User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 60

Discussione: Chiesa e Aids

  1. #1
    Nuovo Iscritto
    Data Registrazione
    29 Mar 2004
    Località
    Bulagna & Milàn
    Messaggi
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Chiesa e Aids

    Volevo ringraziare don Camillo per i bellissimi grafici utilizzati per rispondere alla vecchia storiella sull'importanza del profilattico e, contemporaneamente, chiedergliene la fonte.
    Sono grafici molto importanti e vorrei diffonderli un po' ovunque, magari trovando un commento adeguato.
    Grazie
    iGpM
    davidùn

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Libero pensatore
    Data Registrazione
    16 Jul 2006
    Località
    Nello Stato Laico Italiano
    Messaggi
    921
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Prima di diffondere... bisogna vedere la fonte dei grafici e l'attendibilità della suddetta fonte... cosa molto difficile e improponibile.

    I grafici di DonCavillo sono alquanto "particolari"... soprattutto perchè non evidenziano nulla in particolare

    Ad ogni modo ricordiamoci sempre su COSA si fondano i grafici, altrimenti è inutile farli. Il mondo è pieno di "dimostrazioni" fatte da ciarlatani che non sanno nemmeno cosa sia il principio di causa-effetto.

    Potrei mostrarti un grafico dove il tifo è in netto calo rispetto al surriscaldamento globale. Potrei mostrarti come la cina sia il continente con lo sviluppo maggiore degli ultimi decenni e questo sia in sintonia con l'aumento (vertiginoso) dei cancri nel mondo.

    Dovremmo forse dedurre che qualche °C in più nel mondo fa male al tifo o che la cina è responsabile dei tumori nel mondo? Direi proprio di no...

    Il valore di quei grafici è lo stesso: 0. Zero. Il nulla.

    Tanto più che alcuni cattolici (non tutti intendiamoci) vietano l'uso dei preservativi e questo dovrebbe già dire tutto. Don tira in ballo "l'aiuto e il supporto cattolico" a queste persone. Tutto vero. Peccato che "l'aiuto e il supporto" non curino l'AIDS.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Una volta vidi che c'era un'impressionante coincidenza tra le mappe delle preferenze elettorali degli italiani (diciamo, "bipolari") e i tassi di abortività. Dove prevaleva un certo tipo di voto (inutile che dica quale) c'era anche un più alto tasso di abortività.
    Guardai anche lo studio di un ricercatore, il prof. E.Spaziante, su un sito americano, dal quale ho desunto che gli stati americani che hanno il più elevato grado di abortività sono quelli delle East e West Coast, cioè dove si vota democratico - in linea di massima -.
    Libero di pensare che anche queste siano una correlazione spuria o priva di senso (se permetti so di cosa parlo), come quelle che citi tu. Il calcolo non l'ho fatto, ho semplicemente "sovrapposto".
    Non necessariamente interpreto i due fenomeni in modo causale (in questo caso bisognerebbe stimare un modello e calcolare la significatività dei relativi test statistici), ma che ci sia una correlazione è innegabile. La correlazione non implica causalità, ma semplicemente che due fenomeni siano influenzati all'origine da un medesimo fenomeno esterno (mentalità o propensione in un certo modo).

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per Magius, aggiungo una cosa:
    non credere che quando si ascolta in Tv che "una ricerca ha dimostrato che si fa un goccetto campa di più" (faccio un esempio) stiamo parlando di certezze scientifiche, replicabilità etc, etc o di studi mastondontici realizzati con chissà quali software lunari.
    La bontà di un risultato statistico la fa la disponibilità di dati, più dati ci sono più un test statistico è affidabile.
    Nella maggior parte dei casi stiamo parlando di volgari test del Chi quadrato che uno studente universitario che ha fatto Statistica I sa rifare in cinque minuti con software freeware..

  5. #5
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lotari Visualizza Messaggio
    Una volta vidi che c'era un'impressionante coincidenza tra le mappe delle preferenze elettorali degli italiani (diciamo, "bipolari") e i tassi di abortività. Dove prevaleva un certo tipo di voto (inutile che dica quale) c'era anche un più alto tasso di abortività.
    Guardai anche lo studio di un ricercatore, il prof. E.Spaziante, su un sito americano, dal quale ho desunto che gli stati americani che hanno il più elevato grado di abortività sono quelli delle East e West Coast, cioè dove si vota democratico - in linea di massima -.
    Libero di pensare che anche queste siano una correlazione spuria o priva di senso (se permetti so di cosa parlo), come quelle che citi tu. Il calcolo non l'ho fatto, ho semplicemente "sovrapposto".
    Non necessariamente interpreto i due fenomeni in modo causale (in questo caso bisognerebbe stimare un modello e calcolare la significatività dei relativi test statistici), ma che ci sia una correlazione è innegabile. La correlazione non implica causalità, ma semplicemente che due fenomeni siano influenzati all'origine da un medesimo fenomeno esterno (mentalità o propensione in un certo modo).

    Esatto.

    Allo stesso modo anche io rimango sconcertato nel vedere il seguito che UDEUR e FI hanno in sicilia puglia calabria e campania, regioni accomunate non solo dalla presenza della malavita organizzata ma anche dei più bassi tassi di scolarità.

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da waglione Visualizza Messaggio
    Esatto.
    Allo stesso modo anche io rimango sconcertato nel vedere il seguito che udc e FI hanno in sicilia puglia calabria e campania, regioni accomunate non solo dalla presenza della malavita organizzata ma anche dei più bassi tassi di scolarità.
    La malavita la lascerei perdere (eh, certo la malavita lombardo-veneta!)
    Se uno schieramento difende in blocco i valori tradizionali e un altro no, credo che la vecchietta (anticonformista) che va a dire il rosario nella chiesetta di Girifalco, e che insegnerà ai figli le cose in cui crede, voterà il primo. Non per questo glielo toglierei, il voto.

  7. #7
    Libero pensatore
    Data Registrazione
    16 Jul 2006
    Località
    Nello Stato Laico Italiano
    Messaggi
    921
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lotari condivido ciò che dici, semplicemente perchè diciamo la stessa cosa: la statistica, usata a sproposito, non serve ad un fico secco! Anzi, è deleteria!

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    No Magius, non diciamo la stessa cosa. La correlazione, se il test è significativo, è innegabile. Sta a noi dire se è correlazione spuria. La "farfalla che sbatte le ali in Brasile e provoca un maremoto non so dove" è correlazione spuria. Ma due serie storiche sull'aumento dell'Aids in Africa e l'aumento dell'uso del profilattico in Africa, potrebbe non esserlo.
    Quindi si può calcolare il test di indipendenza con un chi quadrato, per esempio. Se la distribuzione è somigliante non puoi dire che sono due serie indipendenti.

  9. #9
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lotari al di là del test che usi, se l’impostazione del ragionamento (interpretazione) è errata puoi avere risultati paradossali anche se confortati da riscontri statistici concordanti. Non sono un esperto di statistica ma ricordo che ci vuole un buon cervello anche solo per scegliere il tipo di test per non essere colti in fallo, figuriamoci per l’ideazione della tesi a monte. Aspettare di avere conferme di veridicità da due dati concordanti che non hai capito da dove vengono, è assurdo.

    Non sto parlando dei due grafici riportati nel thread chiuso, anche se devo dire che negli esempi riportati mancano dati fondamentali per leggere le tabelle.

    I casi di aids si riferiscono alla popolazione totale? O solo agli oriundi?

    Chi sono i cattolici? Ci si riferisce solo a preti e suore (missionari) che notoriamente non hanno rapporti sessuali o anche a laici ad esempio europei che usano e magari consigliano barriere fisiche come metodo di contraccezione?


    Cioè all’abbassamento dei casi di aids quanto contribuiscono numericamente gli extra africani e quanto invece il dato dev’essere letto come cambiamento di abitudini degli oriundi?

    Insomma quelle due tabelle viste così senza un corredo –tralaltro senza nemmeno un elemento di tempo- non dicono nulla.


    Lungi da me dire che i missionari distribuiscano preservativi, che comunque circolano, ma su aids missioni e profilattici ricordo un’intervista a un missionario che diceva ‘ qui siamo parecchio lontano da Roma’ come a dire che il puntiglio teologico del profilattico in Africa perdeva senso davanti alle centinaia di migliaia di bimbi sieropositivi. Non ho idea di cosa quel missionario abbia voluto intendere, cioè se nella pratica distribuisse profilattici o meno.

  10. #10
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lotari Visualizza Messaggio
    La malavita la lascerei perdere (eh, certo la malavita lombardo-veneta!)
    Se uno schieramento difende in blocco i valori tradizionali e un altro no, credo che la vecchietta (anticonformista) che va a dire il rosario nella chiesetta di Girifalco, e che insegnerà ai figli le cose in cui crede, voterà il primo. Non per questo glielo toglierei, il voto.
    Quando si parla di mafia, si parla di voto di scambio (per dirla in maniera pulita) voto pilotato oppure dei frequentissimi brogli elettorali ( la scheda bianca che esce dal seggio a inizio votazioni) non di isolate nonninne tradizionaliste che seguono la propria volontà.

    Ricordo un'intervista di Martelli (psi) di due o tre anni fa in cui ammetteva che i voti che prese in Sicilia (credo si riferisse al 1987 quando fu eletto nei collegi di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta) erano voti pilotati dalla mafia e che è da stupidi pensare che in Sicilia dove la mafia è ovunque, vengano risparmiate le consultazioni elettorali.

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 09-07-09, 22:38
  2. La Chiesa, l'Aids, il preservativo.
    Di merello nel forum Cattolici
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-03-09, 18:32
  3. africa, chiesa, aids
    Di simsalabin nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-12-06, 10:40
  4. AIDS, l'Onu si arrende alla Chiesa
    Di krentak the Arising! nel forum Conservatorismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 16:17
  5. AIDS e Chiesa Cattolica
    Di aguas nel forum Cattolici
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 05-12-04, 11:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226