User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito Candidati PdL impresentabili (ma vanno bene anche gli altri, se ce ne fossero).

    m.d.c. ha aperto questa fondamentale discussione sul nazionale.

    http://www.politicaonline.net/forum/...=415030&page=7

    E' partito dai candidati della Lombardia.

    Vediamo di tenerla aggiornata con tutte le altre regioni. Non ne deve sfuggire neanche uno.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    GIAMPIERO CANTONI (n. 6 SENATO)

    Da ex presidente della BNL è stato inquisito e arrestato per corruzione e bancarotta fraudolenta. Ha patteggiato la pena per 2 anni ed ha dovuto risarcire 800 milioni di lire.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Gianpiero_Cantoni





    -------------------------------------------------------------------------

    MARCELLO DELL’UTRI (n.7 SENATO)

    False fatture e frode fiscale
    Condannato in Cassazione per false fatture e frode fiscale a due anni e tre mesi di reclusione (patteggiando la pena ed usufruendo dello sconto di pena pari ad un terzo) a Torino

    Tentata estorsione
    È stato condannato in primo grado a Milano a due anni di reclusione per tentata estorsione ai danni di Vincenzo Garraffa (imprenditore trapanese), con la complicità del boss Vincenzo Virga (trapanese anche lui). Il 15 maggio 2007 la terza corte d'appello di Milano conferma la condanna a due anni.[6].
    « (...). È significativo che Dell'Utri, anziché astenersi dal trattare con la mafia (come la sua autonomia decisionale dal proprietario ed il suo livello culturale avrebbero potuto consentirgli, sempre nell'indimostrata ipotesi che fosse stato lo stesso Berlusconi a chiederglielo), ha scelto, nella piena consapevolezza di tutte le possibili conseguenze, di mediare tra gli interessi di Cosa nostra e gli interessi imprenditoriali di Berlusconi (un industriale, come si è visto, disposto a pagare pur di stare tranquillo) »

    Concorso esterno in associazione mafiosa
    • Le indagini iniziano nel 1994 con le prime rivelazioni che confluiscono nel fascicolo 6031/94 della Procura di Palermo.
    • Il 9 maggio 1997 il gip di Palermo rinvia a giudizio Dell'Utri, e il processo inizia il 5 novembre dello stesso anno.
    • In data 11 dicembre 2004, il tribunale di Palermo ha condannato Marcello Dell'Utri a nove anni di reclusione con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Il senatore è stato anche condannato a due anni di libertà vigilata, oltre all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e il risarcimento dei danni (per un totale di 70.000 euro) alle parti civili, il Comune e la Provincia di Palermo.
    Nel testo che motiva la sentenza [7] si legge: « La pluralità dell'attività posta in essere da Dell'Utri, per la rilevanza causale espressa, ha costituito un concreto, volontario, consapevole, specifico e prezioso contributo al mantenimento, consolidamento e rafforzamento di Cosa nostra, alla quale è stata, tra l'altro offerta l'opportunità, sempre con la mediazione di Dell'Utri, di entrare in contatto con importanti ambienti dell'economia e della finanza, così agevolandola nel perseguimento dei suoi fini illeciti, sia meramente economici che politici. »

    Calunnia pluriaggravata
    Qui si registra una vittoria di Dell'Utri: imputato a Palermo per calunnia aggravata ai danni di alcuni pentiti, è stato successivamente assolto dopo che in primo grado era stato condannato a 9 anni. Secondo l'accusa avrebbe organizzato un complotto con dei falsi pentiti per screditare dei veri pentiti che accusavano lui ed altri imputati. Per questa accusa, il gip di Palermo dispose l'arresto (per un'azione, come giudicò poi il tribunale d'appello in via definitiva, mai avvenuta) di Dell'Utri nel 1999, ma il Parlamento lo bloccò[8].
    Il giudici della quinta sezione di Palermo hanno assolto Marcello Dell'Utri, «per non avere commesso il fatto» in base all'art. 530, secondo comma del codice di procedura penale, dall'accusa di calunnia aggravata, era stato accusato di aver organizzato una combine con alcuni pentiti, per screditare tre collaboratori di giustizia che lo accusavano nel processo per concorso esterno in associazione mafiosa.
    La Procura aveva chiesto una condanna di 7 anni.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Marcello_Dell'Utri






    -------------------------------------------------------------

    ROMANO COMINCIOLI (n. 9 SENATO)

    Compagno di scuola e poi manager e prestanome di Silvio Berlusconi, in contatto con Gaspare Gambino (imprenditore siciliano vicino al cosiddetto "cassiere romano di Cosa nostra" Pippo Calò), per i suoi rapporti con Cosa nostra e banda della Magliana venne imputato a Roma, poi assolto. Accusato poi di bancarotta fraudolenta, è stato latitante per alcune settimane. Infine imputato nel processo per le false fatture di Publitalia.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Romano_Comincioli







    -----------------------------------------------------------

    ANTONIO TOMASSINI (n. 12 SENATO)

    È stato condannato in via definitiva dalla Cassazione a 3 anni di carcerazione per falso.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Tomassini




    -------------------------------------------------------------


    SALVATORE SCIASCIA (n. 16 SENATO)

    Salvatore Sciascia, direttore centrale degli affari fiscali della Fininvest, venne condannato assieme a Paolo Berlusconi ed al dirigente del gruppo Alfredo Zuccotti per aver pagato una somma complessiva pari a 330 milioni delle vecchie lire ai militari della Guardia di Finanza per indurli a favorire la Fininvest in occasione di tre verifiche fiscali. Nello specifico i controlli erano state effettuati su tre società del gruppo: la Videotime, nel 1989, la Mondadori, nel 1991, e la Mediolanum, nel 1992.
    Sentenza passata in giudicato, condanna definitiva della Cassazione il 7 nonembre 2001
    Sciascia, che per questa vicenda era stato arrestato il 25 luglio del 1994, aveva ammesso da subito il pagamento della provvigione e, interrogato dall'allora pm Antonio Di Pietro, aveva spiegato che ad autorizzare l'esborso era stato Paolo Berlusconi, dal quale dipendeva. salvando così momentaneamente il grande capo.





    -------------------------------------------------------

    ALFREDO MESSINA (n. 18 SENATO)

    Vicepresidente Mediolanum (gruppo fininvest), indagato nella bancarotta HDC, referente fininvest nelle intercettazionei telefoniche con Deborah Bergamini e Luigi Crespi.
    http://www.dsmilano.eu/home/index.ph...ato_confalonie

    chiamato come testimone al processo Berlusconi-Mills, si avvale della facolta’ di non rispondere, perche’ indagato di reato connesso
    http://www.lastampa.it/redazione/cms...9147girata.asp

    …chissa’ perche’ e’ stato candidato??



    -------------------------------------------------


    ANTONIO DEL PENNINO (n. 22 SENATO)

    È stato condannato a: 2 mesi e 20 giorni (poi patteggiati) per finanziamento illecito ENIMONT e 1 anno 8 mesi e 20 giorni (poi patteggiati) per i finanziamenti illeciti alla metropolitana di Milano
    http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Del_Pennino





    ---------------------------------------------------

    FRANCESCO COLUCCI (CAMERA 1)

    Nel 1992 venne processato per voto di scambio, dopo il ritrovamento nel suo archivio informatico personale di migliaia di nomi accanto ai quali erano segnati i favori concessi (assunzioni nel settore pubblico, ricoveri d'ospedale, ecc.). Fu difeso dall'avvocato Domenico Contestabile (ora in Forza Italia) che definì la raccomandazione come non reato; nel dicembre 1994 venne condannato a 1 anno di reclusione per voto di scambio, per poi venire assolto in Cassazione.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Colucci





    ----------------------------------------------------------


    MASSIMO MARIA BERRUTI (CAMERA 2)

    è stato inizialmente per un periodo capitano della Guardia di Finanza, nel nucleo speciale di polizia valutaria, incarico poi lasciato, dopo il 1985, anno in cui fu arrestato e indagato all'interno di una storia di tangenti ("scandalo Icomec") ma che alla fine lo vide solo momentaneamente assolto, lavorando prima come commercialista, in seguito come consulente nella Fininvest di Silvio Berlusconi, dove si occupò di società estere e del Milan
    Per il lavoro svolto nel gruppo finanziario nel 1994 subì un arresto, relativamente all'inchiesta sulle tangenti alla Guardia di Finanza, venne accusato di favoreggiamento, di aver tentato di depistare le indagini, cercando di non far parlare i finanzieri arrestati sul caso riguardante la Fininvest. Dal processo ne uscì con inflitta una condanna a 10 mesi in primo grado, successivamente ridotta e venendo quindi ad una condanna definitiva di 8 mesi di carcere per favoreggiamento
    http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Maria_Berruti




    --------------------------------------------------------------------------

    RENATO FARINA (CAMERA 2)

    La magistratura ha indagato sui rapporti da lui avuti con alcuni membri del Sismi (i servizi segreti militari).
    Farina ha confermato di fare parte del Sismi dal 1999.
    Il 2 ottobre 2006 l'ordine dei giornalisti lombardo lo sospende per un anno per aver pubblicato notizie false in cambio di denaro dal Sismi[6].
    Nel dicembre 2006 il sostituto procuratore di Milano, Armando Spataro, ne chiede il rinvio a giudizio assieme ad altre 34 persone, nell'ambito dell'inchiesta sul rapimento dell'ex imam di Milano, Abu Omar. Trentadue di esse sono accusate di concorso nel sequestro. Renato Farina (accusato di aver organizzato una falsa intervista con i magistrati con il solo scopo di raccogliere informazioni sull'indagine) e i funzionari del Sismi, Pio Pompa e Luciano Seno, devono rispondere invece di favoreggiamento[9].
    Nel febbraio 2007 ha patteggiato la pena ed è stato condannato a sei mesi di reclusione. La pena è stata immediatamente commutata in una multa di 6.800 euro.
    Farina ha riconosciuto le accuse di favoreggiamento mosse a suo carico e, nel corso degli interrogatori, ha ammesso di essere stato pagato ripetutamente dal SISMI per le sue attività e di aver ricevuto pressioni da Pollari e Pompa per reperire informazioni sulle indagini in corso sul sequestro di Abu Omar.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Renato_Farina

  3. #3
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    anche in sud america i candidati del pdl non scherzano


    Il Pd: in Sudamerica Berlusconi candida un finanziere vicino alla dittatura

    «Il Popolo della libertà ha riservato agli elettori del Sudamerica una incredibile sorpresa: la lista per il Senato è guidata da Esteban Juan Caselli, detto Cacho, un personaggio perfettamente sconosciuto negli ambienti della comunità italiana, anche d'Argentina, ma legato all’ex dittatura militare e accusato di legami con gruppi mafiosi e trafficanti di armi dall'ex ministro dell'economia Domingo Cavallo».

    A denunciarlo è Luciano Neri, del Coordinamento Nazionale del PD per gli italiani nel mondo. «Caselli - osserva Neri - che con la contrarietà della Chiesa cattolica Argentina fu nominato ambasciatore in Vaticano durante il governo di Carlos Menem, è stato protagonista di una impressionante carriera finanziaria che lo ha portato in poco tempo dal niente a controllare un ingente patrimonio finanziario e a condizionare la politica del governo argentino.

    Intervistato dal quotidiano argentino Critica, Cacho Caselli ha sostenuto di aver ricevuto l'offerta della candidatura al Senato «da Silvio Berlusconi in persona».

    Rivelazione quanto meno inquietante da parte di un personaggio così scomodo e influente. Funzionario vicino ai generali Viola e Bignone durante la dittatura militare, il capolista del Pdl avrebbe ricevuto una cospicua eredità che gli avrebbe lasciato un ufficiale dell'aviazione militare, Miguel Cardalda, di cui era autista.

    Ma «il più implacabile fustigatore di Caselli - sostiene Neri - è l'ex ministro dell'economia argentino Domingo Cavallo, il quale ha esplicitamente incluso l'aspirante senatore italiano in una “mafia” legata ad Alfredo Yabran, personaggio collegato tra l'altro all'uccisione di Josè Luis Cabezas, fotografo del settimanale politico argentino Noticias. Il ministro Cavallo ha ripetutamente e pubblicamente accusato Caselli di essere coinvolto anche nel traffico illegale di armi tra Argentina, Croazia ed Ecuador, in un traffico d'oro e di essere coinvolto nella rete di protezione dei colpevoli dell'attentato antiebraico alla Amia (Associazione di mutua assistenza Israelo argentina ) che causò a Buenos Aires una ottantina di morti e centinaia di feriti il 18 luglio 1994».

    http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=73716

  4. #4
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Impresentabili/2: Sciascia, l'uomo delle tangenti Fininvest



    Tra nani e ballerine, salta fuori anche il tangentista reo confesso (con tanto di condanna passata in giudicato). Salvatore Sciascia, l'ex dirigente Fininvest che pagò per ben tre volte delle mazzette alla Guardia di finanza per conto dell'azienda, è stato ricompensato con una bella candidatura al Senato nelle liste del Pdl, adesso che i tempi sono maturi. Una candidatura in Lombardia, che tranne sorprese dell'ultimo minuto dovrebbe garantire a Sciascia un bel seggio nel ramo nobile del parlamento.
    Come è noto Silvio Berlusconi non dimentica gli amici ed anche in questo caso ha mantenuto le promesse. Del resto è passato qualche anno dalla sentenza di condanna emessa dalla Corte di cassazione (7 novembre 2001) e la memoria non è proprio il pezzo forte degli elettori del Belpaese.
    Salvatore Sciascia, direttore centrale degli affari fiscali della Fininvest, venne condannato assieme a Paolo Berlusconi ed al dirigente del gruppo Alfredo Zuccotti per aver pagato una somma complessiva pari a 330 milioni delle vecchie lire ai militari della Guardia di Finanza per indurli a favorire la Fininvest in occasione di tre verifiche fiscali. Nello specifico i controlli erano state effettuati su tre società del gruppo: la Videotime, nel 1989, la Mondadori, nel 1991, e la Mediolanum, nel 1992.
    Sciascia, che per questa vicenda era stato arrestato il 25 luglio del 1994, aveva ammesso da subito il pagamento della provvigione e, interrogato dall'allora pm Antonio Di Pietro, aveva spiegato che ad autorizzare l'esborso era stato Paolo Berlusconi, dal quale dipendeva. salvando così momentaneamente il grande capo. Poi però inguaiato dalle dichiarazioni del fratello: Berlusconi junior dovette ammettere come in Fininvest nulla si muovesse senza l'autorizzazione di Silvio.
    Sciascia comunque, in attesa di essere richiamato in prima linea ed uscire dal suo periodo "dormiente", era rimasto per così dire in famiglia, essendo socio di Michela Vittoria Brambilla nella Vittoria Media Partners Srl, editrice del "Giornale delle Libertà". Un'attesa lunga e discreta, conclusa sette anni dopo l'ultima sentenza di condanna emessa dalla Cassazione.
    Così, ripensando a questa brutta storia che vede tra i suoi protagonisti anche l'ex ufficiale della Guardia di finanza Massimo Maria Berruti, arrestato e poi condannato con sentenza passata in giudicato per aver fatto pressioni su un comandante della Gdf in modo da indurlo a negare il pagamento della tangente Mondadori, fa un po' impressione trovare nella stessa lista e nella stessa circoscrizione di Sciascia il presidente dell'associazione dei magistrati tributari, Giacomo Caliendo. A lui però la cosa sembrerà del tutto naturale ed il problema forse sta proprio lì.


    Pubblicato il: 11.03.08
    Modificato il: 11.03.08 alle ore 8.17
    www.unita.it

  5. #5
    Revolucion
    Data Registrazione
    16 Nov 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    763
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non sapevo che avessero avuto il coraggio di candidare "Betulla" Renato Farina...

    E' tragicomico, veramente.

  6. #6
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Le liste pulite, secondo Travaglio

    http://www.youtube.com/watch?v=GQko8XIWLAg

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,552
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    e a quanto pare, el senador pallaro,indipendente che sarà vicino al cdx a sto giro(si va sul carro del vincitore) candida Stefano Andrini e Adriano Bonaspetti....il primo è indagato per frode, il secondo inizia la carriera politica in autonomia operaia, viene cacciato "per eccessiva violenza e ambiguità", diventa un naziskin(e quindi via alla caccia ai "negri" e alle "zecche"), viene condannato a 4anni e mezzo per aver sprangato 2 ragazzi fuori da un cinema, entra nel Movimento Politico di Boccacci, quindi in Alternativa nazionalpopolare...quindi sparisce x un pò e ricompare nel 2000 al fianco di tremaglia...
    insomma un mezzo ladro e un altro neofascio

  8. #8
    Forumista junior
    Data Registrazione
    26 Jan 2007
    Messaggi
    87
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cos'è tutto questo rispetto per la giustizia borghese?

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,552
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da miro- Visualizza Messaggio
    Cos'è tutto questo rispetto per la giustizia borghese?
    eh......?

  10. #10
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da miro- Visualizza Messaggio
    Cos'è tutto questo rispetto per la giustizia borghese?

    Forse perchè sono anche io un borghese, non essendo nè un contadino, nè un operaio alle presse, nè tantomeno un asceta delle steppe asiatiche?

    Vorrei proprio sapere chi NON è borghese in questo forum (domanda perfida, dato che chi usa un forum ha certamente un pc, strumento borghese, ed una connessione ad internet, altro strumento borghese, e molto probabilmente Windows come sistema operativo, borghese per antonomasia).


    Forza, sentiamo un po' che son curioso.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Oro alla Patria (vanno bene anche dollari o yen)
    Di ervesto nel forum Padania!
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 16-08-08, 16:21
  2. Candidati impresentabili...
    Di Notaio nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 17-03-06, 23:46
  3. Candidati impresentabili...
    Di Notaio nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-03-06, 19:46
  4. Riccardo Pacifici: candidati impresentabili
    Di Dragonball (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 22-02-06, 12:10
  5. Tilgher e Fiore: altri sono impresentabili
    Di MrMistero nel forum Destra Radicale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 16-02-06, 18:30

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226