04.01.2008 - Scoperta cellula di terroristi in Montenegro
È stata scoperta in Montenegro una cellula di terroristi islamici, collegata ai Vehabisti montenegrini, nei pressi del confine con Sangiac, dove si riuniscono i membri delle organizzazioni estremiste di Bosnia Herzegovina, Serbia e Montenegro.
In Montenegro viene scoperta una cellula di Al Qaeda, composta da più di 100 esponenti estremisti islamici, connessi con organizzazioni terroristiche del Medio Oriente. È quanto reso noto dal Direttore dell'Agenzia per la Sicurezza Nazionale Dusko Markovic, riportando il contenuto della conversazione con i membri della Commissione con i membri del Parlamento del Montenegro. Secondo quanto dichiarato dalla Commissione, la cellula che è stata scoperta rappresenta un ramo di un'organizzazione ben finanziata e strutturata, tenuta sotto osservazione da parte dei servizi del Montenegro. Markovic ha inoltre confermato che, poco tempo fa, è stato rivenuto un video contenente le dimostrazioni delle attività terroristiche delle cellule in Medio Oriente, consegnato da parte dei talebani di “Al Qaeda” ai Vehabisti montenegrini. L`Agenzia montenegrina per la Sicurezza Nazionale ha ripreso, infatti una delle trincee dei vehabisti posizionatici nei pressi del confine con Sangiac, dove si riuniscono i membri delle organizzazioni estremiste di Bosnia Herzegovina, Serbia e Montenegro. Questa scoperta pone i primi dubbi sulla probabile esistenza di organizzazioni di matrice islamica pronte ad intervenire all'interno di guerriglie che potrebbero venirsi a creare nel territorio kosovaro. Tali movimenti dovranno essere infatti monitorati e non sottovalutati, in quanto possono costituire un pericoloso indizio di manipolazione delle guerriglie per creare caos e dare via all'ennesimo conflitto etnico-religioso all'interno della regione balcanica.

Fulvia Novellino
Fonte: Rinascita