User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    3,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Grillo attacca ancora la Lega, stavolta sulle scalate bancarie: si scopre che...

    Dal blog di Beppe Grillo:

    Il giornalista Ferruccio Sansa mi ricorda che i furbetti del quartierino, già graziati dall'indulto del ceppalonico errante, saranno premiati con l'ingresso trionfale in Parlamento. Clementina Forleo è sotto processo, i suoi genitori sono morti in un incidente stradale misterioso dopo aver ricevuto delle minacce. Clementina al rogo. Gli imputati dell'inchiesta Antonveneta e i loro fiancheggiatori ai Club Med di Camera e Senato con 25.000 euro al mese e benefit. Leggete la lettera di Ferruccio a stomaco vuoto. Per non vomitare sulla moquette.


    "Caro Beppe,
    i partiti hanno presentato le loro liste per le prossime elezioni. Qualcuno può ritenersi soddisfatto: i furbetti del quartierino. Non bastava infatti che il Parlamento avesse votato l’indulto che offre l’impunità a quasi tutti i protagonisti dello scandalo Antonveneta. Nel silenzio generale, centro, centrosinistra e centrodestra hanno candidato tutti i politici comparsi nelle intercettazioni e negli atti dell’inchiesta Antonveneta. Eccoli: Nicola Latorre (Pd), Luigi Grillo (Pdl), Aldo Brancher (Pdl), Roberto Calderoli (Lega) e Ivo Tarolli dell’Udc (per non parlare dei big che fanno da comparsa nelle intercettazioni e nelle deposizioni dei testimoni, cioè Massimo D’Alema, Piero Fassino, Giancarlo Giorgetti, ecc…).
    Molti si saranno già dimenticati chi sono. Ma forse bisognerebbe rinfrescarsi un poco la memoria andando a rileggere le intercettazioni di quella ingloriosa estate 2005.
    Nicola Latorre fedelissimo di Massimo D’Alema, compare spesso nei brogliacci degli investigatori. In pratica il suo compito è quello di portaborse, o meglio, di portacellulare del leader diessino. Ricucci e Consorte chiamano e Latorre ascolta, chiede istruzioni, passa la cornetta a D’Alema. Sentiamolo.
    Il 18 luglio 2005, nel momento clou delle scalate poi finite in Procura, Latorre parla con Ricucci che si presenta: “Ecco il compagno Ricucci all'appello. Ormai stamattina a Consorte gliel'ho detto, datemi una tessera, non ce la faccio più”.
    Latorre: “Ormai sei diventato un pericoloso sovversivo rosso”.
    Ricucci: "Ho preso da Unipol, io. Tutto a posto, abbiamo fatto tutte le operazioni con Unipol”.
    Il 6 luglio 2005 Latorre parla con Giovanni Consorte. L’ex numero uno di Unipol (indagato per aggiotaggio informativo e manipolativo) è preoccupato che Caltagirone e gli altri contropattisti che detengono una parte del patrimonio Bnl gli tirino un pacco. Ma Latorre lo consola.
    Consorte: Caltagirone e i suoi “si sono defilati e vogliono vendere”
    Latorre: “Sì”
    Consorte: “Allora ci sono due problemi. Il primo è il prezzo ma lì non c'è discussione: noi gli abbiamo offerto due euro e sessanta, prendere o lasciare. E naturalmente due euro e sei è... non è trattabile perché... eh... noi stamattina siamo stati in Isvap, in Banca d'Italia, dove bisogna dare una mano a Frasca, Nicò, perché lo stanno crocefiggendo per colpa di quel maiale del Governatore. Perché Frasca è un compagno eh! Eh, un uomo distrutto eh! Va beh. E comunque è una cosa che voglio parlare con te e Massimo a parte”.
    Frasca, per chi lo avesse dimenticato, era responsabile della Vigilanza della Banca d’Italia e fu indagato dalla Procura di Roma per abuso d’ufficio.
    Latorre e Consorte parlano dei dettagli dell'accordo, poi Consorte conclude.
    Consorte: “Quindi se questi accettano una dilazione temporale, diciamo, tra virgolette la partita è chiusa. Se non accettano vuol dire che hanno, cosa di cui ho gli elementi, trattato con gli spagnoli per rilanciare della loro. Questa è la situazione. Quindi io domani ho l'incontro con loro alle sei, alle otto ti chiamo e ti dico come va a finire”.
    Latorre: “Ma che deve fare una telefonata Massimo a...l'ingegnere?”.
    Consorte: “Eh guarda io c'ho riflettuto, per quello t'ho chiamato. E... mi devi dare tempo Nicola fino a domani pomeriggio alle tre e la motivazione è questa: se io con i miei interlocutori chiudo...”
    Latorre: “E' meglio che se ne va”.
    Consorte: “No, no. E' meglio che Massimo fa una telefonata”.
    Il 14 luglio 2005 ecco la famosa telefonata tra D’Alema e Consorte.
    D’Alema: “Io poi ti devo dire una cosa...ah... se tu trovi un secondo...direttamente”.
    Consorte: “Tu domenica sei a Roma? O mi devi parlare prima?”.
    D’Alema: “Beh... volevo dirti... delle prudenze che devi avere. Forse...”.
    Consorte: “Uhm”.
    D’Alema: “Forse ti è arrivata la voce, diciamo. Devo farti una un elenco delle prudenze che devi avere… Sì delle comunicazioni”.
    Chissà che cosa voleva dire D’Alema con queste frasi. Forse intendeva dire di prestare maggiore attenzione a come veniva comunicata al pubblico l’operazione finanziaria Unipol-Bnl. Legittimo. Ma gli inquirenti hanno il dubbio che volesse consigliare a Consorte di prestare attenzione a eventuali intercettazioni telefoniche. Non si saprà mai. Convinti Caltagirone e amici a vendere a Unipol, c’è da convincere Vito Bonsignore (europarlamentare Udc oggi passato con il Pdl di Berlusconi).
    D’Alema: «Ho parlato con Bonsignore, che dice che cosa fare, uscire o restare un anno? Se vi serve, resta... Evidentemente è interessato a latere in un tavolo politico...».
    Consorte: «Chiaro, nessuno fa niente per niente».
    Il Pd ha deciso di candidare Latorre, D’Alema e Piero Fassino. Nessuno dei tre è indagato. L’onore è salvo?
    Certo, il Popolo della Libertà se la passa molto peggio. I suoi candidati sono anche stati indagati. In Puglia, lontano dai riflettori, Berlusconi ha deciso di candidare Luigi Grillo, indagato per concorso in aggiotaggio. Grillo è sempre stato – e lo ha ammesso con orgoglio – uno degli sponsor dell’ex Governatore Antonio Fazio indagato per aggiotaggio, abuso d’ufficio e insider trading. Grillo è sempre stato un sostenitore di Gianpiero Fiorani, da lui definito un “ottimo banchiere”. E secondo gli investigatori, Grillo ha ottenuto dalla Banca Popolare di Lodi, di Fiorani, un fido di 250mila euro.
    In Veneto alla Camera ecco candidato Aldo Brancher (Forza Italia), indagato a Milano per ricettazione. C’è poi Roberto Calderoli, il leghista indagato anche lui per ricettazione a Milano che si ritrova capolista della Lega al Senato.
    Se non ci fosse stato Fiorani, probabilmente, la Lega sarebbe andata in bancarotta. E’ il banchiere di Lodi che rileva Credieuronord, la banche padana voluta da Bossi che accumulò un mare di debiti. La scuola leghista di Varese. Il prato di Pontida, proprio quello che ogni anno si riempie di bandiere verdi per i discorsi del Senatur. Tutti i simboli della Lega da tempo sono stati comprati con soldi della Banca Popolare di Lodi. Denaro che il Carroccio ha ricevuto a cominciare dagli anni Novanta: un totale, tra fidi e finanziamenti, di 10 milioni di euro, cui va aggiunto circa un altro milione proveniente dalla Banca Popolare di Crema (controllata da Lodi). Il tutto ottenuto offrendo come pegno la storica sede del Carroccio, il Palazzo di via Bellerio. Niente di illecito, ma ad analizzare i conti bancari della Lega (13, tutti aperti presso la filiale milanese di Bpl) si capisce che a unire il Carroccio e l’istituto di Fiorani non era un semplice legame d’affari: l’esistenza stessa della Lega dipendeva dalla volontà di Lodi.L'Udc non vuole essere da meno, in Trentino Alto Adige candida Ivo Tarolli. Tra gli amici fidati di Fazio e Fiorani (per lui la procura di Lodi ha chiesto l’archiviazione per l’ipotesi iniziale di appropriazione indebita).
    Latorre, Grillo, Brancher, Calderoli e compagni sono pronti per tornare in Parlamento.Intanto Clementina Forleo, il gip di Antonveneta, è sotto inchiesta disciplinare per l'ordinanza con la quale, nel luglio scorso, il Gip aveva chiesto alle Camere l'autorizzazione a utilizzare le intercettazioni disposte nell'ambito delle inchieste sulle scalate bancarie in cui erano coinvolti alcuni parlamentari, tra cui Massimo D'Alema e Piero Fassino. Il 27 giugno prossimo sarà processata dalla sezione disciplinare del Consiglio Superiore della Magistratura." Ferruccio Sansa


    Accidenti...un'analisi spietata.

    Ammesso e non concesso che sia tutto vero, oggi qualcuno sa se "l'esistenza della Lega", caduto Fiorani, dipenda sempre dalla volontà di qualche persona esterna al Movimento?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Corre voce che i debiti legaioli, che andavano aumentando di anno in anno, ad un certo punto siano stati ripianati da un signore di arcore. Oh, corre voce, eh...
    Resta il fatto che, dopo essere usciti dal disastro CEN e l'uscita della news sul salvatore di bellerio, il partito verdolino è tornato alla cuccia del berlusca.

  3. #3
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    C'è gente che pagherebbe per farsi comprare...

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    1,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Furlan Visualizza Messaggio
    C'è gente che pagherebbe per farsi comprare...

    >Grillo farebbe bene a pensare alle sue liste....

  5. #5
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quanto scritto sopra dovrebbe risuonare come un epitaffio.
    Tutti quelli che credono ancora nella fu Lega dovrebbero impararlo a memoria.
    Perchè o si combatte questo sistema mafioso di cui anche la Lega fa parte o si accetta di vivere il resto della vita chinati a leccare la polvere sui pavimenti.

    Io ho scelto di non far finta di non vedere.
    La mia non è una terra di mafiosi e non voglio che lo diventi.
    Per questo la Lega è la peggior sventura che potesse essere capitata alle nostre terre.

  6. #6
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Safrana Visualizza Messaggio
    >Grillo farebbe bene a pensare alle sue liste....
    no grillo fa bene a martellare la lega ...

    Ha capito ( e DEVE far capire ..) che il male della SUA italia e' tutto nella lega ...
    "dammi i soldi, e al diavolo tutto il resto "
    Marx


    (graucho..:-))

  7. #7
    any man
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cose già note, nessuna novità.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2009
    Messaggi
    850
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grillo è solo uno strillone che critica e fa denuncie ma non fa nessuna proposta migliorativa...adesso si scopre che la Lega è la causa di tutti i mali (ma del connubio tra mafia e politica nella sanità, negli appalti, etc delle regioni del sud non parla mai eh..), che l'emergenza rifiuti è SOLO colpa dei cattivoni del nord, che il veneto ha fatto uno spot anti-napoli (che non mi risulta abbia mai fatto e già questo basterebbe per querelarlo..)
    cmq, quando 15 anni fa si poteva spazzare via il marcio sistema italia dov'era il signor Grillo??

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    3,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da M.A.Valsesia Visualizza Messaggio
    a parte che il caro beppe con quel pezzo non centra un fico secco...

    ( ragazzi un vero furbone ....tutto quello che passa sul blog diventa di proprietà "intellettuale" di Beppe Grillo .......senza che il fenomeno alzi il mignolino...) ( questo vale anche per i forum.....tutti...)

    e che sempre lui farebbe bene a farsi un esame di coscenza , ma sinceramente non abbiamo bisogno di un grillo itagliano che prima evoca l'astensione e poi da il suo bene placido ( per conto di chi?) alle liste "pulite"...
    per sapere lo schifo che succede in lega dal 99...
    Vabbè, Grillo ha pubblicato una lettera di sto Ferruccio Sansa sul suo blog. Non mi pare lo si possa accusare di plagio: ha riportato il nome e tutto il resto...

    Il punto non è Grillo. Il punto è che si dice chiaramente che la Lega era di proprietà di una banca il cui gruppo dirigente è finito in malora per affari loschi.

    Le domande che ci facciamo:

    1) Se è vero, qual'è la situazione attuale? La Lega ha ritrovato una stabilità finanziaria e dunque autonomia decisionale?

    2) Se non è vero, non è il caso di trascinare sto Sansa (e magari anche Grillo che gli tiene il megafono) in tribunale per aver tentato di screditare la Lega in campagna elettorale dipingendo il partito come un tabaccaio di Lamezia Terme vittima degli strozzini?


  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    27 Jul 2010
    Messaggi
    753
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grillo ha ragione sulla Lega Nord e i suoi inciuci bancari...come aveva ragione sulla Parmalat...

    La verità è che il Nord si sta impoverendo, dopo aver sfruttato per 150 anni il resto del paese, ora sono allo sbando...i leghisti poi se la prendono prima con Roma ladrona....poi con la Cina...e ora diventano una barzelletta con Malpensa...un enorme scandalo tutto italiano e padano.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Tagli al Nord, fondi al Sud: Grillo attacca ancora la Lega.
    Di Cato censor (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 20-10-08, 20:55
  2. Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 17-06-08, 14:22
  3. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 17-03-08, 16:30
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-07-07, 15:02
  5. Scalate bancarie, intercettazioni e follie italiane
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 13-06-07, 00:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226