User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 55
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Contro il Papa a La Sapienza. Servizio, bello, di Sky 24


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Schliemann
    Ospite

    Predefinito

    bello si', pero' anziche' dimostrare l'errore nella citazione dei fisici mancano di documentare il disaccordo dell'allora Card. Ratzinger.
    Quando dice :" i docenti sbagliano perche' omettono di ricordare che il Papa si disse in disaccordo con quella frase di fayeraband" il giornalista pero' non documenta questa affermazione di disaccordo (ci sara'? non ci sara'?), si limita a dire che c'e' e , da questo punto di vista, non e' un buon servizio.

  3. #3
    DonCamillo
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schliemann Visualizza Messaggio
    bello si', pero' anziche' dimostrare l'errore nella citazione dei fisici mancano di documentare il disaccordo dell'allora Card. Ratzinger.
    Quando dice :" i docenti sbagliano perche' omettono di ricordare che il Papa si disse in disaccordo con quella frase di fayeraband" il giornalista pero' non documenta questa affermazione di disaccordo (ci sara'? non ci sara'?), si limita a dire che c'e' e , da questo punto di vista, non e' un buon servizio.

    Il servizio vuole essere riassuntivo, non è un documentario con a disposizione un ora e mezzo di spazio per l'approfondimento...

    L'opinione di Paul Feyerabendsul (un intellettuale laico-agnostico, un antidogmatico, un libertario, uno che insegnava a Berkeley dove cominciò la contestazione e che - da anarchico - applaudì alla rivolta, insomma uno dei loro) sul processo non era condivisa da Ratzinger che, oltretutto, fu colui che volle la revisione del "caso Galileo" con Giovanni Paolo II. Quindi è l'ultimo a poter essere oggi accusato per questo.

  4. #4
    Schliemann
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DonCamillo Visualizza Messaggio
    Il servizio vuole essere riassuntivo, non è un documentario con a disposizione un ora e mezzo di spazio per l'approfondimento...

    allora non e' un buon servizio giornalistico, anzi: non e' affatto un servizio giornalistico e mi rimane il dubbio che quanto affermato da chi l'ha curato sia falso.
    troppo comodo fare affermazioni e pretendere che si creda sulla parola con la scusa che non aveva tempo, perche' il compito del girnalismo e' appunto utilizzare il tempo per riportare notizie reali, documentate.

  5. #5
    DonCamillo
    Ospite

    Predefinito

    Il paradosso

    In effetti la vicenda Galilei fu molto più complessa di quanto racconti la storia a fumetti che vede un Sant'Uffizio tenebroso che opprime l'illumi nato scienziato. E il cardinale Bellarmino, peraltro grande uomo di cultura, aveva le sue ragioni. Questo intendeva dire il filosofo Feyerabend.

    La sua provocazione sul processo non era condivisa da Ratzinger che, oltretutto, fu colui che volle la revisione del "caso Galileo" con Giovanni Paolo II. Quindi è l'ultimo a poter essere oggi accusato per questo.

    Ma - da studioso - ricostruendo il complesso dibattito moderno su quel caso, per far capire la complessità dei problemi e la pluralità delle posizioni, Ratzinger citò anche la celebre pagina di Feyerabend.

    Quindi Ratzinger viene oggi "scomunicato" in base non al proprio pensiero, ma al pensiero di un altro. Che oltretutto è uno "scettico", uno della loro stessa area culturale laica (ma lui è coerente e rifiuta tutti i dogmi, anche i loro).

    «Sono parole», scrivono i professori romani, «che, in quanto scienziati fedeli alla ragione e in quanto docenti che dedicano la loro vita all'avanza mento e alla diffusione delle conoscenze, ci offendono e ci umiliano». Ma - chiediamo, illustri professori - vi rendete conto che queste "parole" da voi citate e "scomunicate" appartengono non al Papa, ma ad un vostro illustre collega epistemologo che ha insegnato nei maggiori atenei? E come potete attribuire all'uno le parole dell'altro?

    No, i professori non sentono ragioni. E sentenziano: «In nome della laicità della scienza e della cultura e nel rispetto di questo Ateneo aperto a docenti e studenti di ogni credo e di ogni ideologia, auspichiamo che l'incongruo evento possa ancora essere annullato».

    Quindi, «in nome del rispetto di ogni credo» chiedono che non sia fatto parlare Benedetto XVI. Tutti, ma non lui.

    Se non fossero fatti preoccupanti, ci sarebbe da ridere. Perché in quel discorso tenuto a Parma il 15 marzo 1990, evocato e "scomunicato" dai professori, il cardinale Ratzinger insieme a Feyerabend citava - su una linea analoga - anche un altro filosofo, il "marxista romantico" Ernst Bloch su cui sarebbe interessante sentire il parere dei professori della Sapienza.

    Secondo Bloch sia il geocentrismo sia l'eliocentrismo si fondano su presupposti indimostrabili perché la relatività di Einstein ha spazzato via l'idea di uno spazio vuoto e tranquillo: «Pertanto» ha scritto Bloch «con l'abolizione di uno spazio vuoto e tranquillo, non accade nessun movimento verso di esso, ma solo un movimento relativo dei corpi l'uno in relazione agli altri e la loro stabilità dipende dalla scelta dei corpi presi come punti fissi di riferimento: dunque, al di là della complessità dei calcoli che ne deriverebbero, non appare affatto improponibile accettare, come si faceva nel passato, che la Terra sia stabile e che sia il Sole a muoversi». Il filosofo marxista non tornava certo all'universo tolemaico, né alle conoscenze scientifiche del tempo di Bellarmino e di Copernico, per i quali si potevano fare solo delle ipotesi. Bloch parlava in nome delle più avanzate scoperte scientifiche del XX secolo, esprimeva così - spiegava Ratzinger - «una concezione moderna delle scienze naturali». Infatti un'altra mente eccelsa del Novecento, grande nome del pensiero ebraico, una combattente contro il totalitarismo, Hannah Arendt, nel libro "Vita activa", scrive la stessa cosa: «Se gli scienziati precisano oggi che possiamo sostenere con egual validità sia che la Terra gira attorno al Sole, sia che il Sole gira attorno alla Terra, che entrambe le affermazioni corrispondono a fenomeni osservati, e che la differenza sta solo nella scelta del punto di riferimento, ciò non significa tornare alla posizione del cardinale Bellarmino e di Copernico, quando gli astronomi si muovevano tra semplici ipotesi. Significa piuttosto che abbiamo spostato il punto di Archimede in un punto più lontano dell'universo dove né la Terra né il Sole sono centri di un sistema universale. Significa che non ci sentiamo più legati nemmeno al Sole, scegliendo il nostro punto di riferimento ovunque convenga per uno scopo specifico».

    Il secolo nichilista

    Secondo la Arendt «per le effettive conquiste della scienza moderna il passaggio dal sistema eliocentrico a un sistema senza un centro fisso è tanto importante quanto fu, in passato, quello da una visione geocentrica del mondo a una eliocentrica». Ratzinger - uno dei grandi intellettuali del mondo moderno - lo ha capito molto bene e segnala, come la Arendt, la necessità di riflettere sulle conseguenze sociali di questo nuovo scenario e sull'uso che, in questa situazione, si fa della scienza.

    Invece il mondo accademico italiano, più provinciale e ideologizzato, sembra ancora fermo al Seicento. Penso che il professor Ratzinger si riconoscerebbe in quest'altro pensiero della Arendt: «I primi 50 anni del nostro secolo hanno assistito a scoperte più importanti di tutte quelle della storia conosciuta. Tuttavia lo stesso fenomeno è criticato con egual diritto per l'aggravarsi non meno evidente della disperazione umana o per il nichilismo tipicamente moderno che si è diffuso in strati sempre più vasti della popolazione; l'aspetto più significativo di queste condizioni spirituali è di non risparmiare nemmeno più gli scienziati».

    Ma vi pare che l'università italiana possa volare a queste altezze? Domina l'intolleranza, non c'è spazio per l'avventura della conoscenza e per l'inquietudine delle domande. C'è spazio solo per le piccole lotte di potere attorno al rettorato di cui ha parlato Asor Rosa al Corriere. Buonanotte Illuminismo.

  6. #6
    Schliemann
    Ospite

    Predefinito

    perfetto, adesso si riabilitano perfino i teorici marxisti un tempo demonizzati. tutto fa brodo.

  7. #7
    DonCamillo
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schliemann Visualizza Messaggio
    allora non e' un buon servizio giornalistico, anzi: non e' affatto un servizio giornalistico e mi rimane il dubbio che quanto affermato da chi l'ha curato sia falso.
    troppo comodo fare affermazioni e pretendere che si creda sulla parola con la scusa che non aveva tempo, perche' il compito del girnalismo e' appunto utilizzare il tempo per riportare notizie reali, documentate.

    Ho aggiunto delle cose al mio precedente post, forse mentre mi stavi rispondendo. Ti chiedo di prenderne visione.

    Se si ragionasse come ragioni tu, in caso di ovvie restrizioni di tempo, praticamente nessun servizio televisivo potrebbe dirsi "un buon servizio".



    Secondo me è "un 'buon' servizio" perchè dice, pur riassumendola, la verità. Se fosse stato un servizio più prolisso magari sarebbe stato "un 'ottimo' servizio".

  8. #8
    DonCamillo
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schliemann Visualizza Messaggio
    perfetto, adesso si riabilitano perfino i teorici marxisti un tempo demonizzati. tutto fa brodo.

    accipicchia, abbiamo il ben johnson della lettura... ti sei dopato stamane?

  9. #9
    Schliemann
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DonCamillo Visualizza Messaggio
    Ho aggiunto delle cose al mio precedente post, forse mentre mi stavi rispondendo. Ti chiedo di prenderne visione.

    Se si ragionasse come ragioni tu, in caso di ovvie restrizioni di tempo, praticamente nessun servizio televisivo potrebbe dirsi "un buon servizio".



    Secondo me è "un 'buon' servizio" perchè dice, pur riassumendola, la verità. Se fosse stato un servizio più prolisso magari sarebbe stato "un 'ottimo' servizio".
    E infatti e' questa la "tragedia" del giornalismo o, se preferisci, di certo giornalismo.
    e poi quali strumenti di verifica hai per poter dire che dice la verita'? la "fede" nel giornalista? il mestiere del giornalista e' antitutto riportare fatti, documentare eventi, non farci sapere cosa crede lui che gli altri abbiano detto.
    non basta dire: "dice la verita'", deve dimostrarlo.
    chi mi garantisce che stia dicendo la verita'?

  10. #10
    DonCamillo
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schliemann Visualizza Messaggio
    E infatti e' questa la "tragedia" del giornalismo o, se preferisci, di certo giornalismo.
    e poi quali strumenti di verifica hai per poter dire che dice la verita'? la "fede" nel giornalista? il mestiere del giornalista e' antitutto riportare fatti, documentare eventi, non farci sapere cosa crede lui che gli altri abbiano detto.
    non basta dire: "dice la verita'", deve dimostrarlo.
    chi mi garantisce che stia dicendo la verita'?



    Non so chi fu, ma si dice che molto tempo fa lo scopritore di internet esclamò: "eppur si collega".


    Se tu utilizassi internet anche per documentarti scopriresti che, come nell'articolo che ti ho postato ma che evidentemente hai letto a pezzetti altrimenti non vi avresti risposto solo dopo 5 minuti (lettura e risposta compresa), avresti intanto potuto leggere che: La sua provocazione sul processo (quella di Feyerabend) non era condivisa da Ratzinger che, oltretutto, fu colui che volle la revisione del "caso Galileo" con Giovanni Paolo II. Quindi è l'ultimo a poter essere oggi accusato per questo.

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 05-04-14, 15:11
  2. Il Papa a La Sapienza.
    Di merello nel forum Cattolici
    Risposte: 130
    Ultimo Messaggio: 04-04-14, 11:34
  3. Non vogliamo il Papa alla Sapienza.
    Di are(a)zione nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4010
    Ultimo Messaggio: 29-02-08, 15:31
  4. Il Papa a la sapienza. ***Visita Annullata!***
    Di merello nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 95
    Ultimo Messaggio: 20-01-08, 12:49
  5. davide carlucci du Repubblica .bello limpido il suo servizio
    Di myisbetter nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-02-07, 15:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226