Casini dice che la scelta di Berlusconi è autolesionista; mentre Veltroni sfonda anche al centro Berlusconi si spinge sempre più a destra.