User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Telecom Italia declassata dopo la scelta di non societarizzare la rete di accesso loc

    15/02/2008 17:47 - Telecom Italia: Bernabè, per riduzione debito tempi lunghi
    Secondo indiscrezioni di mercato, l’amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè, avrebbe detto ai sindacati che la riduzione del debito del gruppo non avverrà in tempi rapidi. A fine settembre l'indebitamento finanziario netto di Telecom era pari a 37,4 miliardi di euro. Sempre secondo questi rumors, Bernabè avrebbe ribadito l'intenzione di scommettere sul futuro industriale del gruppo, partendo dal ruolo della rete in termini di servizi e puntando sull'internazionalizzazione dell'azienda dopo aver verificato le sinergie industriali con l'azionista spagnolo Telefonica. Bernabè, che era già stato alla guida del gruppo alla fine degli anni Novanta, avrebbe anche detto che la società è stata impoverita dal punto di vista industriale, internazionale e compromessa dal punto di vista finanziario.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    17/02/2008 16: 59 - TELECOM: DOMANI TEST BORSA DOPO SCOSSONE DI VENERDI'/ANSA
    (ANSA) - ROMA, 17 FEB - Test importante, domani, all'apertura di Piazza Affari, per il titolo Telecom Italia. C'e' attenzione per il segnale che dara' il mercato dopo la difficile giornata di venerdi' scorso, con le azioni giu' del 7% fino a toccare i minimi dal 2003, per poi chiudere a 1,82 euro in calo 4,6% (in una giornata molto debole per il listino, ma comunque con una performance nettamente peggiore rispetto all'indice di riferimento del settore). Le dichiarazioni dei sindacalisti dopo un incontro con l'amministratore delegato Franco Bernabe', che venerdi' avrebbero creato preoccupazione e innescato le vendite sul titolo, ed i successivi chiarimenti della societa', sono fattori che domani saranno valutati dal mercato con piu' freddezza. Sullo sfondo le analisi sulle possibili misure che verranno inserite dall'azienda nel piano industriale che verra' presentato a marzo, per varare nuove strategie, e per affrontare nodi come il livello di indebitamento che al 30 settembre (ultimo dato noto) era pari a 37,4 miliardi di euro. I sindacati, dopo un confronto con i vertici dell'azienda a Roma, avevano parlato di ''azienda compromessa dal punto di vista finanziario'', di ''situazione drammatica'', dell'esigenza di ''ricapitalizzare e abbattere i dividendi''. Ma c'e' anche chi ha poi precisato che si trattava di ''impressioni e interpretazioni personali''. Bernabe' ha poi ''smentito fermamente'', con una nota, che nel corso dell'incontro con i sindacati ''sia stato fatto alcun riferimento alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilita' del debito''. E l'azienda, con un secondo comunicato, ha comunicato ''di aver dato mandato ai suoi legali per assumere tutte le iniziative a tutela della stessa societa' e del mercato in relazione alla disciplina degli abusi di mercato'', riferendosi alle ''notizie diffuse da agenzie di stampa'' dopo l'incontro tra Bernabe' e le organizzazioni sindacali. Intanto, domani, Franco Bernabe' e' atteso nella ''fossa dei leoni'' di un filo diretto con i consumatori: rispondera' dal call center dell'Autorita' Antitrust. Cosi' ricevera' personalmente ''le eventuali telefonate di lamentele sull'azienda'', aveva preannunciato il presidente dell'Autorita', spiegando anche che Telecom e' la societa' su cui arrivano piu' ''segnalazioni''. Il clima e' sicuramente riscaldato dall'intervento di ieri dell'Antitrust che, dopo 'centinaia di denunce'', ha ordinato a Telecom Italia di sospendere i distacchi di linea telefonica per quei clienti che non hanno pagato la bolletta perche' contestano chiamate fantasma. Il problema riguarda la fatturazione di telefonate satellitari inserita nelle bollette Telecom su richiesta di altre societa' che forniscono servizi di telefonia satellitare. Telefonate che gli utenti sostengono di non aver mai fatto. L'istruttoria dell'Antitrust procede per accertare eventuali ''pratiche scorrette'', di Telecom Italia nel rapporto con i clienti che contestano le bollette, e di Elsacom ed altre sette societa' per la ''fornitura di servizi di comunicazione non richiesti''. Il problema e' legato anche alla diffusione dei cosiddetti ''dialers'', i compositori di numeri telefonici, una sorta di virus informatici. Telecom ha ricordato di avere solo il ruolo di ''esattore'' per conto di altri, per un ''obbligo normativo'' dal quale chiedera' (in settimana all'Autorita' Tlc) di essere esonerato.

  3. #3
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In effetti i vertici di Telecom Italia hanno chiarito quasi nulla. Gli analisti si sono gia' espressi negativamente sul mancato scorporo e hanno ribatito quello che andiamo ripetendo da tempo.
    La separazione della rete di acceso locale nella forma della societarizzazione e della successiva cessione sarebbe una grande sfida industriale per Telecom Italia (molto difficile da realizzare ora che il governo prodi ha indirizzato la società nelle mani dell'incumdent spagnolo). Ma e' anche una grande opportunita' di valorizzazione di asset, di liberalizzazione del mercato (la messa sul piano di parità di TI con i suoi concorrenti), e un grande beneficio per i consumatori che sarebber chiamati a pagare non piu' una rendita monopolitica (alte tariffe per un servizio di qualità inferiore agli standard degli altri paesi).
    specie il punto della valorizzazione degli asset dovrebbe interessare gli azionisti di TI se con lungimiranza scegliessero di trovare per la via della cessione della rete le risorse per l'abbattimento del debito, la focalizzazione su un modello di business meno legato alla rendita monopolistica, e lo strumento per far cessare il contenzioso con le autorità.

    Tuttavia il managment di TI preferisce trattare diplomaticamente col potere politico per garantirsi il mantenimento dello status quo, facendo leva sull'arretratezza generale della policy continentale.

    Ricordiamo però che in sede europea la commissaria Reding col supporto della commissione e' impegnata a far approvare un pacchhetto di direttive che prende a modello l'attuale assetto del settore in Inghilterra, introduce una authority unica europea che darà le direttive alle autorità nazionali e prevede il potere per le autorità di imporre, sottolineo, imporre (questa è la differenza sostanziale dal caso inglese) la separazione della rete locale laddove gli incumbent si donostrano piu' riottosi a scendere nella competizione sana di un mercato liberalizzato.


    Il caso italiano è quello piu' macroscopico in Europa e i dati della AGCOM lo testimoniano. NON solo l'istruttoria di AGCM sui comportamento illeciti e fortemente lesivi della concorrenza posti in essere da TI in questi anni grazie al clima di connivenza politica del quale la società ha potuto godere solo un plus di oggettivazione della gravità della situazione.

    Il caso italiano è stranamente particolare e le parole di Bernabe' sulle passate gestioni sono una indiretta ammissione. Infatti Bernabe' non si azzarda a spiegare come sia stato possibile che accadesse cio' che denuncia. Una reticenza ambigua da parte di uomo che sa benissimo come cio' sia stato possibile

  4. #4
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    11/02/2008 15:45 - Telecom Italia: Citigroup taglia giudizio a hold
    Citigroup ha reso noto di avere tagliato il giudizio su Telecom Italia a hold da buy.

  5. #5
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    08/02/2008 10: 50 - Telecom Italia: Deutsche Bank taglia prezzo obiettivo a 2,2 euro
    Deutsche Bank ha reso noto di avere tagliato il prezzo obiettivo di Telecom Italia a 2,2 euro dai 2,3 indicati in precedenza.

  6. #6
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  7. #7
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  8. #8
    Silente
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Località
    Oesterreichisch Schuler
    Messaggi
    3,072
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    TELECOM: SCENDE A MINIMI 2002,ATTESA PER PIANO BERNABE'/ANSA
    IN QUATTRO SEDUTE -8%, SU MERCATI PESANO ASPETTATIVE SU DEBITO
    http://www.borse.it/CasoGiorno.php?ID=116422
    19/02/2008 - 20: 02

    (ANSA) - ROMA, 19 FEB - Ennesima giornata sulle spine per Telecom Italia in attesa della presentazione del piano industriale il prossimo 6 marzo.
    Il titolo del gruppo, sotto pressione ormai da giorni a Piazza Affari, e' arrivato a toccare i minimi dall'ottobre del 2002, scendendo fino a 1,765 euro (-2,22%), per poi risalire leggermente, chiudendo la seduta a 1,78 euro, con un calo dell'1,16%. A pesare sul titolo sono i timori sulla situazione finanziaria di Telecom, che hanno suscitato numerose indiscrezioni su un possibile aumento di capitale, reso necessario dall'onerosita' del debito (l'ultimo dato noto risale a fine settembre 2007 e indica un rosso di 37,4 miliardi).
    Nonostante le rassicurazioni sulla solidita' delle finanze e le smentite su un'imminente ricapitalizzazione arrivate in prima persona dall'amministratore delegato, Franco Bernabe', nelle ultime quattro sedute, il titolo ha lasciato sul terreno il 7,85%.
    Da inizio anno la discesa e' stata ancora piu' ripida, pari a -16,33% con una capitalizzazione di Borsa diminuita a 32 miliardi di euro. La debacle piu' grave e' stata quella innescata venerdi' scorso dalle dichiarazioni dei sindacati che avevano definito ''compromessa'' la situazione finanziaria della societa', attribuendo il giudizio allo stesso Bernabe'.
    In un giorno Telecom e' cosi' arrivata a perdere fino al 7%, scendendo ai minimi dal 2003.
    Oggi la situazione e' pero' ulteriormente peggiorata. I mercati insistono infatti nella convinzione di un intervento deciso del management che, oltre a riportare fiducia agli operatori, serva soprattutto a consolidare la delicata posizione finanziaria eredita' della precedente gestione.L'attesa e' dunque rivolta ai primi giorni di marzo, quando Bernabe' presentera' il nuovo piano industriale.
    Nell'incontro di venerdi' scorso, i sindacati avevano invocato la ricapitalizzazione o il varo di una politica dei dividendi meno dispendiosa, ultime mosse rimaste per rimettere in carreggiata la societa'.
    I vertici del gruppo hanno infatti gia' escluso la cessione del settore media, mentre la creazione della divisione Open Access ha di fatto chiuso la porta anche ai possibili introiti che Telecom avrebbe incassato da un'eventuale cessione della rete. Sebbene temuto dagli azionisti, un taglio della cedola, secondo i rumors di Borsa, sarebbe invece in grado di liberare il capitale necessario per realizzare acquisizioni di medie dimensioni, come potrebbe essere ad esempio quella di alcuni asset derivanti dal possibile spezzatino di Tiscali, su cui si inizia a scommettere a Piazza Affari.
    (ANSA).

 

 

Discussioni Simili

  1. Identificazione in corso...Nessun accesso alla rete
    Di mosongo nel forum Fondoscala
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 20-01-10, 21:01
  2. Rete, alleanza contro Telecom
    Di Kronos nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 05-07-07, 18:51
  3. Telecom Italia lancia la videotelefonata su rete fissa
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-02-04, 10:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226