User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    3,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Come eravamo: la Lega di successo era schierata a sinistra.

    Vabbè, abbiamo tutti nostalgia della Lega in splendida solitudine che si trascina dietro le masse padane proclamando la secessione, ma penso che i migliori successi siano stati ottenuti accordandosi con la sinistra, mentre il rapporto soffocante con la destra stia pian piano uccidendo il movimento.

    Se consideriamo:

    1) l'origine politica dei primi capi del Movimento, tutta di sinistra (Bossi, Maroni, Formentini, ecc.)

    2) la strategia politica degli inizi, tesa a creare un movimento popolare dei ceti medi e bassi delle aree lombardo-venete più svantaggiate e saccheggiate da Roma

    3) l'elettorato che ha dato il via ai primi successi leghisti, tutto strappato alla sinistra (operai, impiegati, studenti, pensionati)

    4) la collocazione della prima Lega all'interno della galassia dei partiti autonomisti europei (quasi tutti di sinistra), con l'ingresso di Speroni e soci nel gruppo parlamentare europeo "Arc-en-ciel" (espulsi ovviamente dopo l'accordo del '94 con il Polo)

    5) le prime esperienze di governo - tutte positive - nei Comuni del Nord come Varese, sempre in tandem con la sinistra (PDS e altri)

    6) l'estromissione dopo 40 anni della DC mafiosa dal governo delle Regioni Lombardia e Veneto, con le giunte Lega-PDS dei primi anni novanta

    7) il maggior successo storico della Lega nel '96 (10%) all'indomani dello sgambetto a Berlusconi (ribaltone) e del sostegno al governo Dini insieme a PDS, PPI e Rifondazione

    8) la progressiva erosione del consenso elettorale dopo lo stand-by secessionista e il successivo riavvicinamento al Polo di destra, per sua natura centralista, nazionalista e clientelare (avendo il maggior serbatoio di voti nel sud, prima che la Lega consegnasse a Berlusconi una nuova legittimazione politica a far man bassa di voti anche al Nord)

    9) la maggior predisposizione della sinistra ad un accordo federalista, avendo il serbatoio di voti in alcune regioni del Nord (Emilia-Romagna) e del centro (Toscana) che hanno meno da temere dalle riforme rispetto al mezzogiorno

    ...non vi sembra folle continuare a fare da stampella a gente che, oltre a fare come e peggio della sinistra in quanto a tasse, immigrazione, statalismo e centralismo, oltretutto fa perdere voti e mette la Lega in un angolo fascistoide sia a Roma che in Europa?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,637
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Sembra un disco rotto
    Attualmente la sinistra ha il suo grande e principale bacino di voti proprio al sud, dove governa da 10 anni in Campania, Calabria e attualmente anche Puglia, e dove ha la metà delle giunte regionali inquisite per mafia, non è affatto vero che l'elettorato della Lega delle origini era principalmente di sinistra (al più era trasversale), dire che l'attuale csx ha fatto peggio del cdx in quanto a tasse e statalismo centralista significa avere le bende sugli occhi spesse 10 cm, e infine pensare di prendere qualche voto al nord alleandosi con questa sx, dopo le cose allucinanti fatte ai danni principalmente degli imprenditori e dei lavoratori del nord, è semplicemente follia.

    Cioè la Lega dovrebbe allearsi col sindaco de roma ualter e con Bassolino e Iervolino...è uno scherzo vero?

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    3,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Sembra un disco rotto
    Attualmente la sinistra ha il suo grande e principale bacino di voti proprio al sud, dove governa da 10 anni in Campania, Calabria e attualmente anche Puglia, e dove ha la metà delle giunte regionali inquisite per mafia, non è affatto vero che l'elettorato della Lega delle origini era principalmente di sinistra (al più era trasversale), dire che l'attuale csx ha fatto peggio del cdx in quanto a tasse e statalismo centralista significa avere le bende sugli occhi spesse 10 cm, e infine pensare di prendere qualche voto al nord alleandosi con questa sx, dopo le cose allucinanti fatte ai danni principalmente degli imprenditori e dei lavoratori del nord, è semplicemente follia.

    Cioè la Lega dovrebbe allearsi col sindaco de roma ualter e con Bassolino e Iervolino...è uno scherzo vero?
    Non è così: la sinistra si gioca le regioni del sud contro Berlusconi per poche decine di migliaia di voti (sono tutte in bilico, compreso il Lazio) mentre il vero serbatoio è in Emilia e in Toscana, a due passi dal Po.

    Che l'elettorato della prima Lega fosse di sinistra lo vedi dal crollo che ebbe contestualmente il PCI al Nord, mentre per intaccare DC-PSI dovette dare una mano Di Pietro ed il suo pool Mani pulite.

    E che ne dici degli altri fatti che ho elencato?

    Sperimentare nuove strade è sempre meglio che perseverare con un'alleanza che ha fatto perdere consensi fino all'osso (zoccolo duro del 3-4%) e che non ha portato nessuna riforma (dopo 5 anni al governo col Polo siamo rimasti al centralismo, pieni di tasse e immigrati e con progetti come il Ponte sullo stretto, il voto agli immigrati ripropinato da Fini, la depenalizzazione strisciante di corruzione, sprechi e mangerie, ecc.).

    La Lega non doveva finire così.


    .

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Jan 2006
    Messaggi
    18,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    bei tempi

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Apr 2006
    Messaggi
    667
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    posto un articolo "in tema" apparso su "la stampa" di ieri


    Oggi il programma del Pd. Trenta snelle pagine piene di tante cose meno una: il nordOggi parliamo di Pd.
    A quanto pare nel programma che verrà presentato oggi mancherà la parola NORD. Certo i dirigenti cui ho chiesto spiegazioni si sono affrettati a spiegarmi che in realtà la questione settentrionale è presente nel linguaggio, nella scelta dei temi e nelle priorità fissate dal programma stesso. Infrastrutture, ricerca, fisco: tutti temi cui il nord è sensibile.
    Così dicono. A me invece sembra una follia. Se i simboli hanno un valore in politica, e lo hanno, allora: quale migliore autogol?
    Sabato, non contento, sono andato a Milano a un convegno proprio sul Pd e il nord organizzato dal centro di formazione politica (
    www.formazionepolitica.org). Una scuola del partito, piena di giovani molto ben preparati - età media sotto i trenta - che per venti week end all'anno si sobbarcano a spese proprie la trasferta a Milano per i corsi (a proposito Veltroni: perché non peschi anche qua qualche candidato? Sono giovani, bravi, preparati e senza amicizie ingombranti).
    Ma comunque. Al convegno erano presenti i migliori uomini che questa terra ha regalato al centrosinistra, da Fassino a Cacciari. Altissimo il livello della discussione, ottime le analisi, come spesso accade quando si parla di centrosinistra. Ma risposte nessuna. Soprattutto su tasse e fisco, silenzio. Tranne un accenno di Fassino il quale ha detto che verrà abbassata la pressione fiscale di tre punti (senza peraltro spiegare dove trova i soldi).
    Vedremo Veltroni cosa dirà, leggeremo il programma oggi e capiremo se il non aver citato il nord è una bestemmia simile all'essersi dimenticati la Resistenza nello statuto.

    ciò detto, credo che la "lega di successo" più che a sinistra era schierata a nord...

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,637
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da avv.deldiavolo Visualizza Messaggio
    Non è così: la sinistra si gioca le regioni del sud contro Berlusconi per poche decine di migliaia di voti (sono tutte in bilico, compreso il Lazio) mentre il vero serbatoio è in Emilia e in Toscana, a due passi dal Po.

    Che l'elettorato della prima Lega fosse di sinistra lo vedi dal crollo che ebbe contestualmente il PCI al Nord, mentre per intaccare DC-PSI dovette dare una mano Di Pietro ed il suo pool Mani pulite.

    E che ne dici degli altri fatti che ho elencato?

    Sperimentare nuove strade è sempre meglio che perseverare con un'alleanza che ha fatto perdere consensi fino all'osso (zoccolo duro del 3-4%) e che non ha portato nessuna riforma (dopo 5 anni al governo col Polo siamo rimasti al centralismo, pieni di tasse e immigrati e con progetti come il Ponte sullo stretto, il voto agli immigrati ripropinato da Fini, la depenalizzazione strisciante di corruzione, sprechi e mangerie, ecc.).

    La Lega non doveva finire così.


    .
    Nelle regioni del sud, la sinistra tiene saldamente da anni proprio le province più parassitarie e succhiasoldi: Napoli e Caserta (quelle a più forte infiltrazione mafiosa), Roma, la Calabria col 57% dei voti...queste circoscrizioni non sono affatto in bilico.
    Lo stesso discorso si può fare per la Sicilia al cdx, ma certo additare il cdx come unico referente del clientelismo meridionale di fronte a esempi così macroscopici dall'altra parte fa ridere i polli.
    Comunque se noti Lombardia e Veneto votano compattamente per il cdx...questo non ti fa sorgere nessuna domanda?

    Sul fatto che la Lega, nei primi anni 90, governasse con la sx, si spiega facilmente con la bufera di tangentopoli, che rase al suolo gli ex partiti di governo senza invece sfiorare, misteriosamente, il PCI.
    Oggi la Lega governa varie amministrazioni con l'apporto di altri partiti del cdx e amministra benissimo, vedi Novara, Verona, Cittadella...non capisco perciò dove vuoi andare a parare.

    Comunque ripeto, oggi come oggi un'alleanza della Lega con questa sx romanocentrica e sudcentrica fino al midollo è del tutto improponibile, non c'è nessuna apertura neanche minima ad un federalismo fiscale da parte dei vertici di questa sx, può darsi che gli elettori di sx dell'Emilia siano in cuor loro favorevoli al federalismo, ma evidentemente non contano una beata mazza date le dichiarazioni in proposito dei vertici del piddi.
    Dall'altra parte invece ci sono almeno dei settori del cdx favorevoli al federalismo, come Tremonti, Dellavedova, Formigoni ecc..., ergo la Lega ha cercato di scegliere il meno peggio, ha fatto la scelta più logica, e se per questo perderà elettori (non li perderà comunque) amen, si vede che l'elettorato padano è ancor più beota di quanto non si pensasse.

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,637
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Oh, notizia appresa 5 secondi fa

    http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=410323

    A riprova del fatto di quanto contino gli umori dell'elettorato di sx emiliano per i vertici del piddi...

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    3,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da asterx Visualizza Messaggio
    posto un articolo "in tema" apparso su "la stampa" di ieri


    Oggi il programma del Pd. Trenta snelle pagine piene di tante cose meno una: il nordOggi parliamo di Pd.
    A quanto pare nel programma che verrà presentato oggi mancherà la parola NORD. Certo i dirigenti cui ho chiesto spiegazioni si sono affrettati a spiegarmi che in realtà la questione settentrionale è presente nel linguaggio, nella scelta dei temi e nelle priorità fissate dal programma stesso. Infrastrutture, ricerca, fisco: tutti temi cui il nord è sensibile.
    Così dicono. A me invece sembra una follia. Se i simboli hanno un valore in politica, e lo hanno, allora: quale migliore autogol?
    Sabato, non contento, sono andato a Milano a un convegno proprio sul Pd e il nord organizzato dal centro di formazione politica (
    www.formazionepolitica.org). Una scuola del partito, piena di giovani molto ben preparati - età media sotto i trenta - che per venti week end all'anno si sobbarcano a spese proprie la trasferta a Milano per i corsi (a proposito Veltroni: perché non peschi anche qua qualche candidato? Sono giovani, bravi, preparati e senza amicizie ingombranti).
    Ma comunque. Al convegno erano presenti i migliori uomini che questa terra ha regalato al centrosinistra, da Fassino a Cacciari. Altissimo il livello della discussione, ottime le analisi, come spesso accade quando si parla di centrosinistra. Ma risposte nessuna. Soprattutto su tasse e fisco, silenzio. Tranne un accenno di Fassino il quale ha detto che verrà abbassata la pressione fiscale di tre punti (senza peraltro spiegare dove trova i soldi).
    Vedremo Veltroni cosa dirà, leggeremo il programma oggi e capiremo se il non aver citato il nord è una bestemmia simile all'essersi dimenticati la Resistenza nello statuto.

    ciò detto, credo che la "lega di successo" più che a sinistra era schierata a nord...

    Ancora state attenti alle parole contenute nei programmi?

    Il pochissimo federalismo che è stato introdotto è frutto delle leggi Bassanini, da quella coalizione che con idiozia si dimentica di citare il Nord nel programma elettorale.

    Sempre meglio di chi nel programma mette "Devolution", "Statuti speciali", "Coordinamento delle Regioni del Nord", "Ministero per la questione settentrionale", ecc. e poi taglia i soldi ai Comuni, riaccentra i poteri burocratici con le Finanziarie di Tremonti e le Leggi-obiettivo (federalismo al rovescio), stanzia i soldi per il ponte sullo stretto, mette Roma capitale nella Costituzione, ecc.

    Le parole stanno a zero, se la Lega si accordava con Veltroni, quello l'accontentava scrivendo di tutto e di più nel programma, bisogna però vedere se poi il programma viene realizzato o viene buttato nel cesso come ha fatto Berlusconi nel 1994 e nel 2001.


  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    3,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Nelle regioni del sud, la sinistra tiene saldamente da anni proprio le province più parassitarie e succhiasoldi: Napoli e Caserta (quelle a più forte infiltrazione mafiosa), Roma, la Calabria col 57% dei voti...queste circoscrizioni non sono affatto in bilico.
    Lo stesso discorso si può fare per la Sicilia al cdx, ma certo additare il cdx come unico referente del clientelismo meridionale di fronte a esempi così macroscopici dall'altra parte fa ridere i polli.
    Comunque se noti Lombardia e Veneto votano compattamente per il cdx...questo non ti fa sorgere nessuna domanda?
    Dài, non raccontiamoci balle, tanto non siamo da Vespa...
    Nessuno dice che il cdx è l'unico che fa clientela (vedi post precedenti), dico invece che il progetto di governo Lega-Polo è affondato miseramente e che bisogna provare qualcos'altro.

    Mi dispiace, ma alla Provincia di Roma, nella regione Lazio, in Calabria, in Puglia finora c'è stata alternanza fra destra e sinistra, con Bassolino che tiene il punto in Campania e la coppia Cuffaro-Lombardo che fa altrettanto in Sicilia.

    Destra e sinistra pari sono. Ma ha funzionato meglio l'alleanza Lega-PDS che quella Lega-Polo.

    La Lega consegna le chiavi del Nord: nei primi anni '90 le diede al PDS, adesso le da a Berlusconi.

    Grave errore, perchè per fare le riforme vere bisogna unire Lombardia e Veneto con Emilia e Toscana, non saltare a piè pari verso il mezzogiorno.

    Dobbiamo ragionare geopoliticamente e non con l'ideologia o peggio valutazioni sui singoli leader e sulle loro parole (vuote e intercambiabili).

    Questo ritorno della Lega nella trappola destra-sinistra è un grave errore.

    Perchè accettare supinamente le promesse di Berlusconi (già tradite nel 94 e nel 2001) anzichè aprire una doppia trattativa per regalare la vittoria solo a chi dà garanzie di ferro e magari strappare qualche cosa di immediato (essendo il PD già al governo)?

    Butto lì qualche idea, sempre meglio che fare gli ultras di Forza Italia...

  10. #10
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    sisi alleiamoci con rifognazione ...oooh si che trovata geniale
    w la badania afro-islamica !!!!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 07-12-12, 19:15
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 06-12-12, 17:00
  3. il successo della Lega
    Di el cuntadin nel forum Marche
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-07-09, 17:55
  4. Montichiari successo della Lega
    Di Clouseau nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-06-04, 14:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226