Elezioni politiche 2006: Silvio B. vince con 25000 voti di scarto alla Camera. Al Senato ha meno seantori del centorsinistra ma avvengono gli immediati passaggi dell'Udeur e di Dini. Mastella Ministro della Giustizia del Berlusconi IV.
Il governo naviga a vista, ogni volta al Senato è un'ansia. Nemmeno il tentativo di cancellazioen dell'ICI va a buon fine data l'insurrezione dell'ANCI. Il governo fa poche riforme economiche e tiene le tasse basse. Il PIL non cresce e si attesta su dati sotto l'1%.
Nel frattempo nel centrosinistra, dopo lo shock per la sconfitta, vi è una profonda spaccatura tra Ds e Margherita da una parte e la sinistra radicale dall'altra, che si accusano vicendevolmente.
Il Partito Democratico nasce, composto da DS,Margherita e anche Sdi, Radicali e Italia dei valori e il 14 Ottobre 2007 viene eletto Veltroni.
A sinistra il processo aggregativo è altrettanto rapido e il 9 Marzo 2008 viene eletto Segretario del nuovo partito unico tra PRC, PDCI, VERDI e SD Nichi Vendola. Il nome del partito è Sinistra Arcobaleno, senza articoli.
Alle elezioni amministrative 2008, quindi, il centrosinistra corre ovunque con soli 2 simboli, ottenendo strepitosi risultati, con il PD attestato al 41%.
IL governo Berlusconi ha il fiato corto e lo stesso presidente, malato, non regge piu la situazione. Alla fine del 2008, all'inizio del dibattito sulla finanziaria e in seguito ad una tripla manifestazione, sindacale per i salari, del PD contro il governo e del movimento delle donne e GLBT per Diritti! DIritti! Diritti! il governo frana sotto il peso della contestazione sociale. Escono dalla maggioranza sia l'UDC che la Lega, ma concretamente entrambe hanno già un accordo con Letizia Moratti, che verrebbe così lanciata a Premier.
Nel 2009 si va dunque ad elezioni, con la medesima legge elettorale (il referendum ha fallito nel giugno 2008, dato il mancato sostegno ufficiale del PD).
Il Partito Democratico decide di correre da solo. La Sinistra Arcobaleno corre da sola. A destra UDC, Udeur, AN e FI, sotto il beneplacido dello stesso Berlusconi, ormai molto molto malato, formano la lista Partito del Popolo. La Lega si apparenta. Al di fuori di questi ci sono solo la sinistra estrema di ferrando, turigliatto e rizzo E la destra (non di storace, che è nel PdP).
Chi voteresti?
PD
PdP
Lega Nord
Sinistra Arcobaleno