User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26

Discussione: Cinema libertario

  1. #1
    Consigliore Lib
    Data Registrazione
    20 May 2007
    Località
    Libera economia in libero stato!
    Messaggi
    3,336
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cinema libertario

    Domani dovrei andare a vedere questo film

    http://firenze.vispathe.it/filmscheda.php?idfilm=1214

    Mi tira molto, scriverò una minirecensione

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rochefoucauld Visualizza Messaggio
    Domani dovrei andare a vedere questo film

    http://firenze.vispathe.it/filmscheda.php?idfilm=1214

    Mi tira molto, scriverò una minirecensione
    Lo vedrò anche io molto presto. Anche io sono molto atrato da qusto film, come, credo, tutti i Libertarian. Ci sono tematiche molto care ai Libertarian, a parte il petrolio....


  3. #3
    uruguayo
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    7,474
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sicuramente è libertario perché il TG DUX lo ha già bollato come "la raffigurazione del lato maledetto e violento del sogno americano"



    I soliti pirla statalisti, continuassero a vedere "La corazzata Potemkin".

  4. #4
    Contro ogni fede
    Data Registrazione
    16 Jul 2006
    Messaggi
    427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Attendo recensioni, vale la pena vederlo?

  5. #5
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ultimamente ho visto:

    Io sono leggenda (danno un mucchio di spunti per riflessioni Anarchiche)

    Cloverfield (non ho resistito alla curiosità e comunque anche questo film offre spunti Anarchici)

    vedrò:

    American Gangster

    Il petroliere

    Entrambi offrono spunti, che invitano alla riflessione Anarcocapitalista e Libertarian in genere, molto profondi.

    P.S.
    Si, sono anche molto appassionato di Cinema.


  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Sep 2007
    Messaggi
    779
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    bè parlando di cinema libertario non si può tralasciare V for Vendetta

    anche se i maggiori contribtui al libertarismo, e all'anarchismo in genere, provengono dalla letteratura, come ad esempio 1984 di Orwell o le opere di Heinlein

  7. #7
    Consigliore Lib
    Data Registrazione
    20 May 2007
    Località
    Libera economia in libero stato!
    Messaggi
    3,336
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Stasera sono andato al cinema e ho scambiato il mio obolo per visionare Il Petroliere (il titolo originale è The Will Be Blood). Le aspettative sono state ripagate da una buona produzione del regista Anderson. I primi minuti, sono un omaggio al cinema muto, si vede il protagonista ricoperto di polvere e sporcizia lavorare di buona lena in una miniera. Sbatte, inciampa, accende la miccia e scopre un filone d'oro. Inizia così l'avventura del pioniere che si è fatto da sè, un chiaro rimando alla storia libertaria del capitalismo americano. Si respira polvere e sudore, il duro lavoro che nobilita l'uomo e di riflesso l'umanità. Dalle miniere d'oro passa alla trivella: l'oro nero muoveva i primi passi nella lunga fase speculativa che lo ha portato recentemente sopra i 100$. Erano i tempi del gold standard e delle pepite d'oro. Degli avventuriei senza scrupolo, ma con la bibbia nel sacco. Nascono e si sviluppano, assieme ai pozzi di petrolio, piccoli centri abitativi. Superstizione, avidità e moralismo saranno un leit motiv del film. Ma se l'inizio è piacevole, e ispira molti temi libertari (l'homesteading, il libero mercato, le prime ferrovie e i primi gruppi di potere - c'erano anche all'ora - la carità privata e le chiese) il continuo del film riserva qualche sorpresa e qualche scena cruda. Il protagonista disprezza gli uomini, non ha interesse per le donne o per i vizi, pensa solamente a lavorare e a fare soldi, si sottomette alla religione per convenienza e compirà più di un atto che scandalizzerà lo spettatore. Il film è molto lungo e a tratti lento, ma con i mezzi attuali in possesso dei registi, è molto facile ricreare l'atmosfera di un tempo, la nuda, cruda e arida terra del west che nasconde sotto di sè un'autentica fortuna. Fotogramma dopo fotogramma i temi libertari abbandonano lo spettatore, e ci ritroviamo con un salto temporale a ridosso del 1929. Qualcuno perderà una fortuna, e cercherà l'aiuto del petroliere il quale risponderà in modo violento e spietato. Non si fa mancare nulla il regista, anche qualche sbavatura, qualche salto illogico e dei dialoghi a volte imbarazzanti, ma ripaga con una buona colonna sonora, delle belle immagini e una storia da raccontare, una delle tante che hanno fatto l'america.

  8. #8
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,867
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    era uscito un film in italia, durante il fascismo, tratto da un romanzo di ayn rand.
    Era stato inizialmente ben accolto dalla critica fascista in quanto era profondamente anticomunista, poi si sono accorti che le critiche che la rand rivolgeva al comunismo erano perfettamente sovrapponibili al fascismo, e venne censurato anche in italia.
    qualcuno ce l'ha??????

  9. #9
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho visto il Petroliere, vale la pena vederlo per la straordinaria interpreatazione di Daniel Day Lewis.
    Molti i temi Libertarian tocati, alcuni, purtropo solo sfiorati.
    Molte le tematiche in comune con il film "Il Gigante", il famoso film con James Dean.
    Le scene iniziali sono eccezionali, mitiche le scene in cui trata i valori dei terreni, entusiasmante il suo senso del dover far fortuna.
    Il suo aversario, che nel film è la chiesa, in realtà potrebbe benissimo essere lo Stato, rapresentato dal prete e burocrate bugiardo e ipocrita.

    Il protagonista non è proprio un osservante del Libertarismo, ma resta comunque un uomo Libero, Anarchico, oltre che instancabile lavoratore.

  10. #10
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "Non è un paese per vecchi", la pellicola diretta dai fratelli Ethan e Joel Coen, ha vinto l'Oscar come miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura adattata, migliore attore non protagonista. Miglior attore Daniel Day Lewis, per "Il petroliere". L'italiano Dario Marianelli ha invece vinto per la colonna sonora di "Espiazione" mentre Dante Ferretti e Francesca Schiavo hanno vinto l'Oscar alla scenografia per "Sweeney Todd".

    http://www.tgcom.mediaset.it/spettac...lo402205.shtml

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Dittarore Libertario”: Il “Libertario” Rawls
    Di Domenico Letizia nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-01-10, 00:09
  2. Cinema americano o cinema italiano?
    Di blob21 nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 18-10-07, 14:33
  3. tg libertario
    Di Jefferson nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07-04-07, 18:52
  4. Cinema: rassegna di cinema sardo
    Di tziku nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-09-02, 19:37
  5. L'arte del cinema, il cinema delle tessere
    Di Österreicher nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-09-02, 17:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226