User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: manifesto dei liberali

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    22 Feb 2007
    Località
    e credo che da te non ci scappi neanche se sei Eddie Merckx
    Messaggi
    1,402
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito manifesto dei liberali

    Come per i socialisti ed i comunisti ci sono dei manifesti (libri) ne esiste anche uno dei liberali, ma non del partito.
    Grazie

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,775
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Su google ho trovato quello della fondazione dell'internazionale liberale:
    Noi liberali di 19 nazioni, riuniti ad Oxford in tempo di disordine, povertà, carestia e paura causati da due guerre mondiali;
    convinti che le attuali condizioni del mondo sono largamente dovute all'abbandono dei principi liberali;
    affermiamo la nostra fede con la dichiarazione che segue:
    I
    1. - L'uomo è innanzi tutto un essere dotato del potere di pensare e di agire liberamente e della capacità di distinguere il bene dal male.
    2. - Il rispetto per la persona umana e per la famiglia è la vera base della società.
    3. - Lo Stato è soltanto uno strumento della comunità: esso non deve assumere alcun potere che possa venire in conflitto con i diritti fondamentali dei cittadini e con le condizioni indispensabili per una vita responsabile e creativa, e precisamente:
    • la libertà individuale, garantita da un'amministrazione indipendente della legge e della giustizia;
    • la libertà di culto e la libertà di coscienza; la libertà di parola e di stampa;
    • la libertà di associarsi o non associarsi;
    • la libera scelta dell'occupazione;
    • la possibilità di una piena e varia educazione, secondo le capacità di ognuno e indipendentemente dalla nascita o dai mezzi;
    • il diritto di proprietà privata e il diritto di iniziativa individuale;
    • la libera scelta del consumatore e la possibilità di godere pienamente dei frutti della produttività del suolo e dell'industria dell'uomo;
    • la sicurezza dai rischi di malattia, disoccupazione, incapacità e vecchiaia;
    • l'eguaglianza dei diritti tra uomini e donne.
    4. - Questi diritti e queste condizioni possono essere assicurati solo da una vera democrazia. La vera democrazia è inseparabile dalla libertà politica ed è basata sul consenso cosciente, libero ed illuminato della maggioranza, espresso in un voto libero e segreto, con il dovuto rispetto per la libertà e per le opinioni delle minoranze.
    II
    1. - La soppressione della libertà economica conduce inevitabilmente alla scomparsa della libertà politica. Noi ci opponiamo a tale soppressione, tanto se è conseguenza della proprietà o del controllo statale quanto se risulta da monopoli, cartelli o trusts privati.
    Noi ammettiamo la proprietà di Stato solo per le imprese che vanno oltre le possibilità della iniziativa privata o là dove la concorrenza non ha più modo di operare.
    2.- Il benessere della comunità deve prevalere e deve essere salvaguardato contro l'abuso del potere da parte di interessi particolari.
    3.- Un miglioramento continuo nelle condizioni del lavoro, nell'abitazione e nell'ambiente di vita dei lavoratori è essenziale. I diritti, i doveri e gli interessi del lavoro e del capitale sono complementari; la consultazione e la collaborazione organizzata tra datori di lavoro e lavoratori è di vitale importanza per il buon andamento dell'attività produttiva.
    III
    Il servizio della comunità è il necessario complemento della libertà e ad ogni diritto corrisponde un dovere. Le libere istituzioni non possono funzionare efficacemente se ogni cittadino non ha un senso di responsabilità morale verso il suo prossimo e non prende parte attiva negli affari della comunità.
    IV
    La guerra può essere abolita, la pace del mondo e la prosperità economica possono essere ristabilite soltanto se tutte le nazioni si attengono alle seguenti condizioni:
    • la partecipazione leale a un'organizzazione mondiale di tutte le nazioni grandi e piccole, retta da principi uniformi di diritto e di equità, con il potere di imporre la stretta osservanza di tutte le obbligazioni internazionali liberamente contratte;
    • il rispetto per il diritto di ogni nazione di godere delle libertà umane essenziali;
    • il rispetto per la lingua, la religione, le leggi e i costumi delle minoranze nazionali;
    • il libero scambio delle idee, delle notizie, delle merci e dei servizi fra le nazioni, e la libertà di movimento all'interno di ogni Paese e fra Paese e Paese, senza gli ostacoli costituiti dalla censura, dalle barriere commerciali protezionistiche e dalle restrizioni sui cambi;
    • lo sviluppo delle aree arretrate del mondo con la collaborazione dei loro abitanti, nel loro vero interesse e nell'interesse del mondo intero.
    Facciamo appello a tutti gli uomini e a tutte le donne che accettano questi ideali e principi perché si uniscano a noi per ottenere la loro affermazione in tutto il mondo.
    Wadham College - Oxford
    aprile 1947





    Altrimenti ci sono diversi autori, il primo da studiare dire che è John Locke.

  3. #3
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Venom Visualizza Messaggio
    Su google ho trovato quello della fondazione dell'internazionale liberale:
    [/color][/size][/font][/i]




    Altrimenti ci sono diversi autori, il primo da studiare dire che è John Locke.
    E' un manifesto che infrange quasi completamente i Diritti Naturali, per cui non è un manifesto Liberale. Quando mai lo Stato non ha infranto il Diritto alla Proprietà??? Quando mai ha rispetato la Libertà dell'uomo? Quando mai un uomo ha potuto lavorare anche in campi moralmente inacetabili per la maggioranza morale di un paese senza dover essere bracato dalla polizia o senza essere vittima del racket tassarolo?


    La cosa più figa è questo punto:

    2.- Il benessere della comunità deve prevalere e deve essere salvaguardato contro l'abuso del potere da parte di interessi particolari.


    Chi si deve prendere la responsabilità di prendere a calci in culo chi attua abuso di potere nei confronti della comunità (sempre considerando che sta comunità sia qualcosa di concreto e non di astrato come io penso che sia)?????? Ovvero chi si deve prendere la responsabilità di prendere a pedate i politici che ogni giorno ci massacrano con abbusi di potere nei confronti della Vita, della Libertà, della Proprietà e della " Comunità"??????
    Non viene specificato? E che tipo di reazione dobbiamo avere se eventualmente dovessimo essere noi cittadini a doverci prendere tale responsabilità? Rivoluzione armata??? Secessione? Protesta composta e pacifica? Evasione fiscale? Disobedienza civile? Astensione dal voto? Disinteressa nei confronti della vita pubblica e politica? Sequestro dei politici? Elezione di un capo carismatico che cacci i tiranni?

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,775
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1- Liberalismo non è sinonimo di giusnaturalismo, quindi il diritto naturale è un altro problema.
    2- E' il manifesto dei liberali, non degli anarchici, se ti fa più felice consideralo il manifesto dei liberali non coerenti (compresi benedetto croce ed einaudi)

  5. #5
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Venom Visualizza Messaggio
    1- Liberalismo non è sinonimo di giusnaturalismo, quindi il diritto naturale è un altro problema.
    2- E' il manifesto dei liberali, non degli anarchici, se ti fa più felice consideralo il manifesto dei liberali non coerenti (compresi benedetto croce ed einaudi)
    John Locke ha sempre spiegato che è diritto del popolo rovesciare i governi che non rispettano il Diritto Naturale. Anche se Liberale non coerente ha sempre parlato di diritto di prendere a calci nel sedere chi infrange i diritti naturali. Einaudi era Liberale, non proprio coerente, come lo stesso Locke, ma era Liberale. Croce no.

 

 

Discussioni Simili

  1. liberali poco liberali
    Di FrancoAntonio nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 26-03-13, 21:58
  2. S.O.S. Liberali di PIR --> liberali di tutta PIR unitevi!
    Di Ronnie nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-05-10, 04:53
  3. Riformatori Liberali: i liberali ed i radicali liberisti nel Centro-Destra
    Di GionataPacor (POL) nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 03-01-08, 14:11
  4. Risposte: 149
    Ultimo Messaggio: 21-11-07, 14:57
  5. I liberali
    Di Red River nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-06-02, 13:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226