User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Circolo Borsellino Perugia
    Data Registrazione
    25 May 2004
    Località
    Perugia
    Messaggi
    586
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito solidarieta' al Papa da laico

    Laicamente parlando si puo' dire che e' stato uno degli atti piu' gravi nei rapporti tra l'Italia e il Capo di Stato di un altro paese sovrano; oggi siamo nelle pagine di tutti i principali giornali del mondo, ancora una volta presi in giro e sbeffeggiati: dopo gli italiani monnezzari, ora si parla degli italiani anticlericali e provinciali,di un ritorno al Medioevo e alle battaglie tra guelfi e ghibellini, dove una certa arroganza ateo-massimalista mascherata da paladina del laicismo riesce a imporre le proprie idee su tutto e su tutti.


    La Sapienza, che ricordo nacque per volonta' di un Papa, e' una pietra miliare dell'istruzione italiana, tra le piu' grandi universita' europee, ieri e' stata messa in ginocchio da un pugno di studenti dei "collettivi" massimalisti che hanno occupato indegnamente il Rettorato con beceri striscioni anticlericali e orgogliosamente antipapalini (sempre citando le scritte dei loro striscioni). Il tutto per una questione che risale a secoli fa: il processo a Galileo! Ovviamente non possiamo dimenticarci di quegli "intellettuali", di quei professori ex sessantottini che hanno ispirato la protesta: arrogandosi la carica di avvocati di Galileo Galilei hanno lanciato moniti e inneggiato alla protesta pur di non far venire il Santo Padre nella "loro" universita'.


    La parola "universitas" deriva appunto dall'universalita' dei saperi, e che piaccia o no anche la teologia rappresenta un sapere – quindi con il pieno diritto di far conoscere il proprio mondo e le proprie idee in sede universitaria. Chi e' laico e vorrebbe vivere in una societa' democratica e priva di intolleranza non va di certo a occupare aule di universita'per imporre il proprio pensiero. Voltaire, uno dei padri della filosofia e delle teoria dello stato laico e democratico, pur essendo contro il potere temporale della Chiesa, nutriva pieno rispetto per la sfera spirituale dell'individuo e per i grandi filosofi religiosi e soprattutto aveva ancora piu' grande rispetto per chi non la pensava come lui: "non sono d'accordo con quello che dite ma mi battero' fino all'ultimo respiro affinche' possiate dirle" era il suo motto. E questo e' il principio di liberta' a cui molti stati democratici e laici si basano: principio evidentemente tradito dalla censura dei paladini della laicita' della Sapienza.



    Inoltre la manipolazione di certi intellettuali sulle parole dette da Ratzinger riguardo a Galileo non hanno lasciato spazio ad alcun dialogo e alcuna giustificazione: nessuno di quei ragazzi del collettivo si e' andato a rivedere quanto detto dal Papa su Galilei. In pochi forse sanno che l'allora Cardinale Ratzinger non fece altro che citare le parole di un filosofo e che anzi alla fine del discorso si discosto'da questa teoria giustificatrice della sentenza. Solo le persone piu' informate conoscono la profonda fede cristiana e cattolica di Galileo Galilei, citata in piu' suoi scritti (anche precedenti all'abiura) e che certamente questo grande scienziato mai avrebbe osato fare gesti clamorosi e goliardici come quello di contestare il Papa o lo Stato della Chiesa. Galileo era uno scienziato profondamente credente, e le sue teorie non cancellarono la sua fede ma anzi la rafforzarono perche' era convinto di essere il primo ad aver capito come funzionava il mondo creato da Dio. Purtroppo il suo tentativo di farlo capire agli intellettuali e alla Chiesa dell'epoca falli' miseramente poiche' forse ancora gli uomini di allora non erano pronti a quelle idee cosi' rivoluzionarie. Ma ogni uomo che ha tentato nella Storia di portare innovazione e idee rivoluzionarie e' stato trattato alla stessa maniera: non solo uomini di scienza, ma anche uomini di fede come lo stesso Gesu' Cristo poi messo in croce o come Giovanni Battista.



    Volutamente ho voluto dare una difesa laica nei confronti di Papa Benedetto XVI, cercando di dimostrare che anche dal punto di vista della laicita' e usando la ragione e' possibile difendere la religione e i suoi rappresentanti che meritano sempre rispetto. Non sono un intellettuale, ma un fedele laico convinto che la ragione e la fede non possano fare a meno l'una dall'altra per potersi comprendere e tollerare: un po' come quello che tento' di fare tanti secoli fa' il grande Galileo.

    www.agpgcircoloborsellino.spaces.live.com
    Massimo Decimo Meridio

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Capitano del Popolo
    Data Registrazione
    07 Nov 2006
    Località
    Perugia Libera
    Messaggi
    112
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilGladiatore Visualizza Messaggio
    Laicamente parlando si puo' dire che e' stato uno degli atti piu' gravi nei rapporti tra l'Italia e il Capo di Stato di un altro paese sovrano; oggi siamo nelle pagine di tutti i principali giornali del mondo, ancora una volta presi in giro e sbeffeggiati: dopo gli italiani monnezzari, ora si parla degli italiani anticlericali e provinciali,di un ritorno al Medioevo e alle battaglie tra guelfi e ghibellini, dove una certa arroganza ateo-massimalista mascherata da paladina del laicismo riesce a imporre le proprie idee su tutto e su tutti.


    La Sapienza, che ricordo nacque per volonta' di un Papa, e' una pietra miliare dell'istruzione italiana, tra le piu' grandi universita' europee, ieri e' stata messa in ginocchio da un pugno di studenti dei "collettivi" massimalisti che hanno occupato indegnamente il Rettorato con beceri striscioni anticlericali e orgogliosamente antipapalini (sempre citando le scritte dei loro striscioni). Il tutto per una questione che risale a secoli fa: il processo a Galileo! Ovviamente non possiamo dimenticarci di quegli "intellettuali", di quei professori ex sessantottini che hanno ispirato la protesta: arrogandosi la carica di avvocati di Galileo Galilei hanno lanciato moniti e inneggiato alla protesta pur di non far venire il Santo Padre nella "loro" universita'.


    La parola "universitas" deriva appunto dall'universalita' dei saperi, e che piaccia o no anche la teologia rappresenta un sapere – quindi con il pieno diritto di far conoscere il proprio mondo e le proprie idee in sede universitaria. Chi e' laico e vorrebbe vivere in una societa' democratica e priva di intolleranza non va di certo a occupare aule di universita'per imporre il proprio pensiero. Voltaire, uno dei padri della filosofia e delle teoria dello stato laico e democratico, pur essendo contro il potere temporale della Chiesa, nutriva pieno rispetto per la sfera spirituale dell'individuo e per i grandi filosofi religiosi e soprattutto aveva ancora piu' grande rispetto per chi non la pensava come lui: "non sono d'accordo con quello che dite ma mi battero' fino all'ultimo respiro affinche' possiate dirle" era il suo motto. E questo e' il principio di liberta' a cui molti stati democratici e laici si basano: principio evidentemente tradito dalla censura dei paladini della laicita' della Sapienza.



    Inoltre la manipolazione di certi intellettuali sulle parole dette da Ratzinger riguardo a Galileo non hanno lasciato spazio ad alcun dialogo e alcuna giustificazione: nessuno di quei ragazzi del collettivo si e' andato a rivedere quanto detto dal Papa su Galilei. In pochi forse sanno che l'allora Cardinale Ratzinger non fece altro che citare le parole di un filosofo e che anzi alla fine del discorso si discosto'da questa teoria giustificatrice della sentenza. Solo le persone piu' informate conoscono la profonda fede cristiana e cattolica di Galileo Galilei, citata in piu' suoi scritti (anche precedenti all'abiura) e che certamente questo grande scienziato mai avrebbe osato fare gesti clamorosi e goliardici come quello di contestare il Papa o lo Stato della Chiesa. Galileo era uno scienziato profondamente credente, e le sue teorie non cancellarono la sua fede ma anzi la rafforzarono perche' era convinto di essere il primo ad aver capito come funzionava il mondo creato da Dio. Purtroppo il suo tentativo di farlo capire agli intellettuali e alla Chiesa dell'epoca falli' miseramente poiche' forse ancora gli uomini di allora non erano pronti a quelle idee cosi' rivoluzionarie. Ma ogni uomo che ha tentato nella Storia di portare innovazione e idee rivoluzionarie e' stato trattato alla stessa maniera: non solo uomini di scienza, ma anche uomini di fede come lo stesso Gesu' Cristo poi messo in croce o come Giovanni Battista.



    Volutamente ho voluto dare una difesa laica nei confronti di Papa Benedetto XVI, cercando di dimostrare che anche dal punto di vista della laicita' e usando la ragione e' possibile difendere la religione e i suoi rappresentanti che meritano sempre rispetto. Non sono un intellettuale, ma un fedele laico convinto che la ragione e la fede non possano fare a meno l'una dall'altra per potersi comprendere e tollerare: un po' come quello che tento' di fare tanti secoli fa' il grande Galileo.

    www.agpgcircoloborsellino.spaces.live.com
    Laicamente parlando La Sapienza rappresenta uno dei primi centri Italiani dove si fa ricerca, nonchè uno dei pochi dove ci sono i mezzi per farla, non capisco veramente la folle scelta dei suoi vertici di invitare all'inaugurazione dell'anno accademico (uno dei momenti formali più significativi di un ateneo) un personaggio che di ricerca ha tanto parlato (male), con una precisa posizione in merito e che lo si voglia o no ha un chiaro seguito e peso politico. La polemica dei docenti ( 60 docenti hanno firmato l'appello, non solo

    Citazione Originariamente Scritto da ilGladiatore Visualizza Messaggio
    un pugno di studenti dei "collettivi" massimalisti
    nei confronti del rettore ( LA POLEMICA ERA NEI CONFRONTI DELL'UNIVERSITA', colpevole di aver scelto un personaggio politicamente pesante, mentre il vaticano, la settimana anti-clericale e la storia di Galileo sono contorni, tutte cose che riporta chi deve montare servizi di parte o ha qualcosa da guadagnarci) la vedo più che dovuta, pagliacciata degli studenti che con quella mascherata e quella bischerata al senato accademico hanno ceduto il coltello alla chiesa dalla parte del manico: ora, con l'abile mossa del clero di annullare l'incontro con Ratzinger, Casini e compagnia possono finalmente parlare di bavaglio alla chiesa e italia non democratica, quando la faccenda si sarebbe altrimenti svolta in tutta tranquillita e con qualche manifestazione colorata.

  3. #3
    Foedere et Religione tenemur
    Data Registrazione
    02 Sep 2007
    Località
    Anche se tutti sul rosso hanno puntato,con coraggio giochi il nero e dopo lanci il dado
    Messaggi
    316
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da XXGiugno Visualizza Messaggio
    ora, con l'abile mossa del clero di annullare l'incontro con Ratzinger, Casini e compagnia possono finalmente parlare di bavaglio alla chiesa e italia non democratica, quando la faccenda si sarebbe altrimenti svolta in tutta tranquillita e con qualche manifestazione colorata.
    Non saprei dire se questa del Papa e' un'abile mossa,ma di sicuro la Chiesa ed i difensori di un certo tipo di Tradizione sono vittime di un pesante bavaglio da parte dell'italia sedicente democratica,schiava e vittima al tempo stesso della becera volonta' di affermare la propria intolleranza laica.Spero solo che la massima espressione di anti-democrazia delle zecche negroidi della Sapienza possa risvegliare chi,come me e tanti altri, vive questo episodio come un grave insulto alla propria Fede.

  4. #4
    Capitano del Popolo
    Data Registrazione
    07 Nov 2006
    Località
    Perugia Libera
    Messaggi
    112
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Terni_Tricolore Visualizza Messaggio
    .Spero solo che la massima espressione di anti-democrazia delle zecche negroidi della Sapienza possa risvegliare chi,come me e tanti altri, vive questo episodio come un grave insulto alla propria Fede.
    E' per affermazioni come queste che è bene che tanta gente non parli pubblicamente. Più che altro per il suo bene...

    Personalmente ritengo un grave insulto alla mia fede un insulto a qualcosa in cui credo. Vedere che un potente aristocratico è ritenuto simbolo di una fede mi delude molto.

  5. #5
    Foedere et Religione tenemur
    Data Registrazione
    02 Sep 2007
    Località
    Anche se tutti sul rosso hanno puntato,con coraggio giochi il nero e dopo lanci il dado
    Messaggi
    316
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    [quote=XXGiugno;7055041]E' per affermazioni come queste che è bene che tanta gente non parli pubblicamente. Più che altro per il suo bene.../quote]

    Non ho ben capito...spiegati meglio

  6. #6
    Capitano del Popolo
    Data Registrazione
    07 Nov 2006
    Località
    Perugia Libera
    Messaggi
    112
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Terni_Tricolore Visualizza Messaggio

    Non ho ben capito...spiegati meglio
    Contestavo il voler portare la dscuddione ai liceali toni zecche contro
    fascistelli. Null'altro.

 

 

Discussioni Simili

  1. Tra il Papa e l’Islam metti lo Stato laico
    Di Morghen nel forum Storia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11-01-07, 22:02
  2. Tra il Papa e l’Islam metti lo Stato laico
    Di Morghen nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-10-06, 15:06
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-10-05, 23:21
  4. Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 12-04-05, 23:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226