User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La candidatura di Emanuele Filiberto, ennesima prova della sua impreparazione

    Fermo restando le posizioni aostane e mai rinnegate di questo forum, trovo interessante commentare la notizia della candidatura di Emanuele Filiberto alle prossime elezioni del 13 e 14 aprile.
    Noi monarchici aostani non lo consideriamo erede al trono, dunque lo riteniamo libero di fare ciò che più gli piace, ma cosa penseranno adesso di lui i suoi sostenitori? Candidandosi, ossia scegliendo di buttarsi nella cloaca repubblicana della politica, Emanuele Filiberto ha compiuto una scelta del tutto incompatibile con una sua qualsiasi pretesa al trono d'Italia. Viene infatti a mancare la base d'imparzialità che costituisce l'essenziale fondamento della posizione super partes di un Re. Molti prìncipi e re, nel corso della storia, giocando col fuoco della politica si sono bruciati in maniera irrimediabile: adesso che Emanuele Filiberto si è messo fuori gioco da solo, a chi guarderanno i monarchici vittoriani?
    Inoltre a Montecitorio Emanuele Filiberto verrebbe letteralmente massacrato dalla Sinistra, sia come parlamentare che come Savoia, aggiungendo ulteriore ridicolo a quello che già copre, purtroppo, Casa Savoia. Inutile ricordare che tale ridicolo rischia di ricadere, per omonimia, anche sul Principe Amedeo e su Aimone, che sono Savoia anche loro.
    A che pro questa inevitabile Caporetto di Emanuele Filiberto?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tratto dal sito del Movimento Monarchico Italiano. I commenti tra parentesi sono miei.


    Interrogato sulla notizia della candidatura elettorale del principe Emanuele Filiberto di Savoia nella circoscrizione “Europa” il Segretario Nazionale del Movimento Monarchico Italiano Alberto Claut ha rilasciato la seguente dichiarazione.

    “Il Principe è oggi un cittadino italiano che, dopo trent’anni di esilio, ingiustificato nei suoi confronti, gode finalmente dei diritti elettorali garantiti in questo paese anche ai peggiori faccendieri e criminali.
    Anzi no, perchè per Emanuele Filiberto di Savoia sono ancora in vigore delle norme restrittive anacronistiche; pensate al fatto che lo Stato potrebbe sottrargli ancora quei beni immobili che oggi andrebbe ad acquistare a proprio nome.
    Come cittadino, uguale a tutti gli altri, ha quindi il diritto di candidarsi per essere, come lui sostiene, utile al proprio paese (peccato solo che l'erede di una Casa Reale, per essere tale, non deve aver a che fare con la politica. E' la prima e più elementare nozione, l'imparzialità, che viene insegnata a chi eredita o pretende troni).
    Non ha chiesto aiuti alle Associazioni Monarchiche Italiane ne, mi risulta, ai monarchici in generale (forse perché gli aiuti gli sarebbero stati negati?).

    Nell’affrontare questa prova elettorale si presenta solo, con le sue forze e qualche amico (immaginavo).
    Ammiro il suo coraggio e la caparbietà (incoscienza, meglio) con cui porta avanti questo suo personale progetto.
    Non mi è dato sapere se ci riuscirà (indovina), ma comunque sono certo che Emanuele Filiberto, nel Parlamento Italiano, ci potrà stare meglio di tanti altri che hanno mercanteggiato il proprio seggio foraggiando le segreterie dei partiti.
    Auguri Principe e avanti Savoia (l'importante è crederci...)!


    http://www.monarchici.org/index.php?...d=416&Itemid=1

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Jul 2006
    Località
    Varese
    Messaggi
    330
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non credo che i suoi fan si straccino le vesti per questa scelta, tanne i pochi che hanno interessi negli altri partiti.
    Quelli che definisci "suoi sotenitori" non possono che approvare tutto quello che fa a scatola chiusa, anche lo schierarsi e il mettersi a fare politica (ahahhahahaha).
    Se così non fosse e se fossero talmente ortodossi da pretendere una sua posizone "super partes" (come quella di Re Umberto e dei Suoi legittimi successori Amedeo ed Aimone) vorrebbe dire che sarebbero osservanti delle tradizioni monarchiche e perciò non potrebbero essere supporter di EF.
    Una cosa esclude l'altra.
    Il candidarsi all'estero si spiega con il fatto che, essendo di gran lunga sputtanato in Italia, cerca di raccogliere voti nelle realtà dove si è meno esposto.
    Perché scendere in campo politico? Ma dove lo trovate un altro lavoro così ben remunerato?
    Un conto è fare come RE Simeone che aveva un progetto di risanamento dello stato, si è messo completamente in gioco ed è diventato premier. A monte c'era davvero un obiettivo: il bene della Bulgaria.
    La candidatura in oggetto è un evidente sistemazione ad personam che non porta ad altro se non al culto del divo hollywoodiano EF.
    Stiamo a vedere.
    Ormai nel nostro Parlamento ci sono entrati persone del rango di Caruso... Più in basso non si può scendere.

  4. #4
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Emanuele Filiberto di Savoia. Pesanti ombre su due dei suoi principali collaboratori politici.
    Grane reali

    Enrico Giuliano, coordinatore estero del partito del principe, è sulla lista nera degli italiani con il conto in Liechtenstein ed è sotto inchiesta per truffa – Altro caso, visto che il numero due della lista, Barresi, fu coinvolto in Vallettopoli – Ma l'erede sabaudo si esalta: "Tra 20 anni guiderò l'Italia" – La moglie, intanto, fa scandalo per fiction.



    di Elisa Messina


    Ci dispiace, il principino penserà che Novella ce l'ha con lui. Ma il fatto è che Emanuele Filiberto ha proprio l'abitudine di circondarsi di compagnie... discutibili. Dopo il caso di Mariano Turrisi, ex vicepresidente del suo movimento Valori e Futuro arrestato per associazione mafiosa, ecco che dal suo staff di collaboratori spunta un altro nome con molti scheletri nell'armadio: Enrico Giuliano, o, se il diretto interessato preferisce, marchese "Enrico Maria Giuliano di Sant'Andrea" (titolo non riconosciuto dagli esperti di araldica), coordinatore per l'estero del movimento, e, quindi, attivo organizzatore della campagna elettorale del principe, che è candidato alla Camera dei Deputati con la sua lista di Valori e Futuro nella circoscrizione Europa degli italiani residenti all'estero. Chi è costui? La storia è lunga. Giuliano, con il socio Gian Andrea Tavecchia, è finito nell'elenco degli italiani con i soldi in Liechtenstein pubblicato la settimana scorsa su tutti i quotidiani: un conto di oltre 5 milioni di euro che ha come causale il Partito degli italiani nel mondo. Più o meno la stessa somma, euro più euro meno, che la Corte dei Conti rivuole indietro da Giuliano: infatti, come amministratore delegato della One Comm, società con sede a Milano, aveva ottenuto, tra il '99 ed il 2000, finanziamenti pari circa a 11 miliardi di vecchie lire dallo Stato, o meglio, dalla Società Progetto Italia (ora Sviluppo Italia) per realizzare una fabbrica che avrebbe dovuto produrre telefonini d'avanguardia a Piombino, in provincia di Livorno. Un grosso bluff, anzi, una vera truffa, secondo le accuse degli inquirenti, ai danni dello Stato, del Comune di Piombino e dei lavoratori. Per queste vicende Giuliano è ancora sotto processo a Roma e Firenze. Delle sue promesse imprenditoriali restano capannoni vuoti e qualche cassa di telefonini "Dante", nati già obsoleti e inutilizzabili. Inseguiti da accuse di bancarotta e contrabbando, Giuliano e Tavecchia (che ha già alle spalle una condanna passata in giudicato per bancarotta fraudolenta) riparano a Lugano e sistemano i soldi a Vaduz.


    CLONE ELETTORALE

    Giuliano, in Svizzera, si dedica a nuovi business ed alla politica: il suo nome risulta prima come presidente di Azzurri nel mondo, associazione di Forza Italia all'estero, poi, dopo liti con gli altri azzurri, come fondatore del Partito per gli Italiani nel Mondo per le politiche del 2006. Nonostante l'assonanza di nome con il movimento fondato dal senatore Sergio De Gregorio (Italiani nel Mondo) che sarà eletto, il Partito di Giuliano non conquista alcun seggio. Quest'anno ci riprova assistendo, nella stessa circoscrizione, Emanuele Filiberto di Savoia. Uno dei "suoi" candidati del 2006, Andrea Mazzoleni, risulta infatti anche nella lista del principe. Dopo tutto, raccogliere fondi è la specialità di Giuliano. Che, assieme al Savoia, in questo periodo, gira i cantoni in cerca di consensi: a Bellinzona, però, è andata male: gli operai delle Officine in sciopero da settimane hanno fischiato il principe, costringendolo alla ritirata. La speranza, oltre a quella di essere eletto, è, ovviamente, anche quella di beneficiare dei rimborsi pubblici se Valori e Futuro dovesse superare la soglia dell'1%.


    NOBILTÀ IN VENDITA

    La vicinanza con i membri di una Famiglia Reale ha stimolato in Giuliano un nuovo interesse con risvolti di business: il suo nome risulta infatti tra i responsabili dell'Istituto Superiore di Diritto Nobiliare, con sede a Lugano, che si occupa di ricerche araldiche. Gli stessi associati risultano, poi, anche tra i titolari di uno studio nobiliare di giustizia arbitrale italiano che ricerca e assegna titoli su commissione. Titoli controversi e sulla cui "liceità" ci sarebbero vertenze in corso. Insomma, c'è da credere ad Emanuele Filiberto quando, nel discorso agli elettori, dice: "Forte della mia esperienza internazionale, maturata grazie anche ai rapporti che intrattiene la mia Famiglia, ho deciso di dotare il mio movimento di un apposito programma che tuteli gli italiani all'estero"? Quei "rapporti", infatti, lo hanno portato prima da Mariano Turrisi, e poi da Enrico Giuliano. E non dimentichiamo il faccendiere Achille de Luca, che Emanuele Filiberto stesso aveva presentato a suo padre e che, nel giugno 2006, finì in manette con Vittorio. Circa il candidato numero due della lista del principe, Lucio Barresi, abbiamo già riportato alcune notizie la settimana scorsa: quando era responsabile delle pubbliche relazioni del Casino di Campione finì nelle imbarazzanti intercettazioni di Vallettopoli, mentre parlava al telefono con Lele Mora riguardo ad un commercio di foto del calciatore Adriano. Lo stesso Barresi era stato, anni fa, anche ex fidanzato della show-girl Antonella Elia. Eppure niente scalfisce la sicurezza di Filiberto, che, al quotidiano svizzero Le Matin, ha dichiarato: "In 15 o 20 anni, Valori e Futuro forse sarà la più grande forza politica del Paese. Allora io mi candiderò a guidare l'Italia e a fare ciò che non si è fatto in così tanto tempo". Delirio di onnipotenza?


    LIBERTINA PER FICTION

    Si tiene alla larga, invece, dalla campagna elettorale la moglie di Filiberto Clotilde Courau. In questi giorni, lei "dà scandalo" in Francia. Solo artisticamente, però: nella fiction in onda su France 2, tratta da una novella di Guy de Maupassant, interpreta una libertina che incontrava i suoi amanti sempre in una stanza, la Chambre 11. Nell'intervista rilasciata al settimanale francese Point de Vue si affretta a dire che ama suo marito e l'Italia. Ma quanto alla fedeltà, ha precisato: "Io non credo nella possessività ma in una relazione libera". Saggia, con un marito a spasso per l'Europa come il suo... O è un modo per iniziare a prendere le distanze?




  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Jul 2006
    Località
    Varese
    Messaggi
    330
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma che sorpresa!!!!!!!
    Non avrei mai immaginato che Filiberto avesse ancora a che fare con gente ricca di... guai giudiziari! Ahhahahahah...
    Sono proprio curioso di vedere se riesce a tirare sù qualche voto.... Certo, i presupposti non sono dei migliori.
    E la consorte....

  6. #6
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vien quasi da complimentarsi con Emanuele Filiberto, ci vuole una certa abilità a scovarli: collaboratori così ridicoli soltanto lui li trova.

    [spoiler=Clicca per farti due risate][/spoiler]

 

 

Discussioni Simili

  1. Emanuele Filiberto
    Di Cipriano nel forum Monarchia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 09-02-12, 23:13
  2. 90 - Sar Emanuele Filiberto E La Monarchia
    Di Zarskoeselo nel forum Monarchia
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 02-07-07, 10:52
  3. Emanuele Filiberto
    Di AIACE TELAMONIO nel forum Piemonte
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-04-07, 12:19
  4. 90 - Intervista A Sar Emanuele Filiberto
    Di roberto m nel forum Monarchia
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 03-04-06, 11:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225