e, a fronte di un reddito basso, anche del contributo regionale per i nuclei numerosi. Nel 2006 il Comune di Mantova ha speso 193mila euro per gestire il campo nomadi, assistere le 25 famiglie Sinti che lo abitano e le undici Rom (se in difficoltà) che, invece, si sono tasferite negli alloggi Aler, garantire la scuola ai loro bambini.

    LA REPLICA DEL COMUNE
    «Non c'è stato nessun regalo ai nomadi, solo un intervento una tantum. Il Comune tratta i suoi cittadini tutti allo stesso modo». Così da via Roma replicano alla notizia della Gazzetta, del 'condono' di un debito di 43mila euro concesso dalla giunta ai nomadi. Si trattava di bolletta non pagate, ma non per la volontà dei nomadi di non pagarle, ma perché il Comune, per sua stessa ammissione, non aveva provveduto per due anni a spedire gli avvisi di pagamento. In pratica la giunta ha dovuto ammettere una mancanza amministrativa che le avrebbe negato la possibilità di esigere il credito.
    «Il primo aprile del 2003 - sottolinea la nota del Comune - Opera Nomadi e Sucar Drom comunicavano all'amministrazione che a seguito di una situazione di grave tensione tra alcune famiglie della comunità sinta e le associazioni erano state interrotte le attività gestite in convenzione. L'amministrazione ha deciso di procedere ad una gestione transitoria diretta dell'area attrezzata a sosta sino al 31 dicembre 2004. La gestione transitoria, pertanto, veniva demandata ad alcuni settori comunali». Il Comune spiega che la situazione era difficile: «Non è stato facile gestire questo momento delicato, in quanto se da un lato l'attenzione era alta per riportare un clima sereno e far promuovere delle figure autorevoli e riconosciute anche all'interno del campo, dall'altra non si poteva andare con il pugno di ferro per interrompere servizi essenziali quali la fornitura di energia elettrica e acqua. Questa azione ha permesso di regolarizzare le situazioni». Ma il Comune spiega che il caldo ha creato non poche difficoltà, nel 2003: «Ad aggravare la situazione bisogna ricordare che l'estate del 2003 è stata caratterizzata dal grande caldo. Basta ricordare che le famiglie con numerosi bambini piccoli hanno dovuto ricorrere ad un utilizzo elevato dei condizionatori. L'amministrazione comunale, contemporaneamente, distribuiva gratuitamente in uso i condizionatori ai cittadini anziani, fragili e a rischio. Al termine della gestione transitoria restava una situazione debitoria nei confronti dell'amministrazione che ammontava a qualche decina di migliaia di euro dovuti ad un obbligato uso di energia elettrica superiore alla media, a famiglie che avevano lasciato il campo senza saldare il loro debito». Quanto alle procedure adottate per farsi pagare le bollette, il Comune puntualizza: «Si è cercato anche di rateizzare i debiti, qualcuno è riuscito anche a pagarlo, altri invece non sono stati in grado di farlo. Pertanto, si è deciso di chiudere questa situazione debitoria non come un regalo, ma come un intervento una tantum a favore dei residenti al campo, così come quando l'amministrazione interviene a favore dei propri cittadini residenti in condizioni di difficoltà».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,824
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Vergognoso!

    Se non mi sbaglio proprio a Mantova qualche tempo fa era stata trovato un povero disabile (causa incidente sul lavoro) mantovano, morto di freddo nel suo appartamento, niente riscaldamento gratis, niente energia elettrica gratis e niente aiuti da parte del comune rosso!! una cosa che grida vendetta!!

    Inoltre, ho capito bene? il comune oltre alle bollette eroga un contributo di 960 euro al mese a ciascuna famiglia rom con figli?? ma 960 euro sono uno stipendio per un lavoro full time!! a questa stregua che convenienza si ha ad andare a lavorare?? diventa persino antieconomico!

    Poi si dice che non bisogna parlare di dx e sx, sarà anche vero ma di fronte a simili gestioni scellerate bisogna tacere?

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-10-13, 08:29
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-10-12, 23:16
  3. TUTTI I DATI delle Politiche 2006 comune per comune
    Di Lollo87Lp nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 196
    Ultimo Messaggio: 15-08-08, 16:32
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-08-04, 14:08
  5. Sondaggio Comune di Mantova
    Di ossoduro nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21-04-04, 16:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226