User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La politica Alitalia di Bossi e Berlusconi è pro-Milano e anti-Venezia

    La politica Alitalia di Bossi e Berlusconi è pro-Milano e anti-Venezia

    http://www.pnveneto.org/index.php/20...-anti-venezia/

    La vicenda Alitalia dimostra per l’ennesima volta come i nostri interessi siano svenduti a quelli dei poli romano e milanese, uniti nel nome del consociativismo italiano, a danno del polo veneto.

    _____________________

    Treviso, lì 4 marzo 2008

    Preoccupano non poco le parole pronunciate oggi sull’affaire Alitalia dal neoperonista Silvio Fidel Berlusconi, prossimo alfiere del trasformismo da operetta in salsa italica, che fa proprie le marcette fascioleghiste della banda di Varese – quelli contrari all’Euroregione composta da Friuli Venezia Giulia, Veneto, Carinzia, Slovenia e Istria (forse perché somiglia troppo alla Serenissima Repubblica di Venezia, no?). Sono parole degne di un dittatorello delle repubbliche delle banane che voglia nazionalizzare a più non posso elefantiache imprese decotte che da molto tempo – troppo tempo – stanno drenando troppe risorse, in particolare a noi veneti.
    Questo barzellettiero da avanspettacolo farebbe anche ridere se non fosse uno che si propone e si impone come statista (?). Di sicuro questo personaggio non merita i voti di noi veneti, stiamo molto attenti a non farci incantare da chi finora ha difeso solo ed unicamente il proprio particulare per dirla con Guicciardini, a danno di tutti e in particolare di noi veneti. Un politico del passato e tronfio di sé stesso, un nano del potere che ora crede di poter nuovamente prenderci in giro assieme al suo buon compagno di merende, quel George Walter Veltroni sindaco di Roma, che proprio nell’immagine disastrata e quasi africana della sua Roma specchia una ormai conclamata incoerenza politica.
    Nessuna Große Koalition qui sarà possibile, perché qui non c’è una Angela Merkel, qui non ci sono proprio angeli, ci sono solo i diavoli cattivi che vogliono mandarci all’inferno con l’olio di ricino del governo delle larghe intese e del manganello democratico e delle libertà e farci bere l’amaro calice del consolidamento del debito pubblico, farci toccare con mano la triste realtà del blocco dei conti correnti, farci provare il brivido di un tango argentino con la bancarotta finanziaria, magari con l’avallo dell’esponente dell’Aspen Institute, tale Giulio Tremonti Trimurti che già ha dato bella prova di sé con l’arte della finanza creativa nel passato e ora si ripropone in salsa assistenzialista a favore di Malpensa (e contro l’aeroporto Marco Polo, pro-Milano e anti-Venezia, aggiungiamo noi), ributtante-patriottarda (non abbiamo dimenticato il suo disgustoso invito all’alzabandiera nelle scuole fatto a fine agosto 2007) e statalista: solo ieri il suo inedito attacco contro il mercato, non male per l’ex teorico del lassaiz-faire, ora convertito al consociativismo social-comunista, nemico assoluto dell’interesse nazionale veneto.
    Chi voterà alle elezioni del 13 e 14 aprile vuole il proprio male, delegherà i propri schiavisti a ridurlo alla fame, perdipiù legittimandoli.

    Gianluca Busato
    Partito Nazionale Veneto
    Web: www.pnveneto.org
    E-mail: [email protected]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    22 Nov 2009
    Messaggi
    121
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    RIFORME: GAVA (VENETO) RISPONDE A BOSSI E CALDEROLI. “MISTO DI DISINFORMAZIONE E LOMBARDOCENTRISMO. DAL PROGRAMMA PDL CI ATTENDIAMO TUTELA DEGLI INTERESSI DI TUTTO IL NORD, NON SOLO DELLA LOMBARDIA. INTANTO E’ IN VENETO IL PRIMO ATTO DI FEDERALISMO CONCRETO: L’ACCORDO PER IL PASSANTE”

    COMUNICATO STAMPA N. 365 DEL 03/03/2008

    (AVN) Venezia, 3 marzo 2008
    “Anche facendo un grosso sforzo di fantasia, riesce difficile abbinare il cammino veneto verso l’Euroregione con il concetto di Padania; tanto meno è accettabile la tesi che l’una possa nascere in contrapposizione all’altra. Direi che, come in ogni tornata elettorale, Bossi sta alzando i toni e rispolverando la Padania per scaldare le truppe. Cosa perfettamente legittima, ma, nel farlo, se la prende con l’obbiettivo sbagliato: il Presidente Galan, e l’intera Regione del Veneto della cui Giunta fanno parte anche esponenti della Lega, che sono stati e sono in prima fila nella lotta per ottenere il vero obbiettivo concreto: quel federalismo fiscale che vogliamo, certo non con minore intensità di Bossi e Calderoli”. Lo dice l’Assessore regionale alle Politiche Istituzionali del Veneto, Fabio Gava, rispondendo all’attacco mosso oggi dai leader lombardi della Lega al Presidente della Regione Galan. “Sorprende – aggiunge Gava – che un parlamentare del livello di Calderoli dimostri profonda disinformazione quando dice che la Lombardia è l’unica ad aver approvato un modello di federalsimo ‘mentre il Veneto non ha fatto nulla’. In proposito gli ricordo alcune mosse fondamentali fatte dal Veneto che probabilmente gli sono sfuggite: gli ricordo due proposte di legge in materia di articoli 116 (la n. 731/2006) e 119 (la 733/2006) della Costituzione presentate nel 2006 dal Presidente Galan nel periodo in cui sedette sui banchi di Palazzo Madama prima di optare per rimanere alla guida del Veneto. Non dovrebbe nemmeno essergli sfuggita la deliberazione del Consiglio regionale del Veneto n. 98 del 18 dicembre 2007 “Attuazione dell’articolo 116 terzo comma della Costituzione per il riconoscimento alla Regione del Veneto dell’Autonomia differenziata”, trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro competente il 18 gennaio scorso. Gli ricordo anche il primo vero grande esempio di federalismo concreto che è l’Accordo Regione-Anas per la gestione del Passante di Mestre siglato sabato a Venezia. E stiamo parlando di strade già fatte o in corso di realizzazione. In questo senso mi risulta che invece in Lombardia si sia ancora allo stato di fatto delle parole. Dunque Galan non fa niente? Per prendersela con lui o con la Regione del Veneto occorrerebbe – aggiunge Gava – maggior informazione e un po’ meno protagonismo lombardo”. “Lasciano anche perplessi, anzi preoccupano – aggiunge Gava – i ragionamenti lombardocentrici di Bossi e Calderoli. Se Malpensa deve essere per forza un problema nazionale, non di meno lo è la situazione di una Regione come il Veneto, che non confina con la Svizzera, ma con potenti Regioni a Statuto Speciale, in una situazione sempre più difficile e da tempo inaccettabile. Il Veneto ha quindi una visione di interessi e necessità diversi da quelli della Lombardia. E se il nord – incalza Gava – ha molte questioni comuni su cui concentrarsi, il nordest ha specificità tutte sue e problemi, se mi consentono i leghisti, gravi come, se non di più, di quello di Malpensa. Sono temi ai quali il Presidente Galan, che deve e vuole rappresentare i veneti, dedica giustamente energie e azioni concrete. L’obbiettivo comune – conclude Gava – credo debba essere il federalismo fiscale, ottenuto presto e con concretezza di azioni e decisioni da parte del prossimo Governo. Qui non si tratta di dividere niente e nessuno, ma di capire se nel variegato mondo del Nord siano tutelabili tutti gli interessi di quest’area e non solo quelli lombardi. Ciò che i veneti, ed io tra loro, si aspettano dal Programma del Popolo delle Libertà”.


    A cura dell'Ufficio Stampa della Regione Veneto

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-04-13, 12:56
  2. Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 07-03-08, 16:53
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-03-08, 22:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226