User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 32
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Nov 2006
    Località
    Difendi, Conserva, Prega!
    Messaggi
    15,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mons.Bux: Lobbies contrarie alla Chiesa dietro le richieste del clero brasiliano.

    Il j'accuse di Monsignor Bux: "Lobbies contrarie alla Chiesa dietro alla richiesta del clero brasiliano di abolire il celibato per i sacerdoti"
    di Bruno Volpe
    CITTA' DEL VATICANO - Ha destato scalpore la lettera inviata da parte del clero e dell'episcopato brasiliano al Santo Padre Benedetto XVI per chiedere l'abolizione del celibato per i sacerdoti. Un'iniziativa senza precedenti, a dir poco clamorosa, che ha ottenuto, come comprensibile, vasta eco sui principali organi di informazione di tutto il mondo. Un'iniziativa assolutamente non condivisibile, che anche Monsignor Nicola Bux (già stretto collaboratore del Cardinale Joseph Ratzinger), teologo e consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede, boccia senza appello, adombrando la regia occulta di gruppi organizzati che remano contro la Chiesa cattolica dal suo stesso interno.
    Monsignor Bux, come giudica questa petizione?
    "Sarò sintetico: un inutile polverone".
    Chi vede dietro ai firmatari del documento?
    "Le solite lobbies, i salotti buoni di una certa parte della Chiesa latino-americana. Voi giornalisti rendereste un ottimo servizio al Papa investigando e accertando chi realmente ha ispirato e sostenuto quel documento sul celibato dei preti".
    Si parla, con insistenza, dei fautori della discussa 'Teologia della Liberazione'…
    "Mi sia consentito di ribadire solo l'esistenza di lobbies che non fanno e non vogliono il bene della Chiesa cattolica…".
    Intanto, crede che la richiesta del clero brasiliano quali risultati possa conseguire?
    "Nessuno, davvero nessuno. Consideri, ad esempio, giusto per citare gli atti più recenti adottati in materia, che il Sinodo sull'Eucaristia del 2005, dedicando un paragrafo specifico all'argomento, ha ribadito il Magistero della Chiesa confermando il celibato obbligatorio per i sacerdoti. E anche l'esortazione post-sinodale del Papa Benedetto XVI ha escluso categoricamente che dei preti possano prendere moglie".
    L'occasione sembra propizia per ricordare su quali basi teologiche si fonda il celibato sacerdotale.
    "Tanto per iniziare, Gesù era celibe: chi vuole seguirlo nel sacerdozio, quindi, gli deve essere fedele anche in questo. Poi, aggiungo, il celibato rende il sacerdote sicuramente molto più libero di esercitare doverosamente e con scrupolo il suo ministero. Ma lei se lo immagina un sacerdote con moglie e figli costretto ad avere a che fare con i problemi di una famiglia? Chi penserebbe alla Parrocchia? Per favore, siamo seri!".
    Qualcuno parla della solitudine del prete nella società attuale.
    "Non condivido questa tesi. Il sacerdote non è mai solo, perché se vive santamente, è sempre accanto a Gesù. Porto, a tal proposito, la mia esperienza personale: in 33 anni di sacerdozio non ho mai sofferto di solitudine, sia per la vicinanza di Dio, sia per i tanti impegni che comporta l'esercizio del mio ministero".
    Monsignor Bux, Lei conosce bene il Papa avendo lavorato con lui quando era Cardinale Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede: pensa che come si comporterà davanti alla petizione promossa dal clero e dall'episcopato brasiliano?
    "Sono convinto che il Santo Padre, ribadendo il Magistero ufficiale e tradizionale della Chiesa, non darà assolutamente seguito a quella che sicuramente considererà pure lui una bufala".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    VeNuS
    Ospite

    Predefinito

    L'occasione sembra propizia per ricordare su quali basi teologiche si fonda il celibato sacerdotale.
    "Tanto per iniziare, Gesù era celibe: chi vuole seguirlo nel sacerdozio, quindi, gli deve essere fedele anche in questo. Poi, aggiungo, il celibato rende il sacerdote sicuramente molto più libero di esercitare doverosamente e con scrupolo il suo ministero. Ma lei se lo immagina un sacerdote con moglie e figli costretto ad avere a che fare con i problemi di una famiglia? Chi penserebbe alla Parrocchia? Per favore, siamo seri!".



    Per un comune ragazzo come me, di tren'anni, senza troppi impegni onerosi, è difficile portare avanti nel migliore dei modi il mio impegno... figuriamoci per un parroco, con moglie e figli...

  3. #3
    Schliemann
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da VeNuS Visualizza Messaggio
    L'occasione sembra propizia per ricordare su quali basi teologiche si fonda il celibato sacerdotale.
    "Tanto per iniziare, Gesù era celibe: chi vuole seguirlo nel sacerdozio, quindi, gli deve essere fedele anche in questo. Poi, aggiungo, il celibato rende il sacerdote sicuramente molto più libero di esercitare doverosamente e con scrupolo il suo ministero. Ma lei se lo immagina un sacerdote con moglie e figli costretto ad avere a che fare con i problemi di una famiglia? Chi penserebbe alla Parrocchia? Per favore, siamo seri!".



    Per un comune ragazzo come me, di tren'anni, senza troppi impegni onerosi, è difficile portare avanti nel migliore dei modi il mio impegno... figuriamoci per un parroco, con moglie e figli...
    senti, dunque i greco cattolici non sono in comunione con Roma?
    e com'e' che possono celebrare?

    l'evocare poi, sterilmente, le lobbies mi fa pensare alla trita e ritrita paranoia di chi strillava contro la lobby "demo-pluto-giudaico-massonica"...

  4. #4
    Boschiano
    Data Registrazione
    12 Apr 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,992
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Merello Visualizza Messaggio
    Il j'accuse di Monsignor Bux: "Lobbies contrarie alla Chiesa dietro alla richiesta del clero brasiliano di abolire il celibato per i sacerdoti"
    Per prima cosa il celibato dei sacerdoti non si può "abolire": si tratta di una disposizione nata molto tardi nella storia della Chiesa e non è paragonabile ai voti che prendono i monaci. Sacerdoti sposati cattolici esistono già, non solo nello stranoto caso dei cattolici orientali, ma anche nel caso di sacerdoti anglicani convertiti al cattolicesimo. La promessa di celibato è solo del rito latino (insieme a quella dell'obbedienza al vescovo e di recitare la Liturgia delle Ore).
    Citazione Originariamente Scritto da Merello Visualizza Messaggio
    Ha destato scalpore la lettera inviata da parte del clero e dell'episcopato brasiliano al Santo Padre Benedetto XVI per chiedere l'abolizione del celibato per i sacerdoti. Un'iniziativa senza precedenti, a dir poco clamorosa, che ha ottenuto, come comprensibile, vasta eco sui principali organi di informazione di tutto il mondo.
    A parte il fatto che secondo me ha avuto pochissima eco, come si può pensare di fare una "petizione" su un tema così importante?
    Citazione Originariamente Scritto da Merello Visualizza Messaggio
    Nessuno, davvero nessuno. Consideri, ad esempio, giusto per citare gli atti più recenti adottati in materia, che il Sinodo sull'Eucaristia del 2005, dedicando un paragrafo specifico all'argomento, ha ribadito il Magistero della Chiesa confermando il celibato obbligatorio per i sacerdoti.
    Mi sembra un po' forzato dire che il celibato sacerdotale faccia parte del Magistero.
    Citazione Originariamente Scritto da Merello Visualizza Messaggio
    E anche l'esortazione post-sinodale del Papa Benedetto XVI ha escluso categoricamente che dei preti possano prendere moglie.
    Nessuno ha mai sostenuto che "i preti possano prendere moglie" ma bensì che sia possibile che una persona sposata possa essere ordinata presbitero com'è consuetuduine nelle Chiese orientali (ortodossa e cattolica). Invece l'episcopato è tradizionalmente celibatario, sebbene la Scrittura dica altrimenti (Tm 3,2-5; Tt 1,6).
    Citazione Originariamente Scritto da Merello Visualizza Messaggio
    Tanto per iniziare, Gesù era celibe: chi vuole seguirlo nel sacerdozio, quindi, gli deve essere fedele anche in questo.
    I vescovi e i preti sono i successori degli Apostoli, alcuni dei quali erano sicuramente sposati.
    Citazione Originariamente Scritto da Merello Visualizza Messaggio
    Poi, aggiungo, il celibato rende il sacerdote sicuramente molto più libero di esercitare doverosamente e con scrupolo il suo ministero. Ma lei se lo immagina un sacerdote con moglie e figli costretto ad avere a che fare con i problemi di una famiglia? Chi penserebbe alla Parrocchia?
    Questo è condivisibile, ma non c'entra nulla con la teologia.

  5. #5
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schliemann Visualizza Messaggio
    senti, dunque i greco cattolici non sono in comunione con Roma?
    e com'e' che possono celebrare?
    Loro non sono tenuti al celibato al momento dell'ordine, sono tenuti solo dopo. Le loro gerarchie sono deboli e secoli di abusi non li si cancella da subito. Lungi però dall'allentare la regola per i latini.
    UT UNUM SINT!

  6. #6
    Schliemann
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da catholikos Visualizza Messaggio
    Loro non sono tenuti al celibato al momento dell'ordine, sono tenuti solo dopo. Le loro gerarchie sono deboli e secoli di abusi non li si cancella da subito. Lungi però dall'allentare la regola per i latini.
    eludi la questione.
    credo che carnby aibbia esaurientemente spiegato e replicato.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pavia
    Messaggi
    28,964
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Carnby Visualizza Messaggio
    Per prima cosa il celibato dei sacerdoti non si può "abolire": si tratta di una disposizione nata molto tardi nella storia della Chiesa e non è paragonabile ai voti che prendono i monaci. Sacerdoti sposati cattolici esistono già, non solo nello stranoto caso dei cattolici orientali, ma anche nel caso di sacerdoti anglicani convertiti al cattolicesimo. La promessa di celibato è solo del rito latino (insieme a quella dell'obbedienza al vescovo e di recitare la Liturgia delle Ore).A parte il fatto che secondo me ha avuto pochissima eco, come si può pensare di fare una "petizione" su un tema così importante?Mi sembra un po' forzato dire che il celibato sacerdotale faccia parte del Magistero.Nessuno ha mai sostenuto che "i preti possano prendere moglie" ma bensì che sia possibile che una persona sposata possa essere ordinata presbitero com'è consuetuduine nelle Chiese orientali (ortodossa e cattolica). Invece l'episcopato è tradizionalmente celibatario, sebbene la Scrittura dica altrimenti (Tm 3,2-5; Tt 1,6).I vescovi e i preti sono i successori degli Apostoli, alcuni dei quali erano sicuramente sposati.Questo è condivisibile, ma non c'entra nulla con la teologia.
    Ma infatti io non ne farei tanto o solamente una questione teologica, ma di giustizia e opportunità.
    Non deve essere un dogma ma un fondamento teologico ci può essere, il fatto che il sacerdozio possa immaginarsi come un matrimonio, alternativo ad esso e non coincidente, un vero e proprio stile di vita, non un mestiere come un altro da affiancare alla vita privata.

    E poi una questione di opportunità, nel senso di un prete, per il suo particolarissimo ruolo pubblico, aperto a tutti, fratello, figlio, marito di tutti e non limitato da un'appartenenza privatistica in una famiglia.

    Non griderei all'eresia se venisse tolta questa disposizione, ma sono a favore che rimanga.
    Against all odds

  8. #8
    Boschiano
    Data Registrazione
    12 Apr 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,992
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iannis Visualizza Messaggio
    Ma infatti io non ne farei tanto o solamente una questione teologica, ma di giustizia e opportunità.

    Non deve essere un dogma ma un fondamento teologico ci può essere, il fatto che il sacerdozio possa immaginarsi come un matrimonio, alternativo ad esso e non coincidente, un vero e proprio stile di vita, non un mestiere come un altro da affiancare alla vita privata.
    Il fatto che siano esistiti e che esistano tuttora presbiteri sposati in comunione perfetta con la sede apostolica romana fa sì che il celibato ecclesiastico non possa essere considerato argomento di teologia, ma di semplice norma giuridica della Chiesa.
    Citazione Originariamente Scritto da iannis Visualizza Messaggio
    E poi una questione di opportunità, nel senso di un prete, per il suo particolarissimo ruolo pubblico, aperto a tutti, fratello, figlio, marito di tutti e non limitato da un'appartenenza privatistica in una famiglia.
    Certo, è quello che hanno detto anche i vescovi delle Chiese orientali; ma da qui a farne argomento di teologia ce ne corre.
    Citazione Originariamente Scritto da iannis Visualizza Messaggio
    Non griderei all'eresia se venisse tolta questa disposizione, ma sono a favore che rimanga.
    Certamente si tratterebbe di un cambiamento probabilmente più sconvolgente per i fedeli dell'introduzione della Messa in lingua corrente (si deve anche tener conto di questo, a mio parere), anche se perfettamente accettabile nel solco della Tradizione della Chiesa cattolica.

  9. #9
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schliemann Visualizza Messaggio
    eludi la questione.
    credo che carnby aibbia esaurientemente spiegato e replicato.
    Un pò si, per mancanza di tempo, quoto comunque Carnaby. Il fatto che comunque nella Chiesa orientale permettano ai sacerdoti di usare del matrimonio anche dopo l'ordinazione è un abuso alla regola radicatosi nei secoli e lungi dal rappresentare una positività. Comunque concepibile solo nell'ecclesiologia orientale che di pari passo si è sviluppata e che compensa con la molto richiesta figura dei monaci che seguono una regola ben più rigida dei sacerdoti diocesani latini in termini di preghiera e digiuno.

    Confondere le due ecclesiologie non piò portare a nulla di buono anzi... in epoca mass mediatica non si comprenderebbe un cedimento. Difatti, lungi dal comprenderne il significato, i vari documenti e richieste chiedono solo rozzamente "che i preti ed i vescovi si sposino" quando come e dove vogliono, al pari dei laici e sopratutto con chi vogliono.
    UT UNUM SINT!

  10. #10
    Juncker
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da catholikos Visualizza Messaggio
    Un pò si, per mancanza di tempo, quoto comunque Carnaby. Il fatto che comunque nella Chiesa orientale permettano ai sacerdoti di usare del matrimonio anche dopo l'ordinazione è un abuso alla regola radicatosi nei secoli e lungi dal rappresentare una positività. Comunque concepibile solo nell'ecclesiologia orientale che di pari passo si è sviluppata e che compensa con la molto richiesta figura dei monaci che seguono una regola ben più rigida dei sacerdoti diocesani latini in termini di preghiera e digiuno.

    Confondere le due ecclesiologie non piò portare a nulla di buono anzi... in epoca mass mediatica non si comprenderebbe un cedimento. Difatti, lungi dal comprenderne il significato, i vari documenti e richieste chiedono solo rozzamente "che i preti ed i vescovi si sposino" quando come e dove vogliono, al pari dei laici e sopratutto con chi vogliono.
    perche' abuso? rispetto a quale regola? istituita da chi? quando?

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-03-08, 01:05
  2. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 07-01-06, 23:57
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-05-05, 01:00
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-02-05, 18:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226