User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 May 2010
    Messaggi
    5,561
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La Cosa rossa si toglie falce e martello? Al Manifesto cade la parola comunista

    (Panorama) Due vere e proprie istituzioni della sinistra, Fausto Bertinotti e il Manifesto, sono pronti a rinunciare alla falce e al martello e alla parola comunista.

    Il quotidiano, uno dei fogli storici della sinistra, va male. Le vendite calano e i redattori sono senza stipendio da mesi. E sottoscrizioni e abbonamenti non bastano più. E allora scende in campo uno degli storici fondatori, Valentino Parlato, che in un editoriale ha lanciato due segnali: uno contro lo spegnimento del giornale. Nel secondo, invece, si guarda ad una sorta di palingenesi dell’intera sinistra che potrebbe aprire il quotidiano ad un nuovo lettorato. E se la “Cosa Rossa” è pronta a rinunciare al simbolo della falce e martello, il Manifesto potrebbe cominciare col rinunciare alla dizione “quotidiano comunista” sopra la testata.
    E così “Fausto il rosso”, che in questi anni ha vestito piuttosto i panni di “Bertinotti il presidente”, in queste settimane ha più volte invitato a lla sintesi e all’unità: “Fuori dalla prospettiva unitaria” ha spiegato nei giorni scorsi “non c’è vita possibile per la sinistra”. Un Bertinotti che, citando un celebre fatto storico, è pronto ad un cambiamento simbolico, non indifferente, pur di unire tutta la sinistra: “Togliatti era comunista, ma è andato alle elezioni del 1948 con il simbolo di Garibaldi. Ognuno il suo simbolo lo tiene per sé, ma per mettere insieme la sinistra serve un simbolo che vada bene a tutti”.
    E così a furia di indiscrezioni, smentite, accuse, bozzetti lasciati filtrare alla stampa dall’uno e dall’altro partito della sinistra estrema, cresce l’attesa su nome e simbolo della futura federazione unitaria della sinistra.
    I problemi, quelli del teatrino della politica direbbe il Cavaliere, ruotano attorno a Verdi e al Pdci, che si scambiano accuse sempre meno unitarie. E se fino alla settimana scorsa la Fed di sinistra sembrava realtà, o quantomeno vicina al varo, in queste ore le tensioni sono aumentate proprio a causa della falce e del martello. Angelo Bonelli, capogruppo alla Camera dei Verdi era stato categorico: “No”. E ha pure rilanciato la parola ecologista nel nome della futura Fed di sinistra. Tra i Comunisti Italiani c’è chi borbotta che “in realtà i Verdi, intesi come Pecoraro e Bonelli, pensano ancora al Pd, e che solo Paolo Cento vuole l’unità a sinistra”. Gli stati generali della Cosa Rossa sono previsti per la prima settimana di dicembre. E da giovedì prossimo gli “sherpa” dei vari partiti torneranno a incontrarsi. Proprio martedì 27 è prevista una riunione più politica con le delegazioni al completo. Al momento Prc e Sinistra Democratica scelgono di non intervenire, perché spiegano che “l’obiettivo è una sinistra che guardi anche a chi non è iscritto ai partiti, come le associazioni e i movimenti che saranno protagonisti all’assemblea generale della sinistra”.
    E al com’eravamo prima del muro di Berlino e alla mummia di Lenin rimane solo il Pdci di Diliberto.

    http://blog.panorama.it/italia/2007/...ola-comunista/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 May 2010
    Messaggi
    5,561
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma tutto quest'astio per Pecorini è dovuto esclusivamente al fatto che è della uno o c'è qualcosa che mi sono perso dato che sono dentro al partito soltanto da un anno?

  3. #3
    Utente comun-socialista
    Data Registrazione
    13 Jan 2008
    Località
    Grottaferrata(RM)
    Messaggi
    535
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    impossibile, vedrai che dopo le elezioni ce la mettono la falce e martello, se ne andrà via un 10-15% di dirigenti ma è inevitabile

  4. #4
    Vamos bien!
    Data Registrazione
    02 May 2005
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E' molto più della uno....

    Citazione Originariamente Scritto da Lavrentij Visualizza Messaggio
    Ma tutto quest'astio per Pecorini è dovuto esclusivamente al fatto che è della uno o c'è qualcosa che mi sono perso dato che sono dentro al partito soltanto da un anno?
    E' uno di quelli che se Bertinotti si converte all'islam, lui si mette il turbante, rappresenta insieme a Fratoianni, Boccadutri, De Palma etc. quei dirigenti che fanno carriera perchè hanno il bollino fedeltà, totalmente incompetenti. In Toscana poi hanno fatto un accordo con l'Unione con tre Cpf che non hanno manco votato..

  5. #5
    giovane idealista
    Data Registrazione
    22 Oct 2004
    Località
    Onesto è chi cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è chi cambia la verità per accordarla al proprio pensiero
    Messaggi
    2,926
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lavrentij Visualizza Messaggio
    (Panorama) Due vere e proprie istituzioni della sinistra, Fausto Bertinotti e il Manifesto, sono pronti a rinunciare alla falce e al martello e alla parola comunista.

    Il quotidiano, uno dei fogli storici della sinistra, va male. Le vendite calano e i redattori sono senza stipendio da mesi. E sottoscrizioni e abbonamenti non bastano più. E allora scende in campo uno degli storici fondatori, Valentino Parlato, che in un editoriale ha lanciato due segnali: uno contro lo spegnimento del giornale. Nel secondo, invece, si guarda ad una sorta di palingenesi dell’intera sinistra che potrebbe aprire il quotidiano ad un nuovo lettorato. E se la “Cosa Rossa” è pronta a rinunciare al simbolo della falce e martello, il Manifesto potrebbe cominciare col rinunciare alla dizione “quotidiano comunista” sopra la testata.
    E così “Fausto il rosso”, che in questi anni ha vestito piuttosto i panni di “Bertinotti il presidente”, in queste settimane ha più volte invitato a lla sintesi e all’unità: “Fuori dalla prospettiva unitaria” ha spiegato nei giorni scorsi “non c’è vita possibile per la sinistra”. Un Bertinotti che, citando un celebre fatto storico, è pronto ad un cambiamento simbolico, non indifferente, pur di unire tutta la sinistra: “Togliatti era comunista, ma è andato alle elezioni del 1948 con il simbolo di Garibaldi. Ognuno il suo simbolo lo tiene per sé, ma per mettere insieme la sinistra serve un simbolo che vada bene a tutti”.
    E così a furia di indiscrezioni, smentite, accuse, bozzetti lasciati filtrare alla stampa dall’uno e dall’altro partito della sinistra estrema, cresce l’attesa su nome e simbolo della futura federazione unitaria della sinistra.
    I problemi, quelli del teatrino della politica direbbe il Cavaliere, ruotano attorno a Verdi e al Pdci, che si scambiano accuse sempre meno unitarie. E se fino alla settimana scorsa la Fed di sinistra sembrava realtà, o quantomeno vicina al varo, in queste ore le tensioni sono aumentate proprio a causa della falce e del martello. Angelo Bonelli, capogruppo alla Camera dei Verdi era stato categorico: “No”. E ha pure rilanciato la parola ecologista nel nome della futura Fed di sinistra. Tra i Comunisti Italiani c’è chi borbotta che “in realtà i Verdi, intesi come Pecoraro e Bonelli, pensano ancora al Pd, e che solo Paolo Cento vuole l’unità a sinistra”. Gli stati generali della Cosa Rossa sono previsti per la prima settimana di dicembre. E da giovedì prossimo gli “sherpa” dei vari partiti torneranno a incontrarsi. Proprio martedì 27 è prevista una riunione più politica con le delegazioni al completo. Al momento Prc e Sinistra Democratica scelgono di non intervenire, perché spiegano che “l’obiettivo è una sinistra che guardi anche a chi non è iscritto ai partiti, come le associazioni e i movimenti che saranno protagonisti all’assemblea generale della sinistra”.
    E al com’eravamo prima del muro di Berlino e alla mummia di Lenin rimane solo il Pdci di Diliberto.

    http://blog.panorama.it/italia/2007/...ola-comunista/
    Notizia vecchiotta, almeno per quanto riguarda il Manifesto...se ne era parlato allora (e già non era la prima volta) ma non se n'è fatto nulla...

    Non so adesso come siano messi a livello finanziario, ma penso che tutto sommato levare la scritta "quotidiano comunista" non sposterebbe di molto la situazione.

    Il Manifesto per quanto mi riguarda è il miglior giornale in circolazione, quello che leggo con più piacere, quello che mi fa sorridere (spesso) o "piangere" (anche...metaforicamente, ma non troppo) fin dalla prima pagina...ogni volta che lo dispiego la mattina, dopo essermelo fatto passare dall'edicolante, non posso far altro che esclamare "Adoro questo giornale!"

    Spiace che sia in continua crisi finanziaria, a tal punto da mettere iin disucussione la dicitura "quotidiano comunista"

    ps: scusate il leggero OT, ma io davvero ADORO quel giornale!

  6. #6
    Cancellato
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    55,426
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pablyto_87 Visualizza Messaggio
    Notizia vecchiotta, almeno per quanto riguarda il Manifesto...se ne era parlato allora (e già non era la prima volta) ma non se n'è fatto nulla...

    Non so adesso come siano messi a livello finanziario, ma penso che tutto sommato levare la scritta "quotidiano comunista" non sposterebbe di molto la situazione.

    Il Manifesto per quanto mi riguarda è il miglior giornale in circolazione, quello che leggo con più piacere, quello che mi fa sorridere (spesso) o "piangere" (anche...metaforicamente, ma non troppo) fin dalla prima pagina...ogni volta che lo dispiego la mattina, dopo essermelo fatto passare dall'edicolante, non posso far altro che esclamare "Adoro questo giornale!"

    Spiace che sia in continua crisi finanziaria, a tal punto da mettere iin disucussione la dicitura "quotidiano comunista"

    ps: scusate il leggero OT, ma io davvero ADORO quel giornale!
    anche io.

    se chiudesse sarebbe una perdita ENORME per la sinistra e per l'italia tutta

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 May 2010
    Messaggi
    5,561
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PRC-Enna Visualizza Messaggio
    E' uno di quelli che se Bertinotti si converte all'islam, lui si mette il turbante, rappresenta insieme a Fratoianni, Boccadutri, De Palma etc. quei dirigenti che fanno carriera perchè hanno il bollino fedeltà, totalmente incompetenti. In Toscana poi hanno fatto un accordo con l'Unione con tre Cpf che non hanno manco votato..
    L'accordo con l'Unione è stato fatto nella speranza di ottenere qualcosa sul tema dell'acqua, ma credo si stia facendo dei passi indietro dato che il pd punta i piedi.

  8. #8
    Vamos bien!
    Data Registrazione
    02 May 2005
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    speriamo, la Toscana negli anni scorsi rappresentava l'empio virtuoso contro i DS più liberisti d'Italia..

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-01-09, 01:05
  2. Via la falce-e-martello
    Di oggettivista nel forum Destra Radicale
    Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 14-02-08, 14:32
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-10-07, 20:34
  4. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 10-05-06, 10:49
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31-03-06, 22:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226