User Tag List

Pagina 1 di 10 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 99

Discussione: Il Pozzo Dei Giganti

  1. #1
    ALTRA FACCIA DELLA MONETA
    Data Registrazione
    27 Sep 2004
    Località
    EM.-ROM.
    Messaggi
    3,674
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il Pozzo Dei Giganti

    Riprendiamo da un precente thread http://www.politicaonline.net/forum/...=1#post7055237

    con il proposito di decidere prima di tutto insieme e SERIAMENTE che uso fare dello spazio di questa nuova discussione che andiamo ad incominciare .

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    1° Agosto 1537
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Montemurlo
    Messaggi
    2,316
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io condivido la proposta di Jeronimus2002, in fondo è la riproposizione aggiornata alla nuova epoca di questo forum dell' idea che già aveva avuto ai suoi tempi McFly con il suo contenitore "Alleanza Universale Repubblicana vs GF-ID" ed aveva funzionato.

  3. #3
    l'Edera del Cugino è sempre...
    Data Registrazione
    24 Jul 2002
    Località
    Le praterie del dubbio - Una delle poche cose, anzi forse la sola ch'io sapessi di certo era questa: che mi chiamavo Mattia Pascal E me ne approfittavo. Ogni qual volta qualcuno de' miei amici o conoscenti dimostrava d'aver perduto il senno
    Messaggi
    936
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Filippo Strozzi Visualizza Messaggio
    Io condivido la proposta di Jeronimus2002, in fondo è la riproposizione aggiornata alla nuova epoca di questo forum dell' idea che già aveva avuto ai suoi tempi McFly con il suo contenitore "Alleanza Universale Repubblicana vs GF-ID" ed aveva funzionato.
    beh, allora mi fai il sacrosanto piacere di postare qui ( e rispondo anche a Lucio) tu direttamente -senza costrimgerci ad un superlavoro- tutte le menate di questi due carneadi, senza andare ad appesantire gli altri 3d. Me lo prometti?
    Inoltre qui dentro dovranno finire tutti gli OT clamorosamente OT (ove ovviamente non riconducibili ad altre discussioni).

    Ps.: io comunque questo 3d l'avrei chiamato solo "il pozzo" (anche se mi viene voglia di seguire il consiglio di Lucrezio...)

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,775
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Personalmente condivido la creazione di un 3d "ad personam" ovvero dove strozzi possa postare gli articoli di la grassa.

    Questo perchè il forum non è un blog, lo scopo principale è quello di discutere e dibattere, e non semplicemente raccogliere articoli.
    Tuttavia il forum permette anche di creare 3d "archivi" dove appunto conservare articoli e commentarli.
    Io stesso uso il 3d "Offensiva anticlericale" per raccogliere tutte le nefandezze della chiesa cattolica così da non dover aprire mille 3d e far crashare il server (sappiamo bene infatti che le vergogne della chiesa hanno un andamento esponenziale )

  5. #5
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    116,977
    Mentioned
    181 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    io lo metterei anche in rilievo, ho notato che i thread in rilievo si notano meno.

  6. #6
    ALTRA FACCIA DELLA MONETA
    Data Registrazione
    27 Sep 2004
    Località
    EM.-ROM.
    Messaggi
    3,674
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Brunik, non ti crucciare . . .

  7. #7
    1° Agosto 1537
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Montemurlo
    Messaggi
    2,316
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jeronimus2002 Visualizza Messaggio
    beh, allora mi fai il sacrosanto piacere di postare qui ( e rispondo anche a Lucio) tu direttamente -senza costrimgerci ad un superlavoro- tutte le menate di questi due carneadi, senza andare ad appesantire gli altri 3d. Me lo prometti?
    Jeronimus2002,
    cerchiamo di chiarirci.
    La Grassa è un caposcuola, attorno a lui ruota un gruppo di valenti discepoli, da G.P. a Tozzato, a Duchini e- si parva licet- al sottoscritto.
    Nel 3d "Il Pozzo de' Giganti" devono confluire solo le sintesi degli articoli del Maestro o anche di quelli dei discepoli? Ti faccio un esempio, oggi oltre ad un' articolessa del Maestro di Conegliano che non esito a definire fondamentale per comprendere la attualità italiana, v'è un altro breve intervento del Duchini che sputtana vieppiù- se ancora ve ne fosse bisogno- il Marpionne.
    Allora questo secondo testo io lo vedrei meglio sintetizzato nel nostro 3d "Marchionne e il Welfare". Tu che ne dici?
    In attesa di chiarimenti cordiali saluti
    Strozzi

  8. #8
    ALTRA FACCIA DELLA MONETA
    Data Registrazione
    27 Sep 2004
    Località
    EM.-ROM.
    Messaggi
    3,674
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E va bene anche questo: proviamoci, ma con moderazione, senza aprire thread a raffica solo per rilanciare articoli altrui che rispecchiano una cultura politica estranea alla nostra e che sappiamo tutti benissimo che ben difficilmente (soprattutto se a raffica) possono servire a stimolare un dibattito fra noi.
    Proviamo anche a tener buona l'idea che -se a tema rispetto ad una discussione esistente- talora delle citazioni calzanti possano avere senso ovunque senza limitazioni del tutto ferree riguardo ala loro fonte.
    Comunque con automoderazione.

  9. #9
    l'Edera del Cugino è sempre...
    Data Registrazione
    24 Jul 2002
    Località
    Le praterie del dubbio - Una delle poche cose, anzi forse la sola ch'io sapessi di certo era questa: che mi chiamavo Mattia Pascal E me ne approfittavo. Ogni qual volta qualcuno de' miei amici o conoscenti dimostrava d'aver perduto il senno
    Messaggi
    936
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Filippo Strozzi Visualizza Messaggio
    Jeronimus2002,
    cerchiamo di chiarirci.
    La Grassa è un caposcuola, attorno a lui ruota un gruppo di valenti discepoli, da G.P. a Tozzato, a Duchini e- si parva licet- al sottoscritto.
    Nel 3d "Il Pozzo de' Giganti" devono confluire solo le sintesi degli articoli del Maestro o anche di quelli dei discepoli? Ti faccio un esempio, oggi oltre ad un' articolessa del Maestro di Conegliano che non esito a definire fondamentale per comprendere la attualità italiana, v'è un altro breve intervento del Duchini che sputtana vieppiù- se ancora ve ne fosse bisogno- il Marpionne.
    Allora questo secondo testo io lo vedrei meglio sintetizzato nel nostro 3d "Marchionne e il Welfare". Tu che ne dici?
    In attesa di chiarimenti cordiali saluti
    Strozzi
    Visto che me lo chiedi con tanto garbo, mi contengo e cerco di estrinsecare il mio pensiero in maniera piana e civile.
    Premesso che Lucio è troppo buono e che avendo parlato prima di me non posso contraddirlo e quindi vada per l'autolimitazione, il mio pensiero è che in questo 3d dovrebbe confluire tutto (ma proprio tutto, neh!) quello che le eclettiche menti del caposcuola e dei suoi valenti discepoli, non frequentatori del forum, partoriscono su tutte le materie dello scibile umano. Come in questo 3d, sarebbe mio piccolo desiderio, dovrebbero confluire tutti gli articoli che graziosamente ci posti riferiti alla linea politica espressa da www.rinscita etc.. Il tutto, come suggerisce Venom, a futura memoria... hai visto mai che a qualcun altro interessi il pensiero del maestro caposcuola etc.
    Sin qui il mio modesto pensiero, ma cosciente che non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca mi adeguo.
    Quindi visto che sei collaborativo e visto la proposta di Lucio, anch'io mi affido alla tua sensibilità ed al tuo autocontrollo. Grazie per quello che potrai fare per tutti noi ai quali del pensiero del maestro e dei suoi discepoli (non frequentatori del forum),non sembri mancanza di rispetto ma non ce ne può fregar di meno.
    fraterni saluti

  10. #10
    1° Agosto 1537
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Montemurlo
    Messaggi
    2,316
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nel suo ultimo intervento La Grassa traccia la linea politica di un nuovo soggetto politico repubblicano che abbia a cuore i destini dell' Italia. Il testo è molto lungo e complesso, ne ho curato quindi una sintesi per gli amici del forum, che sono sicuro ne apprezzeranno il contenuto, prendendo spunti utili per la prosecuzione del dibattito all' interno del Movimento:

    Dalla Repubblica di Weimar all' Italietta di oggi
    di Gianfranco La Grassa
    18 gennaio 2008

    […] l’Italia sembra diventata un vero campo di battaglia – vagamente simile al Libano – in cui viene giocato, senza esclusione di colpi, un discreto numero di partite. Ne sappiamo veramente poco; certo, una situazione così marcia e di caos crescente non è solo “merito” interno; destra e ancor più sinistra ci mettono del loro, ma sono chiaramente al servizio di interessi strategici più vasti, la cui testa è negli Usa mentre quella che denomino GFeID (italiana) è coinvolta godendo di proventi (una sorta di “provvigioni”), che assomigliano un po’ a quelli delle vecchie “borghesie compradore” dei paesi un tempo semicolonizzati (oggi lo sono di fatto ancora pur con modalità differenti e meno appariscenti di una volta).[…] sorge la somiglianza della nostra situazione interna con quella di Weimar. Manca (ancora per molto?) la “grande crisi”, ma la struttura del potere finanziario, la “filiera” che porta dai grandi istituti finanziari americani a quelli italiani (intrecciati ad alcuni europei, si pensi ad es. a quel decisivo nodo della finanza in Italia, le Generali, oggetto di acuti contrasti per il suo controllo), è simile a quella d’allora
    [...] I “sensi” ci dicono che gli organismi finanziari americani hanno esagerato con i crediti immobiliari inesigibili (i subprime), con i derivati, con autentiche scommesse che hanno succhiato tutte le possibili risorse dei “risparmiatori”, mettendo adesso in crisi l’intero sistema con pericoli di grave caduta della domanda […] proprio l’Europa, essendo stata troppo a lungo succube degli Stati Uniti, ha un’economia strettamente intrecciata a quella Usa e non se la caverà a buon mercato. La stessa Germania comincia a risentire i contraccolpi della crisi incipiente, ed è di questi giorni il ridimensionamento delle sue aspettative di crescita. L’Italia è però messa ben peggio giacché è un vero “paese di frontiera”, non solo legato agli Usa, bensì pure campo di battaglia (abbastanza confuso nelle divisioni che lo attraversano) tra diversi gruppi dominanti in lotta per prevalere.
    Non ce la caveremo perciò a buon mercato. Dobbiamo in ogni caso scontare un periodo burrascoso, e non solo sul piano economico. […] L’ attuale Governo marcisce e infetta gran parte dell’organismo sociale pur di restare al servizio di quella “filiera” di potere, che dalla GFeID italiana arriva al vertice americano, almeno fino a quando non si sia tentato il colpo del definitivo regolamento di conti al suo interno e di occupazione di tutti i posti decisivi nell’apparato economico e politico (e nei corpi speciali in armi) […]
    Dovrebbe nascere una forza politica, assolutamente diversa, che ponga all’ordine del giorno una rottura con l’intero sistema dei sicari (politici) della “filiera” di potere appena considerata; essa non dovrebbe porsi immediatamente nell’ottica della resa dei conti con i mandanti di questi sicari politici (sappiamo che si tratta della GFeID e dei suoi punti riferimento statunitensi, sia politici che finanziari), conscia del fatto che, quando si tolgono di mezzo i sicari, anche i mandanti si indeboliscono e debbono “trattare”. […] Si tratta di un progetto politico indipendentista.

    E’ anche necessario avere molta pazienza con i settori del lavoro autonomo, assai poco interessati alla società nel suo insieme, che spesso “fanno i furbi”, accrescendo i prezzi ed evadendo le imposte. Capisco che il resto della popolazione si irriti (eufemismo); e tuttavia, non sono questi il nemico principale; dirigere la rabbia verso di loro è il modo migliore per favorire i disegni della filiera di potere weimariana. […]
    Qual è uno degli elementi di debolezza di una simile possibile via di uscita dalla rovina pressoché certa cui andiamo incontro rapidamente? Manca qualsiasi sostegno da parte delle dirigenze di quelle imprese (poche per di più) che rappresentano, o potrebbero rappresentare, i nostri settori di punta. Queste dirigenze non hanno nulla a che vedere con la stoffa di un, mettiamo, Enrico Mattei (oggi, ne sono convinto, un dirigente di questo tipo si schiererebbe per un progetto “rivoluzionario” del genere accennato); abbiamo gruppi manageriali divisi al loro interno, privi di un centro unico di potere, avvolti in compromessi con i sicari politici della filiera suddetta, i quali resistono sulla scena per eliminare ogni e qualsiasi possibilità di utilizzo delle nostre punte industriali avanzate contro la subordinazione e per una indipendenza, che comunque esigerebbe ormai un collegamento con rilevanti schieramenti analoghi in alcuni altri paesi europei. Manca una forza in grado di fare una vera politica estera di affrancamento dalla subordinazione agli Stati Uniti, di collegamento con le crescenti “potenze a est”, senza però nuove subalternità; semplicemente l’uso di abilità manovriera nella nuova situazione di avanzante policentrismo.

    Siamo indietro, terribilmente indietro, ma non ne usciremo con le sciocchezza della rivoluzione totale, verso la nuova società. Quelli che fingono di volerla sono ormai dei puri reazionari. Manca quindi perfino la mera potenzialità di un’autentica rivoluzione contro il capitale. Affidarsi puramente e semplicemente a quella dentro il capitale, è oggi del tutto ambiguo; potremmo per altra via ritrovarci una “dittatura” (quella detta all’olio di vaselina) del tutto dipendente dai gruppi dominanti dello stesso paese, cui siamo già subordinati “democraticamente” (gli Usa). L’unica via di uscita è la “rivoluzione” contro il capitale americano; cioè una lotta che in qualche modo ha dei tratti indipendentistici, di autonomia che si potrebbe dire nazionale se non fosse che esige, per riuscire nei suoi intenti, la ricerca di collegamenti – politici, economici, culturali – in altri paesi (europei ovviamente).

    http://ripensaremarx.splinder.com

 

 
Pagina 1 di 10 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Esplode un pozzo di percolato
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 80
    Ultimo Messaggio: 01-08-11, 16:46
  2. L'enigma del pozzo di Oak Island
    Di Tomás de Torquemada nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-03-10, 01:53
  3. Il Pozzo dei Giganti
    Di Filippo Strozzi nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-04-09, 15:22
  4. L'enigma del pozzo di Oak Island
    Di Tomás de Torquemada nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 01-06-03, 03:57
  5. Il Ponte e il Pozzo
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 17-07-02, 18:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226