User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Convegno Amministratori Locali Sardisti

    Partidu Sardu - Partito Sardo d'Azione



    “ UNA NUOVA SOVRANITA’ PER UN GRANDE POPOLO”


    Convegno Amministratori Locali Sardisti

    Sabato 12 Gennaio 2008
    T-Hotel
    (Cagliari, Via dei Giudicati)



    Sabato 12 Gennaio 2008 alle ore 10,00, presso la sala convegni del T-Hotel di Cagliari, si terrà un’ assemblea degli “Amministratori locali” del Partito Sardo d’Azione.
    Il programma prevede quattro interventi iniziali finalizzati ad introdurre e stimolare il dibattito, ai quali seguiranno gli interventi degli iscritti a parlare, che non dovranno superare un tempo massimo di 10 minuti.



    E’ PREVISTA UNA PAUSA PRANZO CON MENÙ A BUFFET DEL COSTO DI 26,00 EURO E PER IL QUALE È RICHIESTO UN CONTRIBUTO DI 10,00


    TUTTI GLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI SONO INVITATI A PARTECIPARE


    L’Ufficio Stampa

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  3. #3
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Forma e sostanza.

    Purtroppo non ho avuto la possibilità di essere presente al Convegno, immagino che almeno le relazioni e qualche altro intervento potranno essere disponibili.

    Esprimo comunque qualche piccola osservazione.
    Nella locandina di convocazione dell’Assemblea si legge “1a Conferenza regionale degli amministratori locali sardisti”.

    Domanda: da quando il convegno degli amministratori sardisti in Sardegna è “regionale” ?
    Dagli ultimi 25 anni non mi risulta.
    Il fatto che l’incontro sia stato “aperto” agli esterni non significa rinunciare a connotarlo in maniera chiara, esplicita e inequivocabile come nazionale.
    Mi auguro che sia una “svista” e non preluda ad un “rinculo” non solo lessicale ma peggio, negli obiettivi sanciti dallo Statuto del Partito.
    Non vorrei che di questo passo si aggravasse l’ambiguità che alimenta il “sardismo confuso”, facendo il paio con quello “diffuso”, che ha parassitato il PSd’Az negli ultimi cinque anni.
    Se così fosse, si correrebbe il rischio di una ennesima e ben più grave spaccatura nel Partito.

    Seconda domanda: perché 1a Conferenza ?
    Mi risultano altri Convegni nazionali degli amministratori sardisti; uno di cui conservo la documentazione risale al 3 marzo del 1991 (ne posterò la locandina), anche quello era il “primo”.

    Ultima notazione: nella seconda metà degli anni ’80, in buona parte dei Comuni ed enti locali della Sardegna erano presenti amministratori sardisti, per lo più in coalizione con partiti della sinistra italiana; in parallelo con il governo della RAS “di sinistra e sardista”.

    Nonostante la difficoltà a far passare iniziative culturali tendenti a far emergere l’identità sardista, o ad esempio una diversa concezione del “governo del territorio” in campo urbanistico, sono rimaste molte tracce positive di quel periodo.
    Si era chiamati per la prima volta ad inventare ed interpretare i concetti di “sovranità” nel contesto locale cercando di tradurre in fatti concreti le aspirazioni indipendentiste.
    Ciò che è sempre mancato riguarda un coordinamento unitario, espressione della elaborazione comune in dipartimenti tematici, coinvolgendo professionalità e competenze presenti anche nel Partito, annunciati e mai attuati dal Consiglio nazionale.

    Terminato lo “sfogo”, sono certo che il convegno avrà offerto un ottimo contributo in questa direzione.



    Per la memoria storica:



  4. #4
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito LA NUOVA Sardegna, 13 gennaio 2008

    Giudicato un successo il convegno degli amministratori che sancisce la fusione con Sardegna e Libertà

    Psd AZ: «E’ tornato il vento»
    Ora in programma l’«assembea del popolo sardo»


    Di Filippo Peretti

    CAGLIARI. «Si sta rialzando il vento». Giacomo Sanna, presidente del Psd'Az, evoca il famoso vento sardista degli anni 80 per salutare «con estrema soddisfazione» il crescente interesse verso la politica dei 4 Mori. Ieri una grande partecipazione è stata registrata all'assemblea degli amministratori locali del partito, assemblea che, aperta agli esterni e al pubblico, ha segnato la fusione («non a freddo», ha tenuto a precisare Paolo Maninchedda) con il movimento Sardegna e Libertà.

    Sulla spinta del convegno di ieri, il Partito sardo d'Azione ha deliberato di tenere entro la fine di febbraio l'«assemblea del popolo sardo», che sarà organizzata assieme ad associazioni e movimenti politici e che vedrà la partecipazione anche di sigle sindacali. «Sarà - ha detto Giacomo Sanna - un grande momento di riflessione comune sul futuro dell'isola».
    Dopo l'íntroduzione del segretario Efisio Trincas, che ha tracciato le linee strategiche del Psd'Az ribadendo la linea congressuale del primato dei programmi e della equidistanza dai due grandi schieramenti nazionali, ci sono stati gli interventi sul tema della sovranità che hanno introdotto i lavori della mattina. Per i dirigenti hanno parlato Gesuino Muledda (Psd'Az) e Paolo Maninchedda (SI), per gli esterni hanno parlato Andrea Pubusa e Mario Medde. Gli interventi al dibattito sono stati 23.
    Nelle conclusioni, Giacomo Sanna ha detto che «il superamento delle divisioni è stato utile e dimostra che con un lavoro sinergico all'interno il partito è in grado di recuperare la sua tradizionale rappresentanza, di cui la Sardegna non può fare a meno».
    Paolo Maninchedda, consigliere regionale, ha dichiarato che «oggi la Sardegna non conta niente perché è divisa» e questa divisione, definita «rottura dei vincoli sociali», è provocata dal «governo autoritario della Regione». Da qui l'esigenza di una riforma istituzionale ben lontana dall'impostazione della legge statutaria.
    Il convegno sardista ha approvato un ordine del giorno all'unanimità per condannare gli incidenti avvenuti la scorsa notte davanti all'abitazione cagliaritana di Renato Soru. «Non si tratta ha detto Trincas - di una reazione del popolo, ma di alcuni teppisti».
    Trincas ha precisato: «Siamo contrari a qualunque protesta violenta, sia da parte dei manifestanti che delle forze dell'ordine». La posizione dei sardisti è, tra l'altro, nettamente in disaccordo anche con la scelta del capo dell'esecutivo regionale di accogliere nell'isola i rifiuti provenienti dalla Campania: «Una decisione scellerata».

 

 

Discussioni Simili

  1. Invito a amministratori e politici locali
    Di parmigiano nel forum Lega
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-11-10, 09:07
  2. Ma gli amministratori locali dl PdL con chi stanno?
    Di apibroker nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 21-04-10, 22:22
  3. amministratori locali da sostenere
    Di rossopietro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-04-08, 00:37
  4. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23-04-07, 23:38
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-08-02, 20:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226