Il decreto non è mai stato convertito in legge dalla Camera, come se non fosse mai esistito, tanto per capirci.
Il testo “in materia di espulsioni e di allontanementi per terrorismo e per motivi imperanti di pubblica sicurezza” non è stato mai convertito in legge per “mancanza di consenso unanime dei gruppi”, spiega il sottosegretario D’Andrea, quindi il governo ha deciso di non procedere… la sinistra radicale non era d’accordo. Non solo: per effetto della decadenza del decreto ora tutte le espulsioni eseguite potranno pure essere contestate. Altro che espulsioni decise direttamente dai Prefetti, altro che ristabilire la legalità, sono riusciti pure a far decadere un decreto che avevano spacciato per immediato a tutti gli Italiani…l’ennesima vergogna del Governo Prodi.

Articolo qui:http://rfucile.altervista.org/?p=182#more-182