La tessera ha validitÓ annuale e viene consegnata per un contributo minimo di 10.- Euro o 18.- CHF per i singoli aderenti e 20.- Euro o 35.- CHF per le associazioni e i gruppi. La tessera pu˛ essere ritirata presso i nostri stand e o in alternativa pu˛ essere inviata a mezzo posta (richiedere i dettagli di via posta elettronica). Ad ogni associato sarÓ inoltre consegnata una selezione del nostro materiale informativo.
__________________________________________________ ____________________________________


Cari amici,

prosegue la campagna di tesseramento a DomÓ Nunch, seguendo la decisione di allargare il nostro gruppo a una vera e propria base associativa. Stiamo per entrare in una stagione sempre pi¨ grave per il nostro ecosistema e per la nostra identitÓ e il sostegno di tutti si rende ancor pi¨ necessario: il 2008 sarÓ un anno cruciale per molte delle nostre battaglie, che sosteniamo tramite il sacrificio prezioso del tempo e delle energie che ognuno di noi dona oltre il proprio lavoro e la propria vita famigliare.

PERCHE' UNA TESSERA? Diverse sono le ragioni: innanzitutto per supportare l'idea che noi insubri - indipendentemente dalle inclinazioni politiche - ci si debba prima di tutto riconoscere nellĺappartenenza a un Popolo e a una Terra; quindi per far sý che sempre pi¨ persone aprano gli occhi sull'urgenza di salvaguardare lĺidentitÓ degli uomini, la natura e lĺambiente, dalla cementificazione della terra e degli animi. In una parola, mettere il nostro ecosistema, ovvero la chiave del nostro essere, in posizione prioritaria.

LO SVILUPPO E' INSOSTENIBILE!. Ogni abitante d'Insubria ha il dovere di dare una speranza al proprio Popolo e alla propria Terra, contribuendo a far crescere la voce di DomÓ Nunch. Ci rivolgiamo anche a coloro che non si ritrovano pi¨ nelle posizioni contraddittorie dei partiti (per ci˛ che concerne i temi di difesa comunitaria e culturale) e delle grandi organizzazioni sedicenti ambientaliste. Costoro cavalcano il cavallo zoppo di una "crescita sostenibile" in realtÓ basata sui principi dell'economia, per distrarci dai gravissimi problemi di fondo: la sovrappopolazione, la finitezza delle risorse, il consumo del territorio agricolo e naturale, la ridicolizzazione del nostro passato e delle tradizioni, nonchÚ l'inutilitÓ di una scuola che non permette ai nostri ragazzi di amare la nostra storia e il nostro ambiente. Questi sono solo alcuni dei fattori che stanno determinando lĺannichilimento e l'anestetizzazione della nostra gente, ormai abituata solo al brutto, al traffico, al lavoro.

LA GENTE DEL BUON SENSO. Non un partito o un'ideologia, ma una Terra! DomÓ Nunch promuove una nuova prospettiva - quella econazionalista - la quale non fa distinzione fra tutela dellĺambiente naturale e la cultura che in esso vive, ricordandone sempre lĺinterdipendenza. Il fronte aperto Ŕ fra la vitalitÓ di un popolo e la ruggine delle istituzioni e di quelli che si arricchiscono facendo a pezzi le nostre campagne, o trasformando i nostri figli e i nostri anziani in miseri e ignoranti consumatori. Per contrastare tutto ci˛ DomÓ Nunch accoglie al suo interno le capacitÓ di singoli e associazioni che nella nostra rete hanno trovato una piattaformaaperta e attiva, pronta a fare fronte comune in quei casi di ôemergenzaö dove il potere contrattuale dei singoli e dei gruppi locali non pu˛ affrontare con efficacia le decisioni prese dalla politica e dai poteri forti, siano essi rappresentati sia dal governo centrale che dalle amministrazioni locali.

Dunque, sia sempre pi¨ condiviso e vero il motto che abbiamo stampato sulle tessere che riceverete:


Var pussee l'Insubria che tucc i Paradis!
DomÓ Nunch. Associazione econazionalista Insubre - Associazion econazionalista Insubra
www.eldraghbloeu.com