User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 74
  1. #1
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La politica Alitalia di Bossi e Berlusconi è pro-Milano e anti-Venezia

    La politica Alitalia di Bossi e Berlusconi è pro-Milano e anti-Venezia

    http://www.pnveneto.org/index.php/20...-anti-venezia/

    La vicenda Alitalia dimostra per l’ennesima volta come i nostri interessi siano svenduti a quelli dei poli romano e milanese, uniti nel nome del consociativismo italiano, a danno del polo veneto.

    _____________________

    Treviso, lì 4 marzo 2008

    Preoccupano non poco le parole pronunciate oggi sull’affaire Alitalia dal neoperonista Silvio Fidel Berlusconi, prossimo alfiere del trasformismo da operetta in salsa italica, che fa proprie le marcette fascioleghiste della banda di Varese – quelli contrari all’Euroregione composta da Friuli Venezia Giulia, Veneto, Carinzia, Slovenia e Istria (forse perché somiglia troppo alla Serenissima Repubblica di Venezia, no?). Sono parole degne di un dittatorello delle repubbliche delle banane che voglia nazionalizzare a più non posso elefantiache imprese decotte che da molto tempo – troppo tempo – stanno drenando troppe risorse, in particolare a noi veneti.
    Questo barzellettiero da avanspettacolo farebbe anche ridere se non fosse uno che si propone e si impone come statista (?). Di sicuro questo personaggio non merita i voti di noi veneti, stiamo molto attenti a non farci incantare da chi finora ha difeso solo ed unicamente il proprio particulare per dirla con Guicciardini, a danno di tutti e in particolare di noi veneti. Un politico del passato e tronfio di sé stesso, un nano del potere che ora crede di poter nuovamente prenderci in giro assieme al suo buon compagno di merende, quel George Walter Veltroni sindaco di Roma, che proprio nell’immagine disastrata e quasi africana della sua Roma specchia una ormai conclamata incoerenza politica.
    Nessuna Große Koalition qui sarà possibile, perché qui non c’è una Angela Merkel, qui non ci sono proprio angeli, ci sono solo i diavoli cattivi che vogliono mandarci all’inferno con l’olio di ricino del governo delle larghe intese e del manganello democratico e delle libertà e farci bere l’amaro calice del consolidamento del debito pubblico, farci toccare con mano la triste realtà del blocco dei conti correnti, farci provare il brivido di un tango argentino con la bancarotta finanziaria, magari con l’avallo dell’esponente dell’Aspen Institute, tale Giulio Tremonti Trimurti che già ha dato bella prova di sé con l’arte della finanza creativa nel passato e ora si ripropone in salsa assistenzialista a favore di Malpensa (e contro l’aeroporto Marco Polo, pro-Milano e anti-Venezia, aggiungiamo noi), ributtante-patriottarda (non abbiamo dimenticato il suo disgustoso invito all’alzabandiera nelle scuole fatto a fine agosto 2007) e statalista: solo ieri il suo inedito attacco contro il mercato, non male per l’ex teorico del lassaiz-faire, ora convertito al consociativismo social-comunista, nemico assoluto dell’interesse nazionale veneto.
    Chi voterà alle elezioni del 13 e 14 aprile vuole il proprio male, delegherà i propri schiavisti a ridurlo alla fame, perdipiù legittimandoli.

    Gianluca Busato
    Partito Nazionale Veneto
    Web: www.pnveneto.org
    E-mail: [email protected]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La nuovissima parola d'ordine del Peron di Arcore: salvare l'Alitaglia!

    Come se non ci avesse già fatto tirar fuori una marea di quattrini dai nostri portafogli quando lui e la sua cricca erano al governo mentre a capo dell'aliroma c'era il leghista bonomi...

    Li cacci fuori lui i soldi, insieme ai deputati forzaleghisti.


  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,641
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giane Visualizza Messaggio
    La politica Alitalia di Bossi e Berlusconi è pro-Milano e anti-Venezia

    http://www.pnveneto.org/index.php/20...-anti-venezia/

    La vicenda Alitalia dimostra per l’ennesima volta come i nostri interessi siano svenduti a quelli dei poli romano e milanese, uniti nel nome del consociativismo italiano, a danno del polo veneto.

    _____________________

    Treviso, lì 4 marzo 2008

    Preoccupano non poco le parole pronunciate oggi sull’affaire Alitalia dal neoperonista Silvio Fidel Berlusconi, prossimo alfiere del trasformismo da operetta in salsa italica, che fa proprie le marcette fascioleghiste della banda di Varese – quelli contrari all’Euroregione composta da Friuli Venezia Giulia, Veneto, Carinzia, Slovenia e Istria (forse perché somiglia troppo alla Serenissima Repubblica di Venezia, no?). Sono parole degne di un dittatorello delle repubbliche delle banane che voglia nazionalizzare a più non posso elefantiache imprese decotte che da molto tempo – troppo tempo – stanno drenando troppe risorse, in particolare a noi veneti.
    Questo barzellettiero da avanspettacolo farebbe anche ridere se non fosse uno che si propone e si impone come statista (?). Di sicuro questo personaggio non merita i voti di noi veneti, stiamo molto attenti a non farci incantare da chi finora ha difeso solo ed unicamente il proprio particulare per dirla con Guicciardini, a danno di tutti e in particolare di noi veneti. Un politico del passato e tronfio di sé stesso, un nano del potere che ora crede di poter nuovamente prenderci in giro assieme al suo buon compagno di merende, quel George Walter Veltroni sindaco di Roma, che proprio nell’immagine disastrata e quasi africana della sua Roma specchia una ormai conclamata incoerenza politica.
    Nessuna Große Koalition qui sarà possibile, perché qui non c’è una Angela Merkel, qui non ci sono proprio angeli, ci sono solo i diavoli cattivi che vogliono mandarci all’inferno con l’olio di ricino del governo delle larghe intese e del manganello democratico e delle libertà e farci bere l’amaro calice del consolidamento del debito pubblico, farci toccare con mano la triste realtà del blocco dei conti correnti, farci provare il brivido di un tango argentino con la bancarotta finanziaria, magari con l’avallo dell’esponente dell’Aspen Institute, tale Giulio Tremonti Trimurti che già ha dato bella prova di sé con l’arte della finanza creativa nel passato e ora si ripropone in salsa assistenzialista a favore di Malpensa (e contro l’aeroporto Marco Polo, pro-Milano e anti-Venezia, aggiungiamo noi), ributtante-patriottarda (non abbiamo dimenticato il suo disgustoso invito all’alzabandiera nelle scuole fatto a fine agosto 2007) e statalista: solo ieri il suo inedito attacco contro il mercato, non male per l’ex teorico del lassaiz-faire, ora convertito al consociativismo social-comunista, nemico assoluto dell’interesse nazionale veneto.
    Chi voterà alle elezioni del 13 e 14 aprile vuole il proprio male, delegherà i propri schiavisti a ridurlo alla fame, perdipiù legittimandoli.

    Gianluca Busato
    Partito Nazionale Veneto
    Web: www.pnveneto.org
    E-mail: [email protected]
    Ci dispiace tanto che il non azzeramento di Malpensa ottenuto attraverso lo stato possa non favorire l'aeroporto di Venezia, ma cosa volete farci...esistiamo anche noi.
    Si liberino gli aeroporti da tutti i vincoli posti attualmente dallo stato, e poi vinca il migliore ciccio

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,641
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    La nuovissima parola d'ordine del Peron di Arcore: salvare l'Alitaglia!

    Come se non ci avesse già fatto tirar fuori una marea di quattrini dai nostri portafogli quando lui e la sua cricca erano al governo mentre a capo dell'aliroma c'era il leghista bonomi...

    Li cacci fuori lui i soldi, insieme ai deputati forzaleghisti.

    Non ha detto salvare alitaglia, ha detto salvare Malpensa: chiaro e tondo.

    Questo dovrebbe interessare anche Orio al Serio, dal momento che la SEA è azionista di maggioranza di Orio, e comunque senza un grande aeroporto in Lombardia è tutta l'economia lombarda ma anche piemontese ormai a rimetterci.
    Ad es. dice l'Eco di Bergamo:

    "Una perdita potenziale di quasi 15 milioni e mezzo di euro per la Bergamasca, 800 per l'intera Lombardia. Sono le conseguenze dei tagli su Malpensa per l'indotto turistico, elaborate dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza.

    Un dato che fa il paio con quelli resi noti ieri dal Pirellone che parlano di un taglio del 51% delle rotte e del 64% dei voli nel caso passasse il piano di Air France. Intanto le procedure per l'acquisizione vanno avanti, ma sale la tensione sul fronte politico, con i sindacati che hanno chiesto, e ottenuto, un incontro urgente con il governo sul futuro di Alitalia."

    (eco di bergamo)

    E aggiungo quest'altro dato (preso da un forum di aviazione):

    "Solo un dato: Orio pre MXP 2000 superava di poco il mezzo milione di pax, ora e' alla pari di Venezia ed altri scali importanti italiani, questo grazie al mercato che in 9 anni ha raddoppiato quello milanese sui 3 scali e facendo diventare Orio parte de lsistema aeroportuale milanese al 100%.

    Grazie all'hub di MXP sono cresciuti anche altri scali che oggi, alle spalle, sputano su MXP gongolandosi della dipartita da Milano di AZ in modo provinciale ed ottuso, SEA e MXP con un mercato ricco (in casa) sopravviveranno e si rilanceranno, altri non so quanto..."

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,641
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Aggiungo che simili cose dette dal PNV non fanno ne caldo nè freddo...ma dette da Galan fanno un altro effetto...che delusione Galan, cosa pensi di ottenere soffiando su una presunta rivalità tra Lombardia e Veneto? ti sembra opportuno, ti sembra intelligente? mah...

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Non ha detto salvare alitaglia, ha detto salvare Malpensa: chiaro e tondo.
    Ha detto salvare alitaglia, chiaro e tondo e sappiamo pure come. "Il nostro Paese non dovrebbe privarsi di una compagnia di bandiera" spiega l'ex premier. "Alitalia deve restare italiana".

  7. #7
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Aggiungo che simili cose dette dal PNV non fanno ne caldo nè freddo...ma dette da Galan fanno un altro effetto...
    Persone come Busato, Riondato, prof. Bernardini hanno uno spessore politico e culturale mille volte maggiore di quello di un Galan qualsiasi. Questo livore (non fanno nè caldo nè freddo? e allora evita di commentare, non so...) non riesco francamente a capirlo.

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,641
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Ha detto salvare alitaglia, chiaro e tondo e sappiamo pure come. "Il nostro Paese non dovrebbe privarsi di una compagnia di bandiera" spiega l'ex premier. "Alitalia deve restare italiana".
    Ha detto che spera che ci siano degli imprenditori itagliani che si consorzino per acquistare alitaglia, non che lo stato deve salvare alitaglia, anche perchè l'Europa non lo permetterebbe.
    Ha detto anche che tra il miliardo di euro di perdite che deriverebbero dall'azzeramento di Malpensa e i 200 milioni di euro di perdite di Alitalia, per il sistema paese è meglio evitare quelle di Malpensa.
    Infine ha anche detto che il paese deve saper sopportare la perdita di una sua azienda.

    Più chiaro di così....perchè fare disinformazione?

    "Il candidato premier del Pdl si mostra critico anche sul ridimensionamento dello scalo di Malpensa, "privata del 72% degli slot".

    "Le perdite, per Malpensa, superano di certo un miliardo di euro a fronte di 200-300 milioni di perdite per Alitalia. Un Paese deve anche saper sopportare le perdite di una sua azienda. Bisogna insistere su Malpensa", ha detto Berlusconi.

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,641
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Persone come Busato, Riondato, prof. Bernardini hanno uno spessore politico e culturale mille volte maggiore di quello di un Galan qualsiasi. Questo livore (non fanno nè caldo nè freddo? e allora evita di commentare, non so...) non riesco francamente a capirlo.
    Nessun livore, io semplicemente neppure conosco questo PNV, alle scorse elezioni regionali venete non mi sembra si sia presentato, ergo ritengo che non sia così rappresentativo del pensiero dei veneti...Galan invece è il presidente della regione Veneto, c'è una certa differenza

    Non capisco poi perchè non dovrei commentare, dal momento che giane è intervenuto su una vicenda che mi sta molto a cuore...e dai comunicati del pnv, capisco forse perchè tale partito non raccoglie molti successi.

  10. #10
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    L'ennesimo comunicato antilega.

    A quando un bel comunicato antiPD per la pressione fiscale o il degrado sociale di Padova?

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-04-13, 12:56
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-03-08, 06:13
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-03-08, 22:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226