Comunicato de La Libera Compagnia Padana

A partire dal numero 88, i Quaderni Padani cambiano volto.

Con un accordo fra La Libera Compagnia e la casa editrice Il Cerchio, i Quaderni saranno pubblicati sotto forma di volumi monografici che, dopo l’invio ai soci, saranno distribuiti anche nelle librerie.
Questo consente una maggiore diffusione de nostri lavori e un miglioramento del servizio agli associati.

Sono in avanzato stato di preparazione i primi tre volumi che saranno spediti nei prossimi mesi: si tratta di lavori sulla rivolta genovese del 1849 (Bampi, Oneto), sulla “misteriosa” morte del conte di Cavour (Fracassetti), e un corposo intervento critico sul Risorgimento (Oneto). Con questi volumi La Compagnia intende partecipare in maniera adeguata alle celebrazioni del 150° dell’unità italiana.

Il cambiamento richiede tempi tecnici di aggiustamento e chiediamo scusa ai soci per il ritardo con cui riceveranno le spedizioni. La normale programmazione riprenderà presumibilmente prima della fine dell’estate recuperando le usuali cadenze bimestrali.

Il nuovo assetto rende più complicato e costoso l’invio di numeri arretrati: chiediamo perciò a tutti i soci che ancora non hanno effettuato il rinnovo e a tutti gli amici che intendono aderire all’Associazione di farlo al più presto in modo da consentire una più efficiente programmazione della gestione della tipografia e del magazzino.

Non serve ricordare che la maggiore qualità della produzione rende ancora più vantaggiosa l’adesione a La Compagnia e che un accresciuto numero di associati ci consentirà di migliorare ancora e di aumentare il numero di libri prodotti e distribuiti.

Gli articoli migliori che ci perverranno e il materiale della tradizionale “Rubrica Silenziosa” saranno concentrati in fascicoli speciali conservando l’attuale assetto editoriale.

Ricordiamo che le modalità di rinnovo e di iscrizione sono descritte nel sito: www.laliberacompagnia.org

Grazie per l’attenzione e la collaborazione.